Annunci
Tag Archives: Polizia di Stato
Immagine

Serpentara: arrestati scassinatori di appartamenti – di Alessandro Pino

20 Mag

[Roma] Due scassinatori di appartamenti, entrambi georgiani di 23 e 25 anni, sono stati arrestati nella notte dalla Polizia mentre cercavano di forzare la serratura di una porta blindata di una abitazione di via Erminia Frezzolini, zona Serpentara. La segnalazione è giunta al 112 verso le 4.30 e sul posto sono arrivati gli equipaggi del Reparto Volanti e del commissariato Villa Glori, cogliendo i delinquenti sul fatto.
Addosso i due avevano una serie di grimaldelli, delle chiavi inglesi, uno spray lubrificante e una lastra di plastica dura (visibili nella foto) .
Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Annunci
Immagine

Villa Spada e Bufalotta: ladri di moto in manette – di Alessandro Pino

9 Mag

[Roma] Due ladri di scooter sono stati arrestati ieri in differenti circostanze dalla Polizia a Villa Spada e alla Bufalotta: il primo a finire in manette è stato un ventitreenne romano, sorpreso da una Volante ad armeggiare su un motorino dopo aver minacciato con un taglierino i dipendenti dello smistamento ferroviario in via di Villa Spada. Quando gli agenti sono arrivati il delinquente ha intimato loro di non avvicinarsi minacciandoli ma nonostante la sua resistenza è stato disarmato, bloccato ed arrestato per rapina impropria aggravata, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.
Addosso gli sono stati trovati due arnesi da scasso cilindrici in alluminio. Il secondo criminale, un romano quarantottenne, è invece stato arrestato in via Della Bufalotta da agenti del commissariato Fidene Serpentara: era salito a bordo di uno scooter il cui proprietario stava prendendo il caffè e dopo aver forzato il blocchetto di accensione, era riuscito ad accendere il mezzo e a fuggire. La vittima accortasi dell’accaduto, aveva chiamato il 112. Anche il secondo delinquente dovrà rispondere del reato di rapina impropria.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Topo di appartamenti preso a Porta di Roma – di Alessandro Pino

7 Mag

[Roma] Un topo di appartamenti è stato arrestato ieri mattina in zona Porta di Roma dai poliziotti del Commissariato Fidene Serpentara. Il delinquente, un georgiano di quarantasei anni, si aggirava in un’area condominiale di via Giuseppe Imer munito di tutta l’attrezzatura per consumare furti in abitazione. L’uomo si guardava intorno con circospezione, probabilmente cercando l’obiettivo giusto da razziare ma non si è accorto di essere sotto l’occhio attento di una pattuglia del commissariato Fidene Serpentara che dopo averlo notato ne ha seguito per qualche tempo le mosse. Quando i poliziotti si sono avvicinati per controllarlo, il georgiano è scappato scavalcando una recinzione e cercando di dileguarsi in un parco pubblico adiacente ma dopo un breve inseguimento è stato bloccato nonostante la resistenza opposta. È stato anche recuperato un borsello di cui l’uomo si era disfatto durante la fuga, contenente numerosi strumenti di effrazione ed in particolare una chiave a bussola del tipo utilizzato per il serraggio delle ruote dei mezzi pesanti, opportunamente modificata per spezzare i cilindri delle porte blindate. Dagli accertamenti il georgiano è risultato esssere uno specialista di furti in abitazione con diversi precedenti specifici a suo carico. Il delinquente dovrà rispondere di resistenza e del possesso di chiavi e grimaldelli.

Alessandro Pino

Immagine

Scaraventò a terra una anziana per rapina usando subito la carta di credito: Rom arrestata – di Alessandro Pino

17 Apr

[Roma] Una diciannovenne Rom (H. K. le iniziali) che nel dicembre scorso aveva rapinato un’anziana scaraventandola a terra, usando immediatamente le carte di credito presenti nella borsa, è stata arrestata dalla Polizia. I fatti si erano svolt in via Caio Canuleio, zona Tuscolano. La delinquente dopo aver avvicinato una donna anziana chiedendole dei soldi, l’aveva strattonata facendola cadere a terra e rapinandola del portafogli. La rom dopo aver preso le carte di credito aveva subito prelevato denaro in tre diversi istituti di credito, andando poi in un negozio sulla Tuscolana per comprare due cellulari sempre utilizzando la carta rubata. Gli investigatori del commissariato della Polizia di Stato Tuscolano, dopo aver analizzato i filmati della videosorveglianza installate su via Caio Canuleio, hanno trovato le immagini della rapina. Dopo aver controllato gli estratti conto della carta di credito, hanno acquisito le immagini delle telecamere di sicurezza posti nelle adiacenze dei bancomat, ricostruendo le mosse della rapinatrice. L’identificazione della donna è stata effettuata dal Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica di Roma, che ha comparato le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza con le foto di donne pregiudicate per reati simili. A conclusione delle indagini la Rom diciannovenne è stata arrestata per rapina ai danni della anziana e indebito utilizzo di carte di pagamento.

Alessandro Pino

Immagine

Record di passaporti al Commissariato Fidene Serpentara – di Alessandro Pino

15 Apr

[Roma] Record nazionale del commissariato Fidene Serpentara, risultato primo in Italia per il rilascio di passaporti nel mese di aprile: sono stati 769 i documenti emessi. L’ufficio di polizia amministrativa del commissariato Fidene Serpentara è stato di recente ristrutturato ed è sempre più improntato a garantire un servizio vicino alle esigenze dei cittadini, per i quali si cerca di rilasciare il documento di espatrio in tempi rapidi, in alcuni casi anche a vista. L’anno scorso 2018 sono stati emessi circa 10.000 passaporti e oltre 1000 dichiarazioni di accompagno.

Alessandro Pino

Immagine

Usurai in manette: operavano anche a Monte Sacro – di Alessandro Pino

4 Apr

[Roma] Una gang di usurai che gravitava anche nella zona di Monte Sacro – oltre che a Centocelle, Anzio e Tivoli – è stata sgominata oggi alle prime ore del mattino dalla Squadra Mobile della Polizia. L’attività investigativa coordinata dal Gruppo Reati contro il Patrimonio della Procura della Repubblica di Roma, ha portato all’esecuzione di dieci misure cautelari. Sono stati individuati tre distinti gruppi criminali e smantellata una pericolosa associazione a delinquere che effettuava prestiti di denaro ad interessi usurari a vari personaggi romani e che per il recupero dei soldi utilizzava violenze e minacce, attraverso talvolta delle vere e proprie estorsioni. Agli arrestati sono contestati a vario titolo i reati di estorsione, di associazione a delinquere finalizzata all’usura ed all’esercizio abusivo dell’attività finanziaria, nonché per alcuni anche le lesioni personali aggravate in occasione della riscossione del denaro prestato ad interessi usurari. Le vittime non in grado di saldare il debito venivano infatti malmenate. Cinque persone sono state portate presso le carceri di Regina Coeli a Roma e di Velletri e altre cinque sono state messe agli arresti domiciliari.

Alessandro Pino

(Immagine: Questura di Roma)

Immagine

Bufalotta: arrestato stalker, perseguitava la ex – di Alessandro Pino

31 Mar

[Roma] Un ventenne è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato Fidene Serpentara per aver perseguitato la sua ex fidanzata in zona Bufalotta. I due erano appunto stati fidanzati per anni, durante i quali la giovane aveva subìto soprusi e violenze fisiche e psicologiche: percosse, insulti e sputi. Alla fine, pochi mesi fa era riuscita a lasciarlo ma lui non si era rassegnato. Dapprima ha cercato di riconquistarla con una serie infinita di messaggi, telefonate, facendole trovare bigliettini amorosi sul portone e una rosa bianca sulla macchina ma poi, non ottenendo alcun risultato ha iniziato a seguirla ovunque, stalkerandola pesantemente e arrivando a inseguirla cercando di farla fermare con la forza la macchina anche se accompagnata da altre persone. La vittima si è rivolta al Commissariato Fidene Serpentara che hanno informato l’Autorità Giudiziaria corredando l’informativa con una serie di riscontri oggettivi. Per lo stalker la Procura ha chiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale di Roma la custodia cautelare in carcere che è stata in breve eseguita dagli stessi investigatori. Il ventenne si trova ora a Regina Coeli a disposizione della Magistratura.

Alessandro Pino

Immagine

Scassinano trenta cantine al Collatino: arrestati – di Alessandro Pino

9 Feb

[Roma] Tre georgiani sono stati arrestati dalla Polizia per rapina aggravata e lesioni. I malviventi avevano scassinato trentuno cantine in uno stabile di via Collatina. Tra la refurtiva c’erano biciclette

, borse, indumenti di marca, bottiglie di vino e di champagne, già caricati su una vettura mentre altro materiale era stato preparato per poi essere prelevata. Fortunatamente sono intervenuti gli agenti del commissariato Appio Nuovo e del Reparto Volanti dopo la segnalazione di un cittadino al 112 riguardante rumori sospetti provenienti dal locale cantine. Giunti nelle adiacenze dello stabile, hanno fatto irruzione sorprendendo uno dei tre all’interno di una cantina, mentre i complici stavano tentando di aprire l’ennesima serratura. I malviventi hanno cercato di fuggire, minacciando i poliziotti con gli arnesi atti allo scasso di cui erano in possesso, ma sono stati disarmati e bloccati. Gli oggetti trafugati sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Alessandro Pino

Immagine

Conca d’Oro: palpeggiava una minorenne sul bus, arrestato – di Alessandro Pino

22 Dic

[Roma] Un trentanovenne del Pakistan è stato arrestato dalla Polizia dopo che nei giorni scorsi su un autobus in zona Conca d’Oro aveva ripetutamente palpeggiato una adolescente. I fatti si erano svolti più volte sull’autobus che la ragazza prendeva tutte le mattine: approfittando della folla, il bruto la avvicinava palpeggiandola e offrendole dei soldi. La vittima ha riferito tutto ai genitori che hanno deciso di accompagnarla sull’autobus; puntualmente la giovane è stata nuovamente avvicinata dall’uomo. A quel punto la mamma ha chiamato la Polizia di Stato senza farsi accorgere dal molestatore, fornendo agli agenti elementi utili a rintracciarlo. Gli investigatori del commissariato Fidene Serpentara hanno dunque identificato il pakistano scovandolo a Potenza e ottenendone la custodia cautelare in carcere con l’ausilio della Squadra Mobile del posto. Dovrá rispondere di violenza sessuale su minore.

Alessandro Pino

Immagine

Conca d’Oro: ladro di auto in manette – di Alessandro Pino

13 Dic

[Roma] Un ventunenne con precedenti di polizia (tale H. M.) è stato arrestato ieri mattina a piazza Conca d’Oro da agenti del Commissariato Fidene Serpentara mentre tentava di rubare un veicolo parcheggiato nei pressi della stazione della metropolitana. Trovato in possesso di arnesi da scasso, è finito in manette per tentato furto e porto ingiustificato degli stessi.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Fermato per droga a Talenti – di Alessandro Pino

24 Set

[Roma] Un ventiquattrenne napoletano, fermato per un controllo a via Ugo Ojetti – quartiere Talenti – da agenti delle Volanti, è stato arrestato. Il giovane, a carico del quale sono risultati precedenti di polizia, era stato trovato in possesso di alcuni grammi di hashish. Durante una successiva ispezione nella sua abitazione a Fonte Nuova sono stati trovati altri novanta grammi di droga.

Alessandro Pino

Immagine

Talenti: rapinato del cellulare a calci e pugni – di Alessandro Pino

11 Set

[Roma] Violenta aggressione a scopo di rapina la sera del 10 settembre in via Ugo Ojetti. Vittima un italiano trentaduenne, aggredito a calci e pugni da due stranieri in un parcheggio per sottrargli il cellulare. I due malviventi sono stati individuati e bloccati poco dopo da equipaggi delle Volanti e del Commissariato Fidene Serpentara. La vittima, accompagnata in ospedale, ha riportato lesioni guaribili in otto giorni.

Alessandro Pino

Immagine

Piazza Gimma: inseguito rapinatore travestito da postino – di Alessandro Pino

6 Set

[Roma] È terminato in piazza Gimma nel quartiere Africano l’inseguimento di un rapinatore trentaduenne

romano con vari precedenti, arrestato ieri mattina dagli agenti della Polizia di Stato in flagranza di reato per una rapina a mano armata consumata pochi minuti prima all’interno di una farmacia nel quartiere Tiburtino. Gli agenti delle Volanti in servizio nella zona erano intervenuti su segnalazione della locale Sala Operativa in una farmacia nei pressi di via Monti Tiburtini, per una rapina attuata da un giovane travestito da postino che ha minacciato le dipendenti con una pistola e arraffato circa 400 euro, fuggendo poi a bordo di uno scooter delle Poste Italiane. Le farmaciste durante la rapina sono riuscite ad attivare l’allarme collegato con la Sala Operativa e in tal modo i poliziotti hanno potuto intercettare il mezzo bloccandolo a piazza Gimma dopo un inseguimento durante il quale il rapinatore ha urtato alcuni mezzi in sosta e per due volte la volante della Polizia. Caduto a terra, il rapinatore è stato immobilizzato nonostante la resistenza opposta. La perquisizione personale ha fatto trovare la refurtiva e l’arma usata per la rapina, una scacciacani senza tappo rosso. L’uomo è stato portato negli uffici del commissariato Vescovio e da accertamenti è risultato autore di una rapina simile avvenuta martedì scorso a Talenti con le stesse modalità e travestimento. Il ciclomotore delle Poste Italiane è risultato rubato ai danni di un portalettere durante la sua attività lavorativa. Il criminale è stato portato in carcere per i reati di rapina aggravata dall’uso

delle armi.

Alessandro Pino

(immagine Questura di Roma)

Immagine

Collatino: rapina disabile in sedia a rotelle e prende a calci la Volante – di Alessandro Pino

5 Set

Un libico cinquantenne è stato arrestato dalla Polizia per aver rapinato e minacciato un disabile al Collatino. La vittima prendeva un po’ d’aria sulla sua sedia a rotelle nel cortile di uno stabile quando l’aggressore tenendogli ferme le mani e minacciandolo gli ha aperto il marsupio portandogli via il telefono e settanta euro. Sulle tracce del rapinatore si sono messi agenti della Polizia di Stato del commissariato San Basilio e del Reparto Volanti: il libico è stato individuato all’interno di un vicino parco pubblico e bloccato, ma una volta fatto salire sulla macchina di servizio ha iniziato a sbattere la testa violentemente contro il finestrino, autolesionandosi e danneggiando il veicolo con calci. Medicato al pronto soccorso, è stato arrestato per rapina aggravata e denunciato per minacce gravi, resistenza e danneggiamento ai beni dello Stato .

Alessandro Pino

(foto repertorio)

Immagine

Nuovi sequestri di droga a San Basilio – di Alessandro Pino

31 Ago

(Roma) Due differenti operazioni condotte dalla Polizia e dai Carabinieri si sono svolte nei giorni scorsi nelle piazze di spaccio del quartiere di San Basilio. Mercoledì è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato San Basilio un italiano cinquantaquattrenne, trovato in possesso di numerose dosi di cocaina nella cantina della sua abitazione in via Pievebovigliana. Dentro una cassaforte la cui chiave è stata trovata nascosta sotto un divano in soggiorno, c’erano quasi duecento dosi di cocaina già pronte per lo spaccio. Oltre alla droga sono state sequestrate buste in cellophane vuote, recanti la scritta “mani” e “palle” accompagnate da un numero. Nel gergo criminale la “mano” è una dose da cinque grammi di cocaina (come le dita di una mano appunto) , mentre la “palla” è una confezione di cellophane di forma sferica contenente a sua volta 50 dosi da 0.5 grammi ciascuna. Dopo l’udienza di convalida l’arrestato è stato portato a Regina Coeli.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro, coadiuvati da una unità del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria, hanno scoperto invece un deposito di droga nascosto in uno stabile di via Corinaldo grazie al fiuto del cane “Ron” che ha indicato le cassette postali del condominio: ispezionandole, i Carabinieri hanno scoperto che erano state modificate in modo da creare nella parte posteriore degli scomparti, al cui interno sono state recuperate decine di buste contenenti oltre tre etti di cocaina e un etto circa di hashish. La droga è stata sequestrata e i Carabinieri hanno avviato le indagini finalizzate ad identificare chi ne avesse la disponibilità.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Tre arresti per droga al Tufello – di Alessandro Pino

23 Mag



Nuove operazioni della Polizia di Stato nella piazza di spaccio del Tufello: tre persone sono state arrestate dal personale del Commissariato Fidene Serpentara per violazione della normativa sugli stupefacenti. I primi due arrestati operavano direttamente tra i caseggiati del Tufello, come specifica il comunicato della Questura. I poliziotti erano nascosti nei giardini per ingannare il sistema di vedette, osservando l’operato di due distinti pusher, uno che nascondeva le dosi di cocaina nei passaruote delle auto parcheggiate, mentre l’altro usava come “appoggio” una bombola del gas vuota ed abbandonata. Entrambi gli spacciatori sono stati bloccati ed arrestati.
Il terzo arresto è partito invece da via delle Vigne Nuove: è da lì che gli investigatori hanno seguito un cliente fino a quando ha ricevuto dieci grammi di cocaina e trenta di marijuana da uno spacciatore del Tufello. Gli agenti, dopo aver bloccato l’acquirente, hanno perquisito la casa del pusher trovando oltre settanta grammi di cocaina nascosta in bagno.un cliente fino a quando ha ricevuto dieci grammi di cocaina e trenta di marijuana da uno spacciatore del Tufello. Gli agenti, dopo aver bloccato l’acquirente, hanno perquisito la casa del pusher trovando oltre settanta grammi di cocaina nascosta in bagno.

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Cagnolino ucciso precipitando dal settimo piano – di Alessandro Pino

19 Apr

Un povero cagnolino è stato brutalmente ucciso ieri pomeriggio, scaraventato dal settimo piano di un palazzo in zona Tor Carbone a Roma da un quarantaquattrenne. Quando i poliziotti sono arrivati su segnalazione al 112 hanno trovato un ragazzino in lacrime che stringeva al petto il cagnolino nel parco sotto casa. Gli agenti hanno cercato di confortare l’adolescente quando si è presentato il padre, ossia proprio colui che aveva ucciso il povero animaletto, insultandoli e cercando di colpirli con calci e pugni mentre gridava <Tutte ste pagliacciate…è solo un cane!!>. Per fermare l’energumeno non è bastato nemmeno lo spray “al peperoncino” in dotazione alla Polizia di Stato, visto che ha colpito anche le auto della polizia e negli gli uffici del commissariato Esposizione ha cercato di auto-lesionarsi.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Fidene: moldavi ladri di biciclette in manette – di Alessandro Pino

14 Apr

Due moldavi sono stati arrestati
a Fidene dopo aver rubato dieci 
biciclette da un negozio di via San
Leo di cui avevano scassinato la
serranda. I ladri dopo il colpo
stavano fuggendo su due veicoli
(un furgone bianco e una
Mercedes Classe A) quando
sono stati intercettati su via
Cortona dai poliziotti avvertiti
via radio. Gli autisti dei due
veicoli sono stati fermati
mentre il passeggero del
furgone è riuscito a fuggire.
Nel vano di carico sono
state trovate dieci biciclette
professionali, diverse scatole
contenenti calzature da
ciclista e vari accessori,
mentre in uno zainetto
c’erano arnesi da scasso
come tronchesi, forbici,
scalpelli e anche un cric
utilizzato per alzare la
serranda dopo averla
tagliata. I due moldavi
sono stati arrestati per
furto aggravato in concorso. 

Alessandro Pino

Immagine

Val Melaina: macellaio in arresto per droga – di Alessandro Pino

23 Mar

Il titolare di una macelleria in zona Val Melaina, un quarantanovenne romano, è stato arrestato dalla Polizia di Stato nel corso di servizi di contrasto allo spaccio di stupefacenti. Quando i poliziotti dopo alcune indagini si sono presentati nella macelleria, l’ uomo cercando di alleggerire la sua posizione, ha consegnato egli stesso pochi grammi di cocaina presi da un cassetto sotto il bancone della carne, ma non ha convinto gli investigatori che hanno comunque perquisito i locali. Tra i motori delle celle frigorifere hanno infatti trovato più di quattrocento dosi di cocaina. Sequestrati anche oltre tremila euro che il macellaio teneva fuori cassa. Inoltre perquisendo l’abitazione del macellaio sono stati trovati cinquanta grammi di hashish nascosti in bagno. L’uomo finito agli arresti domiciliari.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Immagine

Viale Somalia: trovato con arnesi per scassinare i negozi – di Alessandro Pino

23 Mar

Denunciato dai poliziotti del Commissariato Vescovio un cinquantaseienne romano – noto per la sua abilitá nel forzare le vetrine dei negozi – trovato a viale Somalia con numerose chiavi e uno zaino contenente arnesi da scasso. L’ intervento dei poliziotti era stato richiesto dai commessi di un negozio allarmatisi dopo che avevano riconosciuto l’ uomo, noto come “il re delle vetrine”. I commessi si erano avvicinati temendo stesse per compiere l’ ennesimo furto e a quel punto il malvivente ha cercato di allontanarsi, venendo peró da loro ostacolato nel tentativo di rallentarne l’ uscita dal negozio nell’ attesa della Polizia, giunta poco dopo. Gli agenti, visto il nervosismo dell’ uomo, lo hanno perquisito controllando anche la sua macchina, dove c’ era l’ attrezzatura necessaria per aprire le serrature. È stato portato in commissariato e denunciato.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: