Tag Archives: Colle Salario
Immagine

Colle Salario: sospensione idrica il 30 novembre – di Alessandro Pino

26 Nov

[ROMA] È apparsa sul sito istituzionale capitolino nella sezione dedicata al Terzo Municipio  la comunicazione di una sospensione idrica in zona Colle Salario prevista per il prossimo lunedì 30 novembre dalle 8 alle 18 a causa di lavori per un nuovo tratto di condotta da parte di Acea Ato2. Si potranno perciò avere abbassamenti di pressione o mancanza di acqua nelle seguenti strade: via Camerata Picena, via Palmiano, via Vittorio Caprioli e zone limitrofe. Per i casi di effettiva necessità sarà possibile richiedere un servizio sostitutivo con autobotte, previa comunicazione al Numero Verde 800 130 335.
Alessandro Pino

Immagine

Colle Salario: cabina elettrica da anni ricovero di sbandati- di Alessandro Pino

25 Set

[ROMA] In via Fiastra- zona Colle Salario- si trova una cabina elettrica Acea fuori uso da quando prese fuoco diversi anni or sono. Il locale la cui porta fu abbattuta probabilmente per consentire lo spegnimento delle fiamme. Da allora è diventato un rifugio per sbandati che vi hanno libero accesso mentre si accumula immondizia, diventando così un’altro elemento di degrado del territorio del Terzo Municipio. <Comune di Roma si rimpallano la responsabilità da oltre cinque anni dichiara Fabrizio Bevilacqua, consigliere municipale della Lega che sul posto ha effettuato un sopralluogo con la consigliera regionale Laura Corrotti – anni di disinteresse totale delle amministrazioni comunali hanno alimentato i disagi per i residenti. Trovo strano che la controllata del Comune di Roma abbia avuto il tempo di spartire i posti del suo Cda e non sia riuscita a trovare mezz’ora per sostituire una porta alimentando in cinque lunghi anni, sporcizia, degrado ed insicurezza per i cittadini>.

Alessandro Pino

Immagine

Colle Salario tra carcasse di veicoli, topi morti e immondizia sparsa – di Alessandro Pino

17 Set

[ROMA] Ci è stata fatta pervenire una serie di foto che documenta lo condizioni pietose in cui si trovano alcune aree di Colle Salario, distanti pochi metri tra esse. Le immagini scattate a via Fiastra e nell’area giochi che divide via Rapagnano e via Monte Urano- delle quali presentiamo solo una selezione- non sono esattamente degne dell’intervallo Rai di una volta (quello con le pecore e l’arpa in sottofondo): da una parte carcasse di automobili e scooter spolpate e apparentemente abbandonate, caditoie intasate da fogliame rinsecchito e detriti, dall’altra cestini rifiuti strapieni, topi morti alla loro base e cartacce ovunque.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Val Padana: tende e bivacchi sotto le case – di Alessandro Pino

13 Set

[ROMA] La situazione degli accampamenti abusivi sul territorio del Terzo Municipio e limitrofi sembrerebbe essere ormai andata del tutto fuori controllo dopo che nei giorni scorsi è sorto un insediamento di tende sotto le case in viale Val Padana, nel cuore di Conca d’Oro e Prati Fiscali. Il bivacco che nemmeno può definirsi clandestino essendo visibile a tutti si trova praticamente al centro del viale, in quei giardinetti che pure nei mesi scorsi i volontari di Retake Roma avevano curato cercando di ripristinarne il decoro.

Amaro e duro il commento al riguardo di Fabrizio Bevilacqua, consigliere leghista in Terzo Municipio, che estende il discorso al comparto sicurezza in generale:
<I numeri parlano chiaro, la situazione sta degenerando nel nostro territorio ed è palesemente fuori controllo. Colle Salario sotto assedio della banda dell’Est che segna gli appartamenti da depredare con la “M”, a Fidene viene colpito a martellate il proprietario dell’appartamento preso di mira dai ladri, al centro dei giardini via val Padana dove addirittura si sta formando incontrastato un accampamento a cielo aperto dove i residenti lamentano continui bivacchi e degrado. Tutto certifica la scarsa attenzione, se non l’inesistente pianificazione del controllo del territorio da parte della giunta Caudo>. Si ricorderà comunque che nei giorni scorsi il presidente del Terzo Municipio, Giovanni Caudo, aveva sollecitato ufficialmente le autorità competenti (incluso il sindaco Virginia Raggi) sulla questione accampamenti.

Alessandro Pino

Immagine

Fidene: aggrediti con violenza in casa dai ladri – di Alessandro Pino

13 Set

[ROMA] Paura in zona Fidene nella tarda serata del 12 settembre per una famiglia abitante in via Ortignano, rimasta vittima di una violenta aggressione da parte di malviventi che hanno messo a soqquadro la casa. Gli abitanti a quanto si è letto si trovavano sul terrazzo dell’abitazione quando hanno sentito un trambusto provenire dal basso. Scesi a controllare, hanno trovato i criminali ancora all’interno e sono stati aggrediti con violenza: una signora sarebbe stata scaraventata a terra mentre uno dei delinquenti avrebbe colpito al capo il nipote con un corpo contundente. I delinquenti avevano anche divelto dal muro una cassaforte, devastando letteralmente l’abitazione e portando via cari ricordi. Una delle vittime ha poi pubblicato la propria testimonianza via social su un gruppo di zona, che ha suscitato la solidarietà e l’indignazione dei commentatori. Più di qualcuno ha messo in correlazione il fatto con la ormai famigerata “banda della M” che ha colpito piú volte nelle scorse settimane nell’adiacente quartiere di Colle Salario e di cui si sta parlando sulla stampa: la “M” è un segno con cui durante le ricognizioni vengono marcati i citofoni delle case da razziare successivamente.
Alessandro Pino

Immagine

Paura furti a Colle Salario: attenzione alla “M” |di Alessandro Pino

12 Set

[ROMA] M come minaccia, M come Mistero. La lettera M sta facendo paura ai residenti di Colle Salario. L’allarme è stato lanciato da un articolo del Messaggero: una serie di furti in appartamento è stata messa a segno nelle scorse settimane nella zona di Colle Salario, particolarmente nella zona cosiddetta delle Torri di via Camerata Picena, le alte palazzine che caratterizzano lo skyline di Roma Nord. I sospetti si sono appuntati su una banda di ladri presumibilmente dell’Est europeo: delle donne sarebbero state viste aggirarsi nelle vicinanze con il probabile ruolo di vedette. In corrispondenza delle loro apparizioni nel quartiere sarebbero stati tracciati appunto dei segni a forma “M” sui citofoni delle abitazioni individuate dai delinquenti come bersaglio da razziare dopo avere studiato le abitudini e gli orari dei residenti. Particolarmente nel mirino gli appartamenti ai piani bassi, più facilmente raggiungibili. Intanto a quanto si è letto nel quartiere ci si starebbe organizzando per sorvegliare le case.
Alessandro Pino

Immagine

Un emporio solidale a Colle Salario per le famiglie del Terzo Municipio- di Alessandro Pino

9 Set

[ROMA] È stato appena inaugurato nei locali messi a disposizione dal Centro Sociale Anziani San Giusto- zona Colle Salario- un emporio solidale per aiutare le famiglie in difficoltà del Terzo Municipio. L’emporio è gestito dalla Croce Rossa Italiana dei Municipi Secondo e Terzo in collaborazione con la Cooperativa Sociale Ambiente e Lavoro Onlus. Tra i prodotti disponibili anche quelli per l’infanzia e di cartoleria. Al taglio del nastro il presidente del Terzo Municipio, Giovanni Caudo, assieme all’Anziano Alessandro Dini Ciacci, massima autorità in Italia della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (quella del grandioso complesso in via Di Settebagni), i cui membri hanno dato un cospicuo supporto economico per realizzare l’iniziativa. <Siamo felici di aver potuto contribuire all’apertura dell’Emporio solidale del Municipio III- ha dichiarato l’Anziano Dini Ciacci- Questa iniziativa è degna di lode e del supporto di tutti. Ciò che più mi colpisce è il grande sforzo fatto dal Presidente Caudo e dal suo staff, con il coinvolgimento in prima linea della Croce Rossa, di salvaguardare la dignità delle persone che si trovano nel bisogno. Vedo un bellissimo collegamento tra il digiuno mensile che i membri de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni fanno una volta al mese, donando almeno il corrispettivo dei due pasti che saltano, e la possibilità per quel sacrificio di trasformarsi immediatamente in cibo per chi è in difficoltà. Siamo grati della collaborazione con il Municipio III del Presidente Caudo. L’occasione dell’apertura dell’Emporio solidale è stata anche l’occasione per discutere di una ulteriore collaborazione a supporto dell’iniziativa>.

Alessandro Pino

Immagine

Colle Salario: tornerà l’illuminazione a largo Monte San Giusto- di Alessandro Pino

1 Ago

[ROMA] Sembra prossimo il ritorno dell’illuminazione pubblica nel complesso Ater di largo Monte San Giusto, zona Colle Salario. Alcuni dei pali come si vede dalle immagini si trovavano a terra dopo essersi deteriorati alla base. Ne ha dato annuncio il consigliere della Lega in Terzo Municipio, Fabrizio Bevilacqua che dopo le segnalazioni dai residenti ha seguito la vicenda con l’onorevole Laura Corrotti, consigliera leghista alla Regione. Bevilacqua ha comunicato di avere ricevuto una nota dal presidente della Commissione Lavori Pubblici del III Municipio, Matteo Pietrosante, che si è attivato presso l’Ater per ottenere un incontro con la direzione tecnica dell’ente, tenutosi il 31 luglio in sede di Commissione. Secondo quanto ha dichiarato Bevilacqua, <l’Ater ha accolto le nostre richieste confermando che il ripristino dei pali di illuminazione pubblica avverrà entro fine settembre>.
Alessandro Pino

Immagine

Busta esplosiva a via Piagge: ferita una donna- di Alessandro Pino

2 Mar

[ROMA] Una delle tre buste esplosive che hanno seminato la paura tra ieri e oggi nella Capitale ha colpito in una abitazione di via Piagge, tra i quartieri di Fidene e Colle Salario, nel Terzo Municipio. A rimanere ferita- così ha riportato la stampa- è stata una donna di circa cinquantacinque anni che avrebbe ritirato il plico per conto di una vicina. La vittima a quanto si sa è stata portata in ospedale e le sue condizioni non sarebbero gravi. Seguiranno aggiornamenti.

Alessandro Pino

Immagine

Famiglia di cani abbandonati salvata a Colle Salario- di Alessandro Pino

22 Feb

[ROMA] Una famiglia di cagnolini abbandonati tra le zone di Colle Salario e Porta di Roma avrebbe probabilmente fatto una brutta fine, ma per loro fortuna questa mattina sono intervenuti a salvarli alcuni volontari assieme alla Polizia di Roma Capitale. I cani – una femmina di pastore tedesco con alcuni cuccioli – erano stati lasciati in un parcheggio di via Vittorio Caprioli. In loro soccorso sono arrivate le Guardie Zoofile della Apg Noa che hanno allertato la Polizia di Roma Capitale e fatto giungere un’ambulanza veterinaria. Al momento si sta cercando di trovare una adozione per le povere bestiole.

Alessandro Pino

(Si ringrazia per la foto Lucio Parlavecchio)

Immagine

Colle Salario: riaperta via Palmiano con il sindaco Virginia Raggi- di Alessandro Pino

1 Feb

[ROMA] Dopo la chiusura per lavori ha riaperto ufficialmente la mattina del primo febbraio via Palmiano, traversa di via Camerata Picena sulle pendici del Colle Salario, nel Terzo Municipio. Il taglio del nastro è avvenuto a opera del sindaco di Roma Virginia Raggi e del presidente del Terzo Municipio, Giovanni Caudo. L’ingresso di via Palmiano è ora caratterizzato da una rotonda che immette su via Camerata Picena.

Alessandro Pino

Immagine

Giardini di Colle Salario: giungla o pattumiera? – di Alessandro Pino

2 Giu

[Roma] Le immagini che vedete si riferiscono ai giardinetti di Colle Salario, quelli che occupano lo spazio tra le carreggiate di via Rapagnano e via Monte Urano. Si commentano da sole, rappresentando il consueto campionario di cestini stracolmi, spazzatura sparsa un po’ ovunque, panchine incluse, verde privo di cura e manutenzione. Chi di dovere intervenga, perché non si può solo sperare che ci passino dei volontari come quelli di Retake Terzo Municipio. Nel frattempo il Consiglio Municipale ha votato all’unanimità un atto – proponenti i consiglieri Sortino, Zocchi e Pietrosante – con cui si chiede agli uffici competenti di attivarsi per la riqualificazione di alcune aree verdi tra cui quella in questione.

Alessandro Pino

Immagine

“A Monte Sacro si canta, a Fidene si crepa” (di puzza) – di Alessandro Pino

30 Ago

(Roma) Nelle ultime ore si sono moltiplicate in rete le testimonianze di numerosi cittadini relative a una recrudescenza dei famigerati miasmi che ammorbano i quartieri circostanti il contestatissimo impianto Ama di trattamento rifiuti in via Salaria. Il fenomeno olfattivo informalmente e tristemente noto come “la puzza” è stato percepito anche a qualche chilometro dallo stabilimento la sera del 29 agosto – la stessa in cui sotto il portico di palazzo Sabbatini in piazza Sempione a Monte Sacro un nutrito pubblico assisteva a una performance del cantautore Filippo Gatti – esasperando ulteriormente i residenti. In segno di protesta, a Fidene in piazza dei Vocazionisti, ignoti hanno addobbato il volto della statua di Don Giustino Maria Russolillo con una maschera antigas, mentre su una mano della scultura riproducente il presbitero campano è stato collocato un foglio con la scritta “Il III Municipio dice NO Tmb”. Al riguardo sono intervenuti due consiglieri municipali della lista Lega Lazio Salvini, Fabrizio Bevilacqua e Mario Astolfi: “A Montesacro si canta, a Fidene si crepa – scrive Bevilacqua – mentre a piazza Sempione andava in scena l’ennesima manifestazione canora organizzata dalla giunta Caudo, i cittadini di Fidene, Colle Salario, Castel Giubileo e Serpentara subivano l’ennesima kermesse olfattiva del Tmb di via Salaria passando l’ennesima nottata in bianco. Speriamo che a breve la giunta del Terzo Municipio cominci ad operare concretamente per il bene del territorio con azioni che incidano realmente sul miglioramento della qualità della vita dei cittadini anziché produrre quasi esclusivamente atti inerenti manifestazioni culturali, come accaduto fino a oggi”. Aggiunge il suo collega Astolfi: “In considerazione dell’espandersi dei miasmi anche in zone fino ad oggi non interessate dal fenomeno Tmb, la sinistra in che modo risponde?
Come mai una Giunta Municipale molto “legata” alla squadra Zingarettiana della Regione Lazio non prende una posizione determinante per la risoluzione del problema?
È risaputo che la gestione del Piano Rifiuti sia a tutt’oggi competenza della Pisana!!! Un tema troppo importante per essere lasciato in balia degli “odori” di via Salaria. Eppure il silenzio incombe”.

Alessandro Pino

Immagine

Colle Salario: ruba a casa di un pensionato, in manette- di Alessandro Pino

24 Giu

Un georgiano ventenne, con precedenti e senza fissa dimora, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, con l’accusa di furto in abitazione, dopo essere stato bloccato nottetempo in un appartamento al primo piano di un condominio in via Force a Colle Salario. Il georgiano era entrato usando arnesi da scasso e stava arraffando oggetti di valore del proprietario, un pensionato al momento fuori casa. La vittima tornando a casa ha notato la porta del suo appartamento socchiusa e ha sentito dei rumori provocati dal ladro, chiamando il 112 che ha inviato una pattuglia di Carabinieri. I militari hanno così bloccato il ladro ancora all’interno dell’abitazione e hanno recuperato i vari preziosi in oro appena rubati. Successivamente, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato gli attrezzi utilizzati per scassinare la serratura. Il georgiano è stato arrestato e accompagnato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Scuola Carlo Levi a Colle Salario: giardino off limits? – di Alessandro Pino

14 Mar

Il presidente del CdQ Talenti, Manuel Bartolomeo, ha pubblicato in rete alcune foto relative all’ Istituto Carlo Levi di largo San Giusto a Colle Salario, inviategli da genitori degli scolari. Le immagini mostrano una parte del giardino delimitata da fettucce di interdizione al passaggio, apposte probabilmente per evitare incidenti dovuti alla possibile caduta di rami dagli alberi presenti. Viene riferito inoltre che lo sbarramento comporta l’ ingresso da una porta secondaria. <<Con l’ arrivo delle belle giornate è un peccato che i bambini non possano godere appieno del giardino della scuola>> ha commentato Bartolomeo, anticipando che chiederá informazioni agli uffici competenti.

Alessandro Pino

Immagine

Domenica senz’acqua per una parte del III Municipio di Roma Capitale – tutte le zone indicate da Acea – di Luciana Miocchi

8 Nov

2017-10-15-11.14.25.png.pngDomenica senz’acqua per una parte del III Municipio. A renderlo noto un comunicato di Acea Ato 2, con il quale informa la popolazione residente che a causa della necessità di realizzare nuove opere di urbanizzazione, sarà necessario sospendere il flusso idrico su una conduttura principale, sita in viale Carmelo Bene, zona Porta di Roma.

Secondo quanto riferisce l’azienda, la mancanza di acqua si potrà registrare a partire dalle 4 del mattino fino alla mezzanotte di domenica , ai civici di via Vittorio Caprioli, Via Palmiano, viale Carmelo Bene (da via Vittorio Caprioli a via Ernesto Calindri). Potrebbero risultare interessate anche le vie limitrofe.

Sempre domenica e sempre dalle 4 del mattino fino alle 24, si potranno verificare  abbassamenti di pressione, con conseguente possibile mancanza d’acqua ai piani alti degli edifici e nelle zone più collinari di  Colle Salario, Castel Giubileo, Settebagni, Villa Spada e Bel Poggio. 

Nel comunicato si legge anche che “Per ridurre al minimo il disagio ai cittadini, Acea Ato 2 ha predisposto un servizio di rifornimento tramite autobotti che resteranno in stazionamento dalle ore 08:30 alle ore 20:30 di domenica in via Vittorio Caprioli e in via
Rapagnano. Per i casi di effettiva e improrogabile necessità, inoltre,
potrà essere richiesto un servizio di rifornimento con autobotti al numero
verde 800.130.335 – si legge nel comunicato – Acea Ato 2, scusandosi per il
disagio arrecato, invita gli utenti interessati a provvedere con ampio
anticipo alle opportune scorte e raccomanda di mantenere chiusi i rubinetti
durante il periodo della sospensione per evitare inconvenienti alla ripresa
della normale erogazione dell’acqua. Per ogni informazione è possibile
comunque contattare il numero verde 800.130.335 e visitare il sito internet
www.acea.it. La società avrà cura, inoltre, di informare i cittadini
residenti nelle zone interessate dalla sospensione anche tramite affissioni,
oltre che con avvisi pubblicati sulle cronache locali dei principali
quotidiani”.

Luciana Miocchi

Colle Salario: scopre che il fratellino si droga e pesta lo spacciatore con una mazza da baseball – di Alessandro Pino

27 Lug

La rabbia di scoprire che il proprio fratello più piccolo a quindici anni fa già uso di droga: questo avrebbe spinto un giovane residente a Colle Salario ad aggredire – lo scorso 23 luglio – con una mazza da baseball lo  spacciatore che forniva gli stupefacenti al fratello, procurandogli fratture multiple a 

image

gamba, braccio e parte del cranio e mandandolo in prognosi riservata.
Lo spacciatore era stato portato al pronto soccorso dell’ospedale Pertini e da lì sono cominciate le indagini della Polizia sulla vicenda. A quel punto l’autore del pestaggio ha preferito presentarsi presso gli uffici del Commisssariato Fidene Serpentara.
Il ragazzo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di tentato omicidio.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: