Tag Archives: ama
Immagine

Settebagni: sono tornati i cassonetti tradizionali | di Alessandro Pino

25 Set

[ROMA] Stanno facendo il loro ritorno sulle strade di Settebagni proprio in queste ore i tradizionali cassonetti della nettezza urbana. Nuovi di pacca, con i coperchi a chiesuola colorati e per evitare conferimenti di spazzatura impropri.

Al momento i nuovi cassonetti sono apparsi nella parte collinare del quartiere a partire da via Sant’Antonio di Padova, mentre pare non esservene sulla Salaria.

Si chiude così l’era del ritiro porta a porta che aveva suscitato aspre lamentele per le modalità a dire poco insoddisfacenti con cui veniva effettuato: non ci si dimenticherà facilmente delle deprimenti immagini della spazzatura ammonticchiata fuori le abitazioni in attesa di ritiri ripetutamente saltati, che hanno trasformato per anni le strade di Settebagni in una ininterrotta discarica diffusa.

Alessandro Pino

Immagine

Settebagni: bye bye alla spazzatura porta a porta | di Alessandro Pino

27 Lug

[ROMA] Volantini come quello in foto sono stati affissi ai numeri civici di alcune strade della parte collinare di Settebagni: con essi l’Ama annuncia il ritorno alla raccolta tradizionale della spazzatura con i classici cassonetti stradali anziché con il porta a porta e i bidoncini domestici, introdotti anni addietro.

Come è noto, nel quartiere la raccolta differenziata della spazzatura con modalità porta a porta ha suscitato aspre critiche per il servizio a dir poco insoddisfacente e che anche in questi ultimi giorni ha lasciato i cittadini alle prese con mucchi più o meno grandi di immondizia abbandonati in strada in attesa del ritiro.

Resta solo da sapere se verranno interessate anche le grandi utenze come i comprensori residenziali di più palazzine.

Alessandro Pino

Immagine

Via della Marcigliana: la solita ininterrotta discarica a bordo strada | di Alessandro Pino

15 Lug

[ROMA] Le immagini delle discariche a bordo strada che vedete sono state pubblicate sulla pagina social della associazione di protezione civile Avs Cosmos: si riferiscono a via Della Marcigliana, nel cuore della omonima riserva naturale e del Terzo Municipio. La situazione è quella, desolante, che viene documentata da anni: una strada usata come luogo di sversamento abusivo di ogni tipo di rifiuti ma specialmente quelli provenienti con tutta evidenza da sgomberi di appartamenti, cantine e soffitte oltre che da demolizioni. Al netto degli innegabili guasti della raccolta dei rifiuti nella Capitale, in questi casi la colpa è di chi continua a ridurre a una pattumiera un patrimonio di tutti, inclusi quelli che invece di andare alle Isole Ecologiche Ama scaricano tutto per strada (o incaricano qualcuno di farlo sapendo benissimo come andranno le cose) perché “tanto chissenefrega”.

Alessandro Pino

Immagine

Settebagni: dopo la pec del Comitato di quartiere, la asl ordina la raccolta dell’immondizia e una relazione sulle misure prese – di Luciana Miocchi

14 Lug

A distanza di qualche giorno dall’invio di una pec ufficiale – la mail certificata con valore legale di raccomandata a.r. – da parte del Comitato di Quartiere di Settebagni all’uoc Servizio Igiene e sanità pubblica, con la quale si segnalavano le condizioni del quartiere di Roma Nord nel III Municipio, ormai giunte a livelli critici anche nelle vie più facili da raggiungere, con la raccolta differenziata porta a porta completamente saltata e foto allegate a testimoniare le condizioni effettive, è giunta la risposta ufficiale della asl, che richiede ad Ama e al Dipartimento tutela Ambientale del Comune di Roma, inviando copia per conoscenza a diversi assessorati e al Municipio III, un intervento pronto e duraturo. Con preghiera di essere informati con urgenza sui provvedimenti intrapresi.

Questa è una piccola grande vittoria del CdQ, stante le condizioni critiche diffuse della raccolta dell’immondizia a Roma che, al di fuori di piccole oasi, per lo più centrali e in zone altamente turistiche, fa registrare situazioni intollerabili praticamente ovunque. La speranza ora è che dietro l’intervento del servizio d’igiene la situazione torni sotto controllo. Se così non fosse, si aprirebbe almeno la possibilità di richiedere una riduzione delle bollette per mancato servizio. Controbattere un ordine della asl è obiettivamente arduo.

Luciana Miocchi

Immagine

Per festeggiare la vittoria agli Europei spaccano i vetri di mezzi Ama dietro piazza Sempione | di Alessandro Pino

12 Lug

[ROMA] Nelle immagini- pubblicate via social dalla capogruppo di Fratelli d’Italia in Terzo Municipio, Giordana Petrella, vedete in quali condizioni sono stati trovati la mattina del 12 luglio due mezzi di servizio dell’Ama, fuori il distaccamento della municipalizzata di via Maiella, a due passi da piazza Sempione a Monte Sacro: sia il furgone cassonato “squaletto” che la minispazzatrice sono finiti preda di una becera teppaglia che non ha trovato di meglio da fare per festeggiare la vittoria italiana agli Europei, che spaccarne finestrini e parabrezza oltre a rovesciare bidoni per strada.

Ovviamente i due mezzi vandalizzati non hanno potuto svolgere servizio. «I festeggiamenti erano d’obbligo, tutti avevamo voglia di tornare a una normalità che mancava da troppo» ha scritto Giordana Petrella «degli imbecilli però non sentivamo il bisogno».
Alessandro Pino

Immagine

Viale Pretoriano: cerca di strangolare un agente e prende a calci, pugni e testate gli altri | di Alessandro Pino

4 Lug

[ROMA] Ha cercato di strangolare un agente della Polizia Locale di Roma Capitale impegnato nelle operazioni di ripristino del decoro in viale Pretoriano. Per questo un guineano ventitreenne è finito in manette.


È accaduto la mattina del 3 luglio: i “caschi bianchi” erano intervenuti assieme all’Ama in un’area verde adiacente le Mura Aureliane  per permettere la rimozione dei rifiuti e delle masserizie dei vari accampamenti.

Durante l’identificazione delle persone presenti sul posto, lo straniero ha afferrato improvvisamente al collo un agente che è stato salvato dai colleghi. L’aggressore ha cercato di fuggire sferrando calci, pugni e testate ma alla fine è stato bloccato e arrestato con l’accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Alessandro Pino

(Foto Polizia Roma Capitale)

Immagine

Spazza-tour 2021 a Settebagni | di Alessandro Pino

7 Giu

[ROMA] Le immagini che vedete sono state scattate nella prima serata del 7 giugno a Settebagni, in via Sant’Antonio di Padova: cassonetti che non vengono svuotati da giorni e la spazzatura che si accumula accanto. Nel resto del quartiere come in altre zone del Terzo Municipio e della Capitale il quadro che viene segnalato, non esattamente da Intervallo della Rai con ameni paesaggi e armenti al pascolo, è più o meno lo stesso. I cittadin* finiranno sepolti dalla mondezza o soffocati dai suoi miasmi?

Alessandro Pino

Immagine

Nuova bonifica sotto il ponte delle Valli | di Alessandro Pino

22 Apr

[ROMA] Un nuovo intervento di bonifica e ripristino del decoro sotto il Ponte delle Valli si sta svolgendo a opera dalla Polizia di Roma Capitale in collaborazione con l’Ama.
Sul posto non sono stati trovati occupanti, solo una grande massa di rifiuti che si sta provvedendo a rimuovere. Le operazioni  sono ancora in corso e proseguiranno nelle prossime ore. 
Alessandro Pino

(Foto Polizia Roma Capitale)
 

Immagine

Cinecittà Est: rimosso accampamento abusivo | di Alessandro Pino

31 Mar

[ROMA] Personale del VII Gruppo Tuscolano della Polizia Locale e del Commissariato Romanina della Polizia di Stato ha iniziato la mattina del 31 marzo le operazioni per liberare un’area verde pubblica in via Pasquale Stabilini a Cinecittà Est: sul terreno nelle adiacenze del Raccordo e di una scuola c’era un accampamento abusivo di baracche.

Con la collaborazione dell’Ama è stato rimosso l’insediamento e si sta pulendo la zona dalla gran quantità di rifiuti. Quattro persone di nazionalità romena sono state fermate e sono state avviate le procedure di identificazione e gli accertamenti del caso. Al momento i presenti hanno rifiutato l’assistenza alloggiativa.
Alessandro Pino

(Foto Polizia Locale di Roma Capitale)

Immagine

Monte Sacro: bruciati due mezzi Ama | di Alessandro Pino

11 Mar

[ROMA] Due veicoli dell’Ama parcheggiati in via di Monte Sacro sono stati trovati bruciati la mattina dell’undici marzo. Si tratta di un furgone cassonato (lo “squaletto” nel gergo) e di una spazzatrice.

Sul fatto è intervenuto polemicamente Manuel Bartolomeo, dirigente romano dei Fratelli d’Italia: «La priorità in questo Municipio sono i progetti di pedonalizzazione, poi forse la sicurezza» riferendosi chiaramente al discusso progetto di riallestimento di piazza Sempione «meglio spendere i soldi per la sicurezza dei cittadini che per un progetto di pedonalizzazione di una piazza storica».
Alessandro Pino

(Foto Manuel Bartolomeo)

Immagine

Ponte Tazio: intervento coordinato di Retake Roma e Comune | di Alessandro Pino

7 Mar

[ROMA] I volontari della associazione Retake Roma Terzo Municipio sono intervenuti la mattina del 6 marzo a Monte Sacro per restituire decoro al ponte Tazio. Per la prima volta l’iniziativa si è svolta in coordinamento con il Comune di Roma: all’operazione si sono infatti uniti
il Nucleo Ambiente Decoro della Polizia di Roma Capitale, l’Ama e il Servizio Giardini.
L’intervento è consistito nella potatura degli alberi, nella cura degli arredi urbani e cancellazione degli scarabocchi che deturpavano il ponte.


«Stamattina abbiamo eseguito il primo di una serie di interventi integrati con l’Ufficio di coordinamento del decoro urbano del Comune di Roma» commenta l’avvocato Simona Martinelli, amministratrice di Retake Roma Terzo Municipio «grazie al progetto presentato da Francesca Dell’Orco e Antonella Contaldo per la riqualificazione del ponte Tazio abbiamo unito competenze e sinergie con l’obiettivo comune di rendere più vivibile questo storico ponte e piazza Sempione».
Alessandro Pino

Immagine

Operazione straordinaria antidegrado a Conca d’Oro, Ponte Salario e mercato Val Melaina- di Alessandro Pino

6 Nov

[ROMA] A seguito di segnalazioni dei Comitati di quartiere, esposti e servizi giornalistici oltre che dalle analisi dell’Osservatorio alla Sicurezza del Terzo Municipio, nella mattinata del 6 novembre è stato predisposto con ordinanza del Questore e sotto l’egida della Prefettura un servizio straordinario interforze tra Polizia di Stato e Polizia Locale di Roma Capitale per restituire decoro e tranquillità in alcune aree del territorio municipale, in particolare le adiacenze della Stazione Conca d’Oro e del Parco delle Valli, arginando degrado e abusivismo commerciale. Sotto la lente di ingrandimento, la presenza dei rom accampati nei manufatti del sistema di areazione della stazione metropolitana, da cui sono state rimosse masserizie, ciarpame e materiale da cucina arrivando a quattro metri cubi di ingombro grazie alla collaborazione tra il III Distretto Fidene Serpentara, Ama e Atac. In questo modo è stata ripristinata la sicurezza dei condotti di ventilazione. Contemporaneamente si sono svolti controlli nelle adiacenze del mercato di via Giovanni Conti dove sono stati portati in discarica settanta chili di vestiti sequestrati. Interessata dai controlli anche la zona di Ponte Salario. D’intesa con l’Ufficio Immigrazione, sono stati avviati accertamenti per verificare la posizione degli stranieri sul Territorio Nazionale, per una eventuale collocazione in strutture di accoglienza.

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Settebagni: un residence sepolto dalla spazzatura – di Alessandro Pino

30 Set

[ROMA] Quelle nella foto sono le condizioni in cui al momento di pubblicare questo articolo si trovano i cassonetti situati sul piazzale superiore del supercondominio “Il Colle” in via Sant’Antonio di Padova, zona Settebagni. Da parecchi giorni il camion dell’Ama non passa a svuotarli e la spazzatura si accumula a mucchi anche all’esterno. Va detto che quasi sempre il compattatore della municipalizzata trova i vialetti interni di accesso ostruiti da automobili parcheggiate dove non dovrebbero stare, cosa che fra l’altro potrebbe accadere anche nel caso dovessero accedere dei mezzi di soccorso come ambulanze e camion dei Vigili del Fuoco. Va detto però anche che ci sarebbe un altro cancello di accesso, proprio accanto ai cassonetti in questione. Intanto si è arrivati al punto che le mosche e le vespe ronzano a centinaia banchettando sui rifiuti. Sarebbe il caso che qualcuno provvedesse nelle sedi deputate perché è una situazione fonte di potenziale pericolo oltre che indecente.
Alessandro Pino

Immagine

La Rustica: distrutta dalle fiamme spazzatrice Ama- di Alessandro Pino

17 Lug

[ROMA] Nel pomeriggio del 17 luglio i Vigili del Fuoco sono intervenuti con una autobotte in via Delia- zona La Rustica- per l’incendio di una spazzatrice dell’Ama. Nessuna persona è rimasta coinvolta e le cause del rogo che ha causato la distruzione del mezzo sono imprecisate.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Coronavirus all’Ateneo Salesiano: tamponi per tutti gli ospiti e sanificazione strade- di Alessandro Pino

27 Apr

[ROMA] Nel pomeriggio del 27 aprile il presidente del Terzo Municipio, Giovanni Caudo, ha diffuso tramite social network un aggiornamento sulla situazione del focolaio di Coronavirus sviluppatosi nell’università Pontificia al Nuovo Salario. Da quanto si legge sono stati sottoposti a tampone tutti i duecentottanta ospiti della struttura della struttura. Al momento il totale dei positivi al Covid-19 sarebbe di trentanove persone dei quali diciassette trasferiti presso alberghi dedicati alla quarantena di malati non gravi e i restanti ventidue isolati in un’ala dell’Ateneo Salesiano. Questa mattina sono stati effettuati interventi di sanificazione da parte dell’Ama nelle adiacenze dell’Università.

Alessandro Pino

Immagine

Coronavirus: sanificazione delle strade in Terzo Municipio- di Alessandro Pino

30 Mar

[ROMA] Per scongiurare la presenza del Coronavirus sono in pieno svolgimento le operazioni di sanificazione delle principali strade del Terzo Municipio da parte dell’Ama, secondo criteri di priorità. Tra le zone trattate- cui si riferiscono le immagini- i dintorni di piazza Sempione e la Città Giardino, Conca d’Oro e molte altre.

Alessandro Pino

(Si ringrazia per le immagini Manuel Bartolomeo)

Immagine

Settebagni: se parcheggi male il camion della spazzatura non passa- di Alessandro Pino

23 Mar

[ROMA] Come non bastasse l’emergenza Coronavirus, ci si aggiungono anche disagi nel ritiro della spazzatura in una parte del grande comprensorio di via Sant’Antonio di Padova 24 nel quartiere di Settebagni, quello conosciuto informalmente come “Il Colle”. Nella parte alta del parco la situazione è quella che vedete in foto, con i secchioni che non vengono svuotati da giorni e la spazzatura che straripa accumulandosi a terra. Questa volta però l’Ama non ha colpa alcuna, perché il camion compattatore ha provato a passare per il ritiro, anche la mattina del 23 marzo. Solo che non è riuscito ad arrivare al piazzale in cima, svuotando solo i cassonetti delle prime due postazioni a causa delle vetture parcheggiate lungo i vialetti interni: l’equipaggio è stato costretto a una difficoltosa manovra anche solo per lasciare il punto. Colpa di chi, rimasto a casa, ha lasciato le proprie vetture alla meno peggio in un’area privata dove a rigore nemmeno può intervenire un carro attrezzi per la rimozione. Che si fa allora? Anche se ci salviamo dal Covid19 soffochiamo nella spazzatura per colpa di un menefreghismo incivile?

Alessandro Pino

Immagine

Giunto oggi in decisione il ricorso dei residenti di Settebagni contro la tariffa Ama. Si attende la pubblicazione della decisione – di Luciana Miocchi

27 Set

Grande attesa per i residenti di Settebagni che hanno aderito all’azione legale promossa dall’associazione Don Chisciotte e sostenuta dal Comitato di Quartiere di Settebagni. Questa mattina si è tenuta l’udienza davanti alla trentasettesima commissione tributaria provinciale di Roma, circa la riduzione della Ta.ri. a causa della “presunta” inadempienza da parte di Ama nella raccolta dei rifiuti nel quartiere, ove c’è la raccolta differenziata porta a porta (che non è quella di strada, con i cassonetti esposti sempre e per tutti). Come da post dell’Associazione “Il Comune di Roma si è costituito sostenendo che mancherebbe la prova del danno subito dai cittadini e che, in ogni caso, il disservizio sarebbe causato dalla condotta stessa dei residenti. Si tratta – come i nostri legali hanno ampiamente rappresentato alla Commissione – di eccezioni pretestuose ed infondate. l’art. 1 comma 656 L. 143/2017, ed il conseguente regolamento attuativo, non richiedono infatti alcuna prova in caso di disservizio riconducibile ad una condotta del gestore (nel caso AMA),. Prova che invece è richiesta (e manca) nel momento in cui si accusano i cittadini come principali responsabili del disservizio. Tale eccezione è inoltre inaccettabile a livello morale in quanto prova a colpire i principali danneggiati rispetto alla situazione di disagio che si sta a tutt’oggi verificando nel quartiere. La causa è stata trattenuta in decisione.

Tale linea difensiva fu tentata dai vertici ama anche tempo addietro, sui giornali, criticata dal Campidoglio dopo le reiterate proteste sui social. Per sapere se tale tesi verrà accolta dalla Commissione tributaria occorrerà che venga pubblicata la decisione. Nel quartiere, i ricorrenti sono già sul piede di guerra: le centinaia di segnalazioni sono state fatte in maniera accurata e documentata fotograficamente, geolocalizzate e datate, sarà difficile smentirle efficacemente, sbarrando la strada ai possibili, previdibili, appelli.

Luciana Miocchi

Immagine

Nel cuore di Monte Sacro gran finale di stagione per Retake Roma – di Alessandro Pino

3 Ago

[Roma] La stagione degli interventi di riqualificazione del territorio da parte della associazione Retake Roma Terzo Municipio si è chiusa questa settimana con una incursione a piazza Menenio Agrippa e le sue adiacenze, nel cuore storico di Monte Sacro. Con la collaborazione della Associazione Locali Montesacro e La Ronda della Solidarietà (onlus che si occupa di homeless) la piazza è stata completamente recuperata con la verniciatura delle serrande abbandonate e vandalizzate dagli scarabocchi che la deturpavano. Per finire i retaker guidati da Francesca Dell’Orco hanno messo mano alla sede dell’Ama su via Maiella, completamente ricoperta di scritte, gomito a gomito con alcuni netturbini che avevano appena finito il loro turno di lavoro.
<È stato emozionante vedere fianco a fianco cittadini volontari, homeless ed operatori Ama, tutti insieme per dire basta a chi pensa che Roma sia la città di nessuno. Roma è di chi la vive, di chi la ama e ne pretende il rispetto ha dichiarato l’avvocato Simona Martinelli, coordinatrice di Retake Roma Terzo Municipio>.
Alessandro Pino

Immagine

Area trasbordo davanti al rifugio delle code felici: stralciata dalla determina del dipartimento. In attesa di un nuovo incontro con Anas – di Luciana Miocchi

31 Lug

Oggi è stata pubblicata la determina dirigenziale, firmata dalla direttrice del settore Rifiuti del Dipartimento Ambiente di Roma Capitale, Ing. Laura D’Aprile, per l’attivazione dei siti per il trasbordo dei rifiuti indifferenziati individuati nel Master Plan predisposto da Roma Capitale.

Allo stato, l’area dello svincolo Roma-Firenze, ove insiste una buona parte del rifugio per animali “code felici” risulta stralciata, a seguito delle osservazioni emerse durante l’assemblea pubblica tenutasi presso l’Ateneo Salesiano è in attesa di una nuova riunione con i responsabili di Anas, con l’intento, come scrive il presidente del III Municipio Giovanni Caudo in un post pubblicato sulla sua pagina fb, di ” verificare la possibilità di tornare sull’area indicata dal Municipio, il parcheggio sul GRA.” Nel consiglio municipale del 1 agosto verrà esaminato l’ordine del giorno presentato dal Presidente che riepiloga le criticità e le osservazioni emerse il 23 luglio. Prosegue Caudo nel suo post”sono particolarmente grato a tutti i cittadini che in questi giorni hanno dato fiducia all’amministrazione municipale e si sono sentiti rappresentati nelle loro giuste istanze, a chi ha saputo contemperare, come deve essere, l’interesse personale, specifico, con quello più generale di una comunità che deve saper convivere assieme e trovare soluzioni a problemi difficili, a tutti quelli che hanno resistito alle sirene di chi ha cercato di speculare politicamente su queste vicenda. Ora aspettiamo che la sindaca ci convochi insieme ai dirigenti di ANAS”.

Alla richiesta di una riflessione sulla determina dell’Ing. Aprile, Giovanni Caudo ha così commentato: “l’assemblea pubblica drl 23 è stato un momento vero di lavoro comune. La partecipazione e l’ascolto per la mia amministrazione non sono parole vuote, vogliamo collaborare con Roma Capitale con senso di responsabilità e per affermare l’interesse generale. Lo stralcio è un atto di fiducia anche per come abbiamo condotto il nostro lavoro. Non è finita e lo stralcio al momento non significa cancellazione. Ora confidiamo che si svolga quanto prima l’incontro con Anas per rivalutare la nostra prima indicazione, l’area sul Gra. In ogni caso, ad oggi ogni impegno preso è diventato un atto concreto.”

Luciana Miocchi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: