Tag Archives: Monte Sacro
Immagine

Serie di scippi nel Terzo Municipio: la mappa dei colpi segnalati finora | di Alessandro Pino

15 Gen

[ROMA] Una sequenza di scippi avvenuti negli ultimi giorni sul territorio del Terzo Municipio tiene in allarme i cittadini e ha destato scalpore tanto da suscitare l’interesse della stampa nazionale. Le modalità con cui sono avvenuti sono piu o meno le medesime, riferite di volta in volta via social dalle vittime e riportare dai media locali che hanno anche ipotizzato trattarsi dello stesso malvivente: un uomo in scooter avvicina una donna che cammina su un marciapiede (anche in senso contrario, tornando indietro di soppiatto qualche metro dopo averla incrociata) e le strappa via la borsa, anche salendo con il motociclo sul camminamento pedonale. Il primo episodio di cui si è avuta notizia risale all’11 gennaio in piazza Monte Baldo, nella parte storica di Monte Sacro, vittima una sessantenne. Il giorno dopo (12 gennaio) sono stati riferiti due colpi in via Chiala al Nuovo Salario e in via Val d’Ossola a Sacco Pastore. Il 13 gennaio invece lo scippatore ha colpito in via di Val Melaina e il 14 gennaio nelle adiacenze delle Poste in via Val Pellice (zona Prati Fiscali- Conca d’Oro). Nella mappa abbiamo indicato i punti dove i colpi sono avvenuti. Fino a ora il malvivente (o i malviventi) è sempre riuscito a farla franca facendo perdere le proprie tracce.
Alessandro Pino

Immagine

Talenti: preso con un barattolo di cocaina in auto | di Alessandro Pino

12 Gen

[ROMA] Un ventenne romano è stato arrestato per spaccio dai Carabinieri la mattina dell’11 gennaio all’estremità del quartiere Talenti: i militari del Nucleo Radiomobile di Roma lo avevano fermato per un controllo in via Sandro Giovannini mentre era in auto. Il giovane si è mostrato nervoso e per questo sono state approfondite le verifiche sulla macchina che hanno portato alla scoperta di un barattolo contenente 46 grammi di cocaina divisa in involucri. Il barattolo era provvisto di una calamita sul fondo in modo da poterlo applicare in parti nascoste della carrozzeria.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Monte Sacro: positivo al Covid viola la quarantena ospedaliera e torna a casa | di Alessandro Pino

8 Gen

[ROMA] Si era allontanato dal Policlinico Gemelli dove era in quarantena in quanto positivo al Coronavirus, tornando nella sua abitazione a Monte Sacro. Per questo un cinquantasettenne romano è stato denunciato dai Carabinieri. Dopo che l’uomo aveva fatto perdere le proprie tracce e arrivata la segnalazione, i militari della Stazione Roma Città Giardino lo hanno rintracciato a casa sua in via Monte Senario. A quel punto sono intervenuti anche i sanitari con l’attrezzatura per il trasporto in sicurezza, questa volta fino al San Filippo Neri ed è scattata la denuncia a piede libero per violazione della quarantena obbligatoria
Alessandro Pino

Immagine

Il regalo di Natale dei Retaker: un presepe tra Talenti e Bufalotta – di Alessandro Pino

9 Dic

[ROMA] In un angolino tra via Franco Sacchetti e via Della Cecchina – quartiere Talenti, verso la Bufalotta- i volontari di Retake Roma Terzo Municipio che già lo hanno recuperato da tempo, sfidando la pioggia hanno installato un piccolo, simpatico Presepe regalandolo così allo sguardo dei passanti, specialmente i più giovani.

<In questo periodo che dura ormai da mesi, nonostante le restrizioni abbiamo cercato di non fermarci mai- commenta l’avvocato Simona Martinelli, amministratrice di Retake Roma Terzo Municipio- oltre alle aiuole fiorite in piazza Primoli e via Capuana stiamo cercando di rendere festosi e gioiosi i nostri quartieri. Il presepe in via Franco Sacchetti e le installazioni natalizie in via Val Trompia sono uno degli esempi di quello che vogliamo comunicare: che ci sono angoli di quartiere che dopo essere stati rigenerati possono essere vissuti; che dobbiamo conservare la voglia di cambiare le cose in meglio. È un messaggio di speranza che, proprio ora, fa bene all’anima.
Se si guardano bene le statuine del presepe, si vedrà che sono tutte di nazionalità diverse tra di loro, ma unite dalla stesso ideale, un po’ come dovremmo essere. Superare le differenze per un obiettivo comune, che è quello di vivere in un ambiente migliore>.

Alessandro Pino

Immagine

Flash: Monte Sacro, trovato impiccato in un condominio – di Alessandro Pino

29 Nov

[ROMA] A quanto sembra, un uomo sarebbe stato trovato impiccato in un condominio di via Etna, alle pendici di Monte Sacro quasi nelle adiacenze del viale Tirreno. La tragica scoperta sarebbe stata compiuta da una congiunta dando poi l’allarme.

Alessandro Pino

Immagine

Nuova bonifica al Parco delle Valli e alla stazione Val d’Ala – di Alessandro Pino

23 Nov

[ROMA] Una nuova operazione di bonifica nel parco delle Valli e nel canalone adiacente la stazione ferroviaria Val d’Ala è stata svolta dal III Distretto Fidene Serpentara della Polizia con la partecipazione di unità a cavallo e la collaborazione di altre istituzioni, enti e realtà (Carabinieri, Guardia di Finanza, Rete Ferroviaria Italiana, Protezione Civile) dopo quelle svolte in precedenza. Sono stati sgomberati micro accampamenti- dove non sono state rintracciate persone- e i materiali rimossi sono stati smaltiti in discarica a cura del vicino “Mercatino Conca d’Oro”. Lo sfalcio della vegetazione è stato assicurato dal Servizio Giardini del III Municipio. Controlli straordinari si sono svolti anche nelle adiacenze del mercato Val Melaina in via Giovanni Conti per contrastare il commercio abusivo da parte di Rom che porta a continue lamentele da parte della cittadinanza.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Settebagni: attenti al “finto saluto” per strada – di Alessandro Pino

19 Nov

[ROMA] È stato riferito via social su un gruppo dedicato al quartiere di Settebagni l’avvenuto tentativo di intromissione in una automobile condotta da un anziano guidatore da parte di due giovani donne su via dello Scalo di Settebagni nella mattina del 19 novembre. L’autore dell’intervento ha riportato di aver incrociato mentre  percorreva in auto la strada due giovani a piedi- descritte come presumibilmente richiamabili a origini che qualche lettore potrebbe intuire ma preferendo di non menzionare esplicitamente- che gli avevano rivolto un cenno di saluto pur essendo a lui sconosciute. Avendo ritenuto prudentemente di non fermarsi, il cittadino riferisce di aver visto nel retrovisore la stessa scena ripetersi con la macchina che lo seguiva. In questo caso il conducente però si è lasciato prendere alla sprovvista, fermandosi probabilmente per capire chi lo stesse salutando: a quel punto, nel resoconto della vicenda, le due hanno aperto le portiere della vettura dal lato passeggero tentando di intrufolarsi all’interno ma il senso civico del testimone del fatto lo ha spinto a fermarsi per aiutare l’anziano malcapitato che urlava cercando di allontanarle e e le due hanno preferito desistere dal tentativo, dileguandosi rapidamente.
Alessandro Pino

Immagine

Monte Sacro: paura per le aggressioni di un branco di giovinastri – di Alessandro Pino

16 Nov

[ROMA] C’è una gang di giovinastri che sta seminando il terrore da giorni a Monte Sacro, rapinando con violenza i coetanei o anche persone più grandi: minacce, spintoni, schiaffi, anche coltellate per sottrarre oggetti anche di poco conto. Tra le feroci aggressioni compiute nelle ultime settimane, tre sono state ricostruite dal Messaggero: le abbiamo segnate con una X sulla mappa. L’ultimo episodio è avvenuto la sera del 14 novembre in via Nomentana nei pressi di piazza Sempione: un diciannovenne è stato accerchiato dal branco, composto da sette individui (alcuni forse minorenni) che gli hanno prima sottratto il berretto che indossava e poi ferito con diverse coltellate alle mani con cui cercava di parare i colpi. Lo hanno lasciato sanguinante per strada dove è stato soccorso dai sanitari. In precedenza due ragazzi erano stati rapinati di cellulare e portafogli in via Val d’Aosta sotto la minaccia di un coltello. Prima ancora a via Scarpanto- nei pressi della fermata metro Jonio- un ragazzo è stato preso a sberle e rapinato del telefono. Fino a ora non si è riusciti a fermare la banda di delinquenti e i residenti hanno paura.

Alessandro Pino

Immagine

Monte Sacro: donna aggredita da tre malviventi a piazza Vulture- di Alessandro Pino

9 Nov

[ROMA] Una vicenda di criminalità di strada a dir poco inquietante quella riferita tramite social da una residente di Monte Sacro: nel suo intervento la ragazza ha dato conto di una violenta aggressione subìta la sera del 7 novembre in piazza Vulture (sopra la Nomentana nei pressi di piazza Sempione) a opera di tre individui. Secondo quanto riferito i tre malviventi, a quanto sembra intenti a forzare una abitazione sulla piazza, vedendola uscire dallo stesso cancello della casa presa di mira l’hanno aggredita usando anche un arnese descritto come simile a una falce o una scure, forse temendo di essere stati riconosciuti in quanto incrociati dalla vittima in un negozio poco prima; la donna si è sottratta all’aggressione rifugiandosi di corsa nella macchina di una persona che la attendeva e a quel punto anche il veicolo è stato colpito ripetutamente prima di poter fuggire.
Alessandro Pino

Immagine

Un murale per Gigi Proietti anche sul ponte di viale Jonio- di Alessandro Pino

8 Nov

[ROMA] Diversi murales sono stati dedicati a Gigi Proietti in più punti della Capitale subito dopo la sua scomparsa. Nel territorio del Terzo Municipio oltre a quello sulla palazzina di via Capraia al Tufello dove il grande mattatore visse gli anni dell’infanzia, a pochi metri di distanza c’è ora quello sui bastioni del cavalcavia sopra viale Jonio. Il disegno è opera di Anna Maria Tierno e ritrae in colori da pop art Proietti in una celebre inquadratura di “Febbre da Cavallo” mentre di fianco c’è l’inizio della famosa battuta “ar Cavaliere nero…” proposta più volte negli anni. L’iniziativa è opera della associazione “Arte e Città a Colori” che già da tempo provvede alla decorazione delle mura del ponte e di altre infrastrutture. <Non potevamo fare a meno di rendere omaggio a un grande figlio di Roma e del quartiere Monte Sacro- spiega Francesco Galvano, presidente di “Arte e Città a Colori- oggi grazie all’artista Anna Maria Tierno abbiamo rappresentato il Grande Attore in una delle sue più riuscite interpretazioni. Lo vogliamo ricordare così, allegro con il suo sorriso accattivante che ha tanto allietato le nostre giornate. Resterà sempre vivo il suo ricordo nei nostri cuori>.

Alessandro Pino

Immagine

Addio a Gigi Proietti, uno di noi, uno di Monte Sacro- di Alessandro Pino

2 Nov

[ROMA] Se n’è andato proprio nel giorno del suo ottantesimo compleanno un altro di quei personaggi che hanno accompagnato la vita italiana degli ultimi decenni diventando talmente familiari da essere considerati eterni: Gigi Proietti, il grande attore (anzi mattatore) e regista di cinema, teatro e televisione, non c’è più. Anche per lui, come per Sean Connery, si scriveranno fiumi di parole ricordandone la carriera. Qui ci limiteremo a ricordarne il legame con Monte Sacro, quartiere di cui era originario. Alcuni anni or sono vi tornò per girare a piazza Sempione delle scene di uno sceneggiato televisivo. Sapendo della sua presenza, insieme a Luciana lo raggiungemmo per invitarlo a una manifestazione che stavamo organizzando. Affabile e cortese con tutti nel concedersi per autografi e selfie, ricordò come nel palazzo Sabatini oggi sede del Consiglio Municipale avesse frequentato le scuole.
Alessandro Pino

Immagine

Monte Sacro: restrizioni Covid, manifestazione di protesta dei commercianti- di Alessandro Pino

30 Ott

[ROMA] È stata una manifestazione di protesta composta ma ferma e accorata quella dei commercianti svoltasi nel pomeriggio del 29 ottobre in piazza Menenio Agrippa, nel cuore di Monte Sacro. La protesta spontanea contro le nuove restrizioni ha visto la partecipazione di un centinaio di persone, per lo più imprenditori, tutte indossanti le mascherine e a distanza interpersonale di sicurezza. Chi c’era, come l’ex consigliere municipale Fabrizio Cascapera, riferisce di aver avvistato anche politici locali dell’opposizione. La staffetta di interventi- accomunati dalla disperazione per il crollo degli introiti e la conseguente impossibilità di andare avanti- è durata una quarantina di minuti mentre in segno di protesta è stata versata a terra la birra di diverse lattine e sono stati esposti messaggi di richiesta di aiuto, tra cui uno striscione della Italian Hospitality Network, associazione di categoria rappresentativa del mondo dell’ospitalità e dell’intrattenimento notturno.

Alessandro Pino

Immagine

Finalmente tornata la luce sul Ponte Nomentano- di Alessandro Pino

29 Ott

[ROMA] Dopo circa cinque anni di oscurità è stata finalmente ripristinata l’illuminazione del Ponte Nomentano, nel cuore di Monte Sacro. L’antichissima infrastruttura rimasta per troppo tempo al buio nelle ore notturne (rimanendo così facile preda della teppaglia che più volte ne ha imbrattato le pareti) è tornata così a farsi ammirare anche di sera con un suggestivo effetto presepio, come mostrano le foto scattate dal divulgatore di storia romana Gherardo Dino Ruggiero che più volte negli anni ha sollevato pubblicamente la questione.

Alessandro Pino

(Foto Gherardo Dino Ruggiero)

Immagine

Viale Jonio: aggredito a pugni in faccia in pieno giorno- di Alessandro Pino

25 Ott

[ROMA] É stato preso a pugni in pieno giorno a viale Jonio dal conducente di una vettura che per poco non lo aveva investito mentre attraversava sulle strisce pedonali.
È un brutto episodio di ordinaria violenza metropolitana quello che un trentatreenne di Val Melaina ha denunciato alla Polizia. A quanto riferito, erano da poco passate le nove di mattina del 23 ottobre e l’uomo stava attraversando regolarmente sulle strisce quando una utilitaria gli ha tagliato la strada. Il conducente della macchina avrebbe iniziato a inveire contro il pedone, aggredendolo subito dopo a pugni in faccia, spalleggiato da un altro individuo che era con lui. Gli aggressori, descritti come aventi tratti somatici e accento sudamericano, si sarebbero poi allontanati mentre il malcapitato è riuscito a chiamare il 112, venendo raggiunto da un equipaggio della Polizia e dai sanitari che lo hanno trasportato al Pronto Soccorso.

Alessandro Pino

Immagine

Piazza Sempione e altri luoghi della movida: varchi per la limitazione agli ingressi- di Alessandro Pino

24 Ott

[ROMA] Anche piazza Sempione, nel cuore di Monte Sacro, è tra le zone della Capitale interessate dal fenomeno della movida nelle quali la Polizia di Stato ha previsto la chiusura con varchi in entrata e in uscita, mentre ricordiamo che dalle 24 alle 5 vige il lockdown parziale notturno. Il bilancio complessivo della prima notte di blocco in città è di oltre ottocento persone controllate, di cui diciassette sono state sanzionate. Tra gli altri luoghi soggetti alla chiusura: piazza Trilussa, piazza Campo de’ Fiori, piazza della Madonna dei Monti e il Pigneto  .
Alessandro Pino

Immagine

Domenica 25 ottobre torna Carlo Magno al ponte Nomentano- di Alessandro Pino

23 Ott

[ROMA] Domenica 25 ottobre torna l’appuntamento annuale al ponte Nomentano- nel cuore di Monte Sacro- con la rievocazione storica del passaggio di Carlo Magno avvenuto nel novembre dell’anno 800 e la rappresentazione della sua incoronazione, a cura della associazione “Il Carro de’ Comici” dell’attore e divulgatore di storia romana Gherardo Dino Ruggiero. Giunta alla ventiduesima edizione, la rievocazione questa volta si svolgerà nella pineta adiacente il ponte e verrà inscenata con dei manichini in costume in sostituzione di attori e figuranti, tutto questo in ossequio alle normative anti Covid.
A seguire visita guidata gratuita al ponte e alle sue adiacenze, con la novità del nuovo pontile di approdo sull’Aniene e la spiaggia de “I Caimani del Belorizonte”.
Ricordiamo che il ponte Nomentano è uno dei Luoghi del Cuore selezionati dal Fai (Fondo per l’Ambiente Italiano).
La manifestazione si svolge in collaborazione con Italia Nostra sezione romana, Casa della Romanità, Rete La Via di Francesco, Associazione Civici Pompieri Volontari e ha ricevuto il patrocinio gratuito del Terzo Municipio della Capitale. L’inizio è previsto per le dieci e mezza del mattino.
Alessandro Pino

Immagine

Teatro 7 Off: a Monte Sacro un nuovo spazio teatrale con Michele La Ginestra – di Alessandro Pino

28 Set

[ROMA] La ripartenza dopo il buio nasce anche dalla cultura e dallo spettacolo ed è bello sapere che un nuovo importante spazio teatrale sorgerà nel cuore di Monte Sacro: sarà il Teatro 7 Off in via Monte Senario, a pochi passi da viale Jonio. Il Teatro 7 Off nasce come costola del Teatro 7 al quartiere Nomentano e a dare l’annuncio via social nei giorni scorsi è stato proprio il direttore artistico del Teatro 7, l’attore, regista e conduttore televisivo (oltre che noto testimonial della Pasta De Cecco) Michele La Ginestra. Al momento sono in corso i lavori di allestimento del palco e della platea nella nuova struttura che inizierà l’attività dai laboratori teatrali, rivolti sia agli adultii che ai giovani e ai bambini.
Alessandro Pino

Immagine

Ponte Nomentano: recuperate dai Retaker le biciclette lanciate nell’Aniene – di Alessandro Pino

16 Set

[ROMA] I volontari di Retake Roma Terzo Municipio e i ragazzi della Onlus Guscio di Noce hanno dedicato la mattina del 16 settembre a ripulire il parco Nomentano e lo storico omonimo ponte. Ma non solo: sono anche riusciti a fare riemergere dalle acque dell’Aniene una transenna parapedonale e due biciclette – presumibilmente di quelle a noleggio rimaste preda di teppisti in tutta la città – che erano state gettate nel fiume più di un anno fa. Fra i volontari intervenuti anche il noto attore e divulgatore di storia romana Gherardo Dino Ruggiero.

Alessandro Pino

Immagine

Caso Italia Viva-Bono-Novelli: salta la riunione di maggioranza. Pd furioso, IV pure – di Luciana Miocchi

11 Set

Il Presidente del Municipio Caudo deve disattivare la miccia del possibile terremoto politico in seno alla sua maggioranza. IV e Pd non se le mandano a dire. Prova di muscoli in vista della scelta dei candidati alle prossime elezioni? 

Continua a far rumore il caso di Mario Novelli, ex capogruppo M5S in seno al consiglio municipale e di Emiliano Bono, ex consigliere di Fdi, da sempre nel centro destra, passati a Italia Viva. Come già rilevato, il Pd, soprattutto a livello municipale, non ha digerito il passaggio del cons pentastellato, considerato da sempre vicino alle idee più conservatrici e del noto esponente della destra, per altro già in consiglio con il Pdl, quota An, nella consiliatura Bonelli. Nei giorni scorsi si erano già visti i comunicati di dissenso da parte del partito democratico e di Leu, in reazione all’annuncio dell’assessore Leoncini, ex Pd passata poi a Italia Viva e a quello dei responsabili locali di IV. A breve giro  era seguito poi il comunicato di risposta, dai toni altrettanto fermi, di Iv, al momento forza alleata della maggioranza: « Al Pd e Leu del III Municipio che attraverso un post su Fb accusano di operazione trasformistica chi ha fatto scelta in totale libertà di aderire a una forza politica alleata con cui si governa insieme a livello nazionale, regionale e municipale, rispondiamo che forse si confondono con chi come loro sta lavorando a consegnare Roma alla Raggi fingendo di fare opposizione in Campidoglio. In III Municipio grazie a Italia Viva si allarga la maggioranza dell’ottimo presidente Caudo che abbiamo incontrato e con cui c’è un clima di condivisione politica e di reciproca stima. Caudo potrà contare ancor di più sul nostro supporto rispetto a forze politiche come il Pd III Municipio e ai relativi giochi di potere: sono solo assetati di poltrone in nome di questa bramosia hanno già rischiato nei mesi scorsi di far cadere la migliore amministrazione della Capitale. Non si costruisce con queste premesse un futuro insieme per Roma e per il III Municipio». Più che un comunicato di un alleato, quasi una dichiarazione di guerra, in politichese. In tutto ciò, sembra passare in secondo piano il fatto che il Movimento Cinque stelle abbia perso un rappresentante in Municipio, a favore dell’attuale maggioranza. Sempre se tiene, questa maggioranza. E’ di stamattina, infatti, un ulteriore nota del segretario del Pd del III e consigliere, Filippo Maria Laguzzi, dal tono molto critico nei confronti del Presidente Caudo. Questo un estratto: «Chiunque oggi avalli, anche con il proprio silenzio, questa deriva fascio-grillina proposta da Italia viva, sta compromettendo un percorso importante e valoriale che il centro sinistra ha voluto costruire in questo municipio e che vogliamo riproporre a Roma. Chiedo quindi nuovamente al presidente Giovanni Caudo di non avallare tale trasformismo politico e nell’interesse della comunità che amministra e tenendo conto dell’autonomia e della responsabilità del suo ruollo, di provvedere ad una rimodulazione della propria giunta municipale in conformità con il voto espresso dai cittadini due anni fa».  Nel frattempo, la riunione di maggioranza che si doveva tenere questo pomeriggio è stata annullata. Se queste sono le premesse sulla carta, il presidente Caudo ha una bella gatta da pelare, a pochi mesi dalle prossime elezioni.

Luciana Miocchi

 

Immagine

Una prima parziale dichiarazione di Mario Novelli sul suo passaggio a Italia Viva- di Alessandro Pino

5 Set

[ROMA] Mario Novelli, già presidente del Consiglio Municipale a piazza Sempione nella precedente consiliatura e fino a poche ore fa consigliere per il Movimento Cinque Stelle (anche se sul sito municipale al momento di scrivere risulta ancora tale) è transitato a Italia Viva, consentendo l’ingresso nell’aula di palazzo Sabbatini del partito di Renzi per il quale sarà anche capogruppo. A parte un post apparso via social sulla pagina ufficiale “Italia Viva Municipio 3 Roma” e la foto con Francesca Leoncini, esponente di Italia Viva e assessore municipale al Commercio, Artigianato, Attività produttive, Turismo, Personale e Sicurezza, Novelli preferisce in queste prime ore non rilasciare dichiarazioni ufficiali sul suo passaggio: «Non ho voluto fare dichiarazioni perché volevo aspettare un momentino per capire la situazione, più che altro su cosa avrebbe provocato questa mia decisione. Posso solo anticipare che è stata una decisione che viene da lontano e soprattutto che si limita a un discorso prettamente locale e non di più ampio respiro su quello che sta avvenendo a livello comunale piuttosto che nazionale, anche perché il mio spettro di azione è limitato al Municipio, mi muovo e mi sono sempre mosso nel Municipio. Il tutto nasce da un disagio all’interno del Gruppo municipale. Mi riserbo di avere un quadro più completo per poter fare una dichiarazione completa. Voglio vedere cosa esce fuori dopo di che le mie dichiarazioni potranno essere di circostanza o molto più forti, la mia reazione sarà misurata da quello che mi pioverà addosso. Sto raccogliendo gli umori per poi rispondere adeguatamente a quello che raccoglierò in questi giorni». Su una cosa però Novelli intende fare subito chiarezza: l’insinuazione che la sua sia stata una scelta “di poltrona” in vista di future elezioni per poter aggirare il famoso limite dei due mandati imposto a chi nelle file del M5S ricopre cariche elettive: «Lì è proprio l’ignoranza intesa nel senso di persone che non sanno. Avrei potuto continuare altri dieci anni in Movimento Cinque Stelle perché la questione del mandato zero e l’accordo che ci fu con l’allora Di Maio che era capo politico, essendo noi caduti dopo un anno e mezzo ed essendoci ricandidati, questo mandato veniva computato assieme alla prima parte. Poi è uscita la storia del mandato zero e di fatto quindi io avrei potuto ancora farmi dieci anni nel Movimento Cinque Stelle se avessi voluto. Quindi questa cosa va smontata immediatamente, nel senso che non è questa la motivazione, assolutamente, che qualcuno pensa che siccome avevo finito i due mandati mi sono trovato un’altra casa, non è questo il motivo della mia scelta. Non è un problema di mandati».

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: