Annunci
Tag Archives: Carabinieri

Arrestati al campo di via Salviati “Rambo” e altri due nomadi – di Alessandro Pino

21 Gen

image

Il noto campo nomadi di via Salviati a Tor Sapienza ha visto nella sola giornata di ieri ben tre arresti da parte dei Carabinieri. A finire in manette sono stati prima due fratelli di sedici e venticinque anni domiciliati nel campo: il più giovane in mattinata aveva rapinato dei telefoni cellulari due bambine che tornavano da scuola minacciandole con un grosso cacciavite. Bloccato dai militari della Compagnia Monte Sacro, è stato denunciato per rapina aggravata e la refurtiva riconsegnta alle piccole vittime. Poche ore prima nello stesso quartiere di Tor Sapienza era stato arrestato il fratello maggiore – noto per i numerosi precedenti, che passeggiava in strada nonostante fosse agli arresti domiciliari. In serata invece nello stesso campo di via Salviati 
i Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno arrestato un bosniaco ventinovenne di nome Rambo che lì si nascondeva: l’uomo era destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dal Tribunale di Sarajevo per una rapina a mano armata commessa in Bosnia nel 2009.
Alessandro Pino

Annunci

Fine settimana di arresti per spaccio a Monterotondo – di Alessandro Pino

15 Gen

image

Cinque gli arresti per droga effettuati nell’ultimo fine settimana da parte dei Carabinieri della Compagnia di Monterotondo: a finire in manette sono stati una sessantunenne eretina con numerosi precedenti specifici fermata a Casali di Mentana con un involucro contenente quasi sessanta grammi di cocaina nascosto nel portaoggetti della macchina (che dovevano essere venduti in zona “la Fonte” a Monterotondo) e una madre e figlia di Monterotondo con una coppia di fidanzati di Sabaudia, sorpresi allo Scalo  mentre si scambiavano una borsa con venti panetti di hashish per un peso complessivo di due chili.
Alessandro Pino

(foto Compagnia Carabinieri Monterotondo)

Nuovi controlli antidroga dei Carabinieri a San Basilio – di Alessandro Pino

14 Gen

image

Nuovi controlli nel quartiere di San Basilio (Quarto Municipio della Capitale) da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro in collaborazione con quelli del Nucleo Radiomobile di Roma e della Compagnia Impiego Operativo dell’ 8° Reggimento Lazio hanno portato
all’arresto di due persone e al sequestro di dosi di droga nascoste anche nel vano contatore di un androne condominiale. Gli arrestati sono uno spacciatore ventiduenne sorpreso mentre vendeva dosi di cocaina ad un giovane e un quarantaseienne originario di Bari, portato a Rebibbia in esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Roma. Inoltre durante i posti di controllo effettuati dieci giovani sono stati trovati in possesso di dosi di droga e segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma quali assuntori.
Alessandro Pino

Diciassettenne aggredito per rapina da tre nordafricani vicino piazza Bologna – di Alessandro Pino

29 Dic

image

Bruttissima esperienza vissuta la scorsa notte da un diciassettenne romano, aggredito all’angolo tra la circonvallazione Nomentana e via Lorenzo il Magnifico (nei pressi di piazza Bologna, Secondo Municipio della Capitale) da tre nordafricani che volevano rapinarlo del portafogli. I tre malviventi non ci sono però riusciti allontanandosi a piedi. Nel frattempo la vittima aveva telefonato al 112 dando indicazioni per individuarli. Dopo una ricerca in zona i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno bloccato tre stranieri: si tratta di due egiziani di 18 e 25 anni e un tunisino di 37, tutti con precedenti e senza fissa dimora. Dopo essere stati portati in caserma e riconosciuti dalla vittima sono stati arrestati e trasferiti a Regina Coeli.
Alessandro Pino

San Basilio: droga e munizioni trovate da Polizia e Carabinieri – di Alessandro Pino

19 Dic

image

Massiccia offensiva di Carabinieri e Polizia contro la criminalità nel quartiere di San Basilio (Quarto Municipio della Capitale): passati al setaccio piazze, androni, ingressi, tetti e cantine da oltre cento operatori delle forze dell’ordine.
Effettuate venti perquisizioni domiciari oltre a ispezioni nei luoghi  più utilizzati per attività illecite.
Sequestrati  oltre due chili di droga tra hashish, cocaina e marijuana; trovati  quasi trecento proiettili nascosti in uno stabile di via Corinaldo, una canna per pistola con silenziatore e un apparecchio jammer disturbatore di frequenze; arrestato uno spacciatore.
Con l’aiuto di cani antidroga e dei Vigili del Fuoco sono stati individuati e abbattuti porte di ferro e grate che sbarravano  ingressi e garage usati per lo spaccio;  dall’alto  un elicottero della Polizia di Stato seguiva le operazioni e in quattro posti di controllo realizzati ciascuno con due pattuglie miste di Carabinieri e Polizia sono state vagliate  oltre cento persone e settanta autoveicoli.
Alessandro Pino

Monterotondo: tentata rapina al bancomat di via Mameli – di Alessandro Pino

9 Dic

image

Arrestato dai Carabinieri della Stazione
di Monterotondo un cinquantunenne, già noto alle Forze dell’Ordine, che l’otto dicembre appena trascorso aveva tentatato di rapinare una donna davanti al bancomat di via Mameli. Il delinquente aveva minacciato la vittima con una pistola la vittima ma la donna è riuscita a scappare rifugiandosi in un negozio da dove ha poi chiamato il 112. A quel punto sono partite le indagini dei Carabinieri che hanno  identificato e rintracciato l’autore presso la sua abitazione. Nella perquisizione sono stati trovati una pistola giocattolo priva del tappo rosso e un giaccone simile a quello indossato al momento del  tentativo di rapina. Per queato l’uomo è stato messo agli arresti domiciliari a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria di Tivoli.
Alessandro Pino

Spacciatore romeno arrestato a Tor Lupara – di Alessandro Pino

9 Dic

image

Arrestato dai Carabinieri della Stazione
di Mentana un ventunenne romeno che nella sua abitazione in via Ottaviano a Tor Lupara confezionava e spacciava droga. I militari si erano insospettiti per
il viavai di automobili e motocicli dal condominio e hanno perquisito la casa del giovane trovando oltre 300 grammi di hashish e 35 grammi di marijuana assieme all’attrezzatura per preparare le dosi. Il giovane è stato portato via manette e si trova a Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.
Alessandro Pino

Sfreccia per San Basilio contromano a fari spenti e in stato di ebbrezza – di Alessandro Pino

4 Dic

image

Fermato dai Carabinieri la scorsa notte in via Del Casale di San Basilio (Quarto Municipio della Capitale) un quarantunenne che in stato di ebbrezza aveva imboccato la strada ad elevatissima velocità guidando contromano e a fari spenti. Una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Roma lo ha inseguimento e fermato. Il conducente è stato sottoposto al test con l’etilometro che ha certificato un tasso alcolemico tre volte più alto del consentito. Per giunta l’uomo ha reagito violentemente contro i militari che sono riusciti a bloccarlo e a portarlo in caserma, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.
Alessandro Pino

Cinquina: minaccia di suicidarsi lanciandosi nel vuoto – di Alessandro Pino

2 Dic

image

Un ventiduenne residente a Cinquina (Terzo Municipio della Capitale) che voleva buttarsi dal cornicione di casa è stato salvato nella serata di giovedì scorso: il giovane poco dopo le venti aveva telefonato al 112 dichiarando di volersi suicidare. A quel punto l’operatore lo ha tenuto impegnato dandogli da parlare, mentre una pattuglia dei Carabinieri raggiungeva rapidamente la sua abitazione. Arrivati sul posto lo hanno trovato seduto sul parapetto con le gambe penzolanti nel vuoto e un braccio sanguinante. Inizialmente ha minacciato di buttarsi se i militari si fossero avvicinati ma alla fine ha desistito e ha accettato di farsi medicare dai sanitari del 118 che lo hanno poi portato al Sant’Andrea dove è stato affidato alla madre.
Alessandro Pino

Un fine settimana di controlli anti degrado alla stazione Tiburtina – di Alessandro Pino

27 Nov

image

Il fine settimana appena trascorso è stato caratterizzato da una intensa attività di controllo da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Parioli contro il degrado nell’area della Stazione Tiburtina e le sue adiacenze.
Sono state denunciate a piede libero due persone e sanzionate altre sei per divieto di stanziamento in base al decreto Minniti (Daspo Urbano).
Sono state anche sequestrate dosi di droga, elevate contravvenzioni ai conducenti di veicoli ed è stato trovato – nascosto nella vegetazione ai margini del piazzale della Stazione Tiburtina – un sacco di tela contenente oltre settecento pacchetti di sigarette per un valore di circa 4.000 euro, risultati refurtiva di un colpo avvenuto poco prima in una tabaccheria di largo Guido Mazzoni e che sono stati restituiti alla tabaccaia derubata. Inoltre nelle vicinanze dei parcheggi della stazione, due pregiudicati romani sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso e alcune centraline per la messa in moto di veicoli, venendo denunciati a piede libero. Dentro la stazione a cinque  romeni e un marocchino è stata contestata la violazione del divieto di stanziamento, con contestuale ordine di allontanamento per 48 ore (DASPO urbano). Altre quattro persone sono state segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma perché trovate in possesso di alcune dosi di hashish e marijuana.
Alessandro Pino

Guineano spintona turista a Termini per rubargli il cellulare: arrestato – di Alessandro Pino

26 Nov

image

Un ventiduenne della Guinea senza fissa dimora e già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per precedenti reati, è stato arrestato nei pressi della stazione Termini da due Carabinieri liberi dal servizio  – appartenenti rispettivamente al Nucleo Investigativo di Roma e al Reparto Carabinieri Presidenza della Repubblica – che lo avevano notato mentre  rapinava il telefono a un turista di mezza età. In via Cavour il giovane africano si era avvicinato alla vittima
che passeggiava parlando al telefono, lo ha spintonato e gli ha strappato lo smartphone dalle mani, cercando anche di colpire con un pugno un passante che aveva provato a fermarlo. A quel punto sono intervenuti i due Carabinieri che passavano liberi dal servizio bloccando il rapinatore.
Il telefonoo appena rubato è stato riconsegnato alla vittima e ne è stato trovato un altro telefono di cui l’arrestato non ha saputo giustificare la provenienza. Il guineano è stato portato a Regina Coeli.
Alessandro Pino

Nuove accuse per lo stupratore seriale della Salaria – di Alessandro Pino

20 Nov

image

Nuove accuse contro il venticinquenne romeno senza fissa dimora – attualmente rinchiuso a Regina Coeli – già ritenuto il violentatore e rapinatore seriale che nelle scorse settimane aveva colpito tra la Salaria e Villa Borghese, malmenando e legando le sue vittime (tra cui la prostituta diventata celebre per il suo girovagare in bicicletta alla ricerca di clienti): l’uomo è ritenuto dalla Procura della Repubblica di Tivoli responsabile della violenta rapina a una connazionale avvenuta il 3 ottobre lungo la Tiberina all’altezza di Capena. La dinamica dei fatti è simile a quella delle altre aggressioni: dopo essersi avvicinato alla ragazza a bordo di uno scooter con la scusa di farsi accendere la sigaretta, la vittima è stata colpita violentemente con un pugno al viso e poi trascinata in un boschetto isolato. Lì le sono stati inferti altri colpi ed è stata minacciata di morte con un coltello alla gola, legata con i suoi stessi vestiti e rapinata. Solo dopo diversi  minuti era riuscita a liberarsi chiedendo aiuto  a un automobilista. Inizialmente non aveva denunciato l’accaduto, trovandone il coraggio solo dopo il rientro del marito da una trasferta di lavoro. A quel punto sono partite le indagini svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Monterotondo che hanno portato alla notifica nei confronti del romeno già in carcere.
Alessandro Pino

Rapina e tentata violenza sessuale: giovanissimi nordafricani terrorizzano Villa Borghese – di Alessandro Pino

19 Nov

image

Fermata dai Carabinieri a Villa Borghese una gang di giovanissimi nordafricani che aveva aggredito un gruppo di coetanei rapinandoli, malmenandoli e addirittura pretendendo un rapporto sessuale di gruppo da una di loro, tredicenne. Il sabato pomeriggio di terrore è stato quello del 18 novembre: le vittime si erano ritrovate sulla terrazza del Pincio di Villa Borghese come sono solite fare per trascorrere un po’ di tempo in uno degli angoli più belli della Capitale. Poco dopo le diciassette sono stati accerchiati da una ventina di giovinastri nordafricani che hanno preso a schiaffi uno di loro rapinandolo di una cassa acustica bluetooth pretendendo poi di avere un rapporto sessuale con una sua amica tredicenne in cambio della restituzione della cassa. La ragazzina si è opposta con forza ed è stata violentemente strattonata dai nordafricani mentre i suoi amici cercavano di salvarla ma venendo bersagliati con lanci di sassi e bottiglie da parte degli aggressori. Nel frattempo però erano arrivate chiamate di soccorso al 112 con il rapido arrivo sul posto delle gazzelle della Compagnia Roma Centro, del Nucleo Radiomobile di Roma, della Compagnia Roma Trionfale, del Comando Roma piazza Venezia e della Stazione Roma Quirinale. Sono stati arrestati dai Carabinieri sei ragazzi tutti di origini marocchine con le accuse di rapina in concorso, tentata violenza sessuale, tentata estorsione e porto di oggetti atti ad offendere.
Alessandro Pino

Metro Ponte Mammolo: calci, pugni e testate alla Carabiniera – di Alessandro Pino

17 Nov

image

È successo nel pomeriggio del 16 novembre alla stazione della metro B Ponte Mammolo: due giovinastri romani di origini sarde, tutti e due con precedenti e in evidente stato di alterazione psico-fisica, hanno scavalcato i tornelli di ingresso. Quando la pattuglia mista di Carabinieri della Stazione Roma Santa Maria del Soccorso e di militari dell’Esercito Italiano impiegati nell’Operazione Strade Sicure in servizio di vigilanza nella stazione è  intervenuta per bloccarli, è stata minacciata e insultata. Dopodichè i due sono passati alle vie di fatto aggredendo due Carabinieri con calci e pugni e colpendo anche con una testata un Carabiniere donna. Dei due, uno è stato arrestato e trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

(foto repertorio Sala Stampa Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Settebagni: in manette sfruttatore di prostitute – di Alessandro Pino

11 Nov

image

Un pregiudicato quarantacinquenne che era solito accompagnare una nota prostituta ucraina presso il capolinea Atac di Settebagni è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. L’uomo dopo esssere stato trovato durante un controllo stradale in compagnia della ragazza, era stato pedinato a lungo dai militari: le indagini hanno svelato che il sospetto più volte aveva portato la prostituta sul luogo in cui si offriva ai clienti, rifornendola anche di acqua e cibo e riaccompagnandola poi a casa.
Alessandro Pino

(foto Sala Stampa Carabinieri)

Immagine

Aggredite Susanna e un’altra professionista sulla Salaria. Le telecamere sono spente – di Luciana Miocchi

6 Ott

Susanna e un’altra donna romena sono state aggredite e violentate lo stesso giorno, mercoledì scorso, in pieno giorno, sulla Salaria. Le telecamere che tanto vengono invocate per il controllo del territorio, ci sono. Da anni. Peccato che non funzionino perché mai collegate, costava troppo, così dissero all’epoca. Susanna è una battitrice sciolta, una vecchia conoscenza, una presenza ormai familiare, vende il suo corpo da molto tempo su quel tratto, in bicicletta, senza un posto fisso perché lei di protettori non ne ha, non ne vuole, dice di essere libera, che si difende da se è che lo fa perché deve aiutare i figli. L’altra non so.

Si, fanno il mestiere. Si, fa parte del rischio del mestiere. No, nessuno si puó sentire autorizzato a pensare che se la sono cercata e meritata perché tanto so’ mignotte.

Piuttosto, a naso, non è difficile scorgere i prodromi di una guerra per il controllo del racket, chè in concomitanza delle aggressioni, più o meno negli stessi giorni, si era osservato il ritorno, in gran numero, di prostitute mai viste prima in zona, perfino nelle strade interne, con un paio di “autisti” del tutto simili a quello descritto alla polizia. D’altra parte la richiesta c’è, il mercato tira e si trascina dietro tutto un indotto sommerso di altri traffici, il ricambio è continuo, il rischio di impresa è quasi nullo e le forze dell’ordine giocano una partita assai squilibrata, tutta sbilanciata a favore degli fruttatori che dispongono di mezzi e capitali illimitati e di leggi mai aggiornate, scritte in maniera talmente ambigua, in un’epoca ormai lontana dall’attuale modo di percepire società, da risultare un fardello più che un aiuto.

I tempi sono ormai maturi perché in parlamento e sulle piazze si possa cominciare a discutere serenamente e senza finti puritanesimi dell’argomento, in modo da poter almeno pensare di riordinare la materia?

(Foto di repertorio luciana miocchi.com)

Luciana Miocchi

Spacciatore a villa Ada arrestato dai Carabinieri a cavallo – di Alessandro Pino

2 Ott

image

Arrestato a villa Ada dai Carabinieri a cavallo un giardiniere ventitreeenne per detenzione ai fini di spaccio di  stupefacenti. Il giovane era stato notato nel pomeriggio del primo ottobre mentre si aggirava nel parco con fare sospetto ed è stato perquisito: in tasca aveva decine di dosi di marijuana avvolte nel cellophane, mezzo grammo di cocaina e 75 euro in contanti ritenuti provento dello spaccio. Droga e soldi sono stati sequestrati mentre il giovane è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma viale Eritrea.
Alessandro Pino

Bufalotta: sequestrata bici da settemila euro pagata con assegni insolvibili – di Alessandro Pino

18 Set

image

Denunciato a piede libero dai Carabinieri un trentaseienne originario di Madrid ma residente in via Di Settebagni che ai primi di agosto aveva acquistato una costosa bicicletta in un noto negozio del quartiere Salario pagandola con assegni poi rivelatisi insolvibili. La bicicletta – del costo di circa settemila euro, con telaio in carbonio e pedalata assistita, è stata recuperata dai militari dell’Arma che l’hanno trovata nell’abitazione dell’uomo il quale dovrà rispondere dell’accusa di truffa aggravata ed è già noto per reati analoghi.
Alessandro Pino

(foto di repertorio)

Fermato con un coltello a via Ugo Ojetti, gli trovano la droga in casa – di Alessandro Pino

11 Set

È finito in manette nel week end appena trascorso un romano cinquantaquattrenne nella cui abitazione sono stati rinvenuti circa 300 grammi di marijuana già suddivisa in dosi, 4 grammi di cocaina e nove piante di marijuana – in foto – con tutto il materiale utile per la coltivazione ed il taglio della 

image

droga. L’uomo aveva destato i sospetti dei Carabinieri della Compagnia Roma Centro che in via Ugo Ojetti (quartiere Talenti) lo hanno trovato con un coltello.a serramanico e una dose di hashish. Nella sua abitazione Carabinieri hanno trovato anche la somma in contanti di circa 25 mila euro, ritenuta il provento dell’attività criminosa.
Alessandro Pino

Ladro albanese ai Parioli manda all’ospedale i Carabinieri – di Alessandro Pino

26 Ago

Non gli era bastato essere colto sul fatto mentre svaligiava con un complice  un appartamento ai Parioli: un albanese di trentasei anni, nullafacente senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, ha reagito violentemente ai Carabinieri del Radiomobile intervenuti, procurando a uno la contusione e distorsione di un polso e un altro la sospetta microfrattura di una vertebra. I fatti sono accaduti la notte del 26 agosto in via Carlo Linneo: i militi 

image

dell’Arma assieme ai colleghi della Compagnia Parioli erano giunti sul posto in seguito a una segnalazione al 112 da parte di alcuni condomini del palazzo in cui i due ladri avevano forzato la porta di due appartamenti , riempiendo altrettanti borsoni di oggetti in oro e argenteria. Il complice dell’albanese è riuscito a fuggire ma la refurtiva è stata recuperata. Sequestrata la macchina usata dai due ladri, pure risultata rubata lo scorso mese.
Alessandro Pino
(foto: Comando Provinciale Roma della Legione Carabinieri Lazio)

image

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: