Tag Archives: Polizia di Stato
Immagine

Via Flaminia: va ai giardini pubblici e si masturba davanti ai bambini – di Alessandro Pino

18 Set

[ROMA] Si è abbassato i pantaloni mostrando i genitali mentre si trovava nei giardini pubblici di via Flaminia e dopo essersi avvicinato all’area giochi dove si trovavano alcuni bambini con i loro genitori ha iniziato a masturbarsi pronunciando frasi incomprensibili. Per questo un afghano trentacinquenne già conosciuto alle Forze dell’Ordine e che oltre ad annoverare molteplici alias è risultato avere a suo carico un ordine di carcerazione per una pena di oltre due anni, è finito in manette. È accaduto nel tardo pomeriggio: i poliziotti del Commissariato Villa Glori sono arrivati poco dopo la segnalazione e una volta arrivati lo hanno fatto entrare nell’auto di servizio, ascoltando poi le testimonianze dei presenti e visionando le immagini che avevano ripreso con i cellulari, acquisite in sede di denuncia.
Alessandro Pino

Immagine

Porta di Roma: ruba un vestito staccando la placca antifurto ma non si accorge che ce n’era un’altra – di Alessandro Pino

16 Set

[ROMA] Un ventiquattrenne romeno è stato bloccato ieri pomeriggio dalla Polizia nella galleria commerciale Porta di Roma:  l’uomo si era impossessato di un capo di vestiario del valore di un centinaio di euro staccando la placca antitaccheggio per oltrepassare le barriere allarmate, senza però accorgersi di un secondo dispositivo antifurto applicato all’indumento. È stato così scoperto dall’addetto alla sicurezza che ha chiamato il 112. I poliziotti intervenuti hanno così arrestato il ladro.
Alessandro Pino

Immagine

Stazione Tiburtina: cerca di accoltellare i poliziotti sul treno da Orte- di Alessandro Pino

27 Ago

[ROMA] Dopo aver tenuto un comportamento molesto a bordo del treno proveniente da Orte, ha aggredito con un taglierino i poliziotti intervenuti. Per questo un italiano quarantasettenne con vari precedenti di polizia è stato arrestato alla stazione Tiburtina. Gli agenti erano stati chiamati su richiesta del capotreno e in base alla descrizione fornita lo hanno individuato. L’uomo si è mostrato subito aggressivo e ha estratto all’improvviso la lama cercando di colpire i poliziotti che però sono riusciti a schivarla e lo hanno bloccato, arrestandolo per violenza e minacce aggravate e possesso di oggetti atti ad offendere.
Alessandro Pino

Immagine

Due arresti in zona Nomentana- di Alessandro Pino

22 Ago

[ROMA] Gli agenti del commissariato Fidene Serpentara e quelli delle Volanti  hanno eseguito un ordine di custodia cautelare nei confronti di un ventottenne libico resosi responsabile di lesioni gravi e inottemperante al divieto di dimora. Al nordafricano sono anche stati trovati addosso circa quindici grammi di marijuana ed è quindi stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Durante un controllo sulla Nomentana, invece, gli agenti delle Volanti hanno arrestato un ventitreenne romano che aveva consegnato spontaneamente marijuana e hashish confezionate. Gli sono anche stati sequestrati 240 euro in contanti e il cellulare.
Alessandro Pino

Immagine

Sacco Pastore e Talenti: tre arresti per spaccio- di Alessandro Pino

16 Ago

[ROMA] Un trentenne romano è stato arrestato per spaccio dalla Polizia sulla Nomentana in zona Sacco Pastore in direzione di piazza Sempione. L’uomo era stato fermato in macchina perché guidava a forte velocitá e si è mostrato nervoso durante il controllo. A suo carico risultavano precedenti di polizia e per di più mentre si svolgevano gli accertamenti ha ricevuto diverse telefonate e messaggi sul cellulare da un contatto memorizzato in rubrica come “Scurnacchiat”. Questi gli chiedeva di recarsi in vari indirizzi per dei “traslochi” aggiungendo delle cifre e date. Dalla perquisizione sono saltati più di venti involucri di cocaina e tre di hashish nascosti nelle mutande.
Altre due persone, un ventitreenne e trentenne, sono state arrestate a Talenti in via Ugo Ojetti dalle Volanti dopo essere state trovate con oltre trenta grammi di hashish
Alessandro Pino

Immagine

Rapine in casa a Roma compiute da finti poliziotti: in caso di sospetto la Questura raccomanda di chiamare il 112- di Alessandro Pino

15 Ago

[ROMA] La Questura di Roma ha ritenuto opportuno mettere in guardia la cittadinanza da un fenomeno criminoso manifestatosi di recentemente nel territorio della Capitale: furti e rapine in abitazione attuati da personaggi che fingendosi poliziotti (indossando casacche con la scritta “Polizia”, placche identificative tipiche del personale in borghese e a volte uniformi delle Forze dell’Ordine) e con la scusa di svolgere verifiche sugli allacci di corrente o svolgere controlli di polizia giudiziaria alla ricerca di droga hanno svaligiato gli alloggi portando via beni preziosi di ogni tipo. Alcuni dei soggetti in questione sono stati descritti di carnagione olivastra e corporatura media, attivi in gruppo di quattro, col volto nascosto dalle mascherina attualmente di uso comune: i rapinatori hanno approfittato dell’assenza dei proprietari delle abitazioni in vacanza per disorientare colf e domestici rimasti a guardare le case. La Questura raccomanda di chiamare il 112 nel caso suonino alla porta individui sospetti anche se con indosso uniformi delle Forze dell’Ordine per verificare se effettivamente si tratti di operatori di Polizia. Si suggerisce anche di dire chiaramente ai soggetti in questione che si aprirà la porta solo dopo aver contattato il 112 per la verifica, questo per farli desistere e allontanare nel caso siano appunto dei malintenzionati.
Alessandro Pino

Immagine

Cagnolina legata a un palo sotto il sole viene adottata dal poliziotto che l’aveva salvata- di Alessandro Pino

14 Ago

[ROMA] Una povera cagnolina meticcia di circa un anno era stata abbandonata e lasciata legata a un palo della luce sotto il solleone estivo. Era stremata dal caldo e senza possibilità di trovare un riparo, ma per fortuna se ne sono accorti gli agenti del commissariato San Giovanni che l’hanno soccorsa con acqua e cibo, accertandosi poi che la cagnetta era sprovvista del microchip identificativo. La bestiola è stata poi portata al canile ma uno degli agenti ha proseguito ad andare a trovarla e infine ha chiesto e ottenuto di adottarla, chiamandola “Maggie”.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Stazione Tiburtina: cercano di derubare una turista e prendono a pugni un poliziotto- di Alessandro Pino

6 Ago

[ROMA] Tre giovani straniere hanno cercato di derubare una turista che scendeva dal treno e quando sono intervenuti i poliziotti una di loro li ha presi a pugni: è accaduto nella tarda mattinata del 5 agosto alla stazione Tiburtina. Gli agenti avevano sentito le urla della vittima, una turista francese proveniente dall’aeroporto di Fiumicino. La donna ha
indicato ai poliziotti le tre giovani straniere che poco prima  avevano cercato di rubarle il portafogli  che teneva nello  zaino. Le tre sono state bloccate e portate negli uffici di polizia. Durante gli accertamenti una di loro ha insultato e colpito con pugni un agente. Alla fine state denunciate per tentato furto aggravato e per quella che ha aggredito il poliziotto è scattatanche la denuncia per resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.
Alessandro Pino

(Foto repertorio)

Immagine

Piazza Gimma: arrestato dopo aver aggredito e palpeggiato una donna in strada- di Alessandro Pino

1 Ago

[ROMA] Aggredita, immobilizzata e palpeggiata mentre portava a spasso il cane: è successo ieri mattina a una donna cinquantacinquenne italiana. Per questo un venticinquenne è stato arrestato e portato in carcere con l’accusa di violenza sessuale. La vittima è stata afferrata alle spalle e costretta contro la rete di recinzione di un terreno privato, dopodiché l’aggressore ha iniziato a palpeggiarla nelle parti intime. La donna inizialmente è rimasta paralizzata dalla paura ma poi è riuscita a urlare facendo fuggire l’aggressore. Dopo aver chiamato il 112 é stata soccorsa da una volante della Polizia al cui equipaggio ha fornito la descrizione del  malvivente. Una battuta nella zona ha portato a intercettare il ricercato nei pressi di piazza Gimma: il fuggitivo ha cercato di sottrarsi agli agenti ma è stato raggiunto e fermato. Dagli accertamenti é risultato non essere nuovo a fatti del genere.
Alessandro Pino

Immagine

Stazione Tiburtina: pusher con la canfora nello zaino per confondere i cani antidroga- di Alessandro Pino

26 Lug

[ROMA] Nuovo sequestro di grandi quantità di marijuana nei pressi della stazione Tiburtina: questa volta a essere arrestato è stato un nigeriano venticinquenne, il cui atteggiamento guardingo aveva insospettito gli agenti della Polizia di Stato. Lo straniero aveva con sé uno zaino e si è diretto in fretta presso il capolinea degli autobus. Fermato per un controllo, è stato trovato in possesso di un involucro contenente oltre un chilo di marijuana. Nello zaino del trafficante c’era anche della canfora per confondere l’olfatto dei cani antidroga in un eventuale controllo.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Civitavecchia: minaccia i passanti con il coltello tra i denti- di Alessandro Pino

24 Lug

[CIVITAVECCHIA- RM] Ha minacciato con un coltello alcuni residenti in via Bandita delle Mortelle, ingaggiando una dura colluttazione con i poliziotti intervenuti. Per questo un libico di venticinque anni è stato arrestato la sera del 23 luglio. Gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, arrivati dopo una segnalazione telefonica, hanno trovato il nordafricano con un lungo coltello stretto tra i denti atteggiato in posizione da combattimento mentre urlava frasi incomprensibili. Quando gli agenti hanno intimato di fermarsi e consegnare l’arma, il giovane ha provato a fuggire ma è stato bloccato e quel punto è iniziata la lotta al termine della quale è stato disarmato. Il coltello, con la lama di quasi trenta centimetri e la punta acuminata, è stato sequestrato.
Alessandro Pino

Immagine

Aeroporto di Fiumicino: arresti per corruzione- di Alessandro Pino

21 Lug

[ROMA] La Polizia di Frontiera di Fiumicino ha eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare nei confronti di alcuni titolari di aziende con attività nell’aeroporto romano e di un alto funzionario dell’Enac locale. Le indagini hanno portato allo scoperto un sistema di accreditamento di alcune ditte a scapito di altre secondo la logica del clientelismo: chi riusciva ad entrare nel ricco mercato dell’aeroporto, poi, grazie al consolidato sistema di amicizie e favori incrociati, rimaneva immune da qualunque forma di concorrenza, aggiudicandosi sempre ottimi contratti. Inoltre risultano indagati anche due noti avvocati romani e altri imprenditori e funzionari del medesimo ente. L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Civitavecchia, ha permesso di acquisire prove a carico degli indagati che sovvenzionavano regolarmente i pubblici ufficiali affinché sorvolassero su una serie di irregolarità tali da poter portare alla revoca delle certificazioni necessarie per lavorare in ambito aeroportuale. Il funzionario arrestato veniva sistematicamente remunerato con benefit quali il pieno della autovettura, viaggi gratuiti, l’utilizzo di un’auto di alta gamma, fino al pagamento del Telepass e la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco auto di famiglia, senza contare i pagamenti in contanti. Alcune autovetture che rappresentavano il corrispettivo per l’attività del funzionario sono state sottoposte a sequestro preventivo. Le intercettazioni telefoniche e ambientali hanno evidenziato come l’unica finalità perseguita dai funzionari fosse quella di ottenere un guadagno da ogni loro azione od omissione. Gli avvocati coinvolti, invece, volevano sfruttare la malleabilità del funzionario pubblico per esportare clandestinamente all’estero ingenti somme di denaro, con ogni probabilità riconducibili a loro clienti, sui quali si sta ancora indagando. Gli arrestati dovranno rispondere di corruzione e concussione nonché di falso, abuso di ufficio, bancarotta per distrazione, violazione delle norme ambientali.
Alessandro Pino

Immagine

Stazione Tiburtina: nuovo maxi sequestro di droga- di Alessandro Pino

19 Lug

[ROMA] Altro maxi sequestro di marijuana in pochi giorni nei dintorni della stazione Tiburtina: un trafficante nigeriano ventitreenne è stato arrestato da due agenti liberi dal servizio. I poliziotti hanno notato lo straniero che camminava portando uno zaino e che alla loro vista ha cercato di nascondersi dietro un muro all’ingresso della stazione. I poliziotti hanno deciso di seguirlo insospettiti da tale comportamento. Il nigeriano, arrivato in banchina si è seduto tenendosi lontano dallo zaino, cosa che ha ulteriormente messo sull’avviso gli agenti che lo hanno perquisito: nello zaino c’era oltre un chilo di marijuana e in una scarpa c’erano altri due grammi di marijuana. Per questo il nigeriano è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Porta di Roma e Casal Boccone: quattro arresti e una denuncia per droga – di Alessandro Pino

19 Lug

[ROMA] Quattro arresti e una denuncia per droga nelle scorse ore sul territorio del Terzo Municipio da parte della Polizia. Le prime due persone arrestate, romani di ventuno e cinquantacinque anni, sono state individuate dagli agenti del Commissariato Fidene Serpentara sulla corsia esterna del Raccordo all’altezza dell’uscita Porta di Roma: i due viaggiavano sulla corsia di sorpasso in modo anomalo e, una volta affiancati,  i poliziotti hanno notato che  non indossavano le cinture di sicurezza e li hanno fatti accostare per un controllo. I due hanno dato segni di nervosismo e per questo i poliziotti hanno perquisito loro e la macchina, trovando loro addosso marijuana e cocaina mentre altra droga era nascosta nella cuffia del cambio.
Sempre i poliziotti di Fidene, controllando un locale in via Ferruccio Amendola (zona Porta di Roma) hanno denunciato in stato di libertà un diciottenne romano che era seduto a un tavolo fuori il locale e vedendoli ha gettato a terra due involucri contenenti  hashish, mentre addosso aveva una terza bustina. Infine in via di Casal Boccone due residenti a Tivoli vedendo gli agenti del Reparto Volanti  hanno cercato di scappare gettando qualcosa nella vegetazione. Si trattava di un etto di hashish. I due sono stati identificati e arrestati.

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Bivacchi di pregiudicati alla stazione Trastevere: giro di vite della Polizia- di Alessandro Pino

11 Lug

[ROMA] Nell’ambito della attività di vigilanza  nella stazione di Roma Trastevere, gli agenti della Polizia Ferroviaria in collaborazione con i colleghi del Commissariato Monteverde hanno rintracciato nelle scorse ore un gruppo di sette pluripregiudicati che bivaccavano consumando bevande alcoliche e lasciando a terra i loro rifiuti, intralciando il transito dei passeggeri; sono stati tutti sanzionati e allontanati con l’emissione di una segnalazione inerente alle norme in materia di degrado urbano per la sicurezza nelle città.
Alessandro Pino

Immagine

Casal De’ Pazzi: inseguimento dopo un furto d’auto- di Alessandro Pino

10 Lug

[ROMA] Aveva rubato un’automobile parcheggiata a piazzale Hegel- zona Casal De’ Pazzi- urtando anche altre macchine perché inseguito dalla Polizia. Per questo un marocchino trentaquattrenne è stato arrestato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Era mezzanotte quando, dopo una segnalazione della sala operativa, i poliziotti del commissariato San Basilio si sono messi alla ricerca dell’auto rubata, intercettandola nei pressi. Il ladro alla guida ha cercato di fuggire urtando una macchina in sosta e imboccando però una strada senza uscita. A quel punto è scappato a piedi attraverso dei giardini condominiali. Raggiunto e fermato dagli agenti, è stato caricato sulla volante nonostante la resistenza opposta. A carico del marocchino è risultato un rintraccio perché sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.
Alessandro Pino

Immagine

Donazione di mascherine per il commissariato San Basilio- di Alessandro Pino

8 Lug

[ROMA] Nella mattinata dell’otto luglio una rappresentanza di volontari della Associazione Nazionale Polizia di Stato – Gruppo Roma 1 con il loro presidente Attilio Carmine De Santis ha consegnato una donazione di mascherine alla dottoressa Agnese Cedrone, dirigente del Commissariato San Basilio della Polizia di Stato. La consegna è avvenuta rispettando le prescrizioni sul distanziamento sociale ma in una atmosfera di cordiale collaborazione. Dopo un colloquio sulle attività svolte negli ultimi mesi dall’Associazione, la dottoressa Cedrone ha ringraziato il presidente De Santis e tutti i volontari per l’impegno profuso. <Il nostro impegno è totale, in particolare ci teniamo alla salute degli agenti di Polizia e di ogni corpo armato, quotidianamente impegnati a tutela della cittadinanza> ha sottolineato il presidente De Santis.

Alessandro Pino

Immagine

Nuovo Salario: ladro si arrampica sui tubi del gas- di Alessandro Pino

8 Lug

[ROMA] Un georgiano trentottenne è stato arrestato dalla Polizia dopo aver rubato in un appartamento di via Suvereto al Nuovo Salario. Gli agenti dei commissariati Fidene-Serpentara e Vescovio erano  intervenuti per una segnalazione di furto in atto: un inquilino del palazzo ha riferito di aver sentito dei rumori e di aver visto un uomo arrampicarsi sui tubi del gas. Arrivati sul posto i poliziotti hanno sorpreso il ladro in una abitazione al primo piano. Il georgiano ha cercato di fuggire saltando dal balcone e cadendo a terra ma è stato fermato e portato all’ospedale Sandro Pertini per accertamenti sanitari. Trovato con un Rolex da duemila euro, è stato arrestato mentre l’orologio è stato restituito al proprietario dell’appartamento.
Alessandro Pino

(foto di repertorio)

Immagine

Val Melaina: torce un braccio alla mamma per strapparle il telefono- di Alessandro Pino

6 Lug

[ROMA] Una triste storia di maltrattamenti alla mamma arriva dal quartiere di Val Melaina, dove sabato scorso un ventiduenne romano è stato arrestato dalla Polizia. Il giovane nonostante il divieto di avvicinamento si era presentato a casa della madre a Val Melaina e dopo una violenta discussione le aveva riconsegnato il cellulare che le aveva tolto qualche giorno prima. La donna, spaventata, aveva cercato di contattare la Polizia con l’apparecchio ma a quel punto il figlio le aveva strappato di nuovo il telefono dalle mani torcendole un braccio e minacciando di gettarlo dalla finestra. La madre è riuscita comunque a chiamare il 112 e quando i poliziotti sono arrivati hanno trovato il ragazzo in stato di agitazione e molto nervoso. Per questo è stato portato negli uffici del commissariato Fidene Serpentara dove è stato accertato che nel mese di giugno in tre occasioni si era presentato sotto casa della madre spaventandola. La povera mamma, accompagnata in ospedale,  è stata dimessa con 5 giorni di prognosi per trauma contusivo a un braccio e varie escoriazioni.

Alessandro Pino

Immagine

San Lorenzo: fermato per ricettazione- di Alessandro Pino

26 Giu

[ROMA] Un algerino quarantottenne è stato fermato ieri sera in viale dello Scalo di San Lorenzo per ricettazione. L’uomo era stato fermato in auto dopo che alla vista degli agenti aveva accelerato, suscitandone i sospetti e venendo seguito per un po’ dagli stessi. Nella vettura è stato trovato denaro contante per circa duemilacinquecento euro, un gioiello in oro, svariati oggetti in argento, chiavi alterate e grimaldelli nonché strumenti di misurazione. L’algerino è stato portato a Regina Coeli in attesa della convalida del fermo.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: