Tag Archives: quartiere Africano
Immagine

Villa Chigi-Africano: a fuoco un appartamento | di Alessandro Pino

2 Giu

[ROMA] Un incendio è divampato nel pomeriggio del 2 giugno in un appartamento al sesto piano di un palazzo in via Alfonso Rendano, tra Villa Chigi e il quartiere Africano.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco con due squadre e una autoscala. Nessuna persona è rimasta coinvolta ma l’abitazione interessata è stata dichiarata inagibile e ci sono stati disagi per il denso fumo della combustione. Presenti inoltre alcune ambulanze, la Polizia e i tecnici Italgas.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Quartiere Africano: 50 Smart depredate delle ruote, un arresto | di Alessandro Pino

13 Mag

[ROMA] É accusato di aver razziato in pochi mesi le ruote di una cinquantina di Smart nel quartiere Africano e nelle zone limitrofe, lasciandole sui blocchetti. Finalmente è stato arrestato dalla Polizia un cinquantasettenne con precedenti che solo pochi giorni fa era stato denunciato per gli stessi reati, riuscendo a scappare dopo essere stato colto sul fatto da una Volante.

L’ultimo colpo in via Tripolitania gli è stato però fatale: mentre smontava l’ultima delle quattro ruote dalla vetturetta è stato bloccato dagli agenti del commissariato Vescovio che si erano appostati. Sul posto sono stati trovati un crick idraulico, una chiave quadrupla per svitare i bulloni e quattro tasselli di legno.
Alessandro Pino

(Foto di repertorio)

Immagine

Quartiere Africano: scippa una borsa in un bar, arrestato | di Alessandro Pino

10 Mar

[ROMA] Un cileno trentacinquenne già sottoposto a obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria è stato arrestato dalla Polizia per furto aggravato al quartiere Africano. L’uomo dopo aver scippato la borsa a una donna in un bar era stato inseguito lungo via Amatrice da un gruppo di persone presenti. L’inseguimento è stato visto da un agente della Scientifica fuori servizio che passeggiava con la famiglia che è intervenuto bloccando il fuggitivo nel giardino di una abitazione.
Il ladro è stato portato al commissariato Vescovio e arrestato. La borsa sottratta è stata restituita alla donna scippata.
Alessandro Pino

Immagine

Giro di prostituzione in centri massaggi orientali a Monte Sacro e al quartiere Africano | di Alessandro Pino

12 Feb

[ROMA] È stata messa la parola fine dai Carabinieri su richiesta della Procura della Repubblica a un giro di prostituzione all’interno di tre centri massaggi orientali- tra cui uno in viale Tirreno a Monte Sacro e uno in via Fezzan al quartiere Africano, il terzo era a via Ziani, zona Medaglie d’Oro- frequentati per lo più da italiani. Sei persone di cui cinque donne cinesi e un italiano convivente con una cinese, ritenute responsabili a vario titolo e in concorso tra loro dei reati di istigazione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, sono finite ai domiciliari. Per l’accusa le donne si occupavano della gestione dei centri mentre l’italiano si occupava essenzialmente della loro pubblicizzazione su internet: su siti specializzati l’attività era reclamizzata con annunci ritraenti giovani donne dai tratti asiatici in pose provocanti e abbigliamento succinto. Spesso le ragazze da impiegare nell’attività venivano reclutate direttamente in Cina. La media mensile dei tre centri era di circa seicento clienti per un volume d’affari complessivo registrato pari a circa ventimila euro mensili. I destinatari dei provvedimenti saranno sottoposti al regime degli arresti domiciliari presso le loro abitazioni site in Roma e, contestualmente, sarà nuovamente sottoposto a sequestro preventivo il centro massaggi di via Ziani.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Viale Libia: dramma della solitudine, donna trovata in casa quasi mummificata | di Alessandro Pino

1 Feb

[ROMA] Dramma della solitudine al quartiere Africano, dove una donna sessantottenne è stata trovata quasi in stato di mummificazione nella sua casa di Viale Libia. Secondo quanto riporta Il Messaggero, la morte della donna sarebbe dovuta a cause naturali e risalente a una o due settimane fa ma sarà necessaria l’autopsia.

La scoperta del cadavere è stata fatta dalla Polizia chiamata dai familiari, a loro volta allertati dai vicini a causa del cattivo odore proveniente dall’appartamento: gli agenti sono entrati dopo che i Vigili del Fuoco hanno aperto la porta di ingresso.

Alessandro Pino

Immagine

Quartiere Africano: si incendia auto a gpl | di Alessandro Pino

28 Gen

[ROMA] Paura nella mattina del 28 gennaio al quartiere Africano per una vettura che ha preso fuoco in un cortile finendo completamente distrutta: erano circa le undici quando in via Tripoli una utilitaria alimentata a Gpl si è incendiata per cause sconosciute. Per spegnere le fiamme sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno anche eseguito una verifica di stabilità del portone di ingresso del palazzo davanti al quale si trovava la macchina. Nessuna persona è rimasta coinvolta.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Quartiere Africano: svaligiano appartamento e nascondono la refurtiva nei passeggini del rovistaggio – di Alessandro Pino

20 Dic

[ROMA] Si aggiravano in piazza Santa Emerenziana- nel quartiere Africano tra viale Libia e viale Eritrea- portando con loro dei passeggini per bambini dove oltre a materiali di recupero presi dai cassonetti dei rifiuti dove rovistavano, c’erano la refurtiva di un appartamento svaligiato nei pressi e arnesi da scasso. Per questo tre romeni tra cui una donna, tutti con precedenti per reati contro il patrimonio e nella Capitale senza fissa dimora, sono stati arrestati dai Carabinieri. La presenza del terzetto aveva insospettito un residente che ha richiamato l’attenzione di una pattuglia di Carabinieri. I militari hanno rintracciato poco dopo i tre in via Massaciuccoli trovandoli in possesso della refurtiva e degli arnesi da scasso, nascosti sotto ai materiali ottenuti col rovistaggio. I tre devono rispondere dell’accusa di furto in abitazione aggravato in concorso.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Viale Etiopia: tre arresti per droga- di Alessandro Pino

8 Ott

[ROMA] Tre filippini di 44, 46 e 48 anni sono stati arrestati dai Carabinieri a viale Etiopia, nel quartiere Africano. I tre si trovavano a bordo di una macchina: nascosti nel cruscotto c’erano tre grammi e mezzo di shaboo- una droga sintetica- e circa tremila euro in banconote di piccolo taglio. I tre sono stati messi agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

(Foto repertorio)

Immagine

Viale Eritrea: rubano un portafogli e spendono mille euro con le carte di credito – di Alessandro Pino

1 Ott

[ROMA] Un calabrese e un romano entrambi ultrasessantenni sono stati arrestati dalla Polizia in viale Eritrea. Gli agenti avevano notato l’atteggiamento sospetto dei due nei pressi di esercizi commerciali: mentre  uno dei due entrava nei negozi per fare acquisti pagando con carta di credito, l’altro aspettava sull’ingresso per controllare. Si è proceduto a un controllo durante il quale il romano ha cercato di disfarsi di quattro carte di credito. Da accertamenti è risultato che i due dopo aver rubato un portafogli contenente le carte di credito e alcune centinaia di euro hanno iniziato a comprare vestiti e profumi per un valore di oltre mille euro.
Alessandro Pino
.

Immagine

Quartiere Africano: rapina armato di coltello un centro estetico – di Alessandro Pino

18 Set

[ROMA] È entrato in un centro estetico di via Sirte, nel quartiere africano, minacciando con un coltello la responsabile per farsi consegnare l’incasso e un cellulare. Per questo un tunisino trentacinquenne senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato ieri pomeriggio dai Carabinieri. L’uomo fuggendo dopo il colpo aveva anche ferito una dipendente. La fuga è durata poco: in breve tempo è stato rintracciato nella vicina via Tripoli e bloccato con ancora la refurtiva e il coltello. Da accertamenti è risultato che il Tribunale di Roma aveva spiccato nei confronti del nordafricano un ordine di custodia cautelare in carcere poiché ritenuto autore di un’altra rapina risalente a tre mesi fa.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Gimma: arrestato dopo aver aggredito e palpeggiato una donna in strada- di Alessandro Pino

1 Ago

[ROMA] Aggredita, immobilizzata e palpeggiata mentre portava a spasso il cane: è successo ieri mattina a una donna cinquantacinquenne italiana. Per questo un venticinquenne è stato arrestato e portato in carcere con l’accusa di violenza sessuale. La vittima è stata afferrata alle spalle e costretta contro la rete di recinzione di un terreno privato, dopodiché l’aggressore ha iniziato a palpeggiarla nelle parti intime. La donna inizialmente è rimasta paralizzata dalla paura ma poi è riuscita a urlare facendo fuggire l’aggressore. Dopo aver chiamato il 112 é stata soccorsa da una volante della Polizia al cui equipaggio ha fornito la descrizione del  malvivente. Una battuta nella zona ha portato a intercettare il ricercato nei pressi di piazza Gimma: il fuggitivo ha cercato di sottrarsi agli agenti ma è stato raggiunto e fermato. Dagli accertamenti é risultato non essere nuovo a fatti del genere.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Somalia: cassonetti incendiati, in manette un somalo- di Alessandro Pino

12 Giu

[ROMA] Un somalo trentunenne senza fissa dimora è stato arrestato dai Carabinieri per avere incendiato sette cassonetti della spazzatura tra viale Somalia, viale Etiopia via Piccinni nella prima serata di ieri. I militari notando i cassonetti in fiamme hanno chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco mentre una passante ha dato la descrizione di un uomo da lei visto allontanarsi poco prima. Dopo una ricerca nella zona è stato fermato l’incendiario con i vestiti impregnati di fumo e fuliggine e quattro accendini in tasca.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Gimma: scippo e inseguimento- di Alessandro Pino

20 Mag

[ROMA] Scippo in pieno giorno a piazza Gimma (praticamente a metà di viale Libia, nel cuore del quartiere Africano) e inseguimento tra la vittima e il ladro, un georgiano ventitreenne. Una scena di ordinaria giungla metropolitana a cui ha assistito una pattuglia di Carabinieri di passaggio. I militari si sono messi alle calcagna del predone, bloccandolo poco dopo e recuperando la refurtiva. Il malvivente è risultato essere noto alle Forze dell’ordine e già sottoposto alla misura del divieto di dimora nel Comune di Roma ed è stato portato in caserma in attesa del processo per direttissima. È stata anche sequestrata una spatola in acciaio acuminata, abbandonata dal georgiano durante la fuga.
Alessandro Pino

Immagine

Tenta di rapinare una farmacia nel Quartiere Africano: in manette- di Alessandro Pino

8 Mag

[ROMA] Ha tentato di rapinare una farmacia in via Nemorense minacciando con un taglierino la dottoressa di turno ma il colpo gli è andato male: per questo un
quarantanovenne romano, già sottoposto alla libertà vigilata per numerosi precedenti specifici, é finito in manette. I fatti sono accaduti ieri mattina quando il malvivente è entrato nella farmacia col viso nascosto dal cappuccio di una felpa e dagli occhiali da sole. La cassa della farmacia era però protetta da un sistema di apertura temporizzato e a quel punto il bandito si è allontanato a piedi. La farmacista ha chiamato i Carabinieri che in base alla descrizione dell’uomo e alle immagini della videosorveglianza lo hanno rintracciato poco distante, in via Tigrè, arrestandolo e portandolo a Regina Coeli. I militari hanno anche recuperato e sequestrato gli occhiali e il taglierino che il malvivente aveva gettato in un cassonetto della spazzatura.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Somalia: ladre prendono a morsi una Carabiniere- di Alessandro Pino

8 Mar

[ROMA] Hanno azzannato alla mano una Carabiniere che le aveva scoperte mentre rubavano in un supermercato di largo Forano, praticamente a viale Somalia (zona quartiere Africano- Vescovio). Per questo due minorenni romene domiciliate presso il campo nomadi di via Del Foro Italico sono state arrestate. È successo ieri pomeriggio: la Carabiniere, fuori servizio, mentre faceva la spesa ha notato le giovani ladre mentre rubavano tra gli scaffali e ha chiamato una pattuglia di rinforzo. Nel frattempo quando le ladre si sono avvicinate all’uscita, la militare si è qualificata e le ha bloccate. A quel punto una delle due nomadi ha azzannato la mano della Carabiniere per scappare. Le è andata male perché è intervenuta la pattuglia che ha fermato definitivamente le due delinquenti. Dalla perquisizione è saltata fuori la refurtiva assieme a capi di abbigliamento e uno smartphone risultati rubati precedentemente. Le due zingare sono state portate presso il Centro di Prima Accoglienza per i Minori di via Virginia Agnelli con l’accusa di tentata rapina impropria, ricettazione e violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Alessandro Pino

Immagine

Villa Chigi: borseggiatore fermato simula il Coronavirus- di Alessandro Pino

5 Mar

[ROMA] Dopo avere rubato la borsa al passeggero di un autobus della linea 63, ha provato a simulare di avere il Coronavirus per evitare l’arresto. È successo ieri sera a pochi metri da viale Somalia: un romeno trentatrenne con precedenti era a bordo dell’autobus Atac ha sfilato il borsello ad un anziano. Un è altro passeggero ha notato la mossa e ha chiamato il 112, fornendo una descrizione dettagliata del delinquente.
In pochi minuti i Carabinieri hanno intercettato l’autobus mentre transitava in via di Villa Chigi e hanno individuato il borseggiatore. Il romeno ha strattonato i militari tentando di fuggire ma è stato bloccato. A quel punto per evitare l’arresto ha detto ai militari di essere affetto da Coronavirus. Portato al Policlinico Umberto I, è stato sbugiardato dagli esami clinici e una volta dimesso è stato condotto nella stazione Carabinieri Viale Libia in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Etiopia: finta dentista si pubblicizzava sui social- di Alessandro Pino

29 Feb

[ROMA] È stata scoperta e denunciata dalla Polizia una sessantunenne dell’Ecuador che in un appartamento di viale Etiopia (quartiere Africano) esercitava abusivamente la professione di dentista senza essere in possesso di titolo alcuno, avendo allestito parte della casa a studio odontoiatrico. La donna tra l’altro pubblicizzava sui social network l’attività e i clienti non mancavano. Nello studio abusivo sono stati trovati una poltrona odontoiatrica completa dei vari accessori: manipoli, turbina, siringa aria-acqua, pedaliera dei comandi, lampada, aspiratore di saliva, una cassettiera odontoiatrica con gli attrezzi per le cure dentistiche, protesi dentarie e uno sterilizzatore. La parte dell’appartamento destinata ad uso medico è stata sottoposta a sequestro assieme alle attrezzature.

Alessandro Pino

Immagine

Viale Libia: occupava una casa scroccando la corrente al vicino – di Alessandro Pino

26 Nov

[ROMA] Una cinquantenne marocchina che da circa due anni occupava abusivamente un appartamento al quarto piano di un signorile edificio di viale Libia nel quartiere Africano è stata arrestata dalla Polizia per furto aggravato di energia elettrica. Le indagini sono iniziate dopo la segnalazione del proprietario di un appartamento nel condominio che si è visto recapitare bollette esorbitanti rispetto al reale consumo. Gli agenti insieme ad un tecnico inviato dall’azienda fornitrice di corrente hanno fatto luce – è il caso di dirlo – sulla faccenda. Si è scoperto che la straniera,
rimasta senza corrente in quanto da mesi non pagava le bollette di casa, si era allacciata al contatore di un altro alloggio alimentando a scrocco il suo. Quando gli agenti hanno suonato al campanello della donna, questa non ha aperto tentando di sottrarsi al controllo ma alla fine ha desistito. Portata al Commissariato Vescovio dove è risultata avere una precedente denuncia per lo stesso reato, è stata arrestata e questa mattina è stata processata per direttissima: condannata a due mesi e 20 giorni di reclusione è stata rimessa in libertà.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Somalia: per scendere dal bus sotto casa minaccia l’autista e spacca il parabrezza- di Alessandro Pino

19 Ott

[ROMA] Pretendeva di scendere dall’autobus in viale Somalia fuori fermata sotto casa sua e al rifiuto dell’autista ha reagito con insulti e minacce danneggiando la vettura. Per questo motivo un quarantatreenne sardo è stato denunciato ieri pomeriggio dalla Polizia. Erano circa le 16 quando a bordo dell’autobus 63, rallentato dal traffico del quartiere Africano,
i passeggeri per alcuni minuti sono rimasti praticamente in ostaggio dell’uomo. L’autista anche per tutelare la loro incolumità ha fermato la vettura ma nonostante questo lo scalmanato ha iniziato a prendere a pugni i vetri del mezzo, ha azionato la maniglia di emergenza di apertura porta ed è sceso. Non pago della sua dimostrazione di prepotenza, fuori dall’autobus ha colpito il parabrezza danneggiandolo. Uno dei passeggeri però aveva chiamato nel frattempo il 112: sono arrivati gli agenti del Commissariato Vescovio che hanno ascoltato alcuni testimoni e accompagnato il sardo in ufficio per accertamenti, denunciandolo per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

Alessandro Pino

Immagine

Quartiere africano: ladre di appartamenti in manette – di Alessandro Pino

19 Giu

[Roma] Due zingare minorenni, una pluripregiudicata di 15 anni e una diciassettenne incensurata, entrambe nella Capitale senza fissa dimora, sono state fermate dai Carabinieri dopo che erano riuscite a forzare la serratura di un condominio in via Monterotondo, nel quartiere africano. Un residente le ha notate aggirarsi in atteggiamento sospetto tra i pianerottoli, segnalandole al 112 e i Carabinieri della Stazione Roma viale Libia sono così intervenuti in tempo per bloccarle con le accuse di tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. Al momento del fermo, i Carabinieri le hanno trovate in possesso di vari monili e orologi di provenienza sospetta e di arnesi per lo scasso, tutto materiale che è stato sequestrato. La più giovane delle ladre è stata portata nel Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli, mentre la più grande, incinta, è stata accompagnata al Policlinico Umberto I, ove è stata trattenuta in osservazione piantonata dai Carabinieri per una “minaccia di parto pretermine”.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: