Annunci
Tag Archives: Monte Sacro
Immagine

Conca d’Oro: frammenti del defunto bike sharing – di Alessandro Pino

8 Dic

[Roma] Quella nella foto, priva di sellino e gettata a terra in una delle aiole della stazione metro Conca d’Oro, è una delle biciclette del servizio di noleggio – bike sharing – ormai naufragato nella Capitale proprio per gli innumerevoli furti e atti di vandalismo che lo hanno bersagliato: solo per rimanere nell’ambito del Terzo Municipio, mesi addietro ne fu trovata una nella fontana dei giardini adiacenti piazza Sempione e ancora oggi alcune sono visibili sotto il ponte Tazio, semisommerse dalle acque dell’Aniene. Uno delle tante tessere che compongono il mosaico di una città allo sbando, sfregiata e sbeffeggiata ovunque e in ogni modo da una teppaglia irridente.

Alessandro Pino

Annunci
Immagine

Quando l’informatica italiana nacque (anche) a Monte Sacro con “MC Microcomputer” – di Alessandro Pino

11 Nov

Oggi quando servono informazioni per l’acquisto di un pc o di uno smartphone o l’utilizzo di un programma si cerca in rete o alla peggio sentendo l’interessato parere dei commessi delle grandi catene commerciali. Ma agli albori dell’informatica e dell’elettronica di consumo, all’inizio degli anni Ottanta quando Internet era ben al di là da venire, i primi appassionati avevano come unico riferimento una o due riviste specializzate tra cui Mc Microcomputer, fondata nel 1981 la cui redazione originaria si trovava in via Valsolda a Monte Sacro. «Era un deposito di biscotti del padre di uno di noi che ci aveva dato il piano di sotto, poi occupammo anche quello sopra. Ci siamo stati fino al 1985, poi ci siamo trasferiti – ricorda Marco Marinacci che della rivista fu il fondatore e direttore; per dare l’idea del livello di cui si parla, basti dire che ha scambiato opinioni di persona con Bill Gates e Steve Jobs – nel frattempo la nicchia informatica si è sviluppata arrivando a vendere già dai primi numeri quasi ventimila copie arrivando fino a settantamila. Furono gli anni più stimolanti, in cui nacquero i Commodore Vic 20 e 64, gli ZX 80 e 81 e lo Spectrum della Sinclair, il Texas Instruments Ti 99, in cui la persona si faceva i suoi programmi in basic. Furono gli anni in cui c’è stato più divertimento». Certo, comparando le caratteristiche di quegli apparecchi ingombranti e di utilità limitata con gli odierni dispositivi per comunicare e le loro infinite applicazioni viene da sorridere; ma se oggi vediamo un adolescente smanettare con lo smartphone facendoci di tutto, il merito è anche dei protagonisti di quegli anni remoti nei quali Mc Microcomputer, iniziativa editoriale nata nell’attuale Terzo Municipio, recitò un ruolo di primo piano.

Alessandro Pino

Immagine

Quando l’informatica italiana nacque (anche) a Monte Sacro con “MC Microcomputer” – di Alessandro Pino

11 Nov

Oggi quando servono informazioni per l’acquisto di un pc o di uno smartphone o l’utilizzo di un programma si cerca in rete o alla peggio sentendo l’interessato parere dei commessi delle grandi catene commerciali. Ma agli albori dell’informatica e dell’elettronica di consumo, all’inizio degli anni Ottanta quando Internet era ben al di là da venire, i primi appassionati avevano come unico riferimento una o due riviste specializzate tra cui Mc Microcomputer, fondata nel 1981 la cui redazione originaria si trovava in via Valsolda a Monte Sacro. «Era un deposito di biscotti del padre di uno di noi che ci aveva dato il piano di sotto, poi occupammo anche quello sopra. Ci siamo stati fino al 1985, poi ci siamo trasferiti – ricorda Marco Marinacci che della rivista fu il fondatore e direttore; per dare l’idea del livello di cui si parla, basti dire che ha scambiato opinioni di persona con Bill Gates e Steve Jobs – nel frattempo la nicchia informatica si è sviluppata arrivando a vendere già dai primi numeri quasi ventimila copie arrivando fino a settantamila. Furono gli anni più stimolanti, in cui nacquero i Commodore Vic 20 e 64, gli ZX 80 e 81 e lo Spectrum della Sinclair, il Texas Instruments Ti 99, in cui la persona si faceva i suoi programmi in basic. Furono gli anni in cui c’è stato più divertimento». Certo, comparando le caratteristiche di quegli apparecchi ingombranti e di utilità limitata con gli odierni dispositivi per comunicare e le loro infinite applicazioni viene da sorridere; ma se oggi vediamo un adolescente smanettare con lo smartphone facendoci di tutto, il merito è anche dei protagonisti di quegli anni remoti nei quali Mc Microcomputer, iniziativa editoriale nata nell’attuale Terzo Municipio, recitò un ruolo di primo piano.

Alessandro Pino

Immagine

Quando l’informatica italiana nacque (anche) a Monte Sacro con “MC Microcomputer” – di Alessandro Pino

11 Nov

Oggi quando servono informazioni per l’acquisto di un pc o di uno smartphone o l’utilizzo di un programma si cerca in rete o alla peggio sentendo l’interessato parere dei commessi delle grandi catene commerciali. Ma agli albori dell’informatica e dell’elettronica di consumo, all’inizio degli anni Ottanta quando Internet era ben al di là da venire, i primi appassionati avevano come unico riferimento una o due riviste specializzate tra cui Mc Microcomputer, fondata nel 1981 la cui redazione originaria si trovava in via Valsolda a Monte Sacro. «Era un deposito di biscotti del padre di uno di noi che ci aveva dato il piano di sotto, poi occupammo anche quello sopra. Ci siamo stati fino al 1985, poi ci siamo trasferiti – ricorda Marco Marinacci che della rivista fu il fondatore e direttore; per dare l’idea del livello di cui si parla, basti dire che ha scambiato opinioni di persona con Bill Gates e Steve Jobs – nel frattempo la nicchia informatica si è sviluppata arrivando a vendere già dai primi numeri quasi ventimila copie arrivando fino a settantamila. Furono gli anni più stimolanti, in cui nacquero i Commodore Vic 20 e 64, gli ZX 80 e 81 e lo Spectrum della Sinclair, il Texas Instruments Ti 99, in cui la persona si faceva i suoi programmi in basic. Furono gli anni in cui c’è stato più divertimento». Certo, comparando le caratteristiche di quegli apparecchi ingombranti e di utilità limitata con gli odierni dispositivi per comunicare e le loro infinite applicazioni viene da sorridere; ma se oggi vediamo un adolescente smanettare con lo smartphone facendoci di tutto, il merito è anche dei protagonisti di quegli anni remoti nei quali Mc Microcomputer, iniziativa editoriale nata nell’attuale Terzo Municipio, recitò un ruolo di primo piano.

Alessandro Pino

Immagine

Flash: riaperto ai mezzi pesanti il ponte su viale Jonio – di Alessandro Pino

9 Nov

[Roma] Da stamattina è di nuovo transitabile dai mezzi pesanti il ponte che sovrappassa viale Jonio – quartiere Monte Sacro, Terzo Municipio – tra viale Adriatico e piazza Monte Gennaro. L’interdizione si era resa necessaria due giorni fa per alcuni controlli sulla struttura.

Alessandro Pino

Immagine

Flash: stop ai mezzi pesanti sul ponte sopra viale Jonio – di Alessandro Pino

7 Nov

[Roma] Al momento di scrivere, è interdetto il transito ai mezzi pesanti – con massa a pieno carico sopra i 35 quintali – sul ponte tra piazza Monte Gennaro e viale Adriatico e che sovrappassa viale Jonio, zona Monte Sacro. A quanto sembra, tale chiusura parziale del transito si sarebbe resa necessaria per alcune verifiche sul manufatto. I mezzi dell’Atac e dell’Ama vengono deviati. Ricordiamo che tre anni fa al ponte venne affiancato un camminamento di servizio. Seguiranno aggiornamenti.

Alessandro Pino

Immagine

Piazzale Jonio: trovato con un chilo di droga nello scooter e tre fucili in casa – di Alessandro Pino

4 Nov

[Roma] Un quarantatreenne è stato arrestato ieri sera dai Carabinieri a piazzale Jonio dopo essere stato trovato con un chilo di hashish nascosto nel sottosella del suo scooter. L’uomo alla vista del posto di controllo del Nucleo Radiomobile aveva cercato di svicolare ma è stato inseguito, bloccato e perquisito. Non solo sono stati trovati i panetti di droga sul posto ma nel suo appartamento sono stati sequestrati due fucili calibro 12 e una carabina oltre a varie munizioni, tutti detenuti senza permesso. Dopo l’arresto l’uomo è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Flash: alberi schiantati dal vento in tutto il Terzo Municipio – di Alessandro Pino

29 Ott

[Roma] La temuta ondata di maltempo che aveva fatto emettere al sindaco Virginia Raggi una ordinanza di chiusura delle scuole per oggi è dunque arrivata, sotto forma di venti fortissimi che a questo momento hanno causato lo schianto di grandi alberi in diverse zone del Terzo Municipio, alcune dei quali abbattutisi sulle auto in sosta. Non vengono segnalati per ora danni alle persone. Fino a ora si hanno segnalazioni di caduta alberi a Talenti in via Graf e via Romagnoli, a Monte Sacro in piazzale e viale Adriatico, via Spluga, via Carnaro e via Vettore, al Nuovo Salario in via Talli, a Settebagni in via Sant’Antonio di Padova angolo via Salaria. In via Monte Cervialto invece è crollato un ponteggio di tubi Innocenti.

Alessandro Pino

Immagine

Il 28 ottobre Carlo Magno torna a Ponte Nomentano – di Alessandro Pino

26 Ott

[Roma] Domenica 28 ottobre torna a Monte Sacro l’annuale appuntamento con la rievocazione storica in costume del passaggio sul Ponte Nomentano di Carlo Magno con il suo seguito – avvenuta il 23 novembre dell’anno 800 – e dell’incontro con il papa Leone III che nella notte di Natale in San Pietro gli pose a sorpresa sul capo la corona di Imperatore del Sacro Romano Impero. La manifestazione è organizzata come sempre dall’associazione culturale “Il Carro de’ Comici” del divulgatore di storia romana Gherardo Ruggiero in collaborazione con Italia Nostra (sezione di Roma) e ha il patrocinio del Terzo Municipio.
A seguire è prevista la visita guidata gratuita al Ponte Nomentano e alle sue adiacenze: i mausolei romani ed il “Sacer Mons”. La Compagnia de il Carro de’ Comici mette a disposizione parte dei propri costumi per coloro – adulti e bambini – che vogliano partecipare al corteo.
Prenotazione obbligatoria.
Partecipano all’iniziativa l’ente regionale Romanatura, Paeseroma.it, C.I.S. Valsolda, Casa del Parco, ANVFCROMA1 (Ass. Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo), Rete la Via di Francesco e altre Associazioni del territorio. Per informazioni telefonare ai numeri 338.7965614 – 06.8181853 o scrivere alla casella di posta elettronica ilcarro@libero.it . L’inizio della manifestazione è previsto per le dieci e mezza di mattina.

Alessandro Pino

Immagine

Addio a Pietro Barbarossa, piccolo grande italiano, tra i più anziani residenti di Settebagni – di Alessandro Pino

10 Ott

[Roma] All’età di 95 anni è scomparso nei giorni scorsi in una clinica di Monte Sacro presso la quale era ricoverato Pietro Barbarossa, uno dei più anziani residenti di Settebagni, dove si era stabilito da qualche tempo per motivi familiari. Originario di Manoppello – in provincia di Pescara – aveva vissuto in pieno la sanguinosa avventura della Seconda Guerra Mondiale e la dolorosa esperienza dell’emigrazione nel dopoguerra, andando in Belgio per il duro lavoro nelle miniere di carbone, proprio negli anni del disastro di Marcinelle da cui si salvó per puro caso. In più occasioni, su mia richiesta si era prestato di buon grado – come da sua indole – a posare per alcune foto apparse su una prima pagina de “La Voce del Municipio” e sul volumetto che avevo curato per il Premio Montesacro. Se ne va con lui uno dei più autentici – per quanto ignoti alle masse – esponenti di un’Italia umile, silenziosa e operosa che proprio grazie a loro aveva raggiunto una prosperità oggi perduta.
Alessandro Pino

Immagine

Vigne Nuove: botte e minacce alla mamma anziana per comprarsi la droga – di Alessandro Pino

5 Set

[Roma] Un quarantaseienne è stato arrestato ieri dai Carabinieri in via Rina De Liguoro – zona Vigne Nuove – per maltrattamenti in famiglia e minacce. La richiesta di soccorso al 112 è giunta dalla madre quasi ottantenne, esasperata dalle pesanti minacce e continui episodi di violenza che andavano avanti da oltre quattro anni a opera del figlio. I militari della Stazione Talenti hanno bloccato l’uomo, tossicodipendente senza occupazione con precedenti, mentre dava ancora in escandescenze minacciando la madre. La povera vecchina ha riferito di essere stata minacciata di morte e strattonata pesantemente dal figlio, per essersi rifiutata di consegnargli denaro per acquistare la droga, specificando che episodi anche più gravi con vere aggressioni fisiche si protraevano ormai da circa quattro anni. I Carabinieri hanno eseguito accertamenti a carico dell’uomo, da cui sono emersi numerosi episodi di maltrattamenti oltre ad un arresto nel 2017. Per questo è stato ammanettato e portato a Regina Coeli.

Alessandro Pino

(foto repertorio)

Immagine

Maltempo sul Terzo Municipio: allagamenti e alberi crollati – di Alessandro Pino

16 Ago

L’ondata di maltempo abbattutasi su Roma Nord e in particolare sul territorio del Terzo Municipio nel pomeriggio del 16 agosto ha portato il tristemente consueto strascico di disagi e danni. Allagamenti e crolli di rami sono stati segnalati da più parti del Municipio: viale Jonio, via Franco Sacchetti, Monte Sacro, la Salaria a Settebagni. In via Nomentana nei pressi dell’incrocio con via Arturo Graf a Talenti l’acqua ha raggiunto diverse decine di centimetri di altezza spostando alcuni cassonetti della spazzatura, mentre il pino che stava nel cortile dell’anagrafe municipale in via Fracchia è crollato, finendo sull’antistante pensilina della fermata.

Alessandro Pino

Immagine

Viale Tirreno: chiamano i pompieri credendo morta la vicina allarmati dal puzzo ma era la loro spazzatura – di Alessandro Pino

6 Ago

Thriller con finale a base di risate nel pomeriggio di domenica 5 agosto in viale Tirreno, zona Monte Sacro: secondo quanto riporta “Il Messaggero”, i Vigili del Fuoco sono intervenuti in seguito alla segnalazione della sospetta presenza di un cadavere in un appartamento dove abitava da sola una anziana signora. I vicini di casa erano infatti allarmati da un cattivo odore che si sentiva nell’aria e dal fatto che la ottuagenaria non rispondesse al citofono. L’apparecchio è rimasto muto anche in presenza dei pompieri e della polizia, per cui si è deciso di entrare da una finestra usando un’autoscala. Fortunatamente i Vigili del Fuoco hanno trovato la signora viva e vegeta, intenta a guardare la televisione: non aveva sentito nemmeno i rumori delle manovre compiute per entrare in casa. Da comiche finali poi la scoperta del motivo del cattivo odore: era la spazzatura dei vicini…

Alessandro Pino

(Foto di repertorio dell’autore)

Immagine

Città Giardino: bicicletta gettata a mollo nella fontana – di Alessandro Pino

15 Lug

La fontana che vedete nella foto – pubblicata in rete da Simona Sortino, consigliera Pd in Terzo Municipio – è quella del parco intitolato a Caio Sicinio Belluto, nelle adiacenze di piazza Sempione, nel cuore di Monte Sacro e della Città Giardino: qualcuno vi ha gettato dentro una bicicletta di quelle del servizio a nolo (bike sharing) , come già accaduto giorni fa a pochi metri di distanza, con un altro velocipede lanciato nell’Aniene e a diversi altri trovati nel Tevere. L’amara considerazione è che a poco servono gli sforzi dei volontari che periodicamente si prendono cura delle aree verdi pubbliche – come il giardino in questione – se poi arriva la furia demente e sguaiata della teppaglia impunita a rovinare tutto.

Alessandro Pino

(foto Simona Sortino)

Immagine

Dalle prime proiezioni, il nuovo presidente del III Municipio è Giovanni Caudo

24 Giu

Secondo quanto riportato dall’agenzia Dire, dopo 40 sezioni su 183, secondo dati non ufficiali raccolti da rappresentanti di lista, nel ballottaggio per la presidenza del III Municipio di Roma il candidato del

centrosinistra, Giovanni Caudo, risulterebbe essere il vincitore, con il 57,2% dei

voti contro il 42,8% dello sfidante di centrodestra, Francesco Maria Bova.

Riccardo Corbucci, coordinatore della segreteria romana del Pd ha così commentato a caldo su Facebook: “Giovanni Caudo è il neo Presidente del III municipio. Lo è grazie ai tanti cittadini che oggi e il 10 giugno scorso hanno sostenuto le proposte del Partito Democratico e della coalizione di centrosinistra. Lo è grazie alla generosa battaglia dell’opposizione in consiglio municipale per far cadere i grillini, sostenuta dai consiglieri democratici e dalla segretaria Pd Paola Ilari. Lo è per il grande risultato dei nostri eletti, fra i quali ci sono gli amici e i compagni di tante battaglie Francesca Leoncini, Filippo Maria Laguzzi, Maria Teresa Ellul, Italo Della Bella e giovani che rappresentano il rinnovamento come Nasty e Cristian Giorgio. Lo è grazie ai tanti militanti, iscritti e simpatizzanti democratici che hanno sostenuto con convinzione e per mesi questa campagna elettorale solitaria. Lo è perché Giovanni ci ha creduto ed ha girato senza sosta tutti i nostri quartieri. Lo è perché tutti assieme abbiamo privilegiato il noi all’io, perché amiamo questo muncipio e volevamo tornasse ad essere governato bene. Ora tocca a Giovanni e alla sua squadra dimostrare come la competenza e il merito siano fondamentali per far rinascere il nostro municipio. Per convincere in futuro anche i tanti che non hanno votato. Per ricucire le ferite e ridare la speranza nella buona politica.”

Luciana Miocchi

Immagine

Ballottaggio in Terzo Municipio: urne aperte fino alle 23 – di Penelope Giorgiani

24 Giu

Oggi domenica 24 giugno si tiene nel Terzo Municipio di Roma Capitale il ballottaggio per l’elezione del nuovo presidente. In lizza ci sono Francesco Maria Bova per il centrodestra e Giovanni Caudo per il centrosinistra. Seggi aperti fino alle ventitré. A quello di Settebagni ha votato il giornalista Alessandro Pino, firma ben nota ai nostri lettori. Il Dottorpino nazionale ha preferito non dichiarare a quale dei due candidati sia andato il suo voto.

Penelope Giorgiani

Immagine

Furbetti del cartellino alla Asl: trenta indagati a Monte Sacro – di Alessandro Pino

22 Giu

Trenta dipendenti del poliambulatorio Asl di Monte Sacro tra medici, infermieri e impiegati rischiano il processo per truffa e falso ai danni dello Stato. Ne ha dato notizia un articolo pubblicato oggi su “Il Messaggero”: a quanto si legge, secondo la Procura – che per le indagini si è avvalsa di prove filmate dall’impianto di videosorveglianza all’ingresso della struttura – gli indagati avrebbero agito sia in concorso tra loro che individualmente per timbrare o farsi timbrare il cartellino di presenza, allontanandosi poi dal luogo di lavoro per sbrigare faccende private come portare i figli a scuola, fare la spesa o effettuare lunghe soste per colazioni e spuntini. Ci sarebbe stato addirittura chi, facendosi timbrare il tesserino al mattino e alla sera da diversi colleghi, a lavorare non ci andava proprio anche per più giorni. Si vedrà il prosieguo giudiziario della vicenda: i trenta presunti “furbetti del cartellino” potrebbero rischiare anche il licenziamento.
Alessandro Pino

Immagine

Vandalizzato il circolo Pd di via Verga con svastiche e croci celtiche – di Luciana Miocchi

27 Mag

Nella prima serata del 27 maggio mani ignote hanno imbrattato la sede del circolo del Perito democratico di via Giovanni Verga, a Talenti. Insulti, svastiche, croci celtiche e fasci stilizzato, una scritta Dux e una firma “i camerati”. Intorno a una delle croci celtiche, la sigla T N , che potrebbe forse leggersi come “Talenti Nera”, già apparsa in altri luoghi del territorio ma al momento nulla sembra riconducibile all’appartenenza a qualche gruppo organizzato .

Dalla direzione del Pd, il coordinatore della segreteria cittadina Riccardo Corbucci, nell’esprimere solidarietà al circolo colpito, in una nota all’Ansa così dichiara: “Queste intimidazioni non ci spaventano ed anzi moltiplicano i nostri sforzi per dare al territorio l’amministrazione che merita”.

Luciana Miocchi

Immagine

Il centrodestra trova il suo candidato unitario per le elezioni del III Municipio – di Luciana Miocchi

11 Mag

A poche ore dallo spirare del termine per la consegna delle liste dei candidati alle elezioni municipali del 10 giugno in Corte d’Appello, FdI scioglie le proprie riserve e sceglie di abbracciare il candidato proposto della Lega e poi appoggiato da FI, PRI e Energie, ovvero Francesco Maria Bova, fino a qualche settimana fa Dirigente del commissariato di PS Montesacro, attualmente in pensione.

Luciana Miocchi

Immagine

Spacciatore in manette a via Valsugana – di Alessandro Pino

11 Mag

Roma – Un sessantaduenne romano è stato arrestato ieri pomeriggio dai Carabinieri in via Valsugana a Monte Sacro dopo essere stato scoperto con droga e mille euro in contanti nascosti in due vani segreti della sua macchina. L’uomo, già noto per i suoi trascorsi nel mondo della droga, era stato fermato durante un controllo stradale. La meticolosa ispezione del veicolo ha fatto scoprire i due ripostigli segreti, uno nel retrovisore lato guida e l’altro sotto il freno a mano. Il malvivente è finito agli arresti domiciliari mentre il veicolo, la droga e il denaro provento dello spaccio sono stati sequestrati.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: