Tag Archives: Polizia di Stato
Immagine

Val Melaina: torce un braccio alla mamma per strapparle il telefono- di Alessandro Pino

6 Lug

[ROMA] Una triste storia di maltrattamenti alla mamma arriva dal quartiere di Val Melaina, dove sabato scorso un ventiduenne romano è stato arrestato dalla Polizia. Il giovane nonostante il divieto di avvicinamento si era presentato a casa della madre a Val Melaina e dopo una violenta discussione le aveva riconsegnato il cellulare che le aveva tolto qualche giorno prima. La donna, spaventata, aveva cercato di contattare la Polizia con l’apparecchio ma a quel punto il figlio le aveva strappato di nuovo il telefono dalle mani torcendole un braccio e minacciando di gettarlo dalla finestra. La madre è riuscita comunque a chiamare il 112 e quando i poliziotti sono arrivati hanno trovato il ragazzo in stato di agitazione e molto nervoso. Per questo è stato portato negli uffici del commissariato Fidene Serpentara dove è stato accertato che nel mese di giugno in tre occasioni si era presentato sotto casa della madre spaventandola. La povera mamma, accompagnata in ospedale,  è stata dimessa con 5 giorni di prognosi per trauma contusivo a un braccio e varie escoriazioni.

Alessandro Pino

Immagine

San Lorenzo: fermato per ricettazione- di Alessandro Pino

26 Giu

[ROMA] Un algerino quarantottenne è stato fermato ieri sera in viale dello Scalo di San Lorenzo per ricettazione. L’uomo era stato fermato in auto dopo che alla vista degli agenti aveva accelerato, suscitandone i sospetti e venendo seguito per un po’ dagli stessi. Nella vettura è stato trovato denaro contante per circa duemilacinquecento euro, un gioiello in oro, svariati oggetti in argento, chiavi alterate e grimaldelli nonché strumenti di misurazione. L’algerino è stato portato a Regina Coeli in attesa della convalida del fermo.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Trentotto anni dall’uccisione dell’agente Antonio Galluzzo a Conca d’Oro- di Alessandro Pino

24 Giu

[ROMA] Ricorre oggi il trentottesimo anniversario dell’uccisione dell’agente della Polizia di Stato Antonio Galluzzo a opera di un commando terrorista dei NAR, avvenuto in via Val di Cogne – zona a Conca d’Oro- mentre piantonava l’abitazione del capo rappresentanza dell’Olp in Italia.
In sua memoria  il Vice Questore Vicario Rossella Matarazzo, alla presenza della vedova, ha deposto una corona di alloro a nome del Capo della Polizia Franco Gabrielli sulla lapide posta nel Commissariato Sant’Ippolito, dove l’agente prestava servizio. Era dunque Il 24 giugno 1982 quando un commando di quattro terroristi dei NAR attaccò la pattuglia composta da Galluzzo e dal suo collega Giuseppe Pillon. I due agenti furono disarmati e fatti bersaglio di diversi colpi di arma da fuoco. Antonio Galluzzo morì durante il trasporto in ospedale mentre Pillon rimase gravemente ferito. Le indagini della Digos della Questura di Roma permisero di arrestare gli autori dell’omicidio in meno di una settimana. Alcuni anni or sono in memoria di Antonio Galluzzo fu apposta una targa commemorativa anche nell’aula consiliare del Terzo Municipio a piazza Sempione, poco distante dal luogo dell’agguato.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Ippocrate: tentano una truffa con quasi trecentomila euro falsi- di Alessandro Pino

24 Giu

[ROMA] Cinque persone delle quali tre dell’Est Europa sono state denunciate dalla Squadra Mobile per aver tentato una truffa nella compravendita di criptovaluta in cambio di contante a viale Ippocrate. Dopo essersi incontrati con la vittima (un sudamericano) in un bar, si sono spostate nella hall di un albergo poco distante dove è iniziato il conteggio di denaro per lo più falso che avrebbero consegnato al sudamericano in cambio di criptovaluta. L’operazione avveniva usando una macchina contabanconote ma con un gioco di destrezza erano sempre le stesse (poche) banconote autentiche a essere conteggiate, mentre quelle false che erano la maggior parte rimanevano in una valigetta. Tutto il movimento però era sotto l’osservazione degli agenti, allertati da una segnalazione. Quando sono entrati in azione, hanno trovato nella valigetta banconote false per quasi trecentomila euro, oltre a qualcuna autentica di quelle usate nella contazione.
Alessandro Pino

Immagine

Casal de’ Pazzi: minaccia di morte un pizzaiolo per rubare le birre- di Alessandro Pino

23 Giu

[ROMA] Verso le due della scorsa notte agenti del commissariato Fidene Serpentara e del Reparto Volanti sono intervenuti in una pizzeria nella zona di Casal de’ Pazzi arrestando un ventinovenne romano: il malvivente stava infatti rubando alcune birre minacciando di morte il titolare.

Alessandro Pino

Immagine

Traffico di droga al Tufello e Monte Sacro: otto arresti- di Alessandro Pino

23 Giu

[ROMA] É in corso dalle prime ore del mattino un’operazione- chiamata “Mola”- per l’esecuzione di otto ordinanze di custodia cautelare con le quali è stata smantellata dalla Polizia di Stato una organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti nelle zone del Tufello,  di Monte Sacro e Guidonia Montecelio oltre che nella città di Terni.
A eseguire gli arresti dopo le indagini
coordinate dal Pool Reati Gravi contro il Patrimonio sono stati gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene Serpentara. Degli arrestati, sei sono finiti ai domiciliari e due in carcere. Altre quattro persone sono state denunciate.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Piazza Caprera: spara a salve e mette i video su Instagram, preso con la droga nelle mutande- di Alessandro Pino

22 Giu

[ROMA] Aveva postato su Instagram dei video in cui appariva mentre esplodeva alcuni colpi di pistola a piazza Caprera al grido di “Oggi siamo sportivi”, suscitando preoccupazione nel quartiere. Per questo
gli agenti del commissariato Salario Parioli hanno iniziato dei servizi specifici
per accertarne l’identità: è risultato essere un romano ventiquattrenne con vari precedenti di polizia, abitante in via Padova. Durante la perquisizione nell’abitazione del giovane è stata trovata l’arma usata nei video: una riproduzione a salve di una pistola Glock con 23 cartucce, oltre  a tre involucri di marijuana dei quali uno nascosto nelle mutande ragazzo. Il ragazzo è stato denunciato per accensioni ed esplosioni pericolose e per il possesso di sostanza stupefacente.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Ippocrate: rapina un bar ma viene arrestato poco dopo- di Alessandro Pino

22 Giu

[ROMA] È entrato in un bar di viale Ippocrate, nei pressi della Città Universitaria, minacciando i presenti con un coltello da cucina per farsi consegnare l’incasso, circa sessanta euro. È accaduto poco dopo le sette di mattina ma al delinquente è andata male ed è finito quasi subito dietro le sbarre: i poliziotti del
commissariato Porta Pia hanno raccolto alcune testimonianze e visionato le immagini della videosorveglianza, grazie alle quali hanno identificato una vecchia conoscenza, un trentanovenne romano e si sono subito messi alla sua ricerca andando a cercarlo a casa. Tra i contatori del gas del palazzo dove abita è stato trovato il coltello mentre lui è stato bloccato nel piazzale della stazione Tiburtina e dopo gli accertamenti è stato portato a Regina Coeli.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Ragazza minaccia di pugnalarsi, salvata dagli agenti del Commissariato Fidene Serpentara- di Alessandro Pino

19 Giu

[ROMA] Una adolescente che voleva suicidarsi è stata salvata ieri sera dagli agenti del commissariato di Polizia Fidene-Serpentara. Al 112 era arrivata la richiesta di aiuto da parte degli operatori di una casa famiglia in cui una ragazza ospite impugnava un coltello da cucina con l’intento di uccidersi. Gli agenti sono arrivati insieme al 118, trovando la ragazza con la lama puntata sul petto. I poliziotti sono riusciti a calmarla e al momento giusto l’hanno bloccata togliendole il coltello e affidandola alle alle cure dei sanitari.
Alessandro Pino

Immagine

Pietralata: anziano spara colpi di pistola durante una lite col fratello- di Alessandro Pino

6 Giu

[ROMA] Durante una lite con il fratello in un appartamento in via Dell’Acqua Marcia- zona Pietralata- ha sparato alcuni colpi di pistola su un mobile, gettando poi l’arma in un cassonetto della spazzatura. Per questo un settantatreenne ex netturbino è stato denunciato dalla Polizia. Gli agenti erano intervenuti per una segnalazione di lite tra fratelli, chiamati dall’anziana madre. La donna ha riferito ai poliziotti che mentre uno dei figli la stava accudendo, l’altro si è presentato nell’appartamento in evidente stato di alterazione con un’arma in pugno, urlando contro il fratello, accusandolo di circuire la madre per averne benefici economici e sparando alcuni colpi a scopo intimidatorio verso un mobile. Sul pavimento sono stati trovati una pallottola e un bossolo. Dopodiché gli agenti sono andati a casa del settantatreenne chiedendo nel frattempo l’intervento della Scientifica per i rilievi nell’abitazione della vittima. L’uomo ha riferito di aver trovato la pistola circa venti anni prima vicino un cassonetto e di averla a sua volta gettata in un secchione su via dell’Acqua Marcia dopo la lite. Gli investigatori hanno controllato i cassonetti indicati dall’uomo e non avendo trovato l’arma hanno chiesto all’Ama che ha dato conferma dell’avvenuto svuotamento dei secchioni. L’uomo è inoltre risultato detenere un revolver senza però saper indicare dove veniva conservato. La perquisizione della casa, della cantina e della macchina ha dato esito negativo.

Alessandro Pino

Immagine

Prati Fiscali: calci e pugni alla madre per comprarsi la droga- di Alessandro Pino

6 Giu

[ROMA] Una triste vicenda di angherie, violenze e soprusi da parte di un ventiduenne romano residente ai Prati Fiscali ai danni della madre è terminata lo scorso giovedì pomeriggio con l’intervento dei poliziotti del commissariato di Fidene Serpentara e del Reparto Volanti. Erano cinque anni che il figlio minacciava la madre estorcendole soldi per comprarsi cocaina. Poi, giovedì sono mancati altri cinquanta euro dal portafogli della donna che ha chiesto spiegazioni al figlio, non nuovo a sottrarle denaro a sua insaputa. A quel punto il giovinastro l’ha aggredita verbalmente e la madre ha preferito uscire di casa, dove si trovavano anche la nonna ottantanovenne (madre della vittima) e un altro figlio di quattro anni, sperando che nel frattempo si calmasse
Al ritorno però la madre ha trovato l’appartamento messo sottosopra ed è stata nuovamente assalita dal figlio che l’ha colpita in testa e su un braccio con un’asta di ferro. Uno dei colpi ha anche raggiunto la nonna che è caduta a terra. La madre si è rifugiata sul balcone chiamando il 112 per la seconda volta in quel giorno chiedendo aiuto, mentre il figlio cercava di impedirle di telefonare prendendola a calci e pugni. La chiamata di soccorso però è riuscita e il figlio violento è scappato per non farsi trovare dai poliziotti che non sono riusciti a rintracciarlo nonostante alcune ricerche in zona. Quando poi è tornato a casa c’è stata un’altra aggressione, con la povera donna colpita con un calcio in testa. La vittima disperata ha richiamato il 112 chiedendo aiuto e questa volta il ragazzo è stato bloccato sulle scale proprio mentre tentava nuovamente di scappare da casa ed è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e denunciato per estorsione.
Alessandro Pino

Immagine

Colleferro: inseguimento contromano, un arresto- di Alessandro Pino

31 Mag

[COLLEFERRO- RM] Un trentenne del Marocco è stato arrestato dagli agenti del commissariato di zona per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale: i poliziotti percorrendo  via Ariana avevano notato due uomini su uno scooter che affiancavano un’auto scambiandosi un involucro con il conducente. I due sul motorino sono fuggiti appena vista la pattuglia e anche il marocchino alla guida della vettura è partito ad alta velocità. È iniziato un inseguimento lungo diverse strade percorse contromano durante il quale il fuggiasco ha gettato dal finestrino il contenuto di una busta, fino a quando i poliziotti sono riusciti a bloccarlo in una strada di campagna particolarmente pericolosa e tortuosa per la presenza di folta vegetazione, anche se ha cercato di di opporsi al fermo.
Alessandro Pino

Immagine

Conca d’Oro: un arresto per droga- di Alessandro Pino

31 Mag

[ROMA] È stato arrestato un quarantunenne italiano che in via Valsesia- zona Conca d’Oro- è stato controllato dagli agenti della Polizia di Stato, venendo trovato con circa 3 grammi di cocaina.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Mancini: lo aggrediscono in tre per rubargli la bici- di Alessandro Pino

30 Mag

[ROMA] Violenta colluttazione ieri sera a piazza Mancini tra tre peruviani e un bengalese che assieme a un suo amico cercava di impedire il furto della propria bicicletta da parte dei primi. Il bengalese aveva lasciato la bici vicino al locale dell’amico quando si è accorto che i tre stavano cercando di rubargliela. Quando è intervenuto, è stato minacciato di venire accoltellato se avesse chiamato la Polizia. A quel punto è iniziata la rissa, sedata per l’intervento di una pattuglia del commissariato Salario che ha separato i contendenti. I tre peruviani hanno provato a fuggire ma sono stati bloccati e portati in ufficio: due di loro sono risultati avere precedenti di polizia.
Addosso a uno di loro sono stati trovati un coltellino e due grammi di marijuana.
Tutti e tre sono stati arrestati.
Alessandro Pino

Immagine

Porta di Roma: borseggia una signora, fermato dalla vigilanza e dai cittadini- di Alessandro Pino

27 Mag

[ROMA] Un borseggio è stato sventato ieri mattina nel parcheggio della galleria commerciale Porta di Roma: verso le undici un peruviano ventottenne è stato fermato da un addetto alla vigilanza e da alcuni cittadini subito dopo aver rubato la borsa ad una signora. Il borseggiatore è stato poi arrestato dagli agenti del commissariato Fidene Serpentara.
Alessandro Pino

Immagine

Monte Sacro: alimentari chiuso dopo un controllo- di Alessandro Pino

14 Mag

[ROMA] Dalle immagini si può dedurre in quali condizioni si trovasse un negozio di alimentari a Monte Sacro, controllato da agenti del Commissariato Fidene Serpentara nell’ambito delle attività di contrasto al Coronavirus assieme al personale del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della Asl Roma 1. Al titolare del negozio è stato contestato il mancato rispetto di alcune misure contenute nel D.P.C.M. del 26 aprile 2020 e per questo gli agenti hanno disposto la chiusura dell’attività per cinque giorni .
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Serpentara: minaccia di buttarsi dal quinto piano- di Alessandro Pino

11 Mag

[ROMA] Paura in zona Serpentara lo scorso venerdì sera per il tentativo di suicidio da parte di un giovane che minacciava di lanciarsi da una finestra al quinto piano di un palazzo. Sul posto sono arrivati agenti del Reparto Prevenzione Crimine Lazio che entrati in casa, hanno trovato il ragazzo fuori di sé mentre stava in piedi davanti la finestra, pronto a scavalcarla per buttarsi di sotto. A quel punto i poliziotti hanno cercato di convincere il giovane a lasciare perdere, distraendolo mentre arrivava una ambulanza da loro chiamata. All’arrivo dei sanitari il ragazzo ha accettato di farsi portare in ospedale ma a condizione che un agente salisse con lui sul mezzo.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Tirreno: ortofrutta chiuso dopo i controlli di Nas e Polizia- di Alessandro Pino

9 Mag

[ROMA] Un negozio di ortofrutta in viale Tirreno è stato chiuso per violazioni delle misure previste dai provvedimenti anti Coronavirus mentre il titolare, un trentatreenne del Bangladesh, è stato multato per non aver garantito un adeguato livello di pulizia e di igiene all’interno del locale. Il controllo è stato svolto congiuntamente da agenti del Commissariato Fidene Serpentara, dai Carabinieri del Nas e dal Terzo Gruppo Nomentano della Polizia di Roma Capitale nell’ambito delle attività di contrasto al Covid-19. Quindici chili di sacchetti di plastica non conformi alle normative vigenti sono stati sequestrati mentre generi alimentari rinvenuti in cattivo stato di conservazione sono stati distrutti volontariamente dal proprietario alla presenza degli operanti. È stato inoltre chiesto all’Ufficio Commercio del Terzo Municipio di revocare la licenza al negozio.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Monte Cervialto: minaccia di tagliare la gola ai familiari e sfascia la credenza a sediate- di Alessandro Pino

6 Mag

[ROMA] Al culmine di una lite in famiglia- a cui non era nuovo a quanto pare- ha minacciato di tagliare la gola ai parenti, lanciando una sedia contro la cristalliera in soggiorno. È accaduto ieri sera in un appartamento di via Monte Cervialto dove un ventiquattrenne romano con precedenti ha dato in escandescenze. La sorella a quel punto non ce l’ha fatta più a sopportare le angherie e ha chiamato il 112. Lo scalmanato aveva promesso di attendere i poliziotti armato di due coltelli da cucina ma è stato trovato in strada e portato al commissariato Fidene Serpentara e da lì a Regina Coeli.
Alessandro Pino

Immagine

Ferrovia Roma Viterbo: scoperto spaccio alla stazione Centro Rai- di Alessandro Pino

5 Mag

[ROMA] Un giro di spaccio è stato fermato dalla Polizia nella stazione metropolitana “Centro Rai” sulla linea Roma- Viterbo nei pressi di Saxa Rubra. Dopo alcune segnalazioni erano iniziati gli appostamenti durante i quali è stato rilevato un viavai di auto che ripartivano subito dopo  essere state avvicinate da una persona di nazionalità straniera. La persona in questione, risultato essere un guineano ventitreenne, poi tornava sulla banchina della stazione. Quando gli agenti sono intervenuti lo spacciatore ha provato a sottrarsi violentemente ai controlli ma è stato definitivamente bloccato e perquisito: addosso aveva una dozzina di involucri di eroina. Le indagini sono poi proseguite nell’alloggio del guineano, poco distante dalla stazione: lí c’erano due gambiani che come il guineano avevano precedenti di polizia e nascondevano eroina e marijuana in una valigia. Tutti e tre sono stati arrestati, due di loro sono finiti a Regina Coeli mentre il padrone di casa è stato denunciato per il reato di cessione di immobili a stranieri irregolari.
Alessandro Pino

(immagini Questura di Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: