Tag Archives: vigilanza privata
Immagine

Termini: guardia giurata derubata e presa a calci e pugni- di Alessandro Pino

28 Mar

[ROMA] Si è infilato nella macchina di servizio di un istituto di vigilanza da cui era scesa la guardia giurata, rubando il portafogli di quest’ultima e aggredendola: per questo un siciliano trentenne è stato arrestato ieri pomeriggio dai Carabinieri. È successo in via Marsala, su un lato della stazione Termini: il malvivente aveva notato l’auto di servizio rimasta incustodita con la portiera aperta, riuscendo a sottrarre il portafoglio che il vigilante aveva lasciato a bordo e dandosi alla fuga. La guardia giurata lo ha inseguito ma è stata aggredita a calci e pugni. Fortunatamente è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri che stava passando.
Dopo l’arresto l’uomo è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria con l’accusa di rapina impropria mentre la refurtiva è stata riconsegnata alla vittima.
Alessandro Pino

Immagine

In auto con paletta finta, manganello e taser: guardia giurata denunciata- di Alessandro Pino

21 Mar

[ROMA] Teneva in macchina una paletta di segnalazione simile a quelle delle forze dell’ordine ma con la dicitura “Guardie Giurate – Pronto Intervento” e uno storditore elettrico (il cosiddetto “taser”) e addosso portava un manganello telescopico. Per questo una guardia giurata di 55 anni è stata denunciata dalla Polizia per possesso di segni distintivi contraffatti e porto di armi o oggetti atti ad offendere.
Gli investigatori del commissariato Colombo avevano notato in una macchina ferma il manico della paletta che spuntava dal portaoggetti e si sono appostati in attesa che tornasse il proprietario. Poco dopo è arrivato il cinquantacinquenne con divisa e cinturone che è entrato in auto ed è partito, venendo fermato immediatamente. Dagli accertamenti è risultato essere una guardia giurata che oltre all’arma di servizio portava un manganello telescopico di circa 50 cm, mentre all’interno dell’auto sono stati trovati la paletta e uno zainetto contenente il taser elettrico. Dopo gli accertamenti l’uomo è stato denunciato in stato di libertà e il materiale gli è stato sequestrato.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Coronavirus: guardie giurate in prima linea negli ospedali- di Alessandro Pino

14 Mar

Sarebbe bene che si spendessero due parole di elogio in onore delle guardie giurate di servizio in prima linea giorno e notte nei presidi ospedalieri dove si lotta contro il Coronavirus (come anche presso sedi istituzionali, infrastrutture di trasporto pubblico e commerciali) dei quali garantiscono la sicurezza e il buon funzionamento per la serenità di chi vi opera e chi viene curato e assistito.
Sarebbe bene che ci si ricordasse per sempre dello sforzo sostenuto da parte di questi uomini e donne in uniforme troppo spesso bistrattati e scarsamente considerati anche a livello normativo e retributivo ma il cui operato si rivela sempre più indispensabile.

Alessandro Pino

Immagine

Villaggio Olimpico: guardia giurata presa a calci e pugni da ubriaco- di Alessandro Pino

26 Feb

[ROMA] È entrato ubriaco in un supermercato aggredendo a calci e pugni la guardia giurata di servizio sul posto, sfasciando poi il finestrino dell’auto dei Carabinieri intervenuti. È successo il 24 febbraio in via Germania – zona Villaggio Olimpico – dove è finito in manette quarantasettenne bulgaro senza fissa dimora e con precedenti. I militari erano stati chiamati da alcuni passanti, trovando il vigilante che cercava di bloccare con lo spray al peperoncino lo straniero da cui era stato aggredito. Il bulgaro è stato ammanettato ma arrivati all’auto di servizio con un calcio ne ha mandato in frantumi un finestrino. Per portarlo in caserma è stato necessario fare arrivare sul posto un’altra pattuglia del Nucleo Radiomobile. La guardia giurata non ha voluto ricorrere alle cure sanitarie e si è riservata di sporgere la denuncia querela. Dagli accertamenti è risultato un
ordine di carcerazione a carico del bulgaro e per questo è stato portato a Rebibbia.

Alessandro Pino

Immagine

Guardia giurata sventa furto a un anziano- di Alessandro Pino

30 Gen

[ROMA] Uno dei tanti, troppi furti con destrezza ai danni di persone anziane di cui si ha quotidianamente notizia è stato sventato nelle scorse ore grazie all’intervento di una guardia giurata che ha anche rischiato di essere investita dai malviventi. È accaduto nella zona di Spinaceto, dove un cinquantottenne italiano aveva fermato un anziano a bordo della sua auto, dicendogli che aveva una gomma bucata mentre un complice ha chiesto alla vittima designata delle indicazioni stradali al fine di distrarlo e permettere al primo di rubare il borsello poggiato sul sedile della vettura. Fortunatamente ha assistito alla scena una guardia giurata che ha subito chiamato la Polizia di Stato, intervenendo in aiuto del malcapitato e riuscendo a recuperare il bottino e a bloccare uno dei due rapinatori.
Uno dei malviventi ha cercato di investire la guardia giurata ed è riuscito a fuggire anche se per poco: dopo una breve indagine, gli agenti del Reparto Volanti e del commissariato Spinaceto sono riusciti a risalire all’autore del reato. Non avendolo trovato nella sua abitazione, lo hanno cercato sul posto di lavoro:
quando ha visto arrivare i poliziotti l’uomo ha cercato di fuggire ma è stato bloccato e sottoposto a fermo: su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato poi portato a Regina Coeli.
Alessandro Pino

Immagine

Porta di Roma: ruba in un negozio, spintona la vigilanza e si finge guardia giurata- di Alessandro Pino

26 Gen

[ROMA] Aveva rubato un articolo di elettronica da un negozio del centro commerciale Porte di Roma e dopo essere stato scoperto ha spintonato un addetto alla vigilanza e ha anche provato a spacciarsi per una guardia giurata. Il tutto ha fruttato a un trentaseienne italiano un arresto per rapina. Il malvivente dopo essere entrato in un negozio di elettronica ha staccato il tagliando con il codice a barre da un assistente vocale Google Chromecast. Infilato l’apparecchietto in una tasca ha provato ad allontanarsi ma è stato notato dal personale di sorveglianza che ha informato le guardie giurate del Centro commerciale e la Polizia. Uno degli addetti alla vigilanza è anche caduto a terra per una spinta ricevuta dal malvivente. Ai poliziotti il ladro ha dichiarato, fingendo, di essere anch’egli una guardia giurata e ha cercato di estrarre qualcosa dalla cintura ma è stato immobilizzato all’istante e arrestato.
Alessandro Pino

Immagine

Napoli ricorda la guardia giurata uccisa alla stazione Piscinola – di Alessandro Pino

4 Ott

[Napoli] Il Comune di Napoli ha promosso per il 5 ottobre 2018 una giornata commemorativa in onore della guardia particolare giurata Francesco Della Corte, morto dopo essere stato vigliaccamente aggredito a colpi di sprangate in testa lo scorso marzo da tre giovanissimi criminali che volevano impossessarsi della sua pistola mentre era di servizio alla stazione ferroviaria di Piscinola – Scampia. L’iniziativa ha il titolo “Non ti scordar di me” e si svolgerà proprio presso la stazione di Piscinola alla presenza delle massime autorità, dei familiari di Francesco Della Corte, di esponenti della società civile e degli studenti delle scuole del quartiere. Verrà inoltre presentato il “Progetto Franco” (percorso di cultura della legalità rivolto alle scuole intitolato alla guardia uccisa) e sarà scoperta una lapide commemorativa su iniziativa della Associazione Nazionale Guardie Particolari Giurate.

Alessandro Pino

Vescovio: finto agente segreto truffa aspiranti vigilantes – di Alessandro Pino

18 Gen

image

Denunciato dal personale del commissariato Vescovio un cinquantaduenne della Campania che spacciandosi per agente dei servizi segreti aveva truffato decine di aspiranti guardie particolari giurate. La truffa funzionava così: individuata la vittima, si presentava appunto come agente segreto incaricato da un importante politico di reclutare personale fidato da assumere in nuovi istituti di vigilanza privata. Per questo  si faceva versare subito una somma di denaro a titolo di disbrigo delle pratiche (bolli e visita medica d’idoneità) per l’assunzione come guardie giurate. Ovviamente era tutto un imbroglio: numerose denunce sono arrivate a carico  del sedicente 007 campano, rivelatosi un truffatore seriale con un cospicuo curriculum criminale. Nella perquisizione della sua abitazione i poliziotti hanno trovato diversi documenti comprovanti le illecite attività ma nonostante questo l’uomo ha tentato un ultimo tentativo per scagionarsi, riferendo agli investigatori che si limitava a custodire “quei fascicoli” per conto di un amico.
Tutto inutile: la denuncia per il reato di truffa e sostituzione di persona è scattata comunque. È in ogni caso emblematico dei tempi che corrono il fatto che decine di persone fossero disposte ad anticipare denaro pur di svolgere un lavoro – quello di guardia giurata – spesso pericoloso, disagevole e malpagato.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: