Annunci

Settebagni: via la fontanella, rimane la buca

16 Ago

Una delle fontanelle pubbliche che a Settebagni sono considerate quasi un’istituzione  – al punto che per alcuni il quartiere deve ad esse il nome –  manca all’appello ormai da circa tre mesi. Si tratta di quella che si trovava nell’area privata (ma ad uso pubblico) al civico 1482 della Salaria nota come “piazzale Cacciarelli”- sebbene il nome non risulti nella toponomastica ufficiale. Il “nasone”, da sempre apprezzato da tutti i frequentatori degli esercizi commerciali presenti sul piazzale, in verità ultimamente era assai malconcio, con un getto d’acqua ridotto e la pavimentazione attorno disastrata. «L’ultima settimana di giugno sono venuti dei vigili urbani clienti nostri – ricorda la Signora che qui assieme al marito Aldino gestisce un bar – e vedendo come era ridotta hanno chiamato i tecnici del IV Municipio che l’hanno transennata. Poi sono venuti quelli dell’Acea e siccome gli è rimasto in mano il rubinetto interno l’hanno portata via dicendo che l’avrebbero risistemata a breve». Così evidentemente non è stato e al posto della  colonnina c’è una buca piena di cartacce e rifiuti che imputridiranno alle prime piogge nella quale con il buio si rischia anche di cadere vista la precarietà dello sbarramento. Prosegue la signora: «Ai primi di settembre ho passato un pomeriggio intero a telefonare all’Acea per chiedere informazioni e mi hanno risposto che nessuno ne aveva mai segnalato la mancanza, quando invece i vigili avevano chiesto l’intervento via radio». Da informazioni assunte presso alcuni proprietari, l’area dove si trova la fontanella è privata, notizia confermata anche in Municipio dall’assessore Antonino Rizzo, che insieme al consigliere Bentivoglio, la cui famiglia gestisce la panetteria che si affaccia sul piazzale, si sta interessando della vicenda. L’azienda comunale non sembrerebbe interessata ad eseguire lavori impegnativi in un’area che non è pubblica ma i residenti non vogliono assolutamente rinunciare a quella che ormai è un’istituzione.

Per ora è tutto; mormorii di quartiere suggeriscono però che di questa storia si parlerà ancora…

Luciana Miocchi e Alessandro Pino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: