Annunci
Tag Archives: Carabinieri
Immagine

Tor Lupara: donna in strada con un coltello prende a calci e pugni i Carabinieri – di Alessandro Pino

13 Ago

Tor Lupara di Fonte Nuova (Roma) – I Carabinieri della Stazione di Mentana hanno arrestato in via Monte Celio una quarantottenne del posto, già nota alle forze dell’ordine, per resistenza a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di arma. I militari erano intervenuti per la segnalazione di una violenta lite in strada, trovando la donna in evidente stato di alterazione psicofisica mentre si disfaceva di un coltello da cucina con una lama di venti centimetri. La donna tentando di impedire la propria identificazione si è scagliata con calci e pugni contro i militari ma alla fine è stata bloccata e ammanettata, venendo poi portata in carcere a Rebibbia.

Alessandro Pino

Annunci
Immagine

Pietralata: ladro salvato dal linciaggio della folla – di Alessandro Pino

11 Ago


(Roma) Un ladro trentatreeenne di origini bosniache è stato salvato dal linciaggio della folla giustamente inferocita che lo aveva bloccato mentre si stava allontanando da una abitazione in via di Pietralata dove aveva compiuto un furto. Il delinquente aveva arraffato vari oggetti in oro custoditi in un mobile ma uscendo ha incrociato la giovane proprietaria che rincasava. Le grida della donna hanno allertato anche alcuni passanti che hanno rallentato la fuga dell’uomo fino all’arrivo dei Carabinieri, immediatamente avvisati tramite 112. Quando i militari sono arrivati hanno trovato il malvivente accerchiato da una folta folla di persone e lo hanno bloccato e ammanettato. La refurtiva è stata interamente riconsegnata alla vittima mentre l’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Parioli: autista di bus preso a calci e pugni da un passeggero – di Alessandro Pino

8 Ago

Un romeno di trentaquattro anni, con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri nella tarda serata di ieri in via Filippo Civinini ai Parioli. L’uomo era a bordo di un autobus pubblico quando si è avvicinato alla cabina del conducente intimandogli con veemenza di farlo scendere, nonostante la fermata fosse distante. L’autista gli ha spiegato che non si poteva scendere fuori fermata e a quel punto il romeno si è infuriato colpendo i vetri della cabina e poi prendendo a calci e pugni il conducente. In quel momento passava una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma Parioli che è intervenuta bloccando l’aggressore e arrestandolo con le accuse di interruzione di pubblico servizio, lesioni personali e danneggiamento. L’autista dell’autobus è stato trasportato all’Umberto I ed è stato medicato e dimesso con sette giorni di prognosi per contusioni varie.

Alessandro Pino

Immagine

Talenti: danneggia un bar e prende a calci, pugni e morsi i Carabinieri – di Alessandro Pino

29 Lug

Un ventiduenne romano senza occupazione e già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato ieri notte a Talenti dai Carabinieri. I militari erano intervenuti in un bar di largo Sergio Pugliese dove il giovane aveva danneggiato gli arredi. Alla vista dei Carabinieri il giovane li ha presi a calci e pugni, insultandoli e mordendo a una coscia anche uno di loro. Bloccato, dopo i controlli tossicologici del caso è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo con le accuse di danneggiamento, resistenza, violenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

Alessandro Pino

Immagine

Tor Lupara: litiga alla Posta e prende a pugni i Carabinieri – di Alessandro Pino

27 Lug

Un quarantenne è stato arrestato a Tor Lupara dai Carabinieri per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e per porto abusivo d’armi: l’uomo dopo aver avuto un violento litigio con una dipendente del locale ufficio postale, ha aggredito i militari intervenuti colpendone uno al volto con un pugno. Dopo essere stato perquisito inoltre, è stato trovato in possesso di tre coltelli, di cui uno lungo circa 20 centimetri. Il violento veniva accompagnato presso la sua abitazione agli arresti domiciliari.

Alessandro Pino

Immagine

Rapinavano, insultavano e malmenavano i ragazzini del Trieste e Salario: arrestati – di Alessandro Pino

27 Lug

Roma – Erano diventati il terrore delle comitive di ragazzi nei quartieri Trieste e Salario al punto che quando li vedevano arrivare cambiavano strada: si tratta di un marocchino e di un cubano, arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Salaria perché ritenuti colpevoli di numerosi episodi di rapina, lesioni personali aggravate e violenza privata ai danni di minorenni. I fatti sono avvenuti quasi tutti vicino le scuole o nei luoghi abituali di aggregazione dei giovani tra ottobre dello scorso anno e giugno 2018: i due stranieri sono ritenuti colpevoli di almeno tre rapine ai danni di quattro minorenni e di un ulteriore evento nel corso del quale la vittima ha riportato lesioni personali per i ripetuti pugni avuti in faccia. I due delinquenti non solo derubavano gli oggetti di valore o il denaro contante delle vittime ma le insultavano davanti le loro comitive. In un caso, una delle vittime ha cercato di resistere non consegnando il denaro che gli era stato dato dai genitori ed è stato preso a schiaffi più volte da entrambi gli arrestati. In un altro caso invece la vittima è stata presa a pugni al volto più volte, prima in strada poi in un bar dove aveva cercato riparo, con una tale violenza da subìre una infrazione composta delle ossa nasali, dopodichè rapinata.

Alessandro Pino

(Nella foto del Comando Provinciale Carabinieri Roma uno degli arrestati)

Immagine

Tor Lupara: trovato con un revolver rubato – di Alessandro Pino

23 Lug

Tor Lupara di Fonte Nuova (Roma) – un trentasettenne italiano già noto alle Forze dell’Ordine è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Mentana con l’accusa di detenzione e porto illegale di arma comune da sparo. I militari, a seguito di una segnalazione per schiamazzi giunta al 112, sono intervenuti in via dei Platani trovando l’uomo in evidente stato di alterazione da alcolici mentre nascondeva un’arma sotto la maglietta. L’uomo è stato bloccato e disarmato: dagli accertamenti è risultato che il revolver con due colpi inseriti nel tamburo, era stato rubato da un’abitazione di Mentana lo scorso settembre. L’arma è stata sequestrata e sarà inviata al Ris di Roma per gli accertamenti balistici, allo scopo di verificare l’eventuale utilizzo in episodi delittuosi.
L’uomo è stato portato a Rebibbia in attesa di giudizio.

Alessandro Pino

Immagine

Stazione Tiburtina: spacciatrice nigeriana in manette – di Alessandro Pino

22 Lug

ROMA – Una nigeriana quarantasettenne con precedenti specifici è stata arrestata dai Carabinieri ieri pomeriggio nei pressi della stazione Tiburtina con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La donna era stata vista aggirarsi con fare sospetto dalla pattuglia di Carabinieri in borghese che dopo averla seguita nei vari spostamenti la hanno bloccata vicino l’ingresso principale della Stazione. Durante la perquisizione è stata trovata in possesso di oltre un etto di “Shaboo” , contenuto in involucri di cellophane. La droga è stata sequestrata mentre la donna è stata portata in caserma e trattenuta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Spaccio a Talenti, Tufello, Nuovo Salario e San Basilio: dodici arresti – di Alessandro Pino

18 Lug

(Roma) Dodici persone appartenenti a un sodalizio dedito allo spaccio di droga nei quartieri di Talenti, Tufello, Nuovo Salario e San Basilio sono finite in manette nelle prime ore di questa mattina. A eseguire l’ ordinanza di applicazione di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia sono stati i Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro, coadiuvati da unità cinofile dell’Arma e dai militari dei Comandi Provinciali di Roma, Latina, Nuoro, Vercelli e Treviso. Le indagini svoltesi due anni fa traggono origine da un’operazione antidroga eseguita nei pressi di un bar a Talenti. Per spacciare la droga oltre ai tradizionali metodi di cessione diretta dal pusher all’acquirente venivano usati anche metodi “originali”: In alcuni casi lo spacciatore veniva contattato telefonicamente dall’acquirente per ordinare la droga e la successiva consegna avveniva mediante involucri magnetizzati che venivano applicati su contenitori della nettezza urbana e successivamente prelevati dall’acquirente su indicazione del pusher, previo pagamento del corrispettivo in denaro su carte di credito prepagate.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Autostazione Tiburtina: pusher con la droga nelle mutande – di Alessandro Pino

15 Lug

Roma – Un ghanese cinquantenne è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti durante controlli eseguiti nell’area dell’Autostazione Tibus, di fronte alla stazione ferroviaria Tiburtina. Una pattuglia di Carabinieri in borghese aveva notato l’uomo mentre si aggirava nel piazzale antistante l’Autostazione con fare sospetto, decidendo di controllarlo. Il nervosismo mostrato dal sospetto durante il controllo ha spinto i militari a perquisirlo, facendo trovare nascosti nelle mutande due involucri di cellophane, uno contenente 210 grammi di shaboo in cristalli e un altro 70 grammi di eroina. La droga è stata sequestrata mentre lo spacciatore è stato portato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

(foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Termini: rapina turista a calci e pugni e nasconde la refurtiva nelle mutande – di Alessandro Pino

12 Lug

Roma – Un ventunenne marocchino senza fissa dimora è stato arrestato la scorsa notte dai Carabinieri in via Giolitti (zona Stazione Termini) con l’accusa di rapina, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I Carabinieri erano intervenuti dopo aver sentito le urla di aiuto di un turista che il marocchino aveva aggredito a calci e pugni dopo averlo minacciato per impossessarsi dello smartphone di ultima generazione. Il rapinatore ha opposto una accanita resistenza ma è finito in manette ed è stato perquisito: aveva nascosto il telefono rapinato nelle mutande. Dopo l’arresto il giovane è stato portato in caserma e trattenuto, in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Rapinatore di prostitute della Salaria in manette – di Alessandro Pino

30 Giu

Un trentottenne cileno è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Fidene per rapina aggravata, violenza privata e porto abusivo di armi in esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Roma: all’inizio di giugno il cileno avrebbe rapinato due giovani prostitute romene della Salaria in altrettante occasioni. Nel primo caso il rapinatore aveva fatto salire a bordo della sua auto la prostituta e arrivati in via San Leo (tra Fidene e Colle Salario) minacciandola con una pistola e un coltello, l’aveva costretta a un rapporto sessuale completo non protetto, rapinandola poi di 250 euro dalla sua borsa. Durante la prestazione sessuale, l’uomo ha inoltre obbligato la ragazza a farsi filmare e fotografare nuda con il suo telefono cellulare, dicendole che avrebbe inviato le immagini ai suoi fratelli se lo avesse denunciato. Dopo pochi giorni, il cileno è entrato nuovamente in azione usando le stesse armi per rapinare duecento euro a un’altra prostituta a bordo strada. Le indagini dei Carabinieri si sono basate anche su particolari forniti dalle due vittime: il modello dell’auto usata dall’aggressore, l’accento spagnolo e l’acconciatura dei capelli. Il volto del cileno – ora a Regina Coeli – mostrato in fotografia è stato riconosciuto con certezza dalle vittime.

Alessandro Pino

Immagine

Colle Salario: ruba a casa di un pensionato, in manette- di Alessandro Pino

24 Giu

Un georgiano ventenne, con precedenti e senza fissa dimora, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, con l’accusa di furto in abitazione, dopo essere stato bloccato nottetempo in un appartamento al primo piano di un condominio in via Force a Colle Salario. Il georgiano era entrato usando arnesi da scasso e stava arraffando oggetti di valore del proprietario, un pensionato al momento fuori casa. La vittima tornando a casa ha notato la porta del suo appartamento socchiusa e ha sentito dei rumori provocati dal ladro, chiamando il 112 che ha inviato una pattuglia di Carabinieri. I militari hanno così bloccato il ladro ancora all’interno dell’abitazione e hanno recuperato i vari preziosi in oro appena rubati. Successivamente, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato gli attrezzi utilizzati per scassinare la serratura. Il georgiano è stato arrestato e accompagnato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Tor Lupara: rapina tentata al ristorante cinese – di Alessandro Pino

23 Giu

Un trentatreenne è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Mentana per tentata rapina e danneggiamento:
l’uomo dopo avere cenato in un ristorante cinese di Tor Lupara, ha dato in escandescenze devastando il locale cercando al contempo di asportare il registratore di cassa, strattonando ripetutamente la proprietaria che tentava di opporsi. I Carabinieri di Mentana, allertati dalla stessa vittima, sono intervenuti bloccandolo: l’aggressore, che ha precedenti specifici, è stato portato e trattenuto in caserma, in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Monterotondo: pusher mentanese in manette – di Alessandro Pino

21 Giu

Monterotondo (Roma) – Un ventiduenne mentanese è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia eretina per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Il pusher è stato sorpreso in via 25 Ottobre mentre cedeva due dosi di cocaina ad una persona del posto, segnalata quale consumatore alla Prefettura di Roma. Nella circostanza sono stati sequestrati tre grammi di cocaina.

Alessandro Pino

Immagine

Tor Lupara: lite in famiglia finisce a coltellate – di Alessandro Pino

21 Giu

Tor Lupara (Roma) – Violenta lite familiare con armi da taglio la scorsa notte in una abitazione di via delle Mimose, dove un cinquantatreenne è stato accoltellato – come accertato dai Carabinieri del Radiomobile di Monterotondo intervenuti sul posto -dal suocero e dal cognato. I due che si erano repentinamente allontanati dalla casa, sono stati rintracciati e bloccati a Casali di Mentana. Durante la successiva perquisizione in casa del ferito è stato sequestrato un coltello da cucina, lungo circa 30 centimetri, utilizzato per il ferimento.
La vittima, trasportata d’urgenza all’ospedale Sant’Andrea di Roma, è stata sottoposta ad intervento chirurgico per taglio della parete toracica, ed è tuttora ricoverata in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. I due aggressori sono stati arrestati e tradotti presso il carcere di Rebibbia.

Alessandro Pino

Immagine

Fidene: cinque spacciatori in manette – di Alessandro Pino

18 Giu

Quattro filippini e un nigeriano sono stati arrestati la scorsa notte dai Carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I cinque erano stati notati in via Rapolano a Fidene dentro una vettura ferma e sono stati controllati. Uno dei filippini residente nella stessa strada è stato trovato in possesso di 16 grammi di shaboo, divisi di in due confezioni. A quel punto i militari hanno deciso di approfondire i controlli anche agli altri occupanti del veicolo, alloggiati in un bed & breakfast nei pressi di Porta Pia. Lì sono stati trovati altri cinquantaquattro grammi della stessa droga, oltre a due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. In tutto gli stranieri sono stati trovati in possesso complessivamente di 70 grammi di shaboo, utili a confezionare 700 dosi che avrebbero fruttato circa 25.000 euro. I cinque sono stati ammanettati e portati in caserma, dove sono stati trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Malamovida eretina: controlli e denunce – di Alessandro Pino

18 Giu

Monterotondo (Roma) – Nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio eseguito nello scorso weekend nel centro storico eretino, i Carabinieri della locale Compagnia hanno denunciato alcune persone e riscontrato violazioni alle ordinanze sindacali sul decoro urbano.
Un trentenne di Fonte Nuova e un ventiseienne di Poggio San Lorenzo (RI) sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza dopo essere stati trovati con un tasso alcolemico superiore ai limiti consenti dalla legge. In entrambi i casi le patenti sono state ritirate e i veicoli sequestrati. Nell’ambito dei medesimi controlli stradali è stato denunciato un cinquantatreenne di Roma trovato in possesso di attrezzi per l’edilizia risultati rubati. Nel centro storico di Monterotondo preso d’assalto nelle serate d’estate dai giovani delle città vicine, i Carabinieri impiegando anche pattuglie motocicliste hanno controllato l’applicazione delle ordinanze sindacali inerenti la somministrazione di alcolici, l’occupazione del suolo pubblico e gli orari di chiusura. Nella circostanza sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare di 400 euro. Nell’ambito dei medesimi controlli è stato denunciato un quarantenne originario dell’Argentina per detenzione di stupefacente, essendo stato trovato in possesso di cinquanta grammi di marijuana.
Sempre tra i vicoli del centro storico sono state identificate e segnalate alla Prefettura di Roma 5 giovani trovati a consumare droghe leggere.

Alessandro Pino

(foto Legione Carabinieri Lazio)

Immagine

Viale Regina Margherita: sacerdoti bloccano ladra – di Alessandro Pino

8 Giu

Roma – Una zingara di trentaquattro anni è stata arrestata dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli dopo aver tentato un furto presso la casa canonica della chiesa S. Maria della Mercede, in viale Regina Margherita. Il colpo è stato sventato da alcuni sacerdoti impegnati nella celebrazione della Messa che hanno udito dei rumori sospetti provenire dai loro alloggi. Un celebrante si è precipitato verso le stanze del primo piano dove ha scoperto la ladra mentre rovistava nei cassetti e le ha impedito di scappare in attesa dell’arrivo dei Carabinieri. La successiva ispezione alle altre stanze della canonica, ha permesso ai militari di rinvenire e sequestrare degli arnesi da scasso e di scoprire che la ladra si era introdotta forzando la porta di ingresso dell’abitazione del parroco. Dopo l’arresto, la donna è stata trattenuta in caserma, in attesa del rito direttissimo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Alessandro Pino

Immagine

Tentano di scippare una donna a Castro Pretorio: gambiani in manette – di Alessandro Pino

5 Giu


Roma – due immigrati del Gambia di 19 e 22 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro, subito dopo aver tentato di scippare la borsa di una turista cilena ventottenne a via Vicenza, nella zona di Castro Pretorio. I due delinquenti hanno avvicinato la ragazza che stava camminando, strattonandola violentemente per impossessarsi della sua borsa. Un conoscente della vittima è giunto in suo soccorso ingaggiando con i due africani una violenta colluttazione. La scena è stata notata da una pattuglia di Carabinieri della Compagnia Roma Centro che dopo aver ricostruito l’esatta dinamica degli eventi ha arrestato i gambiani con le accuse di rapina aggravata e lesioni personali in concorso. A seguito del rito direttissimo, l’Autorità Giudiziaria ha emesso nei confronti degli arrestati un’ordinanza di custodia cautelare che stanno scontando a Regina Coeli.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: