Tag Archives: Matteo Zocchi
Immagine

Tre nuove aree giochi per i bambini di Vigne Nuove, Castel Giubileo e Settebagni

5 Feb

[ROMA] Tre nuove aree ludiche sono state ufficialmente inaugurate domenica 5 febbraio da parte del Terzo Municipio della Capitale: si trovano a Settebagni nelle adiacenze del complesso residenziale Horti della Marcigliana, in via Bolognola a Castel Giubileo e in via Giuseppe Imer a Vigne Nuove.

All’inaugurazione dell’area di Settebagni hanno partecipato il Presidente del Terzo Municipio Paolo Emilio Marchionne, l’assessore capitolina all’Ambiente Sabrina Alfonsi, gli assessori municipali Matteo Pietrosante e Matteo Zocchi, il consigliere municipale di opposizione Fabrizio Santinelli e membri del direttivo del Comitato di Quartiere Settebagni con la neopresidente pro tempore professoressa Marina Fava.

La nuova area ludica di Settebagni, subito apprezzata da alcuni piccoli residenti, è provvista di quattro altalene, uno scivolo e quattro panchine.

Con l’occasione il direttivo del Comitato ha prospettatoa all’assessore Alfonsi l’opportunità di allestire presso il parco Nobile un campo da bocce, come richiesto da un gruppo di maturi cittadini.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Incontro elettorale con Bonafoni e Lupi della Lista Civica D’Amato a Conca d’Oro

22 Gen

[ROMA] La campagna elettorale per le Regionali 2023 che si svolgeranno a febbraio è entrata nel vivo e i principali candidati dei vari schieramenti fanno tappa anche nel territorio del Terzo Municipio: la bella cornice della scuola di musica e ballo “Insieme per Fare” a via Pelagosa-zona Conca d’Oro- ha ospitato un incontro con Marta Bonafoni e Simone Lupi della Lista Civica D’Amato. I due candidati- lei capolista- sono stati presentati dall’assessore municipale all’Ambiente Matteo Zocchi mentre in sala era presente l’ex presidente del Municipio Giovanni Caudo, attualmente consigliere capitolino.

Nel loro conciso intervento hanno puntato il dito contro il pericolo dell’astensionismo del loro elettorato di riferimento e il “cattivo umore” verso la politica.

Ma appunto, perché un certo elettorato di centrosinistra scettico e disaffezionato dovrebbe andare a votare?

Risponde per prima Marta Bonafoni: «Intanto perché è un esercizio democratico che ti dà il potere, quello sano, di decidere ti anziché di fare decidere altri per te e poi perché sarebbe un passo indietro clamorosamente sbagliato e deleterio per Roma e per il Terzo Municipio affidare il governo della Regione a destra quando ci sono 18 miliardi di investimenti già pronti per arrivare sui territori e raccontare una società più giusta e la giustizia contro l’ingiustizia ambientale e contro l’ingiustizia sociale»

Le fa eco Simone Lupi: «Per tre motivi semplici: per continuare l’opera di buongoverno della Regione; per far sì che non ci sia questa destra al governo della Regione che può solo smontare quanto di buono siamo riusciti a fare in questi anni; perché potrebbe essere una iattura per tutte quelle amministrazioni locali che hanno avuto grazie al governo della Regione da parte del centrosinistra le giuste opportunità per risollevare le proprie comunità; su questo dobbiamo puntare per portare più gente possibile a votare e votare per noi».

Pensando al dopo elezioni, Bonafoni si pone un risultato: «Piena applicazione della Legge 194 (quella sull’aborto, ndr) nella nostra Regione, per me sarebbe un grande obiettivo raggiunto».

Spazio autogestito

Immagine

Il servizio giardini interviene sugli alberi pericolanti del parco Nobile – di Luciana Miocchi

2 Dic

E’ in corso l’operazione di messa in sicurezza degli alberi pericolanti del parco Nobile a Settebagni, come assicurato dall’assessore municipale Matteo Zocchi nei giorni scorsi. L’operazione, sollecitata varie volte nel corso del tempo, ha richiesto una calendarizzazione da parte dal servizio giardini comunale, in quanto il parco non è ancora, al momento, nell’elenco delle competenze del Municipio. Un guasto meccanico a una delle attrezzature poi, aveva ritardato ulteriormente l’avvio dei lavori.

Finalmente la parte finale del parco e l’area cani, dove era presente un grosso albero dal tronco corroso alla base, tornano ad essere fruibili.

Luciana Miocchi

Immagine

Il Parco Nobile ha bisogno di cure. Che forse arriveranno a breve – di Luciana Miocchi

30 Nov

Il parco delle panchine, era stato ribattezzato in maniera ironica, perchè all’inaugurazione se ne contavano ben quaranta, senza altro arredo urbano. Nel corso del tempo molte sono state divelte, si notano ancora i bulloni di ancoraggio per terra, qualcuna trasportata nell’area cani realizzata successivamente, qualcun altra è rimasta vittima di incidenti con il trattore che falcia l’erba, con i rottami rimasti in terra per mesi. Qualcuna è stata restaurata dai volontari: l’umidità però non concede scampo e anche quelle risistemate avranno bisogno di una mano di vernice a primavera per non perderle di nuovo.

Al momento tra le criticità da sistemare ci sono un buco abbastanza profondo, appianato in maniera artigianale da qualcuno, della larghezza di alcune betonelle e un grosso albero nell’area cani, corroso alla base e a rischio di crollo improvviso, specialmente in caso di pioggie battenti, che dato il periodo non sono poi cosi improbabili.

Il CdQ ha più volte richiesto interventi di manutenzione, compresa la realizzazione di una pista da bocce, in quanto nel quartiere hanno chiuso due bar abituale ritrovo di pensionati e non vi sono strutture pubbliche dove passare del tempo e nelle more delle decisioni dell’amministrazione, un gruppo di arzilli pensionati vi gioca comunque, immaginando, con tanta fantasia, un lembo di sabbia e partite interminabili.

Raggiunto telefonicamente, l’assessore del III Municipio Matteo Zocchi ha assicurato che l’intervento doveva essere già stato eseguito ma la rottura di un macchinario ha costretto a rinviare l’intervento, che presumibilmente avverrà nei prossimi giorni.

Luciana Miocchi

    Immagine

    Commemorato il ventunesimo anniversario del disastro di via Ventotene

    27 Nov

    [ROMA] È stato commemorato a Val Melaina la mattina del 27 novembre il ventunesimo anniversario della disastrosa esplosione di via Ventotene: era il 2001 quando per una fuga di gas persero la vita otto persone fra residenti e Vigili del Fuoco della squadra 6A del Distaccamento Nomentano. La strada fu devastata dallo scoppio e numerose persone rimasero a lungo senza casa.

    Sono state deposte due corone floreali in memoria delle vittime sotto la targa commemorativa in via Ventotene e una corona d’alloro presso il monumento nello slargo di via Scarpanto.

    Erano presenti alla cerimonia il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, il presidente del Terzo Municipio Paolo Emilio Marchionne con gli assessori municipali Paola Ilari, Matteo Zocchi, Maria Romano, i dirigenti dei Vigili del Fuoco, i Comandanti Provinciali dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia di Roma Capitale.
    A cura di Alessandro Pino

    Immagine

    Monte Sacro: che succede ai pini del parco Bolivar? Abbattuti in 22

    12 Nov

    [ROMA] Lo stato di salute dei pini nel parco Bolivar- sul Monte Sacro che dà il nome al quartiere e al Terzo Municipio- torna a fare preoccupare, dopo che nei giorni scorsi si è dovuto procedere all’abbattimento di ventidue di essi, nonostante avessero ricevuto il trattamento anti cocciniglia assieme alle altre centinaia presenti nell’area verde.

    Si ricorderà che già dal 2016 al 2017 il parco rimase chiuso per oltre un anno dopo il crollo di un pino marittimo e l’ipotesi poi smentita di un dissesto geologico della storica collina.

    Secondo quanto riportato dal Messaggero, per Matteo Zocchi, assessore municipale alle Politiche Ambientali, Rifiuti e Transizione Ecologica, Agricoltura, Politiche dello Sport, gli alberi abbattuti non sarebbero stati vittime del parassita, bensì alla fine del ciclo vitale e già secchi.

    A quanto si legge sul quotidiano romano, comunque, all’assessorato capitolino Agricoltura Ambiente e Rifiuti si starebbe valutando la messa a dimora di piante diverse.
    A cura di Alessandro Pino

    Immagine

    “Corro per Vale”: per il settimo anno tutti di corsa per le strade di Monte Sacro in ricordo di Valentina Col

    12 Ott

    [ROMA] Mi ci è voluto qualche giorno per fare decantare le belle emozioni suscitate dall’aver finalmente partecipato a “Corro per Vale”, la corsa podistica di Monte Sacro dedicata alla giovanissima pallavolista Valentina Col, tenutasi il 9 ottobre e giunta quest’anno alla settima edizione, con il supporto del Terzo Municipio e della Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti).

    Sí, perché erano anni che volevo essere ai nastri di partenza come corridore e non solo in veste di giornalista: volevo vivere da dentro e non limitarmi a raccontare uno degli eventi che da anni rinsaldano il senso di appartenenza a un territorio, come dimostra la partecipazione di circa duecento persone supportate dai volontari in bicicletta e dislocati lungo il percorso per dare indicazioni ai corridori.

    Alla partenza, dopo la distribuzione delle maglie ufficiali della corsa e dei numeri a ogni partecipante, il saluto dei genitori e della sorella di Valentina seguito da quello delle autorità: il presidente del Municipio Paolo Marchionne, l’assessore capitolino alla Scuola Claudia Pratelli e Roberto Tavani delegato allo Sport del presidente della Regione Lazio, mentre nel cortile si sono visti anche la vicepresidente del Municipio Paola Ilari e l’assessore municipale allo Sport Matteo Zocchi.

    Si parte e inizia il percorso attraverso i luoghi di Valentina e dei quali trattiamo da anni: la partenza dalla ex Gil ora sala Agnini in piazzale Adriatico, la salita e poi la lunga discesa di viale Carnaro fino alla confluenza con viale Adriatico e l’immissione su corso Sempione all’incrocio con la Nomentana e di lì su viale Gottardo e l’ingresso nella Riserva Naturale Valle dell’Aniene, da attraversare fino all’altro accesso sulla Nomentana di fronte a via Sannazzaro, da lì nel parco omonimo risalendo alle spalle del complesso

    Un giro solo per la cinque chilometri, due per la dieci. L’asfalto e il terreno scorrono più rapidamente di quel che uno potesse pensare, il meteo è clemente e la temperatura gradevole. Finisco la corsa che respiro come Darth Vader ma sono arrivato in fondo, c’è una banda musicale ad accogliere i podisti all’arrivo ed anche per quest’anno il ricordo di Valentina è stato onorato nel modo più sano e virtuoso da tante persone, andando oltre una semplice commemorazione.

    In suo nome i nostri quartieri trovano nuova vita e non si può che essere d’accordo con le parole della sorella di Vale, Martina: «Abbiamo la consapevolezza di essere un gruppo di persone che si riunisce non solo nel ricordo di Vale ma ormai è diventato un vero e proprio evento del Municipio».
    Alessandro Pino

    Immagine

    Riserva della Marcigliana: ennesimo sgombero di rifiuti | di Alessandro Pino

    12 Mag

    [ROMA] Un ennesimo intervento di rimozione delle discariche abusive su via della Marcigliana si è svolto la mattina del 12 maggio.

    A dare l’annuncio via social il presidente del Terzo Municipio Paolo Emilio Marchionne, presente assieme all assessore capitolino all’Ambiente Sabrina Alfonsi e a quello municipale Matteo Zocchi.

    Sono anni che via della Marcigliana e la riserva omonima vengono utilizzate da personaggi senza scrupoli per scaricare abusivamente rifiuti ingombranti tra cui calcinacci provenienti da demolizioni e vecchi arredamenti completi.
    Alessandro Pino

    Immagine

    Serpentara: potature maldestre su ciliegi da fiore? | di Alessandro Pino

    31 Mar

    [ROMA] Ha suscitato critiche un intervento di potatura eseguito nei giorni scorsi su alcuni ciliegi da fiore in via Camillo Pilotto, zona Serpentara. Secondo la consigliera di Italia Viva in Terzo Municipio, Marta Marziali, le piante sarebbero state capitozzate con potature maldestre esponendole così al rischio di infezioni.

    Così si è espressa Marta Marziali, che ha anche presentato al riguardo una una interrogazione scritta all’assessore municipale all’Ambiente Matteo Zocchi: «Dopo la segnalazione di Silvana Mattei, maestra di ikebana, che ogni anno guida centinaia di persone all’interno dell’Orto Botanico di Roma per l’Hanami (la cerimonia della fioritura dei ciliegi giapponesi) ho personalmente verificato che durante le potature in via Camillo Pilotto / angolo via Guasti il Servizio Giardini ha brutalmente capitozzato i ciliegi giapponesi da fiore ivi presenti».
    Alessandro Pino

    Immagine

    Potature in via della Stazione di Settebagni dal 18 marzo: occhio al divieto di sosta! | di Alessandro Pino

    16 Mar

    [ROMA] Stanno per cominciare in via della Stazione di Settebagni importanti lavori di potatura delle piante di alto fusto.

    La comunicazione era stata data dall’assessore municipale all’Ambiente Matteo Zocchi al direttivo del Comitato di Quartiere Settebagni.

    Gli ultimi radicali lavori di potatura sul posto risalgono a oltre dieci anni fa. Ora sono appunto comparsi i segnali di divieto di sosta a partire dal 18 marzo fino a termine dell’intervento.

    Alessandro Pino

    Immagine

    Sversamento di rifiuti a via Val d’Ala: a breve individuati gli autori | di Alessandro Pino

    14 Feb

    [ROMA] L’ennesimo caso di sversamento in strada di rifiuti ingombranti sul territorio del Terzo Municipio questa volta non rimarrà impunito: la Polizia di Roma Capitale starebbe infatti per individuare gli autori di uno scarico illegale- avvenuto in pieno giorno in via Val d’Ala- dopo la segnalazione fotografica di alcuni cittadini.

    Ne ha dato annuncio via social il presidente del Terzo Municipio Paolo Emilio Marchionne in una nota congiunta con l’assessore municipale alle politiche ambientali Matteo Zocchi.
    Alessandro Pino

    Immagine

    Colle Salario: al via le potature degli alberi | di Alessandro Pino

    1 Feb

    [ROMA] A Colle Salario sono iniziati i lavori di potatura degli alberi. Al riguardo ha espresso soddisfazione il consigliere municipale Fabrizio Bevilacqua, capogruppo leghista a piazza Sempione, da anni sul pezzo per quando riguarda la questione del degrado della zona, riconoscendo con onestà l’operato dell’attuale giunta municipale: «I risultati cominciano ad arrivare e va riconosciuto grazie anche agli sforzi richiesti e fatti sinora in maniera bipartisan da parte dell’assessore all’Ambiente del III municipio Matteo Zocchi e dalla Presidente della Commissione Politiche Ambientali Simona Sortino».
    Alessandro Pino

    Immagine

    Nominate le commissioni permanenti del parlamentino di Montesacro – di Luciana Miocchi

    3 Ago

    Due riconferme, tutte new entry per le presidenze

     

    38227592_10216582689188009_6591410026257055744_oNella seduta del consiglio del 2 agosto, sono stati votati i membri e le presidenze, con tanto di vicepresidenze, delle commissioni permanenti, formate dai consiglieri municipali scelti con le elezioni appena tenutesi, che andranno ad operare ripristinando finalmente la normale attività del Municipio.

    Prima commissione – Bilancio: presidente Luigi Maio(lista civica Caudo), vice Angela Silvestrini (Centro Solidale);

    Seconda Commissione – Commercio: presidente Filippo Maria Laguzzi (Pd), vice Cesare Lucidi (LeU);

    TErza commissione – Lavori pubblici: presidente Matteo Pietrosante (LeU), vice Mario Bureca (Pd);

    Quarta Commissione – Sociale: presidente Sara Alonzi (Pd), vice Maria Teresa Ellul (Pd)

    Quinta commissione – Scuola: presidente Francesca Farchi (Lista Civica Caudo), vice Natasja Habdank (Pd)

    Sesta commisione – Ambiente: presidente Simona Sortino (Pd), Vice: Matteo Zocchi (lista civica Caudo)

    Per la commissione di controllo, garanzia e trasparenza: presidente Giordana Petrella (Fdi), vice presidente Vicario Mario Novelli (M5s), vice presidente Giorgio Christian (Pd).

    Quella della presidenza della commissione trasparenza è una riconferma, infatti Giordana Petrella, Fdi, ne era a capo già nella passata consiliatura, quella targata cinque stelle. Oggi su Fb c’è stato uno scambio di post inaspettato, sulla manifestazione di soddisfazione della Petrella per il risultato, con Francesco Maria Bova, ex candidato presidente per il centro destra, che reclamava attenzione per la Lega, primo partito della coalizione, perchè senza i voti dei propri consiglieri non avrebbe mai ottenuto la carica. In merito è intervenuto Francesco Filini, che da un po’, da dirigente romano Fdi qual è, passa il tempo a fare il pompiere, smorzando gli animi sia nelle diatribe interne al suo partito che nelle discussioni con gli alleati.

    Riconferma anche per Filippo Maria Laguzzi, già a capo della commissione commercio in passato. Tutte new entry per le altre presidenze, con la presidenza Maio al Bilancio; Matto Pietrosante, figlio d’arte politica, il padre è Vittorio, già presidente del Pd del III Municipio e assessore nella giunta Marchionne, ai lavori pubblici; Sara Alonzi, attivista e compagna di vita dell’ex presidente del Municipio Marchionne, preferita a Maria Teresa Ellul, oggetto di una petizione indirizzata al presidente Caudo, in qualità di facente parte del consiglio municipale, affinchè le venisse affidata la commissione, avendone già ricoperto il ruolo e come coordinatrice dei centri anziani municipali ritenuta particolarmente esperta della materia sociale ma tale iniziativa potrebbe averla danneggiata, indispettendo gli altri consiglieri elettori; Francesca Farchi alla scuola; Simona Sortino, già presidente del comitato di quartiere di città giardino, all’ambiente.

    L’impegno che attende le commissioni permanenti sarà piuttosto serrato e probabilmente dovrà fare i conti con la durata necessariamente accorciata della consiliatura: se Virginia Raggi dovesse arrivare in fondo al suo mandato – il tema ipotetico è d’obbligo, viste gli andamenti delle ultime sindacature, che da Veltroni in poi hanno visto solo il Sindaco Alemanno concludere regolarmente il proprio mandato – saranno comunque solo tre anni tempo per poter portare qualche risultato utile al territorio, prima di tornare alle urne.

    Luciana Miocchi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: