Tag Archives: Carabinien
Immagine

Prima Porta e La Storta: arresti per spaccio, in manette anche “mamma pusher” | di Alessandro Pino

19 Set

[ROMA] I Carabinieri della Compagnia Roma Cassia in due distinte operazioni hanno arrestato in flagranza di reato un uomo e una donna per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, sequestrando un totale di circa undicimila euro in contanti.

I militari della Stazione di Prima Porta e del Nucleo Cinofili di Roma Santa Maria di Galeria hanno eseguito un blitz in casa di una cinquantunenne romana, trovando 24 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e il taglio delle dosi e denaro contante. La “mamma pusher” è stata arrestata.

Successivamente i militari della Stazione La Storta hanno arrestato un romeno trentasettenne dopo averla perquisito, perché trovato in possesso di 31 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, materiale per il taglio e per il confezionamento della sostanza stupefacente e 10.800 euro in contanti. Anche lui è stato arrestato.
Alessandro Pino

Immagine

San Lorenzo: fermato senza casco, lo scooter risulta rubato | di Alessandro Pino

19 Set

[ROMA] Lo hanno bloccato alla guida di uno scooter rubato. Per questo un trentottenne romano è stato denunciato a piede libero a San Lorenzo dai Carabinieri per i reati di ricettazione e tentato furto.


É accaduto la notte del 19 settembre in via dei Volsci: i militari della Compagnia Piazza Dante lo hanno visto mentre guidava il motociclo senza casco e lo hanno fermato.

Dai i controlli effettuati in banca dati è risultato che lo scooter era stato rubato a una donna; inoltre poco prima l’uomo aveva cercato di rubare il casco contenuto all’interno del bauletto. Lo scooter è stato restituito alla proprietaria.

Alessandro Pino

Immagine

Aggredisce più volte un uomo al Tiburtino e al Sandro Pertini, nel frattempo guida sotto effetto di alcol e droga e ha un incidente | di Alessandro Pino

17 Set

[ROMA] Un quarantottenne romano già noto alle Forze dell’Ordine è stato arrestato dai Carabinieri nel pomeriggio del 16 settembre per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate, minaccia aggravata e porto non giustificato di oggetti atti ad offendere.

I militari della Compagnia Piazza Dante erano intervenuti al pronto soccorso dell’ospedale Sandro Pertini dopo la segnalazione di una lite tra due persone:

Il primo ad arrivare al pronto soccorso era stato un quarantatreenne, ferito dopo avere avuto una violenta discussione con un suo conoscente davanti a un bar in via dei Durantini. Mentre attendeva di essere visitato, l’uomo ha visto giungere il rivale, il quarantottenne che appena lo ha scorto ha ricominciato a minacciarlo lanciandogli contro una bottiglia di vetro, prima di essere allontanato dai sanitari che hanno chiamato i Carabinieri.

Mentre il ferito stava riferendo l’accaduto ai militari, il contendente si è presentato nuovamente al pronto soccorso, stavolta a bordo di una ambulanza, dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale mentre guidava la propria auto.

Anche in questa occasione e per giunta davanti ai Carabinieri, vedendo il quarantatreenne ha dato nuovamente in escandescenze e lo ha minacciato tentando di aggredirlo.

I Carabinieri lo hanno bloccato e arrestato nonostante la resistenza opposta.

Perquisito, gli è stato trovato un piccolo coltello; le analisi del sangue hanno permesso di accertare che l’uomo si trovava alla guida del veicolo in stato di alterazione dovuta ad assunzione di sostanze alcoliche e stupefacenti, motivo per cui è stato anche multato dalla Polizia Locale di Roma Capitale.

La vittima delle reiterate aggressioni si trova ancora precauzionalmente ricoverato per un trauma contusivo alla testa e la frattura delle ossa nasali. L’arrestato, invece, è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Prenestina: armato di spranga cerca di rapinare un bar tabacchi | di Alessandro Pino

11 Set

[ROMA] Armato di una spranga, ha cercato di rapinare il titolare di un bar tabacchi di via della Stazione Prenestina. Per questo un ventottenne del Mali è stato arrestato dai Carabinieri.

È accaduto nella serata del 10 settembre:
quando i militari del Nucleo Radiomobile di Roma sono arrivati sul posto, hanno trovato il rapinatore che lottava col fratello del titolare del punto vendita, intervenuto in difesa del congiunto.

Il maliano è stato bloccato e portato in carcere con l’accusa di tentata rapina. La spranga è stata sequestrata.

Alessandro Pino

Immagine

Villa Adriana: trovato ad appiccare un incendio, “Mi annoiavo” | di Alessandro Pino

10 Set

[TIVOLI-RM] È stato sorpreso dai Carabinieri mentre appiccava un incendio nei pressi dello svincolo per Tivoli della autostrada A24 in zona Villa Adriana e ha cercato di giustificare il suo gesto criminale dicendo che si stava annoiando.

È accaduto nel pomeriggio del 9 settembre: i militari della Stazione di Castel Madama sono intervenuti su segnalazione di un Carabiniere libero dal servizio che aveva notato l’uomo mentre stava per dare fuoco alle sterpaglie ai margini della carreggiata.

L’incendiario é stato bloccato con ancora tutto l’occorrente per accendere il fuoco.
l’assurda motivazione fornita, quella della noia, aggrava ancora di più l‘entità del gesto che avrebbe potuto causare un disastro come accaduto ad agosto alle montagne attorno Tivoli. L’uomo è stato messo agli arresti domiciliari in attesa della convalida.
Alessandro Pino

(Foto di repertorio)

Immagine

Tiburtina: picchia la compagna mandandola in ospedale, poi lei denuncia la violenza sessuale | di Alessandro Pino

10 Set

[ROMA] Ha preso a botte la convivente mandandola in ospedale con numerose ferite alla testa, dopodiché si è scoperto anche che in precedenza durante una lite domestica ne aveva abusato sessualmente. Per questo un quarantaduenne romano con precedenti è stato arrestato dai Carabinieri.

È accaduto la sera dell’otto settembre in zona Tiburtina: i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante erano intervenuti per le segnalazioni di una violenta lite in famiglia: all’indirizzo indicato, hanno trovato una coppia di conviventi che ancora litigavano. Lei, una trentanovenne romana, era evidentemente intimorita essendo stata ripetutamente ferita alla testa e colpita sul corpo.

I Carabinieri hanno separato i due chiamando i soccorsi per entrambi: lui è stato portato all’Umberto I, dove però ha rifiutato le cure; lei al Pertini dove le sono state riscontrate policontusioni e ferite alla testa, venendo dimessa con venti giorni di prognosi.

La donna ha riferito ai militari che alcune giorni prima sempre dopo una lite in casa era stata abusata dal compagno ma in quella circostanza non aveva avuto il coraggio di denunciarlo.

A quel punto lui è stato arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e violenza sessuale e portato a Rebibbia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Alessandro Pino

Immagine

Festa abusiva a tutto volume nel parco della Cervelletta | di Alessandro Pino

5 Set

[ROMA] Avevano organizzato una festa abusiva nel parco della Cervelletta in zona Colli Aniene, con tanto di mixer, casse e attrezzature elettroniche.

Per questo tredici persone sono state denunciate dai Carabinieri. È accaduto la mattina del 5 settembre: verso le otto alcuni solerti cittadini hanno segnalato al 112 la presenza di un gruppo di persone con musica ad alto volume nell’area verde.

Sul posto sono intervenuti i militari
della Compagnia Roma Montesacro e del Nucleo Radiomobile di Roma che hanno trovato i festaioli- uomini e donne di età compresa tra i 25 e i 34 anni, originari di Roma, di Perugia, della provincia dell’Aquila, della provincia di Pescara e della provincia di Catania – che si stavano intrattenendo con musica ad alto volume.

La festa è stata interrotta e i presenti sono stati identificati e denunciati per invasione di terreni pubblici.

L’attrezzatura elettronica è stata sequestrata all’organizzatore che è stato anche denunciato per aver aperto luoghi di pubblico spettacolo o ritrovo senza avere osservato le prescrizioni dell’Autorità a tutela della incolumità pubblica.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: