Annunci
Tag Archives: Prati Fiscali
Immagine

“The Sign of Rome” al lavoro anche in estate per migliorare Prati Fiscali – di Alessandro Pino

28 Giu

Estate, tempo di vacanze, ma c’è qualcuno che non smette di lavorare per rendere migliore il territorio del Terzo Municipio: è la associazione di imprenditori locali “The Sign Of Rome” con il suo presidente Farshad Shahabadi – contitolare di Zarineh Tappeti che forma il sodalizio assieme a Ruega Materassi, Piermarini Design ed Elettrica Morlacco – che da tempo si è presa l’incarico di curare e abbellire via dei Prati Fiscali anche con installazioni artistiche sullo spartitraffico centrale. Solo nei giorni scorsi l’associazione ha provveduto a pulire il disastro creato dai nomadi rovistatori di secchioni, che avevano sparso immondizia a terra cercando all’interno materiali di loro interesse. Nel frattempo sono stati presi contatti con una azienda multinazionale costruttrice di respingenti stradali antiurto per aumentare la sicurezza della circolazione, un’altra azienda pugliese ha mandato il disegno di un progetto che vuole fare sullo spartitraffico per un vialetto di pietre pregiate ed è già il momento di pensare a progettare le luminarie di Natale: «Stiamo coinvolgendo anche le grandi aziende per avere tutta la via addobbata a festa come non mai – spiega Farshad Shahabadi – via dei Prati Fiscali sarà meglio di piazza Di Spagna». Il successo che le iniziative di The Sign of Rome stanno riscuotendo anche tra i cittadini non passa inosservato, innescando un virtuoso contagio anche tra imprenditori di altre zone che vogliono replicarle e l’interesse dei media nazionali: nei giorni scorsi una troupe della trasmissione Agorà è venuta a intervistare Farshad Shahabadi. «C’è molta carne al fuoco» conclude fiducioso l’imprenditore iraniano.

Alessandro Pino

Annunci

Sequestro di armi ai Prati Fiscali: un arresto – di Alessandro Pino

11 Feb

image

Arrestato per detenzione illegale di armi da sparo  ieri pomeriggio in via Pienza (zona Prati Fiscali) dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Roma Cassia un trentottenne romano disoccupato e con precedenti. L’ uomo da tempo era  sospettato di essere in possesso di armi di dubbia provenienza ed era stato messo sotto sorveglianza. Durante un controllo sul suo veicolo e nella sua abitazione, i Carabinieri hanno trovato una pistola Beretta con matricola abrasa nel cui caricatore vi erano due cartucce illegalmente detenute ed un revolver Smith & Wesson calibro 357 con diciassette cartucce intestato ad una persona deceduta.
Le armi sono state sequestrate e inviate alle strutture di competenza per accertarsi di un loro eventuale utilizzo in azioni criminose. L’arrestato è stato portato e trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

(foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Sabato 13 gennaio si discute contro il bullismo ai Prati Fiscali – di Alessandro Pino

11 Gen

image

Sabato 13 gennaio presso la Zarineh Tappeti di via Dei Prati Fiscali 92 / 102 si terrà un dibattito di sensibilizzazione, informazione e prevenzione contro il bullismo. Intitolata “No al Bullismo, sì allo sport” l’iniziativa è organizzata da Farshad Shahabadi (presidente dell’ associazione “The Sign Of Rome”) e dalla consigliera regionale Teresa Petrangolini con il sostegno del Consiglio Regionale del Lazio. L’inizio è previsto per le  ore 18.00 e interverranno tra gli altri il consigliere regionale Massimiliano Valeriani (primo firmatario della legge di prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo), il campione europeo di pesi medi di boxe Emanuele Blandamura che racconterà la sua esperienza, la psicologa e psicoterapeuta Erica Muscogiuri.
Il fine ultimo dell’iniziativa è quello di sostenere un metodo comune contro il bullismo e relazionare attraverso le esperienze quotidiane i genitori, i ragazzi e gli insegnanti  aiutandosi a respingere il bullismo attraverso lo sport: la pratica sportiva anche extrascolastica infatti può aiutare la diffusione dei valori educativi del fair play e le conoscenze utili a contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo.
Alessandro Pino

Anteprima: nuove installazioni colorate ai Prati Fiscali il prossimo 30 settembre – di Alessandro Pino

25 Set

In via dei Prati Fiscali continua il programma di interventi tesi alla riqualificazione e all’abbellimento della strada promosso dalla associazione di imprenditori “The Sign Of Rome”. Dopo la recente inaugurazione della aiola “The Garden Of Life” realizzata da Paolo Abozzi, la prossima tappa è prevista per sabato 30 settembre con l’installazione di alcuni manufatti in pietre colorate forniti dalla azienda marchigiana “Rockolors” delle quali forniamo una anteprima creata al computer: 

image

principalmente panchine e tavolini  che permetteranno di sedersi in mezzo a quella che si vuol far diventare una galleria di arte moderna all’aria aperta, oltre ad alcuni ornamenti che integreranno i tronchi scolpiti già realizzati da Andrea Gandini. L’appuntamento per la posa della nuova installazione è alle sedici e trenta, seguirà un aperitivo offerto da “The Sign Of Rome”.
Alessandro Pino

Anteprima: a via Dei Prati Fiscali spunterà “Il fiore della vita” – di Alessandro Pino

1 Ago

image

Via dei Prati Fiscali si avvia a diventare una galleria d’arte all’aperto per iniziativa della associazione di imprenditori “The Sign Of Rome”: dopo aver commissionato l’intervento sui numerosi tronchi dell’aiola spartitraffico allo scultore Andrea Gandini, l’associazione presieduta da Farshad Shahabadi ha chiesto a Paolo Abozzi di “The Garden of Life” di realizzare sulla stessa area un mandala, ovvero una rappresentazione artistica del cosmo secondo la visione buddista. L’intervento sarà chiamato “Il fiore della vita” e verrà realizzato prossimamente (in foto una anteprima).
Alessandro Pino

Nuovo intervento per il decoro ai Prati Fiscali firmato “The Sign Of Rome” – di Alessandro Pino

13 Lug

image

Tra le concause degli incendi estivi che  stanno flagellando il Terzo Municipio c’è anche l’accumulo di sterpaglie non sfalciate miste a immondizia, tutto materiale di facile combustione. Per questo la mattina del 13 luglio si è proceduto a un intervento di manutenzione e pulizia delle aiole su via Dei Prati Fiscali e nella adiacente via Val Maira; l’iniziativa porta la firma della associazione di imprenditori locali “The Sign Of Rome” che da alcuni mesi si adopera per una rinascita del quartiere. Spiace notare l’incredibile quantità di rifiuti gettati nell’aiola di via Val Maira, segno di una inciviltà dilagante.
Alessandro Pino

image

Il 14 maggio la prima mostra mercato in via Dei Prati Fiscali – di Alessandro Pino

12 Mag

Dopo aver bonificato lo spartitraffico centrale di via dei Prati Fiscali, facendone anche decorare i tronchi degli alberi dallo scultore Andrea Gandini, i soci della associazione “The Sign of Rome” –  presieduta da Farshad Shahabadi e composta da alcuni imprenditori operanti nella zona – hanno pensato a un’altra iniziativa per far tornare all’originario splendore una strada che negli ultimi anni era assurta ai (dis)onori delle cronache per la 

image

prostituzione e la sporcizia dilaganti: il prossimo 14 maggio – domenica – si terrà una mostra mercato di antiquariato e artigianato. Sono attesi circa sessanta espositori che dalle nove di mattina alle otto di sera proporranno i loro pezzi sui banchi sistemati lungo il controviale, dal civico 98 al 216. Saranno inoltre presenti gli stand di alcune onlus: Lipu, il Girasole, Cosimo Battiato, Peter Pan, Frati Minori Lazio, Aidel 22, Mammadoula.
È la prima volta che via Dei Prati Fiscali ospita una manifestazione del genere.
Alessandro Pino

“The Sign of Rome”: il contagio del bello per far splendere di nuovo la Capitale – di Alessandro Pino

1 Mag

C’è un gruppo di illuminati imprenditori romani – attivi principalmente nel settore dell’arredo di alto livello e basati nella zona dei Prati Fiscali – che ha deciso di riunirsi in una associazione al fine di arginare attivamente il progressivo deterioramento del territorio di cui tutti viviamo quotidianamente gli effetti nefasti.  Tra leiniziative da loro promosse vanno ricordati la pulizia di via dei Prati Fiscali con lo slogan “Pulimose Roma” assieme a Retake Roma e l’intervento artistico dello scultore Andrea Gandini sui tronchi di alberi ormai defunti lungo la stessa strada. Gli incoraggianti risultati in termini di consenso e virtuoso contagio tra la cittadinanza  hanno convinto il gruppo di commercianti a rendere più ambizioso e vasto il loro progetto, estendolo a tutto il territorio capitolino. Per rendere 

image

significativo il passaggio a un livello superiore hanno deciso di ribattezzare l’associazione, chiamata inizialmente “DeDesign”: è nata così “The Sign of Rome” , evocativo giuoco di parole tra Design e Sign (firma). L’associazione è presieduta da Farshad Shahabadi  ed è composta da Zarineh Tappeti, 197 Piermarini Design, Linea Gaggioli, Ruega Materassi, Elettrica Morlacco, Centro Musicale, Ad Arredo Design, Mobilnovo.

Alessandro Pino

Galleria

Salaria a 30 all’ora dal GRA a Prati Fiscali nei due sensi di marcia

14 Apr

pubblicato su La Voce del Municipio del 14 aprile 2017

30allora* * *

Manto stradale dissestato sulla statale, un ricorso al Tar blocca il rifacimento

Salaria a 30 all’ora dal GRA a Prati Fiscali nei due sensi di marcia

Monta la protesta verso il provvedimento provvisorio fino a giugno

La sorpresa è arrivata di lunedì. A seguito di un’ordinanza del Comandante dei Vigili del III gruppo, la via Salaria da Prati Fiscali al Gra nei due sensi di marcia, a causa del dissesto della strada, è percorribile con un limite di velocità a 30 orari. Al momento si tratta di un provvedimento a termine, fino a giugno. Se volete provare l’ebrezza della velocità, invece, le rampe di accesso presenti sulla stessa, sono a 40, come già era previsto dal Cds, lì non si è ritenuto di dover intervenire. Non si tratta dell’unico tratto del Comune di Roma con simile limite ma è di certo l’unica via statale, arteria che porta automobilisti dalla provincia e da Rieti, che ha un tratto di circa 8 chilometri a tale velocità. E’difficilissimo rispettare il limite: si rischiano tamponamenti, insulti e colpi di clacson, nonché le sghignazzate dei ciclisti che per una volta sorpassano le auto di gran carriera. La fila infatti, si forma solo in determinati orari di punta. Come effetto collaterale, ora vi è anche il divieto di sosta, che le zone a 30 portano con sé. Ciò ovviamente espone al rischio multa, legittimo, chi parcheggia lungo la statale. Sono apparsi i primi autovelox mobili e le proteste sui social si sono moltiplicate. Il problema è che in alcuni punti l’asfalto ha ormai l’aspetto bombardato – anche se per altre strade altrettanto disastrate non si è provveduto nella stessa maniera – sono quasi dieci anni che non viene rifatto. Il provvedimento che stanziava i fondi, del 2015, a firma del Sindaco Marino, dapprima è stato rallentato dal Commissariamento in seguito alle sue dimissioni, poi una delle ditte che partecipò alla gara di appalto ha fatto ricorso al Tar, sospendendolo fino a decisione. Non resta che andare a passo d’uomo o aggirare la Salaria. Almeno fino a giugno.

Luciana Miocchi

Galleria

Prati Fiscali torna bella grazie a commercianti e cittadini – di Alessandro Pino e Luciana Miocchi

9 Feb
dsc_1117

Farshad Shahabadi

La zona dei Prati Fiscali – nel Terzo Municipio della Capitale – è forse quella in cui a Roma si concentrano maggiormente attività commerciali specializzate nei mobili e nei complementi d’arredo di un certo livello, attirando una clientela che può scegliere di persona da campionari difficilmente reperibili altrove se si escludono certe celebrate vie milanesi. Purtroppo il quartiere – e principalmente via dei Prati Fiscali che gli dà il nome – negli ultimi anni ha scontato un progressivo deterioramento, legato sia a una prostituzione sfrontata ed invasiva ma anche allo scarso senso civico di troppe persone che scambiano la pubblica via per una pattumiera. Un gruppo di illuminati imprenditori – riuniti nella associazione DeDesign – ha deciso però di provare a fare qualcosa di concreto per migliorare le condizioni della strada, organizzando delle giornate di pulizia e sistemazione dell’aiola spartitraffico centrale, ovviamente con l’approvazione del Municipio. «È la prima volta che cittadini e commercianti tutti insieme si stanno riunendo in un grande progetto – dichiara Farshad Shahabadi, titolare di Zarineh Tappeti e presidente della associazione DeDesign – vogliamo rendere questo quartiere il fiore all’occhiello di Roma». All’iniziativa della DeDesign – che comprende Zarineh Tappeti, 197 Piermarini Design, Elettronica Morlacco, Ruega (materassi e reti), Linea Gaggioli, Centro Musicale, Ad ArredoDesign, Teste & Design – hanno fornito un contributo esterno altri esercizi della zona: Roche & Bobois, Mobilnovo, I Sargassi, Europcar, Buffetti, DivanIdea, Giuseppe Tornatora, Renault Autopiù, Il Corridore, Ferramenta Tito, Tintoria Antonella, Event Bar, SoleLuna Bar, Abiti da Lavoro Quadra, Carrefour Prati Fiscali, Ottica Mencarelli. A un primo intervento eseguito nelle scorse settimane rivolgendosi a una cooperativa specializzata, ne è previsto un altro che si svolgerà il 12 febbraio in collaborazione con Retake Roma Terzo Municipio e del Comitato Salviamo Prati Fiscali.

Luciana Miocchi e Alessandro Pino