Archivio | il municipio più grande d’ Europa RSS feed for this section
Immagine

Riaperti al pubblico il giardino e il Centro Visitatori del Tempio in via di Settebagni | di Alessandro Pino

7 Mag

[ROMA] Riaprono nuovamente al pubblico il giardino e il Centro Visitatori del Tempio della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni in via di Settebagni 380, nelle adiacenze di Porta di Roma.

Sono previste visite guidate alle opere d’arte presenti al suo interno, tra cui l’imponente statua del Cristo circondato dagli apostoli, la riproduzione di una casa della vecchia Roma con vista sui vigneti dell’agro romano, vetrate artistiche colorate che rivaleggiano per qualità e dettaglio con quelle delle cattedrali gotiche e un grande murale dipinto a mano.

Imperdibile poi una passeggiata tra i fiori e gli alberi secolari del giardino che circonda il Tempio, di gusto tipicamente americaneggiante e impreziosito da marmi italiani pregiati a profusione e rinfrescato da un corso d’acqua.

Alessandro Pino

Immagine

Talenti: pusher sbaglia persona e consegna un pacco di droga a un poliziotto | di Alessandro Pino

6 Mag

[ROMA] Un clamoroso equivoco da parte di uno spacciatore ha portato al sequestro di oltre un chilo di droga compiuto dalla Polizia. E’ successo nel pomeriggio del 5 maggio a Talenti davanti una banca tra la Nomentana e via Gian Giorgio Trissino.

Proprio durante un servizio antidroga, un ispettore del III Distretto Fidene Serpentara è stato avvicinato da un uomo che lo ha salutato e poi gli ha consegnato una busta contenente un involucro in cellophane termosaldato.

Un attimo dopo il pusher, un trentatreenne di Sezze, si è reso conto di aver sbagliato persona ma a quel punto è stato controllato: dentro il pacco c’era oltre un chilo di cocaina mentre a casa sono stati trovati 32 grammi di hashish. Sono in corso le indagini sul vero destinatario della droga.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Talenti: inaugurato il parco Sannazzaro con Zingaretti e Caudo | di Alessandro Pino

5 Mag

[ROMA] È stato inaugurato nella mattinata del 5 maggio a Talenti il Parco Sannazzaro, situato all’estremità della via omonima. Erano presenti il presidente della Regione Nicola Zingaretti, il presidente del Terzo Municipio Giovanni Caudo, l’assessore all’urbanistica della Regione Lazio Massimiliano Valeriani e il Presidente dell’Ater Andrea Napoletano.

«Siamo felicissimi per l’apertura di questo parco che è stato fortemente voluto dagli abitanti del territorio. Per anni è stato un luogo  inaccessibile: sterpaglie e rifiuti di ogni sorta lo rendevano impraticabile. Oggi riapre, è bellissimo, e ne siamo fieri. Ringrazio il presidente dell’Ater, Andrea Napoletano, su cui ricade parte della responsabilità dell’area, e tutta la Regione Lazio, in particolare il Presidente Nicola Zingaretti e l’Assessore all’urbanistica Massimiliano Valeriani per aver lavorato efficacemente affinché questa zona fosse riscattata. Il prossimo passo che intendiamo fare come Municipio sarà chiedere l’acquisizione di un’are verde adiacente, che confina con il parco, di proprietà dell’INPS in modo che possa essere messa a disposizione dei cittadini» ha dichiarato il presidente Caudo.

Alessandro Pino

Immagine

Monte Sacro: dopo la fine della relazione va a casa di lei e prende a calci e pugni la porta | di Alessandro Pino

5 Mag

[ROMA] Non accettava la recente fine della relazione con la ex compagna, dovuta proprio alle continue violenze fisiche e verbali che le aveva inflitto nell’ultimo anno ed è andato a casa della donna a Monte Sacro.


Lei però non lo ha fatto entrare e lui, un cinquantaduenne romano, ha cominciato a inveire e a prendere a calci e pugni la porta. È accaduto la sera del 4 maggio: la donna in preda al terrore ha telefonato al 112 e sul posto sono arrivati due equipaggi delle Volanti e uno del III Distretto Fidene Serpentara che hanno arrestato l’uomo per maltrattamenti in famiglia.
Alessandro Pino

Immagine

Sacco Pastore: evade dai domiciliari e aggredisce a bottigliate i poliziotti | di Alessandro Pino

4 Mag

[ROMA] Un ventiseienne romano già sottoposto ai domiciliari è stato arrestato dalla Polizia a via Val Chisone- zona Sacco Pastore- per evasione, resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

L’allarme del braccialetto elettronico è scattato nella serata del 3 maggio e quando gli agenti del III Distretto Fidene Serpentara sono andati a controllarlo a casa hanno accertato l’assenza del giovane. Quando poco dopo è rientrato a casa, alla vista dei poliziotti ha iniziato a inveire contro di loro minacciandoli e aggredendoli con una bottiglia di birra. Ricorsi alle cure mediche i due agenti sono stati refertati con 5 e 7 giorni di prognosi. 
Alessandro Pino

Immagine

Porta di Roma: il Generale Figliuolo e Zingaretti inaugurano il Centro Vaccinazioni | di Alessandro Pino

2 Mag

[ROMA] È stato inaugurato il due maggio il Centro Vaccinazione anti Covid-19 presso la Galleria Commerciale Porta di Roma.

La capacità è di mille somministrazioni giornaliere di vaccino Pfizer.

Nell’occasione la tensostruttura è stata visitata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dal Generale Francesco Paolo Figliuolo (Commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19), dal Capo Dipartimento per la Protezione Civile Francesco Curcio, dal presidente della Croce Rossa Francesco Rocca, dall’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato e dal direttore della Asl Roma 1 Angelo Tanese.
Alessandro Pino

Immagine

Droga: arresti alla Serpentara e Colle Salario | di Alessandro Pino

2 Mag

[ROMA] Diversi arresti per droga sono stati compiuti nelle scorse ore dalla Polizia sul territorio del Terzo Municipio.

In via Virgilio Talli (zona Serpentara) gli agenti hanno notato un uomo salire a bordo di una macchina e scambiare denaro e altro con una donna seduta al volante. Insospettiti dallo strano movimentio hanno fermato i due trovando nella vettura 23 involucri di cocaina dal peso di oltre quindici grammi. 

In via Fiastra- zona Colle Salario- un trentaseienne romano è stato arrestato mentre cedeva dosi di droga a un cliente. L’uomo aveva indosso quasi otto grammi di cocaina e 550 euro in contanti mentre la successiva perquisizione domiciliare ha portato al sequestro di più di tre etti di hashish e 600 euro.

Alessandro Pino

Immagine

Lunedì 3 maggio raccolta di panini per i senzatetto con Retake Terzo Municipio | di Alessandro Pino

1 Mag

[ROMA] I volontari dell’associazione Retake Roma Terzo Municipio ne hanno pensata un’altra delle loro, ma stavolta pennelli e ramazze non c’entrano: si tratta di
una iniziativa benefica in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio per raccogliere panini farciti che poi saranno distribuiti ai senzatetto che vivono nelle strade della Capitale.

«Invitiamo tutti a dare una mano, lunedì 3 maggio dalle ore 17 alle 18:30 in via Val Trompia (zona Sacco Pastore, ndr) davanti al civico 88. Si possono portare panini morbidi (alcune persone non hanno i denti) riempiti a piacere e incartati singolarmente» spiega l’avvocato Simona Martinelli, amministratrice di Retake Roma Terzo Municipio «é un modo per aiutare chi è in difficoltà».

Unica raccomandazione: per il ripieno vanno benissimo ingredienti come verdure cotte, tonno, formaggi o frittatine ma se ci dovessero essere dei salumi o comunque carne di maiale si chiede di segnalarlo.


Alessandro Pino

Immagine

Pestaggio del branco a Nuovo Salario: Mattarella telefona ai genitori della vittima | di Alessandro Pino

28 Apr

[ROMA] Il vile pestaggio avvenuto lo scorso 2 aprile in piazza Porro Lambertenghi ai danni di una dodicenne disabile ha destato sdegno non solo nella Capitale ma in tutto il Paese. La sensibilità e la coscienza dei cittadini sono state scosse dalle vigliacche modalità con cui la vittima è stata aggredita da tre ragazze di poco più grandi mentre attorno un capannello di adolescenti assisteva compiaciuto filmando la scena che poi è stata pubblicata su Instagram diventando virale, secondo un becero rituale neopagano visto troppe volte. Tra i tanti rimasti turbati dai fatti del Nuovo Salario c’è anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Lo riporta oggi Il Messaggero: il Capo dello Stato, che ha definito la vicenda “indicibile e inconcepibile” ha infatti telefonato ai genitori della vittima, esprimendo la propria solidarietà.
Alessandro Pino

Immagine

Domenica 2 maggio a piazza Sempione protesta contro il progetto di trasformazione | di Alessandro Pino

28 Apr

[ROMA] É stata annunciata per domenica 2 maggio una manifestazione a piazza Sempione per protestare contro il discusso progetto di risistemazione dell’area, comprensivo dello spostamento della statua della Madonna dal centro.

A indire la protesta, secondo quanto si legge oggi sul Messaggero, sono i comitati “Salviamo piazza Sempione” e “Città Giardino” che hanno anche invitato il sindaco Virginia Raggi, alla quale hanno da poco consegnato tremila firme in
sostegno di una petizione che chiede un ripensamento sul progetto da parte della giunta municipale guidata da Giovanni Caudo. Chiare le richieste dei cittadini, come si legge sulla locandina che annuncia la manifestazione:

No allo spostamento della Madonnina dal centro piazza.

No al nuovo parcheggio sul lato sud della piazza.

No alla creazione di “arene” per i festival della movida notturna che nei timori dei cittadini trasformerebbero la zona in una replica di San Lorenzo.

a un’area di rispetto davanti palazzo Sabbatini (la sede del Municipio) coerente con lo stile architettonico della Piazza.

L’inizio della manifestazione è previsto per le undici e mezza del mattino.

Alessandro Pino

Immagine

Palazzina privata occupata a Castel Giubileo, a breve lo sgombero – di Luciana Miocchi

26 Apr

26 aprile 2021

Da giovedi scorso la palazzina che si trova a Castel Giubileo, all’angolo tra via Salaria e via Grottazzolina, inutilizzata da tempo e posta in precedenza in vendita, a causa pare per dissapori tra gli eredi, risulta occupata abusivamente. Numerose segnalazioni a partire da giovedì scorso sono arrivate dai residenti, che hanno notato finanche una persona scendere da una vettura nuova e richiudere il cancello perimetrale con una catena e la presenza di un furgone. Una nota stampa di Riccardo Corbucci, già presidente del consiglio municipale con la giunta Marchionne e ora coordinatore della segreteria del Pd, informa della presenza di un gruppo di estranei, che avrebbero con se anche un minore, motivo per cui sono stati allertanti anche i servizi sociali del III Municipio affinchè – dice il Corbucci «si possa provvedere alla liberazione della palazzina privata e all’eventuale presa in carico del minore». Castel Giubileo è una comunità dove tutti si conoscono e il fatto non poteva passare inosservato e sotto voce e la palazzina in effetti è divenuta una sorta di osservata speciale. La nota così si chiude: «non è la prima volta che il quartiere è vittima di occupazioni di questo tipo, mi batterò perché l’intervento sia il più rapido possibile».

Sembrerebbe che lo sgombero, accompagnato dall’intervento dei servizi sociali a tutela di eventuali minori sia previsto per martedì mattina.

Luciana Miocchi

Immagine

Identificato il branco del pestaggio a piazza Porro Lambertenghi | di Alessandro Pino

26 Apr

[ROMA] Sarebbero una ventina gli adolescenti che erano presenti a vario titolo al pestaggio contro la dodicenne disabile avvenuto ai primi di aprile in piazza Porro Lambertenghi, zona Nuovo Salario.

A quanto si legge su Il Messaggero, sarebbero per lo più studenti delle scuole medie, per metà femmine. Tre di loro sono state denunciate: sarebbero state le più attive nel colpire la vittima rimasta a terra mentre il resto del branco sghignazzava urlando.

Qualcuno dei presenti ha ripreso il tutto con un telefono da vicino già dall’inizio, quando erano iniziati i primi spintoni prima che la vittima venisse scaraventata a terra, postando poi il video sui social. Proprio l’analisi del filmato ha consentito ai Carabinieri di risalire al branco.

Pesante il referto sulle condizioni della povera ragazza: trentasette giorni di prognosi, il che potrebbe innalzare la classificazione delle lesioni subíte al livello di “gravissime”.

Alessandro Pino

Immagine

Nuovo Salario: si masturba davanti ai bambini al giardinetto | di Alessandro Pino

25 Apr

[ROMA] Disgusto al Nuovo Salario dopo che un romeno quarantaduenne senza fissa dimora e con precedenti si è masturbato su una panchina davanti ai bambini nel giardinetto tra via Cesare Fani e via Camillo Iacobini nel pomeriggio del 24 aprile.

A quanto si legge su La Repubblica, l’uomo si è abbassato i pantaloni compiendo atti osceni. Qualcuno ha chiamato il 112 e sul posto sono intervenuti gli agenti del III Distretto Fidene-Serpentara e delle Volanti che lo hanno rintracciato ancora con i calzoni calati. Al momento di farlo salire sulla macchina di servizio l’uomo ha
ha opposto resistenza e per questo una volta in ufficio è stato denunciato per atti osceni, resistenza a pubblico ufficiale e anche per ricettazione poiché aveva con sé la tessera sanitaria di un cittadino cinese che ne aveva denunciato la scomparsa.
Alessandro Pino

Immagine

Talenti: droga nel seggiolino per bambini, un arresto | di Alessandro Pino

25 Apr

[ROMA] Un trentaseienne romano è stato arrestato dalla Polizia a Talenti: l’uomo, fermato in auto per un controllo dagli agenti del III Distretto Fidene Serpentara, aveva provato a scappare rischiando di investire i poliziotti che lo hanno evitato per un pelo. Poco dopo è stato comunque bloccato in via Federico de Roberto e gli sono stati trovati alcuni involucri di cocaina nascosti nel rivestimento in stoffa del seggiolino per bambini che aveva a bordo.

Alessandro Pino

Immagine

Bullismo al Nuovo Salario: dodicenne disabile pestata dal branchetto di coetanee, il video finisce sui social | di Alessandro Pino

24 Apr

[ROMA] Picchiata a sangue da un branchetto di coetanee in pieno giorno nel parco di piazza Porro Lambertenghi, il video del pestaggio che viene caricato in rete come barbara celebrazione secondo quello che è ormai un becero rituale laico, esempio sempre più diffuso quanto deleterio di uso malato dei social network.
È quanto accaduto a una dodicenne del Nuovo Salario, gonfiata di botte nell’indifferenza se non nella compiaciuta visione degli astanti, fino all’intervento di alcuni adulti che hanno messo fine all’aggressione, con la vittima, studentessa disabile di scuola media, rimasta a terra traumatizzata e piena di lividi.
I fatti risalirebbero ad alcune settimane fa ma solo oggi se ne è avuta notizia su Il Messaggero. Le indagini sarebbero in corso.

Alessandro Pino

Immagine

Tor Cervara: incendio in un magazzino, fumo visibile da Talenti | di Alessandro Pino

23 Apr

[ROMA] Un vasto incendio si è sviluppato nella tarda mattinata del 23 aprile all’interno di un capannone che conteneva merci varie in via Licenza, zona Tor Cervara.

I Vigili del Fuoco sono intervenuti con
tre Squadre e il supporto di due autobotti, del carro schiuma e del carro auto-protettori ma le operazioni di spegnimento sono risultate
difficoltose essendosi per l’alta infiammabilità delle merci in deposito. Non risultano comunque al momento persone coinvolte.
La colonna di fumo sviluppatasi è stata vista anche a vari chilometri di distanza nel quartiere Talenti.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

AGGIORNAMENTO

Durante le operazioni di spegnimento un terzo del tetto del capannone interessato dall’incendio è crollato. Alcune squadre dei Vigili del Fuoco si sono messe a protezione dei capannoni limitrofi per evitare il propagarsi delle fiamme. Le merci coinvolte nell’incendio riguardano, abbigliamento, casalinghi, elettronica  e alcuni prodotti farmaceutici

Immagine

Colle Salario: in arrivo 400.000 euro contro il degrado delle strade ex Ater | di Alessandro Pino

23 Apr

[ROMA] Dopo anni di abbandono in un progressivo deterioramento delle condizioni di vita, dovuti anche a una certa confusione sulla effettiva competenza riguardo la manutenzione, finalmente le strade ex Ater di Colle Salario torneranno al livello di civiltà e vivibilità richiesto ai quartieri di una capitale europea.

Con votazione unanime del Consiglio Municipale di piazza Sempione infatti si è dato mandato ai competenti uffici di utilizzare l’ingente somma di 400.000 euro per provvedere alla riqualificazione dei marciapiedi, la pulizia delle caditoie e l’abbattimento delle barriere architettoniche su via Apiro, via Fiastra e largo Monte San Giusto e per contattare la società di competenza per la chiusura e messa in sicurezza della cabina elettrica dismessa di via Fiastra, ridotta da anni a discarica abusiva e rifugio di sbandati.

Grande soddisfazione al riguardo è stata espressa dalla consigliera regionale della Lega, onorevole Laura Corrotti, assieme al capogruppo leghista in Terzo Municipio Fabrizio Bevilacqua:

«Finalmente assieme ai residenti di Colle Salario vediamo il coronamento di anni trascorsi tenendo alta l’attenzione sul degrado in cui si trovavano le strade del quartiere. Diamo atto al presidente della Commissione municipale Lavori Pubblici Matteo Pietrosante di aver favorito un clima di collaborazione che al di là delle diverse visioni e appartenenze politiche ha permesso di arrivare a un risultato importante e condiviso da tutti su cui abbiamo lavorato a lungo».

Immagine

Nuova bonifica sotto il ponte delle Valli | di Alessandro Pino

22 Apr

[ROMA] Un nuovo intervento di bonifica e ripristino del decoro sotto il Ponte delle Valli si sta svolgendo a opera dalla Polizia di Roma Capitale in collaborazione con l’Ama.
Sul posto non sono stati trovati occupanti, solo una grande massa di rifiuti che si sta provvedendo a rimuovere. Le operazioni  sono ancora in corso e proseguiranno nelle prossime ore. 
Alessandro Pino

(Foto Polizia Roma Capitale)
 

Immagine

Porta di Roma: preso con i vestiti rubati in un negozio | di Alessandro Pino

20 Apr

[ROMA] Un trentasettenne colombiano con precedenti è stato arrestato per furto aggravato dalla Polizia a Porta di Roma nel pomeriggio del 19 aprile. L’uomo era entrato in un negozio della galleria commerciale e dopo aver staccato le placche antifurto da alcuni indumenti per un valore di oltre duecento euro ha provato a scappare ma è stato bloccato dagli agenti del III Distretto Fidene Serpentara. Addosso aveva una pinza in metallo che è stata sequestrata.
Alessandro Pino

Immagine

Settebagni: addio allo storico chiosco della fioraia Fabiana | di Alessandro Pino

19 Apr

[ROMA] Per circa quarant’anni era stato parte attiva del contesto di Settebagni ed era uno dei primi elementi che appariva a chi entrava nella borgata poi quartiere arrivando dal centro. Semplice, con le cornici delle vetrine di alluminio anodizzato e le tende alla veneziana verdine, ispirava una atmosfera familiarmente primi anni Ottanta.

Parliamo del chiosco che negli ultimi dieci anni era stato preso in affitto e gestito dalla fioraia Fabiana Pietroletti, facendosi apprezzare e conoscere non solo per la vendita in senso stretto di piante e fiori ma per la cura nella preparazione di composizioni e decorazioni, corone di laurea e cuscini e che a suo modo era diventato anche un punto di riferimento, di ritrovo per due chiacchere.

Il chiosco adesso ha cessato l’attività e a breve verrà smantellato, quasi una amara beffa proprio nella stagione della fioritura alla quale Fabiana rilevandone la gestione aveva dedicato il nome dell’esercizio: “La primavera”. Questo perché, a quanto pare,  dopo quarant’anni è stato stabilito che non fosse a norma: da qui la condanna alla demolizione pretesa dal Comune, mentre per una eventuale ricostruzione i costi sarebbero insostenibili, come anche un ipotetico ricorso  da parte della proprietà della struttura.

La vicenda che ha attirato l’attenzione anche dei corrispondenti di media regionali e nazionali ha suscitato sorpresa e amarezza tra i residenti: sono in molti quelli che ci sono rimasti veramente male e nell’ultimo giorno di attività si sono riuniti davanti al chiosco (nel rispetto del distanziamento attualmente imposto)
per manifestare la loro solidarietà e vicinanza alla fioraia: «Mi hanno ridato speranza e mi hanno aperto il cuore, non potrei mai ringraziarli abbastanza» ha dichiarato, anche se permane l’incertezza per un futuro diventato improvvisamente più fosco e cupo per di più in un momento storico come quello che stiamo attraversando: «era il mio unico sostentamento, programmi non ne ho»

È vero, si dirà che la legge è legge e che le norme questo prevedono ma allora ci permettiamo di osservare che vorremmo altrettanto occhiuto rigore da cantone svizzero su situazioni realmente fonte di allarme sociale e che in ogni caso le norme andrebbero fatte rispettare sempre, non a corrente alternata.
Eppure, viene da pensare, avevano detto che sarebbe andato tutto bene, che ne saremmo usciti migliori.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: