Annunci
Tag Archives: commissariato Fidene Serpentara
Immagine

Villa Spada e Bufalotta: ladri di moto in manette – di Alessandro Pino

9 Mag

[Roma] Due ladri di scooter sono stati arrestati ieri in differenti circostanze dalla Polizia a Villa Spada e alla Bufalotta: il primo a finire in manette è stato un ventitreenne romano, sorpreso da una Volante ad armeggiare su un motorino dopo aver minacciato con un taglierino i dipendenti dello smistamento ferroviario in via di Villa Spada. Quando gli agenti sono arrivati il delinquente ha intimato loro di non avvicinarsi minacciandoli ma nonostante la sua resistenza è stato disarmato, bloccato ed arrestato per rapina impropria aggravata, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.
Addosso gli sono stati trovati due arnesi da scasso cilindrici in alluminio. Il secondo criminale, un romano quarantottenne, è invece stato arrestato in via Della Bufalotta da agenti del commissariato Fidene Serpentara: era salito a bordo di uno scooter il cui proprietario stava prendendo il caffè e dopo aver forzato il blocchetto di accensione, era riuscito ad accendere il mezzo e a fuggire. La vittima accortasi dell’accaduto, aveva chiamato il 112. Anche il secondo delinquente dovrà rispondere del reato di rapina impropria.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Annunci
Immagine

Topo di appartamenti preso a Porta di Roma – di Alessandro Pino

7 Mag

[Roma] Un topo di appartamenti è stato arrestato ieri mattina in zona Porta di Roma dai poliziotti del Commissariato Fidene Serpentara. Il delinquente, un georgiano di quarantasei anni, si aggirava in un’area condominiale di via Giuseppe Imer munito di tutta l’attrezzatura per consumare furti in abitazione. L’uomo si guardava intorno con circospezione, probabilmente cercando l’obiettivo giusto da razziare ma non si è accorto di essere sotto l’occhio attento di una pattuglia del commissariato Fidene Serpentara che dopo averlo notato ne ha seguito per qualche tempo le mosse. Quando i poliziotti si sono avvicinati per controllarlo, il georgiano è scappato scavalcando una recinzione e cercando di dileguarsi in un parco pubblico adiacente ma dopo un breve inseguimento è stato bloccato nonostante la resistenza opposta. È stato anche recuperato un borsello di cui l’uomo si era disfatto durante la fuga, contenente numerosi strumenti di effrazione ed in particolare una chiave a bussola del tipo utilizzato per il serraggio delle ruote dei mezzi pesanti, opportunamente modificata per spezzare i cilindri delle porte blindate. Dagli accertamenti il georgiano è risultato esssere uno specialista di furti in abitazione con diversi precedenti specifici a suo carico. Il delinquente dovrà rispondere di resistenza e del possesso di chiavi e grimaldelli.

Alessandro Pino

Immagine

Record di passaporti al Commissariato Fidene Serpentara – di Alessandro Pino

15 Apr

[Roma] Record nazionale del commissariato Fidene Serpentara, risultato primo in Italia per il rilascio di passaporti nel mese di aprile: sono stati 769 i documenti emessi. L’ufficio di polizia amministrativa del commissariato Fidene Serpentara è stato di recente ristrutturato ed è sempre più improntato a garantire un servizio vicino alle esigenze dei cittadini, per i quali si cerca di rilasciare il documento di espatrio in tempi rapidi, in alcuni casi anche a vista. L’anno scorso 2018 sono stati emessi circa 10.000 passaporti e oltre 1000 dichiarazioni di accompagno.

Alessandro Pino

Immagine

Bufalotta: arrestato stalker, perseguitava la ex – di Alessandro Pino

31 Mar

[Roma] Un ventenne è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato Fidene Serpentara per aver perseguitato la sua ex fidanzata in zona Bufalotta. I due erano appunto stati fidanzati per anni, durante i quali la giovane aveva subìto soprusi e violenze fisiche e psicologiche: percosse, insulti e sputi. Alla fine, pochi mesi fa era riuscita a lasciarlo ma lui non si era rassegnato. Dapprima ha cercato di riconquistarla con una serie infinita di messaggi, telefonate, facendole trovare bigliettini amorosi sul portone e una rosa bianca sulla macchina ma poi, non ottenendo alcun risultato ha iniziato a seguirla ovunque, stalkerandola pesantemente e arrivando a inseguirla cercando di farla fermare con la forza la macchina anche se accompagnata da altre persone. La vittima si è rivolta al Commissariato Fidene Serpentara che hanno informato l’Autorità Giudiziaria corredando l’informativa con una serie di riscontri oggettivi. Per lo stalker la Procura ha chiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale di Roma la custodia cautelare in carcere che è stata in breve eseguita dagli stessi investigatori. Il ventenne si trova ora a Regina Coeli a disposizione della Magistratura.

Alessandro Pino

Immagine

Casal De’ Pazzi: trovato con tre chili di droga in casa – di Alessandro Pino

15 Mar

[Roma] Un trentasettenne italiano è stato arrestato dalla Polizia dopo che nella sua abitazione in zona Casal De’ Pazzi sono stati trovati tre chili di marijuana. Fermato inizialmente per un controllo, è apparso subito nervoso ed infastidito. Durante gli accertamenti è emerso che l’uomo aveva precedenti di polizia e così è stata perquisita la sua auto non trovando però nulla. Raggiunti dagli investigatori del Commissariato Fidene Serpentara, appurato che il sospetto cercava di nascondere il luogo della propria abitazione, i poliziotti sono andati nel suo appartamento dove in un mobile sul balcone hanno scovato un chilo e mezzo di marijuana in una scatola di cartone e un altro chilo e mezzo nella camera da letto, una bilancia elettronica ed una di precisione; infine, dentro un borsello a tracolla 1200 euro, probabile provento dell’illecita attività. L’uomo è finito in manette con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Alessandro Pino

Immagine

Al Commissariato Fidene per il permesso di soggiorno col passaporto falso: arrestato – di Alessandro Pino

11 Mar

[Roma] Un guineano di ventidue anni è stato arrestato dalla Polizia per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. Il giovane si era recato presso il Commissariato Fidene Serpentara per presentare domanda di permesso di soggiorno con un passaporto che presentava anomalie nella pagina dei dati personali e mostrandosi nervoso e incerto. L’agente addetto alla ricezione delle domande si è insospettito e a seguito degli accertamenti effettuati presso il Servizio di Polizia Scientifica, il passaporto è risultato essere stato falsificato. Il guineano è stato dunque arrestato.

Alessandro Pino

Immagine

Tufello: perseguitava i gestori di un bar, arrestato – di Alessandro Pino

11 Gen

[Roma] È finito in manette un quarantaduenne romano che per mesi aveva perseguitato con rapine, minacce e aggressioni i gestori di un bar al Tufello. Già nel giugno scorso il malvivente dopo essere entrato nel bar aveva preso a schiaffi il proprietario pretendendo da lui dieci euro necessari per comprare tre bombolette di vernice spray. Dopo averle acquistate era anche tornato nel locale sferrandogli un pugno in faccia. Senza farsi scrupoli aveva aggredito e minacciato in diversi episodi non solo il gestore del bar e la madre ma anche il padre cardiopatico, provocandone il ricovero in ospedale. Un’altra aggressione era avvenuta per la richiesta di soldi per comprare le sigarette: qui la vittima aveva riportato la frattura di alcune costole. Le vittime hanno subìto tutto questo per mesi, intimidite probabilmente dalle continue minacce del criminale: <…sai chi sono me dovete portà rispetto….> o anche <…non sapete chi sono io dovete sparire dal Tufello>. Alla fine però hanno chiesto aiuto agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene che hanno immediatamente avviato una intensa attività investigativa. L’emissione della ordinanza di custodia cautelare in carcere da parte del Giudice delle Indagini Preliminari, grazie alle risultanze investigative e alla richiesta fatta dal Pubblico Ministero, ha permesso infine agli investigatori di notificare il provvedimento a carico del 42enne romano che è finito in carcere con l’accusa di rapina aggravata, lesioni personali e minacce.

Alessandro Pino

(Immagine: Questura di Roma)

Immagine

Va a firmare al Commissariato Fidene con la patente falsa – di Alessandro Pino

30 Dic

[Roma] Un trentaquattrenne romano, sottoposto all’obbligo di firma presso il Commissariato Fidene Serpentara, si è presentato presso gli uffici con un’auto di lusso ma soprattutto presentando come documento una patente risultata falsa. Dagli accertamenti è emerso infatti che la patente autentica gli era stata ritirata otto anni fa dalla Prefettura. Al termine il 34enne è stato denunciato per uso di atto falso e multato per guida senza patente, mentre la potente automobile è stata sottoposta a fermo amministrativo.

Alessandro Pino

Immagine

Conca d’Oro: ladro di auto in manette – di Alessandro Pino

13 Dic

[Roma] Un ventunenne con precedenti di polizia (tale H. M.) è stato arrestato ieri mattina a piazza Conca d’Oro da agenti del Commissariato Fidene Serpentara mentre tentava di rubare un veicolo parcheggiato nei pressi della stazione della metropolitana. Trovato in possesso di arnesi da scasso, è finito in manette per tentato furto e porto ingiustificato degli stessi.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Porta di Roma: fa shopping con carte di credito rubate – di Alessandro Pino

5 Dic

[Roma] Un romano sessantaduenne è stato arrestato dalla Polizia dopo essere stato trovato a effettuare acquisti presso la Galleria Commerciale Porta di Roma con una carta di credito rubata. Gli agenti del Commissariato Fidene Serpentara avevano notato due uomini aggirarsi con fare sospetto all’interno del centro commerciale. Uno dei due, controllato all’uscita di un negozio di abbigliamento dove poco prima aveva acquistato un capo di valore, è stato trovato in possesso di una carta di credito non intestata a lui, appena utilizzata per il pagamento. Perquisendolo gli investigatori hanno rinvenuto indosso all’uomo un bancomat e due carte di credito che da un primo controllo risultavano essere state rubate poche ore prima oltre a duemila euro in contanti. Portato negli uffici del commissariato è stato arrestato per indebito utilizzo di carta di credito.

Alessandro Pino

Immagine

Tufello: spacciatore in manette – di Alessandro Pino

16 Nov

[Roma] Un ventisettenne italiano residente al Tufello è stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Gli investigatori del Commissariato Fidene Serpentara avevano puntato gli occhi su strani movimenti in via Monte Resegone e hanno iniziato una serie di appostamenti, passando poi alla perquisizione della casa del sospettato che ha consegnato spontaneamente uno zaino contenente quasi cinquecento dosi tra hashish e marijuana. Sequestrati anche una bilancina di precisione e 1.950 euro in banconote di vario taglio probabile provento dell’attività di spaccio.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Tufello: ventidue arresti per spaccio – di Alessandro Pino

8 Nov

[Roma] Una maxioperazione antidroga – nome in codice “Untouchables” (Intoccabili, ndr) – è in corso dalle prime ore di oggi al Tufello, condotta dalla Squadra Mobile e dal Commissariato Fidene-Serpentara con il coordinamento dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma. Sono in corso di esecuzione ventidue provvedimenti restrittivi emessi dal GIP e numerose perquisizioni che hanno sgominato un importante sodalizio criminale organizzato militarmente, dedito al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana. L’organizzazione operava presso in particolare tra i caseggiati di Via Tonale, Via Monte Petrella, Via Monte Crocco e Via Monte Epomeo.

Alessandro Pino

Immagine

Retata del Commissariato Fidene e Gruppo Nomentano contro le occupazioni abusive – di Alessandro Pino

17 Set

“Anaconda” è il nome in codice di una operazione investigativa che ha portato a sei arresti – tra cui dipendenti Ater e del Comune di Roma – eseguiti da personale del commissariato Fidene Serpentara e del III Gruppo Nomentano della Polizia Locale Roma Capitale contro la corruzione nelle assegnazioni degli alloggi e dei locali commerciali dell’ ATER. Agli arrestati vengono contestati – tra gli altri – i reati di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio, accesso abusivo a sistema informatico e telematico, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. Le indagini partite tre anni fa hanno evidenziato un sistema corruttivo posto in essere da dipendenti dell’ A.T.E.R. di Roma e del Comune di di Roma, unitamente ad altri soggetti tra cui pregiudicati, finalizzato a creare un canale parallelo ed illegale per l ‘assegnazione di alloggi ERP di proprietà dell’ATER in violazione degli ordinari bandi di assegnazione e con la produzione di documentazione falsa per dare una parvenza di legittimità a quelle che di fatto erano vere e proprie occupazioni abusive. In tal senso i controlli sulle utenze degli indagati hanno evidenziato inequivocabilmente due figure, dipendenti pubblici dell’A.T.E.R di Roma, dediti a compiere atti contrari al loro ufficio: previo compenso in danaro producevano e protocollavano nulla osta falsi su carta intestata A.T.E.R al fine di consentire l’allaccio delle utenze domestiche e l’ottenimento della residenza. Il compenso era variato: 1500 /2000 euro per gli indirizzi degli alloggi da occupare e 1000 euro per i nulla osta falsi dell’ATER .

Alessandro Pino

(immagini degli arresti: Questura di Roma)

Immagine

Talenti: rapinato del cellulare a calci e pugni – di Alessandro Pino

11 Set

[Roma] Violenta aggressione a scopo di rapina la sera del 10 settembre in via Ugo Ojetti. Vittima un italiano trentaduenne, aggredito a calci e pugni da due stranieri in un parcheggio per sottrargli il cellulare. I due malviventi sono stati individuati e bloccati poco dopo da equipaggi delle Volanti e del Commissariato Fidene Serpentara. La vittima, accompagnata in ospedale, ha riportato lesioni guaribili in otto giorni.

Alessandro Pino

Immagine

Porta di Roma: per rubare un mp3 colpisce il vigilante – di Alessandro Pino

8 Set

La Polizia ha arrestato ieri mattina per rapina impropria presso la Galleria Commerciale Porta di Roma un ventiquattrenne con precedenti specifici. Il delinquente era stato sorpreso da un addetto alla vigilanza di uno dei negozi mentre cercava di rubare un lettore mp3. A quel punto per fuggire ha colpito l’operatore della security ma gli è andata male: sul posto era presente una pattuglia del Commissariato Fidene Serpentara che lo ha ammanettato.

Alessandro Pino

Immagine

Talenti: spacciatore in manette – di Alessandro Pino

8 Set

(Roma) Uno spacciatore romano ventiquattrenne è stato arrestato dalla Polizia a via Ugo Ojetti, nel quartiere Talenti. Gli investigatori del Commissariato Fidene – Serpentara durante un servizio antidroga lo avevano visto seduto in un’ auto parcheggiata con lo sportello aperto; sospettando che fosse un pusher in attesa di clienti si sono appostati. Per l’appunto poco dopo è arrivato un cliente e sono intervenuti all’avvenuto scambio di droga e denaro. Nascosti nel tetto della macchina dello spacciatore c’erano altre dosi di cocaina e sono stati trovati oltre 1.600 euro, ritenuti probabile provento dell’attività illecita.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Tufello: pusher nascondeva la droga in un albero – di Alessandro Pino

5 Set

Un ventiduenne romano con precedenti di polizia è stato arrestato in via Monte Crocco al Tufello da agenti del Commissariato Fidene Serpentara nel pomeriggio del 3 settembre. Durante un appostamento, il giovane è stato visto mentre prelevava dai pressi di un albero un involucro contenente droga per consegnarlo a un cliente. Dalla perquisizione sono saltati centodieci euro in contanti mentre altra cocaina era nascosta sulla corteccia dell’albero.

Alessandro Pino

(foto repertorio)

Immagine

Stalker arrestato dai poliziotti del commissariato Fidene Serpentara – di Alessandro Pino

7 Ago

Agenti del commissariato Fidene Serpentara hanno arrestato uno stalker cinquantenne che già tre anni fa era finito in manette per aver minacciato e molestato l’ex compagna che vive nel suo stesso palazzo. Lo scorso marzo poi la donna era stata minacciata di morte in strada dall’uomo che, nonostante l’arrivo di una pattuglia della Polizia di Stato, aveva continuato ad inveire contro di lei e i suoi familiari. In altra circostanza aveva tempestato di calci e pugni la porta di casa di lei minacciandola e costringendola così a trasferirsi a casa della madre. Le varie denunce sporte dalla donna sono state inviate all’Autorità Giudiziaria che ha disposto di nuovo l’arresto del persecutore.

Alessandro Pino

Immagine

Pusher in manette al Tufello – di Alessandro Pino

17 Lug

Arrestato ieri dalla Polizia al Tufello un ventiduenne romano con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Il pusher attendeva i tossici suoi clienti su un muretto della piazza principale. Proprio lì i poliziotti del commissariato Fidene Serpentara durante un appostamento lo hanno visto gettare quattro dosi di cocaina, raccolte dai suoi clienti che lo hanno pagato. Il giovane ha capito che la Polizia era in zona grazie anche alle vedette e ha provato ad allontanarsi ma è stato fermato in un cortile e perquisito, venendo trovato in possesso di ventuno dosi di cocaina e denaro contante. Portato in ufficio, al termine degli accertamenti è stato arrestato.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Settebagni: due arresti per droga – di Alessandro Pino

15 Mar

Due fratelli sono stati arrestati a via Piombino a Settebagni da agenti del Commissariato Fidene Serpentara per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I poliziotti durante un servizio finalizzato al contrasto del fenomeno dello spaccio di stupefacenti hanno sottoposto a controllo uno dei due, già noto perché sottoposto all’obbligo di firma, il cui atteggiamento uscendo di casa li aveva insospettiti. Il giovane ha consegnato spontaneamente agli agenti dell’hashish che aveva in tasca. Durante la perquisizione in casa sono stati sequestrati altri 156 grammi della stessa sostanza e 26 grammi di marijuana, nascosti in una cassetta in ferro nella camera da letto. È stata sequestrata anche una bilancia di precisione e appunti riconducibili all’attività di spaccio. Dentro una cassaforte di proprietà del fratello maggiore sono stati rinvenuti altri 26 grammi di marijuana.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: