Annunci
Tag Archives: Protezione Civile

Già iniziata la piaga degli incendi estivi in Terzo Municipio – di Alessandro Pino

12 Giu

image

È ancora primavera ma la piaga degli incendi estivi nel Terzo Municipio in questo 2017 è già cominciata: nel pomeriggio del 12 giugno un rogo è scoppiato nell’area verde a ridosso di via Franco Sacchetti mentre il 31 maggio, il 5 e il 7 giugno era stato il turno di altrettanti focolai all’interno della Riserva Naturale della Marcigliana (con l’intervento dei volontari della associazione di protezione civile Avs Cosmos). In un caso (quello del 5 giugno) le Forze dell’Ordine avevano arrestato un quarantenne eritreo ritenuto responsabile dell’incendio.
Alessandro Pino

(Foto Manuel Bartolomeo e Avs Cosmos)

Annunci

In Terzo Municipio c’è ancora materiale donato dopo il terremoto: un avviso per ritirarlo e utilizzarlo – di Alessandro Pino

17 Ott

Dopo il disastroso terremoto in Centro Italia dello scorso 24 agosto furono in molti ad accorrere a piazza Sempione per donare generi di prima necessità. La generosità dei cittadini fu tale che una parte del materiale (vestiti e giocattoli) non fi ritirata dalla Protezione Civile, risultando eccedente il fabbisogno reale ed è rimasta

image

custodita nella sede del Terzo Municipio. Per questo è stato pubblicato un avviso ufficiale rivolto alle
associazioni No Profit operanti sul territorio che siano interessate all’utilizzo di detto materiale per finalità sociali. Tali associazioni potranno
inviare domanda di ritiro all’Ufficio Consiglio e Commissioni del Municipio Roma III entro il 25 ottobre 2016  al seguente indirizzo mail: servizioconsiglio.mun03@comune.roma.it .

La domanda andrà sottoscritta dal rappresentate legale e corredata di copia del documento di identità in corso di validità, dell’atto costitutivo e dello statuto dell’Associazione da cui si evince lo scopo non di lucro della stessa.

A seguito delle domande pervenute, la IV Commissione Consiliare Permanente (Politiche Sociali e Servizi alla Persona, Politiche Sanitarie, Indirizzi Farmacap e Agenzia Comunale per le tossicodipendenze, Politiche Abitative, Emergenza Alloggiativa) del Terzo Municipio della Capitale  contatterà le Associazioni interessate per definire orari e modalità del ritiro del materiale in argomento.
Alessandro Pino

Una sera a via Ojetti tra vetrine e amatriciane per il terremoto (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

3 Set

Via Ugo Ojetti (nel Terzo Municipio della Capitale) gremita nel tratto da piazza Talenti a piazza Primoli come 

image

nemmeno sotto Natale la sera del 2 settembre per una apertura straordinaria dei negozi in favore delle vittime del terremoto che ha devastato il Centro Italia. Diversi esercizi commerciali hanno aderito all’iniziativa denominata RomAMAtrice, organizzata dalla Associazione Commercianti via Ojetti con il patrocinio della presidenza dell’Assemblea Capitolina e del Terzo Municipio della Capitale, devolvendo parte degli incassi ai loro colleghi delle località colpite. Ovviamente il pienone si è registrato davanti ai locali di ristorazione, con file interminabili sui marciapiedi. Preso d’assalto anche un gazebo dove venivano preparati 

image

succulenti piatti di amatriciana, il cui ricavato andrà interamente alla Protezione Civile. Unico appunto da parte di alcuni: l’assenza di un presidio delle Forze dell’Ordine e la mancanza di illuminazione in parte della strada.
Alessandro Pino

Il grande cuore del Terzo Municipio in aiuto delle vittime del terremoto (ma servono più scatoloni e assorbenti) – di Alessandro Pino

25 Ago

I cittadini del Terzo Municipio stanno rispondendo in massa alla richiesta di aiuti materiali per le vittime del disastroso terremoto che ha raso al suolo Amatrice e altre cittadine

image

limitrofe. Nella sede municipale di piazza Sempione dalla mattina del 25 agosto stanno arrivano di continuo persone cariche di generi di prima necessità. Il materiale viene raccolto e smistato da volontari tra cui anche la presidente del Municipio, Roberta Capoccioni, l’assessore alla Scuola Gilberto Kalenda e le consigliere Donatella Geretto e Francesca Liuzzi. Piazza Sempione è gremita di macchine in sosta per scaricare gli aiuti, i corridoi e le stanze del Municipio brulicano incessantemente. I materiali richiesti – esclusivamente nuovi e confezionati – sono: vestiario (incluse coperte e biancheria), generi alimentari (non deperibili a lunga scadenza come pasta, riso, omogeneizzati, cibo per animali, scatolame) e prodotti per la cura della persona come la carta igienica e soprattutto – così viene 

image

riferito – assorbenti intimi. Servono inoltre tanti scatoloni per imballare il tutto. La sede del Municipio rimarrà aperta fino alle 18 del 25 agosto e si prevede la raccolta anche per il 26 sempre con orario dalle 10 alle 18.

AGGIORNAMENTO:
la raccolta ha avuto un tale successo da dover essere sospesa per la enorme quantità di materiale portato dai cittadini quindi la presidente Capoccioni ha comunicato che il 26 agosto in Municipio NON sarà effettuata.

Alessandro Pino

Giardini Metro Jonio: affidati ufficialmente al Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

19 Mag

Soggetto fin dalla sua apertura a ripetuti e odiosi atti di teppismo, il giardino soprastante la stazione Jonio della Metro B1 (Terzo Municipio della Capitale) è ora affidato alle cure della associazione di Protezione Civile “Nsa – Nucleo Sicurezza Ambientale Roma

image

Nord” (tra l’altro finalista allo scorso “Premio Montesacro”). La firma ufficiale dell’incarico è avvenuta il 19 maggio alla presenza del direttore del Terzo Municipio, dottor Claudio Saccotelli e del giovane presidente di Nsa, Gabriele Carradori. I compiti dei volontari consisteranno nella apertura e chiusura giornaliera, sorveglianza periodica, taglio dell’erba con raccolta degli sfalci – potatura degli alberi esclusa – svuotamento dei cestini, spazzamento, attivazione dell’impianto di annaffiamento. È  prevista inoltre la realizzazione di un murales decorativo sul muro di cinta lato via Scarpanto. L’affidamento ha durata annuale e non prevede spese da parte del Comune.《Sono felicissimo che siamo riusciti in questa nuova iniziativa a favore della cittadinanza – è il commento dell’esperto vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale, Francesco  Galvano – che si aggiunge alle altre promosse da Nsa Roma Nord come i murales dipinti in diverse stazioni ferroviarie come Roma Nomentana e Settebagni》.
Alessandro Pino

Galleria

Un frammento di storia recente del Terzo Municipio di Roma Capitale – di Alessandro Pino

3 Giu

PINOlapidequartiereangeliniB

Una stele in marmo ricorda la costruzione del quartiere Angelini negli anni Cinquanta – l’area ripulita da volontari del Nucleo Sicurezza Ambientale

PINOlapidequartiereangeliniA

Prima della pulizia…

Nel cuore del Terzo Municipio di Roma Capitale, all’angolo tra le vie Ivanoe Bonomi e Giovanni Faldella si trova un frammento (letteralmente) di storia dimenticata della zona tra Val Melaina e i Prati Fiscali: una stele in marmo bianco attraversata da vistose crepe e di fianco l’asta arrugginita di sostegno per una bandiera scomparsa da chissà quanto. Transennata con delle reti probabilmente per lo stato di decadenza, fino a pochi giorni fa era

L'intervento di pulizia del Nucleo Sicurezza Ambientale

L’intervento di pulizia del Nucleo Sicurezza Ambientale

nascosta dalle erbacce al punto che nemmeno ci si faceva caso passandovi accanto, magari scambiandola a causa del colore e della forma per un qualunque armadietto elettrico fuori uso. Un gruppo di volontari del Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord – associazione di protezione civile con sede a pochi passi dal sito – ha provveduto a ripulire l’area circostante usando anche un decespugliatore, rendendo più visibile l’iscrizione scolpita nella pietra pur deteriorata: “Quartiere Angelini  – la denominazione di questo quartiere, deliberata all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione delle Ferrovie dello Stato il 22 luglio 1959, può testimoniare insieme alla gratitudine dei ferrovieri la tenace volontà del ministro dei trasporti Armando Angelini per realizzare questa sua felice iniziativa”. Nei programmi del Nucleo Sicurezza Ambientale c’è un secondo intervento, questa volta per restaurare il monumento.

Alessandro Pino

III Municipio di Roma Capitale: Nucleo Sicurezza Ambientale, protezione civile anche dalla povertà – di Alessandro Pino

18 Mag

Oltre a effettuare servizi di pronto intervento l’associazione operante a Roma Nord collabora con il Banco Alimentare per fornire viveri a famiglie indigentiPINOnucleosicurezzaAEsistono tante associazioni di protezione civile che intervengono nelle emergenze in funzione ausiliaria dei Vigili del Fuoco e assistono il pubblico durante manifestazioni più o meno importanti (dalle grandi adunate sportive alla processione di quartiere) su richiesta delle amministrazioni pubbliche.                      PINOnucleosicurezzaECe n’è una però  che fornisce anche un aiuto tangibile in questi tempi angoscianti di difficoltà economiche per molti: è il Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord che ha la sede operativa – concessa in comodato d’uso dalla Rete Ferroviaria Italiana – in via Giovanni Faldella, tra Val Melaina e i Prati Fiscali. Fondata nel 2009, con duecento soci sostenitori – di cui 35 in possesso delle principali abilitazioni in materia di sicurezza e soccorso – guidati dal giovane e PINOnucleosicurezzaB operativo presidente Gabriele Carradori, Nsa effettua servizi di gestione grandi eventi, pronto intervento antincendio e in caso di maltempo oltre ad attività di monitoraggio lungo il Tevere (per segnalare accampamenti abusivi e scarichi illeciti), in parchi pubblici come Villa Ada e lungo le piste ciclabili;  i volontari utilizzano veicoli e attrezzature tra cui fuoristrada antincendio, motopompe contro gli allagamenti, barchini fuoribordo e mountain bike. Inoltre da circa un anno Nsa collabora con la Fondazione Banco Alimentare per distribuire generi alimentari a famiglie in difficoltà economiche – lo stato di indigenza va    documentato tramite Isee alla cui compilazione può provvedere il Caf in sede – con contributi europei cui si è aggiunto a parte quello dell’Auchan Porta di Roma.  Le parole di Francesco Galvano, esperto vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale, danno l’idea della povertà dilagante e al contempo del successo dell’iniziativa: «Siamo partiti da venti iscritti al Banco e in cinque mesi siamo arrivati a quasi cento.   Considerando che a fronte di una persona che si iscrive ci sono almeno tre o quattro familiari, stiamo alimentando circa trecento persone. I primi tempi riuscivamo a dare un pacco al mese, adesso ne diamo quasi uno a settimana».Alessandro PinoPINOnucleosicurezzaCPINOnucleosicurezzaD

Presunti Abusi edilizi dei Mondiali di nuoto di Roma 2009: tutti assolti in primo grado

4 Mag

logoNUOTOMONDIALI2009(pubblicato su http://www.di-roma.com)

Tutti assolti “perché il fatto non sussiste” nella sentenza di primo grado del processo per l’inchiesta sulle piscine dei i mondiali di nuoto di Roma 2009, ad un passo dalla scadenza dei termini per la prescrizione. L’accusa contestava un possibile abuso edilizio in violazione a vincoli paesaggistici compiuti nei circoli privati coinvolti, per la realizzazione di piscine e in alcuni casi anche strutture ricettive, in vista dei Mondiali di nuoto, autorizzati in deroga dal Commissario Straordinario in forza di una contestata ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Sul banco degli imputati erano saliti, tra gli altri, oltre ad Angelo Balducci, ex Presidente del Consiglio Nazionale dei lavori pubblici ed a Claudio Rinaldi, ex commissario straordinario, anche i rappresentanti legali dei centri sportivi che avrebbero dovuto ospitare parte della manifestazione, cioè il Salaria Sport Village di Diego Anemone – già coinvolto nelle indagini per i lavori legati al G8, il Roma 70, l’Antico Tiro a volo, l’Agepi, il Cristo Re, Roma team sport, il Città futura, l’Axa Immobil sport, lo Sport 2000, il Real Sport Village, il Villa Flaminia, il Circolo Canottieri Tevere Remo, il Flaminio Sporting Club, il Gav New City. Già nel luglio dell’anno scorso era arrivata l’assoluzione “perché il fatto non sussiste” per quel che riguardava il circolo e il presidente dell’Aquaniene, oggi al vertice del Coni, Giovanni Malagò.

Un provvedimento, quello dei giorni scorsi, che non arriva come un fulmine a ciel sereno, dopo il precedente della sentenza del Consiglio di Stato che riconosceva facoltà al presidente del Consiglio superiore dei Lavori pubblici di autorizzare in deroga i lavori per gli impianti destinati ai mondiali di Roma 2009. Anche la Corte Costituzionale aveva espresso un parere positivo sulla legittimità della legge che passava al dipartimento della Protezione Civile la competenza sui grandi eventi.

Per Vanessa Ranieri presidente Wwf Lazio “si tratta di uno sconcertante precedente che apre la strada ad una probabile deregulation a danno del paesaggio”.

Non rimane che attendere la pubblicazione delle motivazioni per capire se il PM Colaiocco proporrà appello oppure no.

Emergenza neve in IV municipio: ancora non si è vista ma le pale sono finite

10 Feb

Per l’emergenza di queste ore è stata approntata un’unità di crisi in via Flavio Andò, presso la sede del IV gruppo dei vigili urbani di Roma Capitale. Chi avesse voluto poteva recarsi a piano terra, dove dietro esibizione di documento di identità si riceveva una pala e del sale (bisognava portare il contenitore, in quanto era a disposizione sfuso), quantità contingentate ad una unità per condominio. Alle dodici era già tutto in esaurimento.

Il Municipio di Roma Montesacro ha attivato, per le segnalazioni legate a situazioni di emergenza il numero 3393223993 e l’indirizzo mail municipioquarto@gmail.com mail.com . Per le emergenze sanitarie si può chiamare direttamente il 06 5510 COSP della croce rossa italiana che ha mezzi equipaggiati con sistemi antineve.

Dal profilo fb del presidente del consiglio del IV Municipio si apprende che sono state allertate 6 ditte e 5 associazioni di Protezione Civile, 35 volontari di Obiettivo Lavoro, sono stati distribuiti 3 bancali di sale e 64 pale da neve. A sentire i cittadini che hanno ritirato sale e pale, queste ultime sono da cantiere, non da neve. Sarà più difficoltoso utilizzarle ma nell’emergenza vanno bene pure quelle.

Luciana Miocchi

Allerta neve: domani catene a bordo e studenti a casa

9 Feb

Dalle sei del mattino di domani, venerdì, e fino alle 23.59 di sabato ci sarà obbligo di catene a bordo per tutti i mezzi che circolano all’interno del comune di Roma. Per le due ruote il divieto è di circolazione. La decisione è stata presa ieri sera al termine di una riunione tenutasi in Campidoglio. Con una conferenza stampa stamattina il Sindaco Gianni Alemanno ha reso nota la decisione, presa di concerto con tutti gli organi coinvolti, provincia, regione e protezione civile compresi, di chiudere scuole ed uffici pubblici nelle giornate di venerdì e sabato, viste le previsioni circa la possibilità di precipitazioni nevose di una certa rilevanza.

Luciana Miocchi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: