Tag Archives: Monte Sacro
Immagine

Monte Sacro: chiusura provvisoria di un chiosco per motivi di igiene- di Alessandro Pino

1 Lug

[ROMA] Lo scorso sabato si è svolto un servizio di controllo sulla movida per il contenimento del Covid-19 tra Monte Sacro e Talenti da agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene Serpentara in collaborazione con il V Gruppo Nomentano della Guardia di Finanza, il III Gruppo Nomentano di Polizia Roma Capitale e la Asl Roma 1. Oltre 350 persone e 14 esercizi commerciali sono stati controllati senza riscontrare alcuna irregolarità. In viale Gargano però un chiosco di alimentari è stato chiuso per cinque giorni per la pessima condizione di pulizia e manutenzione della struttura, con presenza di sporcizia non rimossa da tempo, insetti striscianti, volanti e ragnatele, nonché di feci di roditori e topi, alimenti scaduti (alcuni dal 2014) e merce tenuta in condizioni non igieniche.

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Traffico di droga al Tufello e Monte Sacro: otto arresti- di Alessandro Pino

23 Giu

[ROMA] É in corso dalle prime ore del mattino un’operazione- chiamata “Mola”- per l’esecuzione di otto ordinanze di custodia cautelare con le quali è stata smantellata dalla Polizia di Stato una organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti nelle zone del Tufello,  di Monte Sacro e Guidonia Montecelio oltre che nella città di Terni.
A eseguire gli arresti dopo le indagini
coordinate dal Pool Reati Gravi contro il Patrimonio sono stati gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene Serpentara. Degli arrestati, sei sono finiti ai domiciliari e due in carcere. Altre quattro persone sono state denunciate.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Talenti: sul presidio sanitario a largo Rovani la Lega chiede chiarezza- di Alessandro Pino

12 Giu

[ROMA] La mattina del 12 giugno il consigliere regionale della Lega Daniele Giannini, il coordinatore leghista del III Municipio Cristiano Bonelli e il consigliere municipale Mario Astolfi hanno incontrato medici del presidio sanitario di Largo Rovani, cittadini di Talenti e commercianti, in merito alla sorte della struttura da decenni operativa nel quartiere. <In questi giorni e’ stata gradualmente depotenziata nei servizi ai cittadini- hanno dichiarato i tre esponenti del Carroccio in una nota- e sembrerebbe che a breve potrebbe definitivamente chiudere. Le operazioni di spostamento dei medici con i loro servizi, come gli oculisti gli pleumonogi e i cardiologi presso altre sedi come quella di via Lampedusa e via Dina Galli, sono un chiaro messaggio che la Asl con il benestare della Regione Lazio ha intenzione di non rinnovare il contratto di affitto in essere in scadenza e di togliere a decine di migliaia di cittadini in gran parte anziani un presidio decentrato utilissimo>.
Prosegue la nota: <Serve chiarezza e trasparenza, è assurdo pensare di intervenire in sordina, se non di nascosto, quando si parla di sanità e di servizi ai cittadini. I presídi decentrati sono un valore aggiunto che mette in condizione la cittadinanza di recarsi senza troppi disagi nelle strutture disponibili, al contrario di quanto stanno facendo i dirigenti della Asl Rm 1″. Sulla vicenda lo stesso consigliere regionale Giannini, questa mattina, ha inoltrato una interrogazione urgente all’indirizzo del governatore del Lazio Nicola Zingaretti “per ottenere notizie chiare e per pretendere trasparenza su una vicenda che, a oggi, appare torbida”. Ha concluso il coordinatore Cristiano Bonelli: <Una petizione é già stata lanciata in tutto il quartiere ma se serve siamo pronti a proteste e manifestazioni>.

Alessandro Pino

Immagine

Attentati incendiari anche a Monte Sacro: in manette sette anarcoinsurrezionalisti- di Alessandro Pino

12 Giu

[ROMA] Questa mattina, i Carabinieri del R.O.S. hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, richiesta dalla Procura della Repubblica di Roma ed emessa dal G.I.P. del Tribunale, nei confronti di sette militanti anarco-insurrezionalisti con l’accusa di aver costituito una cellula eversiva di matrice anarchica insurrezionale, avente base presso il centro sociale “Bencivenga Occupato” di Roma (zona Batteria Nomentana). Per l’accusa il gruppo mirava a riorganizzare il movimento anarchico così da colpire l’organizzazione democratica e costituzionalmente organizzata dello Stato. Numerosi gli atti terroristici esecutivi del programma criminale addebitati alla cellula eversiva, compiuti in diverse località del territorio nazionale. Alcuni sono stati compiuti a Roma ai danni di veicoli del servizio “Enjoy” dell’Eni: il primo dicembre 2017 in viale Jonio, dove quattro vetture Eni furono date alle fiamme con della diavolina posizionata sui pneumatici. Con lo stesso modus operandi altre tre vetture furono incendiate ai Prati Fiscali a marzo dello scorso anno. Nelle immagini diffuse dal Comando Provinciale Carabinieri Roma anche l’affissione di volantini di rivendicazione presso la stazione Nomentana di cui imbrattarono inoltre il sottopasso, riprese dalla videosorveglianza, che qui pubblichiamo. Il provvedimento scaturisce da un’attività investigativa avviata a seguito dell’attentato esplosivo alla Stazione Carabinieri di Roma San Giovanni, compiuto il 7 dicembre 2017.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Carnaro: pino si schianta a terra- di Alessandro Pino

6 Giu

[ROMA] Poco prima delle sei di questa mattina un albero è crollato improvvisisamente in viale Carnaro, nel cuore di Monte Sacro, abbattendosi sulle macchine e gli scooter parcheggiati sotto e invadendo la carreggiata. Fortunatamente non ci sono stati danni alle persone. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco con autopompa serbatoio, autoscala e autogru per lo sfoltimento e la rimozione dell’albero mentre la strada è stata interdetta al traffico locale.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Anziana uccisa a bastonate per rapina a Monte Sacro: cinque condanne- di Alessandro Pino

30 Mag

[ROMA] Sono arrivate le condanne per la banda di cinque rom giudicati colpevoli a vario titolo del brutale omicidio della novantenne Anna Tomasino, aggredita a maggio dell’anno scorso durante un furto nella sua casa di via Pizzo Bernina, nel cuore di Monte Sacro e morta in ospedale nei giorni seguenti. La pena più pesante, ventiquattro anni di carcere, è stata per il membro della gang di nomadi ritenuto essere l’autore della bastonata in seguito a cui l’anziana morì. Non è stata dunque ritenuta credibile la tesi difensiva secondo cui la vittima fosse scivolata battendo il capo ma la pena è comunque inferiore a quanto chiesto dalla pubblica accusa ed è facile immaginare che la permanenza effettiva in cella sarà comunque relativamente breve a causa dei meccanismi che in questi casi intervengono. Fra l’altro, a quanto si è letto sulla stampa sarebbe già stato annunciato il ricorso in appello dalla difesa di due degli imputati.
Alessandro Pino

Immagine

Monte Sacro: armi della Seconda Guerra nascoste in un muro- di Alessandro Pino

26 Mag

[ROMA] Mitragliatori, una bomba a mano, moschetti, munizioni risalenti probabilmente alla Seconda Guerra Mondiale: è quanto i Carabinieri
della Stazione Roma Città Giardino hanno sequestrato dopo che il materiale è stato trovato nel sottotetto di un palazzo in via Cimone, nel cuore di Monte Sacro. A chiamare i militari sono stati gli operai di una ditta che stava eseguendo lavori di ristrutturazione nell’edificio: le armi erano in una intercapedine venuta alla luce dopo la demolizione di una parete.
Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri Artificieri del Comando Provinciale di Roma e i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza l’area.
Alessandro Pino

Immagine

Anziana uccisa per rapina a Monte Sacro: chiesti 90 anni per la gang di rom- di Alessandro Pino

23 Mag

[ROMA] Sono stati chiesti in totale novanta anni di carcere – ma non l’ergastolo- per i cinque rom ritenuti responsabili della morte violenta di una anziana rapinata nella sua casa di via Pizzo Bernina a Monte Sacro nel maggio dello scorso anno. Il fatto sconvolse la città intera per la ferocia contro la vittima novantenne, che morì in ospedale per le percosse ricevute (circostanza che i difensori degli imputati hanno cercato di negare, attribuendo le ferite alla caduta causata dallo spavento).
LA RICOSTRUZIONE
I delinquenti avevano fatto irruzione nella casa al secondo piano dello stabile entrando da una finestra da loro scassinata. Anna Tomasino, questo il nome dell’anziana vittima, accortasi di quanto stava accadendo, era riuscita a telefonare a una vicina di casa ma sarebbe stata presa a bastonate per bloccarne la richiesta di aiuto. I membri della banda di rom, ventenni imparentati tra loro, furono catturati nel giro di poche ore fa da Carabinieri e Squadra Mobile di Roma.
IL PROCESSO
A ognuno sono stati contestati i reati di omicidio volontario e rapina aggravata ma al momento sembrerebbero non rischiare l’ergastolo. La Procura ha infatti avanzato richieste di condanna differenziate in base al ruolo che si è ritenuto avere ricoperto i singoli nel delitto: ventisette anni la richiesta più rilevante, per il membro accusato di avere colpito la novantenne con un corpo contundente che però non fu rinvenuto. Facile intuire che, stante il quadro delle richieste di condanna che ha escluso l’ergastolo, per i meccanismi che intervengono in tali casi la permanenza effettiva dietro le sbarre sarebbe relativamente breve. Da quanto è emerso, uno dei membri della gang di recente è stato condannato per un furto in appartamento mentre un altro per rapine in casa
Alessandro Pino

Immagine

Monte Sacro: alimentari chiuso dopo un controllo- di Alessandro Pino

14 Mag

[ROMA] Dalle immagini si può dedurre in quali condizioni si trovasse un negozio di alimentari a Monte Sacro, controllato da agenti del Commissariato Fidene Serpentara nell’ambito delle attività di contrasto al Coronavirus assieme al personale del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della Asl Roma 1. Al titolare del negozio è stato contestato il mancato rispetto di alcune misure contenute nel D.P.C.M. del 26 aprile 2020 e per questo gli agenti hanno disposto la chiusura dell’attività per cinque giorni .
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Furti con scasso a Monte Sacro: due arresti- di Alessandro Pino

14 Mag

[ROMA] Avevano fatto razzia in un’edicola sulla Nomentana e in un supermercato di via Cimone a Monte Sacro. Per questo due romeni di 33 e 34 anni sono stati arrestati dai Carabinieri. I militari, allertati da una chiamata al 112, li avevano trovati mentre  saccheggiavano l’edicola di biglietti dell’autobus e carte prepagate dopo aver forzato la porta. Dalla perquisizione sono saltati fuori anche oltre tremila euro in contanti saccheggiati in precedenza nel supermercato di cui avevano forzato un’inferriata.
Alessandro Pino

(foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Monte Sacro: teneva pistole, fucili e coltelli sparsi per casa- di Alessandro Pino

5 Mag

[ROMA] Teneva sparsi per casa a Monte Sacro pistole, fucili, coltelli e munizioni varie. Per questo un cinquantenne è stato denunciato dalla Polizia. Gli agenti
delle Volanti e del commissariato Fidene Serpentaria erano intervenuti per la segnalazione di una lite condominiale ma entrando nell’appartamento aveva trovato su un letto e su un comodino due pistole da tiro sportivo. Vista la situazione è stato approfondito il controllo da cui sono saltati fuori sparsi per casa altre pistole, fucili da caccia e da poligono,  alcune centinaia di munizioni e coltelli di varie lunghezze. Le armi erano tutte detenute regolarmente mentre parte del munizionamento non risultava denunciato.
Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Ponte Nomentano: e se contro i teppisti lo riaprissimo ai veicoli? – di Alessandro Pino

22 Apr

[ROMA] Ennesimo atto di teppismo contro l’antichissimo ponte Nomentano, nel cuore di Monte Sacro: la mattina del 22 aprile sono apparse le solite scritte senza senso tracciate con lo spray dai soliti mostri che non pagano mai e – fatalità- nessuno vede mai nemmeno in tempi di caccia al passeggiatore con elicotteri e droni. E allora ci permettiamo un suggerimento che avrebbe efficacia in termini di controllo sociale una volta tornati alla vita normale dopo l’emergenza Coronavirus: riaprirlo al traffico veicolare come era stato fino a una ventina di anni or sono, permettendo anche un comodo bypass rispetto al nodo Sempione – Majella per raggiungere Talenti arrivando dal centro. Il passaggio di veicoli sarebbe un deterrente contro i teppisti che ora hanno mano libera in un luogo quasi sempre semideserto, se si esclude l’annuale rievocazione storica in costume del passaggio di Carlo Magno a cura della associazione “Il Carro de’ Comici” dell’attore è divulgatore di storia romana Gherardo Dino Ruggiero.

Alessandro Pino

(foto Manuel Bartolomeo)

Immagine

Piazza Sempione: anziano aggredito a calci, pugni e coltellate- di Alessandro Pino

19 Apr

[ROMA] Aspettava l’autobus a piazza Sempione, nel cuore di Monte Sacro, quando uno sconosciuto gli ha chiesto di accendere. Avendogli risposto che non era munito di accendino, è stato aggredito a calci, pugni in faccia e coltellate. È accaduto lo scorso venerdì sera: la vittima è un anziano dipendente dell’Ama, mentre l’aggressore è un romeno trentaseienne con numerosi precedenti di polizia. Per fortuna il peggio è stato evitato grazie all’intervento di una pattuglia della Polizia che ha impedito che la feroce aggressione continuasse, dopo che il povero vecchio era già caduto a terra e la lama del coltello era stata fermata dal pesante tessuto del giaccone che indossava. L’aggressore è stato arrestato per tentato omicidio e portato a Regina Coeli mentre è stato sequestrato il coltello con una lama di sette centimetri. L’anziana vittima è stata soccorsa sul posto da personale del 118.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Tirreno: ubriachi rubano in un bar e aggrediscono i Carabinieri- di Alessandro Pino

15 Apr

[ROMA] Tentativo di furto ieri notte in un bar situato alla confluenza di viale Tirreno con via Val Cristallina. Poco dopo le 2 i Carabinieri hanno sorpreso due persone- un romano di 42 anni e un domenicano di 26 anni, entrambi disoccupati e con precedenti- mentre cercavano di rubare nel locale. I due, in evidente stato di ebbrezza, hanno aggredito i militari cercando di scappare ma sono stati bloccati poco dopo. Nei loro confronti però c’è stata solo la denuncia per tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale.

Alessandro Pino

Immagine

Un uovo di Pasqua sospeso per aiutare i piccoli pazienti del Bambin Gesù- di Alessandro Pino

6 Apr

[ROMA] Negli anni scorsi questo era il periodo in cui l’Associazione “Infinito Amore da Emanuele Ciccozzi” (onlus intitolata al bambino del quartiere Talenti scomparso prematuramente per una grave malattia) organizzava la vendita delle uova di Pasqua solidali, al fine di promuovere progetti a favore dei piccoli e delle loro mamme in cura presso l’ospedale Pediatrico Bambino Gesu’di Roma. Si tratta di persone che l’isolamento lo vivono in permanenza a causa delle terapie oncologiche e per l’immunodepressione che ne consegue. Con le restrizioni anti Coronavirus la distribuzione delle uova è ferma, sta di fatto però che erano già pronte prima che iniziassero le misure di distanziamento sociale. Per questo la presidente dell’associazione, Claudia Colloca – mamma di Emanuele – lancia un messaggio: <Sono qui per chiedervi di aiutarci, con una donazione minima di 12 euro, il costo di un uovo virtualmente ricevuto, per non fermare i nostri progetti.
Quando la situazione migliorerà sarà nostra premura consegnare le uova a chi le volesse anche fisicamente. Grazie in anticipo per il vostro aiuto>.
Il codice Iban dell’associazione è IT29H0503403246000000002710.

Alessandro Pino

Immagine

“Spesa sospesa” in Terzo Municipio: una mano per farcela tutti insieme- di Alessandro Pino

31 Mar

[ROMA] Dal territorio del Terzo Municipio arriva uno sforzo collettivo – non solo istituzionale ma di tutta la società civile- per fare fronte ai bisogni primari di sussistenza di chi si trova in difficoltà economiche dopo il blocco pressoché totale delle attività produttive, commerciali, professionali e della vita sociale dovuto alle disposizioni anti Coronavirus. Le associazioni di Protezione Civile infatti stanno operando al riguardo in collaborazione con le istituzioni e diversi supermercati che hanno aderito alla cosiddetta spesa sospesa, ispirandosi alla classica tradizione partenopea del caffè al bar lasciato offerto per quegli sconosciuti avventori che non avessero potuto pagarlo. Il meccanismo è semplice: chi va a fare la spesa può comprare qualcosa in più lasciandola in giacenza negli appositi spazi, pronta per il ritiro da parte dei volontari della Protezione Civile che la consegneranno a chi è segnalato dai servizi sociali. Si chiede di donare specialmente pasta, riso, scatolame, latte a lunga conservazione, caffè, zucchero, biscotti, carta igienica, olio d’oliva. <Stiamo lavorando incessantemente per portare aiuto a tutti – spiega Annamaria Basile, presidente della associazione di protezione civile Fukyo Onlus, i cui volontari sono impegnati nella raccolta e distribuzione dei prodotti suddetti- i cittadini possono contribuire con il servizio di spesa sospesa quando vanno al supermercato per se stessi o segnalando situazioni di disagio ai servizi sociali del municipio con i quali siamo in contatto diretto. Per il resto l’enorme aiuto che tutti possono dare è quello che ripetiamo sempre, di stare in casa>. Se è vero infatti che nei nostri quartieri si stanno diffondendo iniziative private per quanto riguarda la distribuzione di generi alimentari alle persone trovatesi a mal partito, bisogna tener presente che talune iniziative, per quanto ispirate da intenti lodevoli, ottengono il risultato di avere in circolazione più persone in un momento nel quale le uscite da casa vanno limitate al minimo indispensabile. Continua la presidente Basile: <Con i colleghi di NSA Roma Nord e in collaborazione con il presidente del Terzo Municipio, Giovanni Caudo, serviamo già più di 300 persone e aumenteremo per chiunque ne abbia bisogno>.
Per segnalare situazioni di necessità si può utilizzare la casella di posta elettronica segretariatosociale.mun03@comune.roma.it oppure si può telefonare allo 0669604652 o allo 0669604653 (dalle 8 e 30 alle 12 e 30).

Alessandro Pino

Immagine

Coronavirus: sanificazione delle strade in Terzo Municipio- di Alessandro Pino

30 Mar

[ROMA] Per scongiurare la presenza del Coronavirus sono in pieno svolgimento le operazioni di sanificazione delle principali strade del Terzo Municipio da parte dell’Ama, secondo criteri di priorità. Tra le zone trattate- cui si riferiscono le immagini- i dintorni di piazza Sempione e la Città Giardino, Conca d’Oro e molte altre.

Alessandro Pino

(Si ringrazia per le immagini Manuel Bartolomeo)

Immagine

Monte Sacro: si allenavano in palestra ignorando i divieti anti Coronavirus- di Alessandro Pino

20 Mar

[ROMA] Si allenavano in una palestra di Monte Sacro che avrebbe dovuto essere chiusa in base ai provvedimenti anti Coronavirus. Per questo cinque persone sono state denunciate dalla Polizia. Gli agenti del Commissariato Fidene Serpentara avevano notato
davanti al cancello della struttura – chiuso con una catena – i poliziotti hanno notato un uomo mentre si allontanava a bordo di un fuoristrada. Il conducente, un romano di 37 anni, alla richiesta dei poliziotti ha consegnato la prevista autocertificazione riferendo di essere lì per ritirare dei documenti e che successivamente sarebbe andato a fare la spesa per poi rincasare presso il proprio domicilio. Soltanto che poco dopo si è avvicinato a loro anche il titolare della struttura, un cinquantacinquenne romano, il quale ha giustificato la sua presenza affermando di essere un atleta professionista e informando altresì i poliziotti della presenza di altre tre persone intente ad allenarsi. Dopo gli accertamenti per tutti è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria.
Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Emergenza Covid19 e Terzo Municipio di Roma Capitale: la misericordia porterà i farmaci a casa degli ultra sessantacinquenni e di chi non può uscire – di Luciana Miocchi

16 Mar

Da oggi, 16 marzo, su richiesta del Municipio, nell’ambito del progetto http://www.terzomunicipiomaisoli.it la Misericordia di Castel Giubileo inizia la consegna a domicilio dei medicinali. Può accedere al servizio chiunque abbia più di sessantacinque anni o sia impossibilitato comunque ad uscire di casa. Il servizio telefonico dedicato, al numero 3386596258 è attivo dalle 9:00 alle 11:30 e dalle 14:30 alle 17:30. Luciana Miocchi

Immagine

Viale Tirreno: presa con la coca nel lucidalabbra- di Alessandro Pino

8 Mar

[ROMA] Nascondeva nello stick di un lucidalabbra le dosi di cocaina da spacciare nella zona di Monte Sacro; per questo una trentunenne romana è finita in manette. La donna è stata seguita dalla Polizia mentre si spostava a bordo di una Smart e gli agenti sono intervenuti quando si è fermata in viale Tirreno per vendere delle dosi. Dagli accertamenti è saltato fuori il trucco ed è stata arrestata.
Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: