Tag Archives: Carabinieri
Immagine

Droga a Colleferro: chiuso per trenta giorni un bar – di Alessandro Pino

29 Nov

[COLLEFERRO] Un bar del centro è stato chiuso per trenta giorni dai Carabinieri in quanto abituale ritrovo di avventori con precedenti penali per droga. Il provvedimento nasce da
segnalazioni arrivate al 112 e da controlli svolti dai militari delle Stazioni di Gavignano e Colleferro. Tra l’altro il titolare è stato arrestato per spaccio dopo che otto dosi di cocaina sono state trovate nel registratore di cassa.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Bologna: droga e studenti fuori sede, un arresto, una denuncia e due segnalati – di Alessandro Pino

28 Nov

[ROMA] Uno studente universitario ventunenne della provincia di Avellino è stato arrestato per spaccio di droga dai Carabinieri mentre altri tre fuori sede con cui divide un appartamento in zona piazza Bologna sono stati a vario titolo denunciati per detenzione di droga e segnalati in quanto assuntori. La vicenda è iniziata durante un controllo in via Giovanni Da Procida durante il quale il giovane campano è apparso subito spaventato, insospettendo i militari che dopo avergli trovato un pezzetto di hashish hanno esteso la perquisizione anche a casa, in via Ludovico II. In camera aveva due etti di marijuana nascosti in una borsa da PC, circa trenta grammi di hashish e oltre duemila euro in contanti. Sentendo forte odore di droga, i Carabinieri hanno controllato anche il resto dell’appartamento dove vivono gli altri tre studenti: un ventunenne della provincia di Frosinone è stato denunciato per la detenzione di circa venti grammi di marijuana mentre altri due studenti coetanei, un altro sempre della provincia di Frosinone e uno della provincia di Ascoli sono stati segnalati al Prefetto perché trovati in possesso di modesti quantitativi di droga per uso personale.
Alessandro Pino

Immagine

Colleferro: spacciatore insospettabile in manette – di Alessandro Pino

28 Nov

[COLLEFERRO- RM] Un insospettabile operaio cinquantanovenne italiano senza precedenti è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Colleferro, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari durante un controllo notturno avevano notato un uomo già conosciuto alle forze dell’ordine che usciva da una casa in una frazione di Colleferro. Alla vista dei Carabinieri ha cercato di nascondersi ma è stato raggiunto e trovato in possesso di un grammo di cocaina. Entrati nell’abitazione dell’operaio da cui il tossicodipendente era uscito, i militari hanno trovato più tipi di droga: 50 grammi di cocaina e hashish, dieci di marijuana, un etto di sostanza da taglio, due bilancini di precisione e ai libri contabili dove venivano registrate le vendite.

Lo spacciatore è stato messo agli arresti mentre il cliente è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanze stupefacenti.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Bologna: lasciava le auto sui mattoni, fermato ladro seriale di ruote – di Alessandro Pino

17 Nov

[ROMA] Aveva appena rubato le ruote di una Smart lasciandola sui mattoni nelle adiacenze di piazza Bologna e si è scoperto che aveva depredato altre sei auto. Per questo un calabrese trentaquattenne è stato arrestato all’alba del 16 novembre dai Carabinieri. I militari lo avevano fermato verso le cinque e mezza del mattino per un controllo in via di Sant’Ippolito mentre l’uomo si trovava al volante di una vecchia Alfa Romeo. Il suo atteggiamento nervoso ha spinto i Carabinieri ad approfondire l’esame della vettura: dentro sono stati trovati quattro ruote di una Smart complete di bulloni, dieci mattoni usati per appoggiare le macchine depredate, due crick da sollevamento di cui uno idraulico e arnesi da scasso. La macchina spogliata delle ruote è stata trovata in una strada poco distante. Le indagini hanno poi permesso di accertare che il calabrese, risultato con precedenti, aveva rubato le ruote ad altre sei macchine in cinque notti, lasciando ogni volta lo stesso tipo di mattoni in terracotta. L’uomo è finito ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Ostia: nascondeva la droga nella porta di casa – di Alessandro Pino

17 Nov

[ROMA] Un pusher diciannovenne è stato arrestato dai Carabinieri in viale del Sommergibile a Ostia Lido nella serata del 16 novembre. I militari avevano notato un movimento di persone tra cui noti tossicodipendenti nei pressi di una abitazione il cui ingresso era munito di un sistema di videosorveglianza e al momento opportuno hanno fatto irruzione. Notando una modifica apportata al portone di ingresso, hanno scoperto che al suo interno era stata ricavata una intercapedine chiusa con calamite. Dentro il vano segreto c’erano sette bustine contenenti circa cinquanta grammi di cocaina e dieci di hashish oltre a una busta con quasi mille euro in contanti.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Castel Gandolfo: arrestato clandestino- di Alessandro Pino

14 Nov

[CASTEL GANDOLFO- RM] Un ventinovenne albanese entrato clandestinamente nel territorio italiano e destinatario di provvedimento di espulsione da cinque anni è stato rintracciato dai Carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo e arrestato. I militari lo hanno identificato durante controlli per il rispetto delle norme anti Covid. L’uomo, risultato già espulso nell’agosto 2015 e respinto alla frontiera di Bari nel marzo 2018, era rientrato clandestinamente nel territorio nazionale. Dopo la convalida dell’arresto è stato portato al Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria.
Alessandro Pino

Immagine

Metro Termini: borseggiatrici bloccate dai Carabinieri- di Alessandro Pino

12 Nov

[ROMA] Quattro borseggiatrici provenienti dal campo nomadi di Castel Romano, disoccupate e con precedenti, sono state bloccate nel pomeriggio dell’undici novembre dai Carabinieri alla fermata Termini della metropolitana. Le quattro, di cui una minorenne, erano state fermate subito dopo aver rubato il portafogli a una signora peruviana proveniente da Viterbo. La refurtiva è stata riconsegnata alla vittima mentre le delinquenti sono state denunciate a piede libero e la minore riportata dai genitori.
Alessandro Pino

Immagine

Fonte Nuova: maltrattamenti in famiglia, un arresto- di Alessandro Pino

9 Nov

[ROMA] Un quarantatreenne di Fonte Nuova è stato arrestato dai Carabinieri per maltrattamenti in famiglia nei confronti della convivente. La donna, di 44 anni, aveva chiamato il 112 chiedendo aiuto perché l’uomo l’aveva aggredita, percossa e minacciata con un coltello. Quando i militari sono arrivati presso l’abitazione hanno trovato l’uomo che ancora impugnava il coltello davanti ai loro tre bambini e anche in possesso di venti grammi di marijuana. La donna è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale di Monterotondo dove le sono state diagnosticate contusioni a una gamba e una mano per cinque giorni di prognosi mentre l’uomo è stato messo agli arresti domiciliari a casa dei genitori in un altro comune.
Alessandro Pino

(foto repertorio)

Immagine

Viale Somalia: due arresti per droga- di Alessandro Pino

8 Nov

[ROMA] Un trentaseienne albanese e un romano trentacinquenne sono stati arrestati dai Carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari passando per via Alfredo Catalani- zona viale Somalia- hanno notato i due mentre parlavano in un angolo isolato della strada e li hanno fermati per un controllo. In tasca avevano dosi di cocaina e denaro, per cui si è proceduto anche a perquisire le loro case, dove sono stati trovati in tutto oltre tre etti di cocaina già suddivisa in dosi e quasi tremila euro in contanti, ritenuti provento delle attività illecite. Trovati anche cinque cellulari utilizzati per parlare con i clienti, bilancini di precisione e materiale per preparare le dosi. I due arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Eur: guardia giurata riempie taniche di benzina con la tessera aziendale e viene trovato con la droga- di Alessandro Pino

8 Nov

[ROMA] Una guardia giurata è stata denunciata dai Carabinieri per appropriazione indebita e segnalato alla Prefettura in quanto trovato con quasi un etto di hashish. L’uomo, trentottenne romano, era stato visto la scorsa notte dai militari a un distributore in via delle Tre Fontane all’Eur mentre riempiva due taniche di benzina caricandole sull’auto di servizio. Da un controllo è risultato che
aveva utilizzato la scheda carburante aziendale per il riempire le taniche di sua proprietà anziché il serbatoio della macchina a lui in uso. Inoltre è stato perquisito e addosso gli sono stati trovati novanta grammi di hashish. Da qui la denuncia e la segnalazione.
Alessandro Pino

Immagine

Villaggio Olimpico: entra in un’auto sedendosi sul proprietario, si mette a guidare e va a sbattere- di Alessandro Pino

4 Nov

[ROMA] Scene di folle prepotenza e violenza metropolitana sulle strade del Villaggio Olimpico, dove un romano trentaduenne è stato arrestato dai Carabinieri con le accuse di
tentato sequestro di persona, violenza privata e danneggiamento. Il delinquente si era avvicinato a una macchina con a bordo due studenti diciottenni in viale XVII Olimpiade e dopo aver aperto lo sportello lato guida, aveva cercato di trascinare fuori dall’abitacolo il ragazzo al volante, tirandolo per un braccio e dicendogli <Spostati sono un Casamonica ora vi faccio vedere io come si guida la macchina>. Il giovane però aveva la cintura allacciata e il delinquente non riuscendo a tirarlo fuori gli si è seduto sopra mettendosi a guidare, compiendo manovre pericolose che sono terminate andando a sbattere contro dei segnali stradali. A quel punto l’aggressore è sceso dal mezzo cercando di scappare ma è stato raggiunto e bloccato da una pattuglia di Carabinieri in transito. L’uomo, nullafacente con precedenti e in realtà non appartenente alla famiglia Casamonica, è stato portato in caserma in attesa del rito direttissimo. I due giovani aggrediti fortunatamente non hanno riportato danni a parte l’auto ammaccata.

Alessandro Pino

Immagine

Piazza Crati: a spasso travestito da Morte con una falce vera, denunciato- di Alessandro Pino

1 Nov

[ROMA] Andava a spasso travestito da “Morte” con una falce vera in spalla. Per questo un sessantacinquenne romano con precedenti è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione Roma Viale Libia per possesso ingiustificato di arma bianca. I militari erano intervenuti in piazza Crati, zona per la segnalazione di una persona travestita di nero con in spalla una falce. Arrivati in una strada adiacente, hanno trovato l’uomo travestito e con in mano la falce vera lunga oltre un metro e dotata di lama ricurva, affilata ed appuntita.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Viale America: spacciatore arrestato- di Alessandro Pino

1 Nov

[ROMA] La notte del primo novembre in viale America i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno assistito a uno scambio di marijuana tra uno spacciatore e un cliente che sono stati fermati. Il pusher, ventottenne romano, è stato perquisito e il controllo è stato esteso alla macchina e all’abitazione: sono stati trovati altri venti grammi di marijuana, quasi trenta grammi di hashish e sette piante di cannabis alte un metro. Lo spacciatore è finito ai domiciliari in attesa del rito direttissimo, mentre il cliente è stato segnalato al Prefetto in quanto assuntore di droga.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Artena: ventidue indagati per illeciti al Comune, arrestati il sindaco e un assessore- di Alessandro Pino

30 Ott

[ARTENA- RM] Sono finiti agli arresti domiciliari il Sindaco, l’assessore ai Lavori Pubblici e l’ex responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Artena, nonché per il presidente di una cooperativa urbanistica a cui lo stesso Comune aveva affidato l’istruttoria dei condoni edilizi comunali.
Le ordinanze emesse dal Gip del Tribunale di Velletri su richiesta della locale Procura sono state eseguite dai Carabinieri. Con il medesimo provvedimento è stata anche disposta la sospensione temporanea dai pubblici uffici nei confronti della segretaria comunale, del vice comandante della Polizia Locale e della responsabile dell’ufficio personale dello stesso Comune. Le indagini condotte dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno fatto emergere una pluralità di condotte delittuose comprendenti i reati di concussione, tentata concussione, falsità ideologica, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e plurimi abusi d’ufficio. È emersa inoltre la consumazione da parte del Sindaco in concorso con altro soggetto (all’epoca dei fatti consigliere di minoranza nel Consiglio comunale di Artena) del reato di corruzione per l’esercizio della funzione nonché, da parte dell’Assessore ai Lavori Pubblici in concorso con un imprenditore, del reato di corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio.
L’indagine ha inoltre portato alla luce altre condotte delittuose come l’annullamento di multe per violazioni al Codice della Strada a determinati soggetti nonché, in riferimento al presidente di una cooperativa urbanistica a cui lo stesso Comune aveva affidato l’istruttoria dei condoni edilizi comunali, di più ipotesi di tentata concussione.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Alla sbarra gli anarchici degli attentati incendiari a Monte Sacro- di Alessandro Pino

27 Ott

[ROMA] Finiranno alla sbarra con rito immediato, come chiesto e ottenuto dalla Procura di Roma, sei degli anarcoinsurrezionalisti basati presso il centro sociale “Bencivenga occupato” (in zona Batteria Nomentana) arrestati a giugno dai Carabinieri e ritenuti responsabili di attentati incendiari compiuti a Monte Sacro e in altre zone della Capitale e del paese. Secondo l’accusa il gruppo voleva riorganizzare il movimento anarchico per colpire l’organizzazione democratica dello Stato, prendendo di mira obiettivi sia istituzionali (come una caserma a San Giovanni fatta oggetto di un attentato dinamitardo) che di proprietà dell’Eni (auto a noleggio incendiate in viale Jonio e a Prati Fiscali): la multinazionale era finita nel loro mirino in quanto ritenuta artefice della devastazione del pianeta. Il gruppo anarco insurrezionalista è ritenuto autore anche dell’affissione di volantini di rivendicazione presso la stazione Fs Nomentana, di cui imbrattarono il sottopasso con scritte di minaccia alle forze dell’ordine. Emblematico il ritrovamento- all’epoca degli arresti- nel centro sociale “Bencivenga occupato” di un frigorifero fuori servizio, utilizzato come ripostiglio di caschi da motociclista (in foto).

Alessandro Pino

Immagine

Narcotraffico e spaccio tra Artena e Carpineto: quattro arresti- di Alessandro Pino

26 Ott

[COLLEFERRO- RM] Quattro persone- due di Artena e due di Carpineto Romano- sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro con l’accusa di spaccio di stupefacenti in concorso. Si è interrotto in tal modo un traffico di droga tra Artena e Carpineto Romano che non si era fermato nemmeno durante il lockdown primaverile. Le indagini hanno mostrato come due degli arrestati (padre e figlio di Carpineto) spacciavano cocaina e hashish ad assuntori di ogni età, provenienti anche da Montelanico, Colleferro e della provincia di Latina, rifornendosi da due fratelli di Artena. Tre degli indagati sono finiti ai domiciliari mentre uno è stato portato in carcere.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Largo Mazzoni: ragazza scaraventata a terra per rubarle il cellulare- di Alessandro Pino

25 Ott

[ROMA] Ha avvicinato una ragazza aggredendola e scaraventandola a terra per strapparle di mano lo smartphone. Per questo un trentunenne romano è stato arrestato nella mattinata del 24 ottobre dai Carabinieri. È accaduto in largo Guido Mazzoni, non lontano dalla stazione Tiburtina. I militari, in zona per il controllo del territorio, erano stati attirati dalle urla della vittima mentre l’aggressore si dava alla fuga, venendo però rintracciato e bloccato poco dopo. Il delinquente è stato ammanettato e portato in caserma in attesa del processo per direttissima.

Alessandro Pino

(foto repertorio)

Immagine

Labico: un arresto per droga- di Alessandro Pino

24 Ott

[LABICO- RM] I Carabinieri della Stazione di Labico durante un servizio per la circolazione stradale hanno arrestato un trentatreeenne del luogo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo a bordo della sua auto è stato trovato in possesso di 35 grammi di marijuana già suddivisa in bustine e di un bilancino di precisione portatile. Portato in caserma e poi messo agli arresti domiciliari, ha patteggiato una pena di cinque mesi con pena sospesa e una multa di duemila euro.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Acilia: occupazioni abusive, tredici alloggi sequestrati e trentacinque denunce- di Alessandro Pino

22 Ott

[ROMA] Tredici appartamenti di edilizia popolare sono stati sequestrati dai Carabinieri ad Acilia. Agli occupanti è stato dato un termine entro il quale rilasciare le abitazioni che verranno affidate agli Enti proprietari (Inps, Enasarco e Ater). Contestualmente sono state denunciate trentacinque persone ritenute
responsabili a vario titolo di invasione di edifici, ricettazione, furto aggravato, sostituzione di persona e truffa, mentre due sono state arrestate. Il provvedimento emesso dal Gip presso il Tribunale della Capitale conclude un’indagine avviata a febbraio del 2019 e condotta dai Carabinieri per circa un anno durante il quale è si è evidenziata la presenza di un gruppo criminale- conosciuto come “i napoletani”- che gestiva il racket delle occupazioni abusive delle case popolari, in particolare nel quartiere Dragoncello, occupando abusivamente gli appartamenti trovati liberi per poi rivenderli a persone in cerca di un alloggio. Per due soggetti
risultati percettori del reddito di cittadinanza, il magistrato ha disposto la sospensione del beneficio. Alcuni indagati dovranno rispondere dei reati di sostituzione di persona, furto aggravato e in un caso anche di truffa, in relazione agli allacci delle forniture presenti negli alloggi: per la stipula del contratto avevano presentato il documento di persone ignare di tutto, altri avevano allacciato illegalmente il cavo alla rete pubblica. 
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Controlli sulla movida a piazza Bologna e dintorni: chiusi alcuni locali, multe per 4000 euro – di Alessandro Pino

18 Ott

[ROMA] Anche in questo fine settimana i Carabinieri hanno svolto controlli sulla movida serale nei quartieri Nomentano, Salario, Trieste e a piazza Bologna
per il contrasto del degrado e per verificare il rispetto delle normative anti Coronavirus. Sono state elevate multe per circa quattromila euro e disposta la chiusura di alcuni giorni nei confronti di esercizi commerciali per l’inosservanza del divieto di alcolici da asporto disposto dal Comune. Sono stati disposti due giorni di chiusura per un locale di piazza Bologna dove alcuni clienti sono stati trovati a consumare alcolici fuori dall’orario consentito. Altri due locali di piazza Bologna rimarranno chiusi rispettivamente per cinque (stante la recidività) e due giorni. Anche a piazzale delle Provincie sono stati disposti due giorni di chiusura per un locale. Dieci persone sono state multate per l’inosservanza dell’ordinanza capitolina anti alcolici. Due studenti universitari trovati con piccole quantità di droga sono stati segnalati quali assuntori.
Alessandro Pino

(Foto repertorio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: