Tag Archives: Tufello
Immagine

Tufello: scoperto arsenale in casa con armi e materiale esplodente | di Alessandro Pino

4 Set

[ROMA] Un vero arsenale è stato scoperto dalla Polizia al Tufello in casa di un cinquantunenne con disturbi psichiatrici e precedenti per armi e munizioni.

Il materiale trovato in casa era costituito da una pistola calibro 7,65 con la matricola abrasa e circa duemila cartucce, una paletta contraffatta con la scritta Polizia di Stato, una baionetta da punta e taglio mentre in un locale di pertinenza nello stesso palazzo c’erano nove pistole lanciarazzi modificate e quindi idonee all’esplosione di colpi di arma da fuoco; 182 pistole lanciarazzi; circa 40 kg. di materiale pirotecnico e alcune bombe carta, alcune armi bianche e un piede di porco.

In seguito a una indagine, gli investigatori del III Distretto Fidene Serpentara sono andati a casa dell’uomo e dopo essersi fatti aprire la porta con uno stratagemma, gli hanno chiesto se avesse pistole o fucili, certi delle informazioni raccolte.

La risposta è stata negativa e a quel punto è scattata la perquisizione: nascosti nel vano delle tapparelle c’erano la pistola e le cartucce oltre alla paletta contraffatta e la baionetta.

Dentro alcune buste nel locale c’era tutto il resto. Il materiale esplosivo è stato repertato dalla polizia Scientifica e poi preso in carico dagli Artificieri.

L’uomo è stato arrestato e portato in carcere: dovrà rispondere di detenzione abusiva di armi comuni da sparo e di materiale esplodente, oltre che di detenzione di segni distintivi in uso ai corpi di Polizia.

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Tufello: picchia la madre minacciandola con una mannaia e coltiva droga in casa, arrestato

24 Ago

[ROMA] Un trentanovenne italiano con precedenti è stato arrestato dalla Polizia al Tufello per maltrattamenti in famiglia e per produzione e traffico di stupefacenti.

Agli agenti delle Volanti era arrivata la segnalazione relativa a una donna malmenata in via Monte Soprano. Giunti sul posto, hanno trovato nell’androne del
palazzo un uomo in evidente stato di agitazione che impugnava una mannaia da macellaio.

Gli agenti gli hanno ordinato di lasciar cadere a terra l’arma e dopo aver eseguito la richiesta, l’uomo ha riferito loro di non aver fatto nulla ed è stato messo in sicurezza.

I poliziotti hanno poi ascoltato la vittima, una settantaquattrenne madre dell’uomo, rifugiatasi nel frattempo a casa di un vicino: la donna ha riferito di avere subito l’ennesima aggressione con percosse e minacce di morte da parte del figlio, armato di mannaia, aggiungendo che solo per paura non era mai riuscita a denunciarlo né si era mai fatta medicare al pronto soccorso.

Accompagnata in ospedale dai sanitari fatti arrivare sul posto, la sventurata è stata refertata con alcuni giorni di prognosi per trauma periorbitale, trauma contusivo della spalla e del braccio e una contusione dell’emitorace.

Inoltre gli agenti hanno sentito un forte odore di stupefacente proveniente dal balcone dove infatti c’erano cinque piante di marijuana, sequestrate assieme alle lampade a ultravioletti usate per coltivarle e alla mannaia.

Portato in ufficio, il figlio è stato arrestato.

(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Vigne Nuove: muore cadendo dal quinto piano

10 Ago

[ROMA] Secondo un’informazione giuntaci pochi minuti fa, una donna quarantacinquenne sarebbe morta dopo essere caduta nel vuoto da una finestra al quinto piano di un palazzo in via Antonio De Curtis, tra Vigne Nuove e il Tufello. A quanto sembra si sarebbe trattato di un gesto volontario. Inutili purtroppo i soccorsi.

Alessandro Pino

Immagine

Tufello e Bufalotta: cercano di evitare il controllo ma vengono fermati e trovati con la droga | di Alessandro Pino

5 Apr

[ROMA] Due persone sono state arrestate in altrettanti controlli di polizia sul territorio del Terzo Municipio, nonostante abbiano provato a svicolare per evitare gli agenti.

Il primo è stato un ventitreenne al Tufello che alla vista della Volante ha provato a cambiare strada per non essere controllato. Fermato ugualmente, è stato trovato in possesso di denaro in contante e numerose dosi di cocaina.

Il secondo invece un trentaquattrenne che percorreva via della Bufalotta in direzione del Raccordo a bordo di uno scooter: per non essere fermato dai poliziotti ha iniziato ad accelerare sorpassando le macchine in coda fino a urtarne una cadendo a terra. Bloccato, è stato trovato con un involucro di cocaina. Durante la perquisizione a casa gli agenti hanno trovato altra droga tra hashish e cocaina. È stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, in attesa del processo per direttissima.
Alessandro Pino

Immagine

Tufello e Prati Fiscali: sospensione idrica il 22 dicembre – di Alessandro Pino

16 Dic

[ROMA] È apparsa sul sito istituzionale capitolino nella sezione dedicata al Terzo Municipio la comunicazione di una sospensione idrica per il prossimo 22 dicembre in zona Prati Fiscali- Tufello per l’effettuazione di urgenti lavori sulla rete Acea Ato2. Potrebbero dunque verificarsi abbassamenti di pressione o mancare l’acqua tra le otto di mattina e la mezzanotte  nelle seguenti strade: via Capraia, viale Pantelleria, via dei Prati Fiscali da viale Pantelleria a via Monte Fascia, via Monte Cassino tra via dei Giovi e via dei Prati Fiscali e strade limitrofe. È previsto un servizio di rifornimento con autobotti che stazioneranno per l’intera durata dei lavori a viale Jonio (civico 303) e viale Jonio all’angolo con via Monte Fascia.
Per i casi di effettiva necessità sarà possibile richiedere preventivamente un servizio di rifornimento con autobotte preventivamente mandando un fax al numero 06/57994116.
Alessandro Pino

Immagine

Un murale per Gigi Proietti anche sul ponte di viale Jonio- di Alessandro Pino

8 Nov

[ROMA] Diversi murales sono stati dedicati a Gigi Proietti in più punti della Capitale subito dopo la sua scomparsa. Nel territorio del Terzo Municipio oltre a quello sulla palazzina di via Capraia al Tufello dove il grande mattatore visse gli anni dell’infanzia, a pochi metri di distanza c’è ora quello sui bastioni del cavalcavia sopra viale Jonio. Il disegno è opera di Anna Maria Tierno e ritrae in colori da pop art Proietti in una celebre inquadratura di “Febbre da Cavallo” mentre di fianco c’è l’inizio della famosa battuta “ar Cavaliere nero…” proposta più volte negli anni. L’iniziativa è opera della associazione “Arte e Città a Colori” che già da tempo provvede alla decorazione delle mura del ponte e di altre infrastrutture. <Non potevamo fare a meno di rendere omaggio a un grande figlio di Roma e del quartiere Monte Sacro- spiega Francesco Galvano, presidente di “Arte e Città a Colori- oggi grazie all’artista Anna Maria Tierno abbiamo rappresentato il Grande Attore in una delle sue più riuscite interpretazioni. Lo vogliamo ricordare così, allegro con il suo sorriso accattivante che ha tanto allietato le nostre giornate. Resterà sempre vivo il suo ricordo nei nostri cuori>.

Alessandro Pino

Immagine

Un Teatro “Gigi Proietti” al Tufello? C’è chi ci crede già – di Luciana Miocchi

7 Nov
il murales apparso sul muro della palazzina di via Capraia dove c’era l’appartamento della famiglia proietti negli anni cinquanta

Nel giorno dei funerali di Gigi Proietti, nonostante dal Campidoglio sia già arrivata la notizia che il Globe Theatre a Villa Borghese verrà intitolata al grande attore, è giunta una nota di Riccardo Corbucci, coordinatore della segreteria romana del Pd ed ex assessore alla scuola del III Municipio, con la quale si manifesta la proposta di costruire un nuovo teatro a suo nome, nel cuore del Tufello, quartiere dove l’artista è vissuto tutta l’infanzia e la prima adolescenza. Quello di un teatro di proprietà totalmente pubblica è un vecchio sogno, accarezzato da molti amministratori nel corso degli anni ma fino ad ora non ha mai trovato le condizioni perché diventi realtà. Chissà, forse ora sotto la spinta emotiva potrebbe anche avverarsi ma la duplicazione sembra un po’ utopistica.

Corbucci, la Sindaca Raggi ha appena annunciato che il Globe Theatre verrà intitolato a Proietti, come potrebbe esistere un altro Teatro Proietti a Roma?

L’intitolazione del Globe  è un atto dovuto, giusto, perché come ha ricordato oggi nel giorno dei funerali, Walter Veltroni, era il suo teatro, lo aveva fortemente voluto. Va benissimo il Teatro, come ha proposto la Raggi, o fare un grande murales al Tufello come annunciato dalla regione Lazio e dall’assessore Valeriani, ben vengano queste iniziative. Dopo di che per Roma bisogna pensare in grande ed è necessario ricordare la figura di un maestro come Gigi Proietti con un’opera nuova e io credo che costruire un Teatro al Tufello, che è il quartiere dove ha vissuto da bambino, sia non soltanto un modo per ricordare la sua provenienza ma anche per tramandare una lezione importante, che è quella di portare la cultura in tutti i quartieri di Roma. Proietti è stato un artista popolare e consentire ai cittadini del terzo Municipio di avere un Teatro che lo ricordi significa continuare a promuovere in ogni luogo spazi dedicati a tutti i futuri Proietti della nostra città.

Ha già un’idea di dove farlo nascere?

La prima persona che ho coinvolto su questa proposta è il presidente del III Municipio, Giovanni Caudo, persona sensibile su questi temi. Ci sono diverse aree tra via Monte Massico e via Monte Resegone che potrebbero andare bene, sicuramente ci vorrà qualche anno ma noi siamo persone testarde che quando si mettono in testa un obiettivo non lo mollano.

Luciana Miocchi

Immagine

Narcotraffico milionario dal Tufello su tutta Roma: venti arresti- di Alessandro Pino

5 Nov

[ROMA] Nelle prime ore del 4 novembre sono stati eseguiti dalla Guardia di Finanza venti arresti con cui è stato smantellato un sodalizio criminale attivo nel traffico di stupefacenti. L’organizzazione originata nel quartiere del Tufello riforniva di droga altri sodalizi attivi nel narcotraffico all’ingrosso sulla piazza romana, litorale incluso. Le indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma hanno mostrato l’elevato livello tecnologico a disposizione del gruppo, attrezzato con utenze telefoniche riservate e munite di sistemi di criptaggio delle comunicazioni per cercare di eludere le attività di prevenzione e repressione delle Forze dell’Ordine. Anche la distribuzione della cocaina avveniva in modo da eludere interventi repressivi: i compratori venivano invitati a parcheggiare la macchina nei pressi di un luogo convenuto, affinché i complici addetti alla logistica muniti delle chiavi del mezzo lo caricassero con la partita di droga pattuita senza che i corrieri della droga (i più esposti alle indagini) fossero direttamente coinvolti nello scambio.
Questo però non è bastato a sfuggire al monitoraggio da parte dei militari della Guardia di Finanza che hanno ricostruito la compravendita, avvenuta in pochi mesi, di circa centoventi chili di cocaina per un valore stimato al dettaglio di oltre cinque milioni di euro.
Alessandro Pino

(Immagine Comando Provinciale Guardia di Finanza Roma)

Immagine

Tufello: due spacciatori arrestati- di Alessandro Pino

1 Nov

[ROMA] Due pusher romani di 46 e 23 anni, sono stati arrestati dalla Polizia al Tufello. Gli agenti III Distretto Fidene Serpentara li avevano controllati mentre si trovavano in auto nei pressi del centro sportivo Tufello in via Monte Resegone. I due si sono mostrati subito nervosi facendo insospettire i poliziotti che infatti dentro una custodia per cellulari riposta nel cassetto portaoggetti hanno trovato ventitré bustine di cocaina. I due spacciatori sono stati portati in Questura in attesa del processo per direttissima. 
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Tufello: preso con un chilo di droga in casa- di Alessandro Pino

8 Ago

[ROMA] Nel pomeriggio del 7 agosto i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Monte Sacro hanno arrestato un romano quarantunenne con precedenti, dopo averlo trovato con oltre un chilo di marijuana divisa in undici panetti nella sua abitazione al Tufello. I militari erano sulle sue tracce dopo pedinamenti e appostamenti nei luoghi più bazzicati da tossici della zona.
Alessandro Pino

Immagine

Hashish e munizioni in casa al Tufello, marijuana coltivata al ponte delle Valli- di Alessandro Pino

14 Lug

[ROMA] Un quarantanovenne romano residente al Tufello è stato arrestato la sera del 13 luglio dalla Polizia dopo essere stato trovato in casa con droga e munizioni per armi da fuoco detenute abusivamente. Agli investigatori era arrivata una segnalazione anonima sulla presenza di di stupefacenti e armi nell’abitazione dell’uomo. La perquisizione ha permesso di trovare dieci dosi di hashish più altri quarantacinque grammi della stessa droga e sei piante di marijuana in coltivazione sul terrazzo.
Oltre alla droga sono state trovate centinaia di cartucce per fucile e pistola, un vecchio fucile ad avancarica senza matricola e un fucile ad aria compressa di libera vendita. L’uomo inoltre ha indicato la presenza di altre piante di marijuana su un terreno abbandonato nei pressi del ponte delle Valli e del fiume Aniene.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Traffico di droga al Tufello e Monte Sacro: otto arresti- di Alessandro Pino

23 Giu

[ROMA] É in corso dalle prime ore del mattino un’operazione- chiamata “Mola”- per l’esecuzione di otto ordinanze di custodia cautelare con le quali è stata smantellata dalla Polizia di Stato una organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti nelle zone del Tufello,  di Monte Sacro e Guidonia Montecelio oltre che nella città di Terni.
A eseguire gli arresti dopo le indagini
coordinate dal Pool Reati Gravi contro il Patrimonio sono stati gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene Serpentara. Degli arrestati, sei sono finiti ai domiciliari e due in carcere. Altre quattro persone sono state denunciate.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Tufello/ Val Melaina: in manette per droga- di Alessandro Pino

1 Mar

[ROMA] Ennesimo arresto per droga tra Tufello e Val Melaina dove un cinquantenne è stato messo ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo era stato visto dai Carabinieri ieri sera in via Monte Favino, insospettendo i militari che lo hanno fermato per un controllo. Addosso gli è stato trovato un panetto da un etto di hashish ed è finito in manette.
È stata anche perquisita la casa dove è stata trovata altra droga e il materiale per il taglio e il confezionamento. L’arrestato è stato messo ai domiciliari in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Assassinato in strada dietro via Monte Cervialto- di Alessandro Pino

26 Gen

[ROMA] Nella tarda serata del 25 gennaio un uomo è stato ucciso in strada a colpi di pistola in via Gabrio Casati (parallela di via Monte Cervialto) praticamente tra le zone del Nuovo Salario, . Da quanto si è appreso la vittima, un quarantacinquenne straniero, si accingeva a rientrare nel carcere di Rebibbia dove stava scontando una pena detentiva. L’uomo sarebbe morto sul colpo rendendo vano l’arrivo dei soccorsi. Seguiranno aggiornamenti.

Alessandro Pino

Immagine

Tufello/ Val Melaina: un arresto per spaccio- di Alessandro Pino

3 Nov

[ROMA] Un trentunenne romano è stato arrestato dalla Polizia in via Monte Resegone- tra il Tufello e Val Melaina- per detenzione ai fini di spaccio di droga. Gli agenti del commissariato Fidene-Serpentara passando nella via lo avevano notato mentre, fermo all’interno della sua auto, parlava con un altro individuo e hanno deciso di controllarlo. Il suo atteggiamento nervoso li ha ulteriormente insospettiti e poco dopo lo stesso spacciatore ha consegnato spontaneamente della droga che aveva in tasca, confessando di averne altra nascosta in casa di una zia. Circa cinquanta grammi tra cocaina e hashish sono stati sequestrati.

Alessandro Pino

Immagine

Cartoline dal Terzo Municipio: via Giovanni Conti – di Alessandro Pino

19 Giu

[Roma] Arriva l’estate e con essa le foto delle agognate vacanze. Una nostra lettrice ha voluto farci omaggio di questa immagine ritraente un ameno scorcio tra Tufello e Val Melaina, precisamente via Giovanni Conti nelle adiacenze della scuola Monte Massico. Ferma restando la trogloditica inciviltà di chi ha disperso rifiuti in quel modo, si spera in un rapido intervento da parte delle strutture competenti.

Alessandro Pino

Immagine

Tufello: un altro arresto per spaccio – di Alessandro Pino

19 Gen

[Roma] Un trentaseienne romano è stato arrestato ieri pomeriggio al Tufello dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Montesacro per avere avviato un’attività di spaccio in via Monte Crocco, dopo il blitz di polizia del novembre dello scorso anno. I militari hanno sorpreso l’uomo, disoccupato già noto alle forze dell’ordine, in possesso di 130 grammi di cocaina e 10 grammi di hashish suddivisi in dosi, oltre a 200 euro ritenuti provento dell’attività illecita. Dopo l’arresto, l’uomo è stato messo ai domiciliari, in attesa di essere accompagnato in mattinata a pizzale Clodio per essere sottoposto al rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Tufello: i volontari di Retake ripuliscono piazza Degli Euganei – di Alessandro Pino

12 Gen

[Roma] Continuano gli interventi di ripristino del decoro nei quartieri del Terzo Municipio da parte dei volontari della associazione Retake Roma. La mattina del 12 gennaio è stato il turno di piazza Degli Euganei, nel cuore del Tufello. Gli attivisti hanno raccolto mozziconi di sigarette e altri rifiuti dalle aiole, spazzato foglie e rimosso gli onnipresenti adesivi pubblicitari abusivi. Molti cittadini si sono fermati a chiedere incuriositi, qualcuno si è unito alle operazioni anche se non è mancato chi ha indirizzato i propri mugugni ai volontari, considerati “rei” di svolgere un’opera che andrebbe compiuta da chi viene pagato tramite le tasse. <La nostra è una reazione positiva alla rassegnazione – dichiara una volontaria – provare a stimolare il senso civico dei cittadini>.

Alessandro Pino

Immagine

Tufello: perseguitava i gestori di un bar, arrestato – di Alessandro Pino

11 Gen

[Roma] È finito in manette un quarantaduenne romano che per mesi aveva perseguitato con rapine, minacce e aggressioni i gestori di un bar al Tufello. Già nel giugno scorso il malvivente dopo essere entrato nel bar aveva preso a schiaffi il proprietario pretendendo da lui dieci euro necessari per comprare tre bombolette di vernice spray. Dopo averle acquistate era anche tornato nel locale sferrandogli un pugno in faccia. Senza farsi scrupoli aveva aggredito e minacciato in diversi episodi non solo il gestore del bar e la madre ma anche il padre cardiopatico, provocandone il ricovero in ospedale. Un’altra aggressione era avvenuta per la richiesta di soldi per comprare le sigarette: qui la vittima aveva riportato la frattura di alcune costole. Le vittime hanno subìto tutto questo per mesi, intimidite probabilmente dalle continue minacce del criminale: <…sai chi sono me dovete portà rispetto….> o anche <…non sapete chi sono io dovete sparire dal Tufello>. Alla fine però hanno chiesto aiuto agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene che hanno immediatamente avviato una intensa attività investigativa. L’emissione della ordinanza di custodia cautelare in carcere da parte del Giudice delle Indagini Preliminari, grazie alle risultanze investigative e alla richiesta fatta dal Pubblico Ministero, ha permesso infine agli investigatori di notificare il provvedimento a carico del 42enne romano che è finito in carcere con l’accusa di rapina aggravata, lesioni personali e minacce.

Alessandro Pino

(Immagine: Questura di Roma)

Immagine

Tufello: due arresti per droga – di Alessandro Pino

4 Gen

[Roma] Due ragazzi poco più che ventenni sono stati arrestati al Tufello dalla Polizia dopo un controllo antidroga. I due erano stati fermati in via Monte Resegone venendo trovati con alcune dosi di hashish e duemilacinquecento euro in contanti. Un successivo controllo effettuato nell’appartamento usato da uno dei due ha fatto trovare diciassette panetti di hashish del peso di 100 grammi ciascuno, due contenitori in plastica contenenti altri tre grammi della stessa sostanza stupefacente e un bilancino di precisione. I due sono stati arrestati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: