Immagine

Viale Jonio: si abbassa i pantaloni e mostra i genitali a una bambina, poi gli trovano la droga | di Alessandro Pino

8 Giu

[ROMA] Si è tirato giù i pantaloni Jonio mostrando i genitali a una bambina che era in auto a viale Jonio con la mamma e quando è stato rintracciato dalla Polizia gli sono stati trovati alcuni etti di droga oltre al materiale per la pesatura e il confezionamento. Per questo un italiano quarantasettenne con vari precedenti è stato arrestato dalla Polizia per detenzione ai fini di spaccio e atti osceni.

Quando l’individuo ha esibito le parti intime alla piccola, la madre che era con lei ha telefonato alla Polizia che lo ha trovato in un locale di cui è socio. Gli agenti del commissariato Villa Glori entrando hanno sentito un forte odore di droga e hanno perquisito il locale trovando tredici buste di plastica contenenti quasi un etto e mezzo di marijuana, una con quasi un etto di hashish, altre trenta bustine di plastica con 130 grammi di hashish, un bilancino di precisione, un rotolo di pellicola e numerose bustine in plastica per il confezionamento.

Nascoste sul fondo di un cassetto del banco di vendita c’erano 61 banconote da 50 euro, mentre nella stampante al posto del toner c’era un astuccio con diciotto banconote da 20 euro, venti banconote da 10 euro e sette banconote da 5 euro. La successiva perquisizione domiciliare ha portato al sequestro di oltre due etti e mezzo di hashish divisi in cinque involucri, un bilancino di precisione, un coltello per il taglio e numerose bustine in plastica per il confezionamento.

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: