Tag Archives: Carabinieri
Immagine

Ruba chili di salumi e formaggi alla mensa dell’Ospedale San Pietro: arrestato- di Alessandro Pino

5 Lug

[ROMA] Una forma di pecorino di circa sei chili, un pacco con tre chili di wurstel, oltre due chili di bresaola, due chili e mezzo di arrosto di tacchino e circa sei chili e mezzo di prosciutto cotto: é la lista di quanto aveva rubato dalla mensa dell’ospedale “San Pietro Fatebenefratelli” sulla Cassia un capoverdiano quarantaseienne con precedenti. L’uomo era stato notato da una pattuglia di Carabinieri, mentre usciva da una porta di servizio del seminterrato dell’ospedale trascinando un carrello portaspesa con atteggiamento guardingo. Insospettiti, i militari lo hanno ha fermato per un controllo, trovando il carrello pieno degli alimenti risultati rubati nella mensa dell’ospedale. Il cibo è stato restituito ad un incaricato della società che gestisce la mensa dell’ospedale, mentre il capoverdiano è stato arrestato.
Alessandro Pino

Immagine

Rapine in farmacia a Prati Fiscali e Bufalotta: preso “il bandito della Mini rossa”- di Alessandro Pino

4 Lug

[ROMA] È stato arrestato dai Carabinieri il malvivente ritenuto l’autore di due rapine in farmacia, avvenute tra marzo e maggio scorsi tra Prati Fiscali-Conca d’Oro e la Bufalotta. A finire in manette dopo accurate indagini è stato un romano trentaseienne. La prima rapina avvenne la sera dello scorso 11 marzo in via Val di Non, quando il bandito entrò nella farmacia nascosto da mascherina e cappuccio e minacciando i dipendenti con un taglierino si fece consegnare l’incasso, dileguandosi poi su una Mini rossa. Nel pomeriggio del 27 maggio il rapinatore entró armato di pistola in un’altra farmacia a via Carlo Bernari facendosi consegnare i trecento euro della cassa e anche stavolta fuggendo su un’auto rossa, particolare che ha fatto mettere in relazione i due crimini agli investigatori. Alla fine i Carabinieri ricostruendo vari elementi sono risaliti all’identità del rapinatore, arrestandolo a casa in via Valsesia (zona Conca d’Oro) e portandolo a Regina Coeli.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Valmontone: presi con quattro chili di cocaina in auto- di Alessandro Pino

3 Lug

[VALMONTONE- Rm] I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato due coniugi, lui quarantanovenne già noto alle forze dell’ordine e lei quarantasettenne, con l’accusa di detenzione e trasporto di sostanze stupefacenti. Ai due sono stati sequestrati cinque panetti di cocaina per oltre quattro chili e mezzo di peso e un valore al dettaglio di circa quattrocentomila euro. I militari durante i quotidiani servizi di controllo del territorio si erano insospettiti vedendo un’auto parcheggiata nei pressi del casello autostradale di Valmontone e hanno deciso di controllare i passeggeri. Il loro atteggiamento preoccupato e nervoso ha ulteriormente insospettito i Carabinieri che hanno approfondito l’ispezione e perquisito il veicolo. Sotto il sedile del lato passeggero c’erano infatti due panetti dal peso di due chili di cocaina. Il controllo è proseguito in caserma, dove nelle guarnizioni del cofano motore sono stati trovati altri tre panetti della stessa droga. I due coniugi sono stati arrestati e portati in carcere, lui a Velletri e lei a Rebibbia.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Tiburtino III: ucciso a coltellate dopo una lite- di Alessandro Pino

22 Giu

[ROMA] Un albanese quarantunenne è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di avere ucciso a coltellate ieri sera un tunisino in largo del Badile, zona Tiburtino III. L’omicidio sarebbe avvenuto verso le ventitré al culmine di una discussione per futili motivi tra i due che si conoscevano. L’albanese sotto i fumi dell’alcool in uno scoppio di rabbia avrebbe colpito più volte con un’arma da taglio il tunisino, procurandogli gravissime ferite risultate mortali al torace e alla testa. Dopo il fatto, l’albanese si sarebbe allontanato dal posto ma dopo rapide indagini è stato fermato lungo la Tiburtina anche se al momento del fermo si era disfatto dei vestiti indossati durante l’aggressione e dell’arma utilizzata, le cui ricerche sono in corso. La maglia ancora sporca di sangue è stata invece trovata dai militari in un cassonetto dell’immondizia. Al momento l’uomo si trova a
Regina Coeli mentre il cadavere del tunisino è stato portato all’Istituto di Medicina Legale per l’autopsia.
Alessandro Pino

Immagine

Casal Bertone: presi con arnesi da scasso in un garage condominiale- di Alessandro Pino

20 Giu

[ROMA] Tre persone, già note alle Forze dell’Ordine, sono state trovate dai Carabinieri mentre si aggiravano in un garage seminterrato condominiale in via Domenico de Dominicis, zona Casal Bertone. I militari erano intervenuti a seguito di una segnalazione al 112.
Nella loro macchina sono stati trovati e sequestrati arnesi da scasso. I tre (due e uomini di 51 e 38 anni e una ragazza ventunenne) dopo essere stati portati in caserma e denunciati per concorso in tentato furto aggravato, sono stati rilasciati.
Alessandro Pino

Immagine

In manette i due rom evasi da Rebibbia- di Alessandro Pino

17 Giu

[PISA] Sono stati arrestati questa mattina da Carabinieri e Polizia Penitenziaria nei pressi della stazione ferroviaria di Cascina i due rom evasi da Rebibbia lo scorso 3 giugno. I due evasi dopo aver passato qualche giorno in provincia di Roma si erano diretti nella cittadina toscana a bordo di una vettura di grossa cilindrata rubata in una concessionaria della capitale. Al momento dell’arresto uno dei due ha aggredito un Carabiniere procurandogli lesioni guaribili in pochi giorni. I due rom dovevano scontare ancora nove anni di reclusione. Uno dei due risulta essere un familiare di uno degli arrestati la scorsa settimana dai Carabinieri di Frascati per aver commesso numerosi furti in esercizi commerciali durante il lockdown.
Alessandro Pino

Immagine

Monti Tiburtini: anziano sviene nell’auto in fiamme- di Alessandro Pino

15 Giu

[ROMA] Tragedia sfiorata oggi pomeriggio in via Dei Monti Tiburtini, dove una vettura ha preso fuoco con l’anziano conducente privo di sensi all’interno. È accaduto verso le quattordici e trenta: la macchina mentre transitava all’altezza dell’ospedale Pertini si è incendiata. Il conducente, un settantanovenne, è svenuto ma fortunatamente stava passando una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. I militari hanno soccorso l’anziano estraendolo dalla macchina in fiamme e rianimandolo in attesa del 118 che lo ha portato in ospedale, dove si trovano in osservazione anche i due Carabinieri per piccole ustioni e le esalazioni respirate. Le fiamme sono state spente dai Vigili del Fuoco mentre i rilievi sono stati eseguiti dalla Polizia Locale di Roma Capitale.
Alessandro Pino

Immagine

Tor Pignattara: rapinatore bloccato dai passanti- di Alessandro Pino

13 Giu

[ROMA] Brutta disavventura a Tor Pignattara per un adolescente romano, aggredito con un pugno al ventre mentre passeggiava in via Guglielmo Degli Ubertini da un marocchino trentatreenne che assieme a un complice gli ha poi strappato la catenina d’oro che aveva al collo, dandosi alla fuga. Alcuni passanti però hanno inseguito il delinquente, bloccandolo poco dopo in piazza Roberto Malatesta. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno soccorso la vittima e ammanettato il marocchino, risultato già noto alle forze dell’ordine. È inoltre in corso l’ identificazione del complice.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Somalia: cassonetti incendiati, in manette un somalo- di Alessandro Pino

12 Giu

[ROMA] Un somalo trentunenne senza fissa dimora è stato arrestato dai Carabinieri per avere incendiato sette cassonetti della spazzatura tra viale Somalia, viale Etiopia via Piccinni nella prima serata di ieri. I militari notando i cassonetti in fiamme hanno chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco mentre una passante ha dato la descrizione di un uomo da lei visto allontanarsi poco prima. Dopo una ricerca nella zona è stato fermato l’incendiario con i vestiti impregnati di fumo e fuliggine e quattro accendini in tasca.
Alessandro Pino

Immagine

Attentati incendiari anche a Monte Sacro: in manette sette anarcoinsurrezionalisti- di Alessandro Pino

12 Giu

[ROMA] Questa mattina, i Carabinieri del R.O.S. hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, richiesta dalla Procura della Repubblica di Roma ed emessa dal G.I.P. del Tribunale, nei confronti di sette militanti anarco-insurrezionalisti con l’accusa di aver costituito una cellula eversiva di matrice anarchica insurrezionale, avente base presso il centro sociale “Bencivenga Occupato” di Roma (zona Batteria Nomentana). Per l’accusa il gruppo mirava a riorganizzare il movimento anarchico così da colpire l’organizzazione democratica e costituzionalmente organizzata dello Stato. Numerosi gli atti terroristici esecutivi del programma criminale addebitati alla cellula eversiva, compiuti in diverse località del territorio nazionale. Alcuni sono stati compiuti a Roma ai danni di veicoli del servizio “Enjoy” dell’Eni: il primo dicembre 2017 in viale Jonio, dove quattro vetture Eni furono date alle fiamme con della diavolina posizionata sui pneumatici. Con lo stesso modus operandi altre tre vetture furono incendiate ai Prati Fiscali a marzo dello scorso anno. Nelle immagini diffuse dal Comando Provinciale Carabinieri Roma anche l’affissione di volantini di rivendicazione presso la stazione Nomentana di cui imbrattarono inoltre il sottopasso, riprese dalla videosorveglianza, che qui pubblichiamo. Il provvedimento scaturisce da un’attività investigativa avviata a seguito dell’attentato esplosivo alla Stazione Carabinieri di Roma San Giovanni, compiuto il 7 dicembre 2017.
Alessandro Pino

Immagine

Labico: in auto con mezzo chilo di droga- di Alessandro Pino

11 Giu

[LABICO- RM] Un trentaquattrenne con numerosi precedenti è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Labico con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo era stato fermato a bordo di un’auto durante un controllo della circolazione stradale. Il suo atteggiamento ha spinto i militari ad approfondire l’ispezione della vettura. Sotto il sedile del passeggero hanno trovato una busta di plastica con dentro oltre mezzo chilo di marijuana. La droga è stata sequestrata mentre l’uomo è stato portato nel carcere di Velletri.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Colleferro: rissa a calci e pugni fuori un bar- di Alessandro Pino

11 Giu

[COLLEFERRO- RM] Violenta rissa la scorsa notte fuori un bar di Colleferro: a darsele di santa ragione sono stati un ventunenne colombiano residente ad Artena e una coppia del posto. Tutti con precedenti, sono stati arrestati dai Carabinieri per rissa aggravata. I tre, in evidente stato di ubriachezza, avevano iniziato a litigare passando alle vie di fatto, colpendosi a calci e pugni mentre fuori il locale si era radunata una piccola folla. I militari della stazione di Gavignano intervenuti dopo una telefonata al 112 con i colleghi del Radiomobile di Colleferro, si sono dovuti fare largo tra gli spettatori fermando gli scalmanati mentre lottavano ancora.
Gli arrestati sono stati medicati per contusioni alle mani e al volto presso il pronto soccorso dell’ospedale di Colleferro e dopo il processo per direttissima al Tribunale di Velletri uno è finito ai domiciliari mentre gli altri due hanno avuto l’obbligo di firma in caserma.
Alessandro Pino

Immagine

Spaccio a San Basilio: trentotto arresti- di Alessandro Pino

10 Giu

[ROMA] Dall’alba di stamattina i Carabinieri stanno dando esecuzione a un’ordinanza che dispone trentanove misure cautelari emessa dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia verso personaggi ritenuti responsabili di traffico di droga a San Basilio. Trentuno persone sono finite in carcere, sette ai domiciliari e una ha avuto obbligo di firma. La gang aveva fissato il fulcro dell’attività nella zona rurale comunemente chiamata “gli orti” in modo che fosse più facile nascondersi e fuggire in caso di intervento delle forze dell’ordine oltre ad avere una piazza di spaccio attiva giorno e notte. Le indagini condotte dai Carabinieri della Compagnia Montesacro hanno evidenziato i ruoli all’interno
dell’organizzazione, come i contabili addetti alla verifica degli incassi giornalieri, le vedette con il compito di indirizzare i drogati e allertare sulla presenza delle forze dell’ordine, gli spacciatori al dettaglio, oltre a persone incaricate della preparazione dei pasti per i pusher e all’acquisto di legna da ardere per mantenere accesi i bracieri dove distruggere la droga in caso di controlli.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Colleferro: spaccio in centro, tre arresti- di Alessandro Pino

8 Giu

[COLLEFERRO- RM] Una casa di spaccio nel centro cittadino è stata scoperta dai Carabinieri di Colleferro assieme ai loro colleghi di Gavignano. Tre spacciatori tra i ventidue e ventisei anni con precedenti specifici sono finiti ai domiciliari. Dalle segnalazioni di solerti cittadini erano iniziati gli appostamenti dei militari che hanno fatto individuare movimenti sospetti. È scattato così il blitz nel quale i tre pusher sono stati sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina, marijuana e hashish. Sono stati sequestrati oltre due etti di marijuana, circa sessanta grammi di hashish, tredici di cocaina, due bilancini, una macchina per il confezionamento sotto vuoto e oltre cinquecento euro.

Alessandro Pino

Immagine

San Basilio: presi con un chilo di coca e un revolver nascosti in auto- di Alessandro Pino

8 Giu

[ROMA] Due albanesi già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati ieri pomeriggio dai Carabinieri nel quartiere di San Basilio per spaccio di droga, detenzione abusiva di armi e ricettazione. I due, dell’età di trenta e trentuno anni, erano stati fermati in macchina per un controllo in piazza Urbania. Il loro nervosismo ha spinto i militari a una accurata ispezione della macchina: hanno dunque scoperto che togliendo l’alloggiamento della radio nella plancia si aveva accesso a uno scomparto ricavato al posto dell’airbag
passeggero. Dentro il vano segreto
erano nascosti oltre un chilo di cocaina, un etto di hashish, alcuni grammi di marijuana e un revolver calibro 38 risultato rubato. I due albanesi sono finiti a Regina Coeli.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Talenti: spacciatore in manette- di Alessandro Pino

4 Giu

[ROMA] Nelle scorse ore i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro hanno arrestato in via Franco Sacchetti- zona Talenti Bufalotta- un trentaduenne romano trovato mentre stava vendendo cocaina a un ragazzo. Addosso allo spacciatore sono stati trovati altri cinque grammi della stessa droga.
Alessandro Pino

Immagine

Via Imperia: aggredito a cinghiate per rapina- di Alessandro Pino

29 Mag

[ROMA] Tentativo di rapina in strada a colpi di cinghiate ieri sera in via Imperia, nei pressi di piazza Bologna. Vittima un cinquantacinquenne romano, avvicinato da un giovane nigeriano che lo ha minacciato verbalmente per farsi consegnare il portafoglio. Al suo rifiuto il rapinatore si è sfilato la cintura dai pantaloni e ha iniziato a colpirlo ripetutamente provocandogli una ferita lacero-contusa alla mano. Non riuscendo comunque a impossessarsi del portafogli, il rapinatore ha lanciato una bicicletta a noleggio contro la vittima ed è fuggito. Poco dopo è stato intercettato dai Carabinieri che lo hanno bloccato, recuperando la cintura usata per aggredire la vittima. Il nigeriano è risultato avere precedenti specifici ed è stato portato in caserma in attesa del processo per direttissima.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Togliatti: spacca la vetrina di un bar e aggredisce i Carabinieri- di Alessandro Pino

29 Mag

[ROMA] Ha spaccato la vetrina di un bar sulla Togliatti e minacciato i Carabinieri intervenuti, spalleggiato dalla madre che invece di calmarlo ha insultato i militari. È successo ieri sera, quando un ventottenne senza occupazione e con precedenti, in stato di alterazione probabilmente dovuto ad alcool e droga, prima ha danneggiato la vetrata e poi, quando il proprietario del bar ha chiamato i Carabinieri, ha agitato minacciosamente verso di loro un cestello in metallo che si trovava nel locale. È poi arrivata la madre che, abitando nei pressi, aveva sentito le urla del figlio e ha iniziato a inveire contro i Carabinieri. Entrambi sono stati denunciati mentre lo scalmanato è stato portato in osservazione al Pertini.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Monte Sacro: armi della Seconda Guerra nascoste in un muro- di Alessandro Pino

26 Mag

[ROMA] Mitragliatori, una bomba a mano, moschetti, munizioni risalenti probabilmente alla Seconda Guerra Mondiale: è quanto i Carabinieri
della Stazione Roma Città Giardino hanno sequestrato dopo che il materiale è stato trovato nel sottotetto di un palazzo in via Cimone, nel cuore di Monte Sacro. A chiamare i militari sono stati gli operai di una ditta che stava eseguendo lavori di ristrutturazione nell’edificio: le armi erano in una intercapedine venuta alla luce dopo la demolizione di una parete.
Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri Artificieri del Comando Provinciale di Roma e i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza l’area.
Alessandro Pino

Immagine

Carpineto Romano: dispersi otto escursionisti, in salvo- di Alessandro Pino

24 Mag

[CARPINETO ROMANO- RM] Paura nella giornata di ieri per due famiglie di Roma composte da quattro adulti e quattro ragazzi che si erano smarrite sul Monte Semprevisa durante una escursione sui Lepini. Il gruppo di otto persone aveva perso l’orientamento e non riusciva a tornare sul sentiero che li avrebbe riportati al punto di partenza dove avevano lasciato le auto. Fortunatamente sono stati rintracciati in serata dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro. Gli imprudenti escursionisti erano partiti dalla località Pian della Faggeta nel territorio di Carpineto Romano alle nove di mattina e verso le diciotto, resisi conto di aver perso l’orientamento, hanno chiamato il 112 per chiedere aiuto. Sono stati rintracciati verso le dieci di sera dai Carabinieri della Stazione di Carpineto Romano che grazie alla conoscenza dell’area dei Monti Lepini hanno intuìto la zona in cui si trovavano, a circa 1300 metri di altezza.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: