Immagine

Star Wars: L’ascesa di Skywalker – la stroncatura di Alessandro Pino

31 Dic

[ATTENZIONE: SPOILER] È un dilemma trovare il modo per iniziare la recensione di “Star Wars: L’ascesa di Skywalker”, ultima pellicola – diretta da J. J. Abrams – di una saga di fantascienza cominciata nel remoto 1977 con “Guerre Stellari”, della quale sembra sia il capitolo conclusivo almeno per quanto riguarda il filone della vicenda originaria (essendosene aggiunti nel tempo altri collaterali più o meno ufficiali anche sotto forma di cartoni animati, libri e strisce a fumetti unitamente alle realizzazioni in video sempre più sofisticate di estimatori della serie). È un dilemma perché il film stesso, specialmente nel primo tempo, ha il gusto di un polpettone insipido senza capo né coda anche per chi ha seguito le vicende precedenti, zavorrato com’è di scene con visioni oniriche, salti nell’iperspazio che sembra un apparato digerente, il tutto disseminato qua e là da fastidiosi siparietti di battutine da telefilm Disney per teen ager, immancabili da quando il colosso multimediale americano ha preso in mano la gestione del complesso. Il secondo tempo sembra più lineare e con la definitiva sconfitta dell’Imperatore (personaggio fin a ora creduto defunto ne “Il ritorno dello Jedi” del 1983) chiude il cerchio, come detto, della linea originaria e principale di vicende. Per il resto è il consueto assortimento di inseguimenti tra astronavi, duelli alla spada laser, sparatorie ugualmente laser tra ribelli pezzenti e truppe elitarie (queste ultime con il trascorrere del tempo e dei film sempre più multietniche e all’insegna della parità di genere). In definitiva se i fan della saga non lo perderanno comunque, tutti gli altri specialmente se non edotti sulle vicende potranno tranquillamente fare a meno di vederlo e restare a casa per una tombolata in famiglia.

Alessandro Pino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: