Tag Archives: Monterotondo
Immagine

Monterotondo: truffatore porta via a un’anziana quasi ventimila euro tra contanti e gioielli, arrestato

23 Set

[MONTEROTONDO-RM] I Carabinieri hanno effettuato un nuovo arresto in flagranza per il subdolo e odioso reato di truffa avente come vittime degli anziani, categoria particolarmente vulnerabile e indifesa.

Il trucco usato da un ventenne per ingannare le attempate vittime era quello ormai noto della richiesta di denaro per aiutare un familiare in guai giudiziari o per debiti insoluti.

I militari della Sezione Radiomobile della locale Compagnia erano di pattuglia nel centro storico eretino quando sono stati allertati dalla Centrale Operativa per la presenza di una persona sospetta che usciva dalla casa di una anziana con dei gioielli in mano.

Una volta arrivati a casa della settantaseienne, i Carabinieri hanno appurato che era stato il genero della vittima a chiamare il 112, dopo aver visto una persona che usciva frettolosamente dalla porta di casa della suocera con degli oggetti in mano e guardandosi attorno.

La vittima ha raccontato il consolidato e diffusissimo stratagemma usato dal delinquente: l’anziana signora aveva ricevuto una telefonata sulla linea fissa durante la quale il malvivente si era presentandosi come il figlio, bisognoso di denaro per saldare un debito con Poste Italiane ed evitare di essere denunciato dal Direttore dell’ufficio postale.

Il truffatore, sempre spacciandosi per il figlio, aveva aggiunto che di lì a poco si sarebbe presentata a casa una persona di fiducia per ritirare i soldi. Quando il ventenne poi arrestato si è presentato dalla anziana vittima, è riuscito a farsi consegnare novemila euro in contanti e oltre diecimila euro in gioielli e preziosi.

Questa volta però l’intervento dei Carabinieri di Monterotondo ha permesso alla donna di tornare in possesso del maltolto mentre il criminale è finito in manette; sono in corso le ricerche dei complici, compreso l’ignoto interlocutore spacciatosi al telefono per il figlio.

É questo già il terzo arresto in flagranza che i Carabinieri di Monterotondo effettuano da quando il Comando Provinciale di Roma ha istituito un tavolo per contrastare questo odioso crimine diffuso sull’intero territorio nazionale.

La stessa Compagnia Carabinieri di Monterotondo, su richiesta della Procura della Repubblica di Tivoli, aveva ottenuto dal locale Tribunale una ordinanza di custodia cautelare a carico di un altro pregiudicato del quartiere di Scampia di Napoli, essendo riusciti a raccogliere gravi indizi di colpevolezza in ordine a diverse di queste truffe.
A cura di Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Monterotondo: controlli dei Carabinieri sulla mala movida

3 Ago

[MONTEROTONDO-RM] Una serie di servizi di contrasto al degrado e alla mala movida nel centro eretino è stata svolta dai Carabinieri.

Diversi posti di controllo con etilometro sono stati predisposti lungo le principali strade di accesso al centro storico.

Un residente a Fiano Romano e uno di Palombara Sabina che erano venuti a passare la serata a Monterotondo sono stati trovati alla guida con un tasso alcolemico superiore di oltre due volte al consentito: per loro c’è stato il ritiro della patente e il sequestro della macchina.

Uno straniero residente a Monterotondo è stato denunciato per porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere: in auto aveva un bastone in metallo lungo 55 centimetri e un coltello a serramanico.

Altre due persone (uno straniero e un cittadino di Moricone) sono state segnalate come assuntori di stupefacenti dopo essere state trovate con alcuni grammi di cocaina e hashish per uso personale.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Incendio a Monterotondo Scalo: ordinanza del Sindaco Varone

16 Mag

[MONTEROTONDO-RM]

In seguito al grave incendio scoppiato in un deposito di vernici nella zona dello Scalo nel pomeriggio del 16 maggio, il sindaco della città eretina, Riccardo Varone, ha emesso una ordinanza a scopo cautelativo che riportiamo di seguito:

(Si ordina, ndr) ai cittadini residenti nel Comune di Monterotondo di mantenere la chiusura delle porte e finestre delle abitazioni e delle attività commerciali, industriali e di servizi, al fine di prevenire un possibile passaggio di inquinanti, compresi gli impianti di areazione forzata (condizionatori ed impianti di aria condizionata) fino a cessato allarme;

E’ FATTO DIVIETO

di svolgere attività all’aperto, comprese manifestazioni, attività ludiche, attività sportive in genere ed altri eventi programmati all’aperto, nonché la frequentazione di spazi all’aperto da parte di animali domestici;
di esporre prodotti alimentari fuori degli esercizi di vendita;
la raccolta ed il conseguente consumo di frutta e verdura presso orti domestici e aziende agricole;

SI RICHIEDE ALLA CITTADINANZA MASSIMA DIFFUSIONE

Il Sindaco
Riccardo Varone

(A cura di Alessandro Pino)

foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma

Immagine

Monterotondo: capannone in fiamme allo Scalo | di Alessandro Pino

16 Mag

[MONTEROTONDO-RM] Un incendio è scoppiato in un capannone industriale in via Antonio Pacinotti a Monterotondo Scalo nel primo pomeriggio del 16 maggio. Si tratta di un deposito di vernici.

La colonna di fumo innalzatasi é visibile anche a grande distanza. Sul posto stanno intervenendo i Vigili del Fuoco con autopompe e autobotti. Seguiranno aggiornamenti.

Alessandro Pino

Immagine

Monterotondo: movida sotto la lente d’ingrandimento | di Alessandro Pino

29 Mar

[MONTEROTONDO-RM] Movida eretina sotto osservazione nell’ultimo fine settimana: i Carabinieri della locale Compagnia hanno effettuato un servizio straordinario nel centro storico per contrastare il degrado e garantire la quiete notturna, specialmente ora che con la primavera è aumentata la presenza di giovani anche dai paesi vicini.

Pattuglie appiedate e automontate hanno presidiato le strade cittadine controllando diversi esercizi pubblici anche con il supporto della Polizia Locale per il rispetto delle norme anti Covid.

Sono stati effettuati controlli con l’etilometro su chi si è messo alla guida dopo aver frequentato pub, locali e ristoranti con perquisizioni personali in caso ci fosse il sospetto di possesso di droga.

Al termine del servizio i Carabinieri di hanno identificato e controllato oltre 130 persone; di esse una è stata trovata in possesso di marjuana mentre un giovane comducente è risultato avere un tasso alcolemico superiore al consentito.

Entrambi saranno segnalati alla Prefettura di Roma, il primo come assuntore di stupefacenti, il secondo per il ritiro della patente di guida e il sequestro del veicolo oltre a una denuncia a piede libero.

Alessandro Pino

Immagine

Monterotondo: spaccio vicino al Mc Donald’s, due arresti | di Alessandro Pino

28 Mar

[MONTEROTONDO- RM] Una giovanissima coppia (23 anni lui, 19 lei) é stata arrestata sabato dai Carabinieri a Monterotondo per spaccio di droga.

I militari della Sezione Operativa della locale Compagnia hanno iniziato degli appostamenti nei pressi del MC Donald’s di via Lampedusa dopo aver riscontrato continui movimenti di persone che si fingevano clienti del fast food e in realtà si avvicinavano a una macchina parcheggiata con a bordo la coppia.

I Carabinieri hanno dunque perquisito la macchina sospetta e i due occupanti, trovandoli con due panetti di hashish e circa 500 euro. Inoltre a casa di uno di loro é stato sequestrato un altro panetto della stessa droga

La giovane coppia é stata messa ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.
Alessandro Pino

Immagine

Monterotondo: rapina in banca, un arresto | di Alessandro Pino

5 Feb

[MONTEROTONDO- RM] I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato un ventiquattrenne di Fiano Romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di aver rapinato una banca a via Matteotti nel pomeriggio del 2 febbraio.

I testimoni hanno riferito che un ragazzo, fingendo di avere una pistola nella tasca della felpa, aveva minacciato una cassiera facendosi consegnare 160 euro e una rastrelliera portamonete, fuggendo poi a piedi.

Appena scattato l’allarme i militari della Compagnia di Monterotondo hanno raccolto le dichiarazioni dei testimoni e visionato le immagini della videosorveglianza, riuscendo a identificare il presunto autore della rapina.

Il ragazzo è stato rintracciato poco lontano con ancora addosso l’intera refurtiva che è stata recuperata e restituita al direttore della banca. Il giovane è stato messo agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Alessandro Pino

Immagine

Mentana: anziano brucia sacchi di rifiuti, denunciato | di Alessandro Pino

1 Gen

[MENTANA- RM] Un uomo di settantanove anni é stato denunciato a Mentana dai Carabinieri della Stazione Carabinieri Forestali di Monterotondo:

l’anziano aveva bruciato cinque sacchi di plastica contenenti materiale tessile e rifiuti urbani non differenziati.
Alessandro Pino

Immagine

Monterotondo: pestato e ridotto in fin di vita in centro storico, una denuncia | di Alessandro Pino

21 Ott

[MONTEROTONDO- RM] É stato individuato dai Carabinieri il presunto autore di una violenta aggressione avvenuta in pieno centro la sera del 12 ottobre scorso: la vittima, un ventunenne eretino, fu trovato da alcuni passanti a terra nei pressi del teatro Ramarini col volto tumefatto e quasi privo di sensi, dopodiché fu elitrasportato al Gemelli in prognosi riservata. Al momento è ancora ricoverato anche se le sue condizioni sono in via di miglioramento.

Le indagini dei militari della Stazione di Monterotondo, allertati dai sanitari e coadiuvati dai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, iniziarono la sera stessa raccogliendo ogni elemento utile a ricostruire l’accaduto: una indagine in salita per la mancanza di eventuali testimoni dell’accaduto disponibili a collaborare.

I Carabinieri sono comunque arrivati all’individuazione del presunto autore del pestaggio, un venticinquenne anch’egli di Monterotondo; il giovane è stato deferito alla Procura della Repubblica di Tivoli.

Le indagini tuttavia continueranno poiché la Procura di Tivoli ha chiesto ai Carabinieri di Monterotondo di ricostruire l’intera dinamica dell’accaduto e comprendere le ragioni dietro l’aggressione episodio.

Alessandro Pino

Immagine

Via di Valle Ricca: incendio distrugge un capannone con 300 rotoballe di fieno | di Alessandro Pino

23 Ago

[ROMA] Nella notte tra il 22e 23 in via di Valle Ricca, praticamente al confine tra il Terzo Municipio e il comune di Monterotondo, è andato a fuoco un capannone al cui interno c’erano circa 300 rotoballe di fieno oltre a un trattore e a una escavatrice.

Tutto è stato distrutto dalle fiamme. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno impiegato circa sette ore per estinguere il rogo mentre prosegue il lavoro di bonifica e messa in sicurezza dell’area.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Monterotondo: incendio attorno a via dei Monti Lucretili | di Alessandro Pino

14 Ago

[MONTEROTONDO-RM] Mattinata di incendi anche quella del 14 agosto: tra le aree verdi interessate oltre il Raccordo, quella attorno a via Dei Monti Lucretili tra Monterotondo e lo Scalo. Le squadre dei Vigili del Fuoco sono affiancate dai volontari delle associazioni di Protezione Civile impegnati nell’antincendio boschivo.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Monterotondo: verifiche dei Vigili del Fuoco sul ponte del Grillo | di Alessandro Pino

22 Giu

[MONTEROTONDO] I Vigili del Fuoco sono intervenuti la mattina del 22 giugno in via Traversa del Grillo a Monterotondo per una verifica sul ponte che scavalca il Tevere.

Usando una tecnica Speleo Alpino Fluviale sono state rimosse piccole parti di intonaco dalla campata per evitarne la caduta sulle imbarcazioni in transito.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Porta di Roma: discarica abusiva accanto al Raccordo, quattro denunce | di Alessandro Pino

31 Mar

[ROMA] Una discarica abusiva di materiale edile di risulta e altri rifiuti pericolosi é stata scoperta in un’area verde adiacente il Gra tra gli svincoli Porta di Roma e Nomentana dalla Polizia.

Gli accertamenti operati dalla Polizia Stradale di Settebagni hanno permesso di risalire a una ditta di ristrutturazioni edili operante nell’area di Monterotondo il cui titolare per smaltire i rifiuti si serviva di un soggetto privo dei relativi requisiti.

Per questo quattro persone sono state denunciate e per due di loro che lavoravano nel negozio da cui provenivano i materiali scaricati abusivamente sono stati emessi decreti di espulsione in quanto privi di permesso di soggiorno. Per il titolare della ditta sono scattate le opportune segnalazioni presso l’Ispettorato del Lavoro. L’area verde è stata bonificata. 

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Monterotondo: un arresto per spaccio | di Alessandro Pino

24 Mar

[MONTEROTONDO- RM] Un ventitreenne di Monterotondo è stato arrestato dai Carabinieri della locale Sezione Radiomobile nel corso di un servizio di controllo nel centro storico. I militari hanno notato il giovane nei pressi di un pub mentre cedeva della droga a un cliente.

Durante la perquisizione personale e domiciliare sono state trovate quasi sessanta dosi di hashish, un bilancino di precisione e materiale utile per il confezionamento delle dosi oltre a 300 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuti provento dello spaccio.
Il pusher è stato arrestato e portato in caserma e successivamente è stato messo ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Alessandro Pino

Immagine

Monterotondo: a fuoco una abitazione | di Alessandro Pino

30 Dic

[MONTEROTONDO- RM] Incendio in un appartamento in viale Bruno Buozzi poco prima delle sei del mattino del 30 dicembre. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco con una autoscala e una autobotte che hanno salvato una persona affidandola ai sanitari. L’abitazione è stata resa inagibile.
Alessandro Pino

Immagine

Fonte Nuova: maltrattamenti in famiglia, un arresto- di Alessandro Pino

9 Nov

[ROMA] Un quarantatreenne di Fonte Nuova è stato arrestato dai Carabinieri per maltrattamenti in famiglia nei confronti della convivente. La donna, di 44 anni, aveva chiamato il 112 chiedendo aiuto perché l’uomo l’aveva aggredita, percossa e minacciata con un coltello. Quando i militari sono arrivati presso l’abitazione hanno trovato l’uomo che ancora impugnava il coltello davanti ai loro tre bambini e anche in possesso di venti grammi di marijuana. La donna è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale di Monterotondo dove le sono state diagnosticate contusioni a una gamba e una mano per cinque giorni di prognosi mentre l’uomo è stato messo agli arresti domiciliari a casa dei genitori in un altro comune.
Alessandro Pino

(foto repertorio)

Immagine

Aperto da oggi, nella zona industriale di Monterotondo il drive-in per la diagnosi del covid – di Luciana Miocchi

20 Ott

È aperto e operativo da questa mattina il punto drive-in di somministrazione esami rivelatori per il covid, sia rapidi che molecolari. Situato nella zona industriale, in via Galileo Galilei, sarà aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 9:00 alle 20:00 , fino a esaurimento test diagnostici.

E’ necessario portare con se la prescrizione medica. Si ricorda che non si può scendere dalla macchina – impossibile l’accesso a piedi o in due ruote – ed è obbligatorio tenere la mascherina FI o a ordine diverso dei sanitari.

Luciana Miocchi

Immagine

Monterotondo: ritrovato uomo scomparso da luglio – di Alessandro Pino

13 Set

[ROMA] È stato ritrovato dalla Polizia un uomo scomparso da Monterotondo nei mesi scorsi, della cui vicenda si era occupata anche la trasmissione “Chi l’ha visto?”. Era lo scorso venerdì mattina quando alla sala operativa della Questura di Roma è arrivata la chiamata di un cittadino che riferiva di aver visto in via Galvani a Testaccio una persona corrispondente alle descrizione di un uomo scomparso a luglio, apparso tra i ricercati della trasmissione Rai. Gli agenti del commissariato Celio arrivati sul posto hanno notato una persona in condizioni trasandate che vagava senza meta e in possesso di un biglietto con sopra scritto un nome femminile e un numero di telefono che è stato prontamente contattato. All’altro capo della linea ha risposto una donna che ha affermato di essere la sorella dell’uomo, confermando di essersi anche rivolta a “Chi l’ha visto?”. Poco dopo in ufficio l’uomo le è stato affidato.
Alessandro Pino

Immagine

Fonte Nuova: si calano dal tetto con le funi per rubare, arrestati dai Carabinieri- di Alessandro Pino

23 Lug

[FONTE NUOVA- RM] Tre topi di appartamento albanesi sono stati arrestati nella notte dai Carabinieri a Fonte Nuova. I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Monterotondo con i loro colleghi della stazione di Mentana li hanno trovati mentre si calavano con delle corde dal tetto di un palazzo. Fortunatamente un condómino vedendo i tre che scendevano con le funi ha chiamato il 112 e sul posto sono arrivati i militari. A quel punto i tre malviventi hanno cercato di fuggire: uno è stato immobilizzato subito, mentre altri due hanno tentato di nascondersi nel canneto di un campo adiacente, pieno di rovi. I carabinieri li hanno inseguiti comunque strappandosi le uniformi per le spine e dopo una colluttazione hanno arrestato anche gli altri due ladri
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Santa Lucia di Fonte Nuova: scoperta piantagione di marijuana- di Alessandro Pino

18 Lug

[ROMA] Una piantagione di marijuana é stata scoperta a Santa Lucia di Fonte Nuova dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia Monterotondo assieme ai colleghi della Stazione di Mentana: i militari da qualche tempo tenevano d’occhio un giovane incensurato del posto e all’alba è scattata la perquisizione nella villetta dove il ragazzo vive con il padre. Grazie anche al supporto delle unità cinofile è stata scoperta una piantagione di marijuana coltivata in una piccola serra artigianale e nascosta da una recinzione di cannucce per evitare che si notasse dall’esterno. Nella villetta inoltre c’erano dosi già pronte, occultate e scovate dai cani antidroga oltre a un bilancino e vario materiale per confezionare le singole dosi. I carabinieri hanno arrestato il giovane ed espiantato e sequestrato tutte le piante.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: