Annunci
Tag Archives: Monterotondo
Immagine

Monterotondo: auto si ribalta sulla Salaria – di Alessandro Pino

6 Ago

Una donna ungherese di 64 anni è stata salvata dalla Polizia a Monterotondo Scalo dopo che la vettura su cui viaggiava lungo la Salaria si è ribaltata. La donna era rimasta incastrata all’interno dell’abitacolo mentre la macchina perdeva carburante. È stato richiesto l’intervento dell’ambulanza del 118 e dei Vigili del Fuoco e in attesa di questi ultimi i poliziotti hanno deciso di estrarre la donna dall’interno dell’abitacolo: dopo aver divelto la portiera, lentamente e con le dovute cautele l’hanno adagiata a terra in attesa dell’ambulanza., Nel frattempo gli agenti, grazie ad un fermaglio di fortuna costruito con un filo di ferro, sono riusciti a bloccare il tubo da cui fuoriusciva il carburante. I rilievi dell’incidente sono stati eseguiti dagli agenti dalla Polizia Locale di Monterotondo. La donna è stata trasportata in ospedale e non corre pericolo di vita.

Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Annunci
Immagine

Monterotondo: pusher mentanese in manette – di Alessandro Pino

21 Giu

Monterotondo (Roma) – Un ventiduenne mentanese è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia eretina per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Il pusher è stato sorpreso in via 25 Ottobre mentre cedeva due dosi di cocaina ad una persona del posto, segnalata quale consumatore alla Prefettura di Roma. Nella circostanza sono stati sequestrati tre grammi di cocaina.

Alessandro Pino

Immagine

Malamovida eretina: controlli e denunce – di Alessandro Pino

18 Giu

Monterotondo (Roma) – Nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio eseguito nello scorso weekend nel centro storico eretino, i Carabinieri della locale Compagnia hanno denunciato alcune persone e riscontrato violazioni alle ordinanze sindacali sul decoro urbano.
Un trentenne di Fonte Nuova e un ventiseienne di Poggio San Lorenzo (RI) sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza dopo essere stati trovati con un tasso alcolemico superiore ai limiti consenti dalla legge. In entrambi i casi le patenti sono state ritirate e i veicoli sequestrati. Nell’ambito dei medesimi controlli stradali è stato denunciato un cinquantatreenne di Roma trovato in possesso di attrezzi per l’edilizia risultati rubati. Nel centro storico di Monterotondo preso d’assalto nelle serate d’estate dai giovani delle città vicine, i Carabinieri impiegando anche pattuglie motocicliste hanno controllato l’applicazione delle ordinanze sindacali inerenti la somministrazione di alcolici, l’occupazione del suolo pubblico e gli orari di chiusura. Nella circostanza sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare di 400 euro. Nell’ambito dei medesimi controlli è stato denunciato un quarantenne originario dell’Argentina per detenzione di stupefacente, essendo stato trovato in possesso di cinquanta grammi di marijuana.
Sempre tra i vicoli del centro storico sono state identificate e segnalate alla Prefettura di Roma 5 giovani trovati a consumare droghe leggere.

Alessandro Pino

(foto Legione Carabinieri Lazio)

Immagine

Monterotondo: albanese aggredito a criccate da cinque mentanesi – di Alessandro Pino

14 Mag

Monterotondo (Roma) – allarmante episodio nello scorso fine settimana in viale Buozzi dove i Carabinieri del Radiomobile sono intervenuti per un’aggressione subita da un trentatreenne albanese, con precedenti per violazione alla normativa in materia di stupefacenti, a opera di cinque giovani italiani originari di Mentana. I cinque mentanesi sono stati denunciati per minaccia aggravata: dalle immagini di un impianto di videosorveglianza di un vicino esercizio commerciale, sono stati visti aggredire lo straniero con una manovella per cric e una pistola a salve. A seguito di perquisizioni domiciliari e veicolari venivano rinvenuti e sequestrati la manovella per cric e due cartucce calibro 8 a salve.

Alessandro Pino

Immagine

Monterotondo: negozio di cannabis legale incendiato da spacciatore – di Alessandro Pino

12 Mag

Monterotondo (Roma) – È stato denunciato a piede libero dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Monterotondo un ventunenne del posto, già conosciuto alle forze dell’ordine e con precedenti per spaccio di droga, accusato di danneggiamento seguito da incendio di un locale dove viene venduta la marijuana legale, avvenuto la notte dello scorso 16 marzo. Durante le indagini sono stati raccolti tra le prove i filmati di alcune telecamere installate nel centro storico di Monterotondo in cui appare il giovane mentre appicca il fuoco con del liquido infiammabile alla porta di ingresso del negozio in via Nazario Sauro. A conferma delle sue responsabilità, il giovane, rintracciato dopo due giorni dall’accaduto, aveva delle ustioni al labbro superiore compatibili con la fiammata che aveva provocato. Il movente dell’incendiario sarebbe stato quello di danneggiare il negozio di cannabis legale aperto meno di una settimana prima del rogo e che intralciava la sua attività di spaccio nella zona. Inoltre sul fronte dello spaccio di droga, negli ultimi sei mesi i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato nel centro storico, e in particolare al Largo Pincetto ben quattordici persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, segnalato alla Prefettura di Roma cinque consumatori e sequestrato complessivamente 37 grammi di cocaina, quasi un chilo di hashish, 400 grammi di marijuana e un un chilo di MDMA. Nell’ambito delle stesse attività di contrasto, lo scorso 26 aprile il Tribunale di Tivoli ha emesso una sentenza di condanna a 12 anni di reclusione ciascuno, nei confronti di Cimino Oscar e Andon Aleksandar, entrambi di Monterotondo, ritenuti responsabili di tentato omicidio aggravato in concorso ai danni di un giovane cittadino albanese nella notte del 31 maggio 2017. I fatti accaddero in via Cilento, dove i sicari esplosero sei colpi d’arma da fuoco all’indirizzo della vittima mentre era in compagnia del fratello. Il bersaglio si era salvato riportando peró un’importante lesione al bacino. Le indagini accertarono il movente dell’agguato nel mancato pagamento di un debito di droga, contratto dal coinquilino dei due fratelli che furono arrestati dai Carabinieri di Monterotondo, coordinati dalla Procura di Tivoli, il 28 giugno 2017, riuscendo a stroncare sul nascere il “gruppo”, che venne definito dal GIP “in allarmante progressione criminale” e che aveva la sua base di spaccio tra il centro storico e il parco “Omni” di Monterotondo.

Alessandro Pino

Immagine

Due pusher di Tor Lupara arrestati a Monterotondo – di Alessandro Pino

27 Apr

Due ventottenni di Tor Lupara, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri a Monterotondo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
I militari hanno bloccato i due giovani all’altezza di via Monti Sabini mentre a bordo di uno scooter stavano cedendo una dose di droga ad un giovane. I due sono stati perquisiti e trovati in possesso di undici dosi di cocaina per un peso complessivo di circa 4 grammi e di cento euro, quale frutto dell’attività illecita. Portati presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari, sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.
Alessandro Pino

Immagine

Monterotondo: ladri di appartamento presi in via Turati – di Alessandro Pino

20 Mar

Due romeni giá noti alle Forze dell’ Ordine sono stati arrestati nella notte in via Turati a Monterotondo dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, con l’accusa di tentato furto in abitazione.
I militari si sono insospettiti per l’ andatura spedita in un orario insolito di uno dei malviventi incrociato in via Turati e lo hanno fermato delle verifiche sul suo conto.
Durante il controllo, un altro sospetto è stato visto scavalcare il muro di cinta di una vicina abitazione ed è stato bloccato anche lui. A quel punto si sono sentite le voci di alcuni residenti del posto ed è stato accertato che i due fermati avevano cercato di entrare in una vicina abitazione dopo avere scassinato una delle finestre.
I due ladri di appartamento romeni sono stati arrestati e trattenuti in caserma a disposizione dell’ Autoritá Giudiziaria di Tivoli.
Alessandro Pino

Monterotondo: due arresti per spaccio al Pincetto – di Alessandro Pino

8 Mar

image

Due giovani spacciatori sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della locale Compagnia Monterotondo dopo essere stati sorpresi  nello slargo noto come “Pincetto” del borgo medioevale eretino. I due, un diciannovenne  e un quindicenne del posto, sono stati trovati in possesso di dosi di marijuana e hashish. Durante successive perquisizioni domiciliari è stato sequestrato diverso materiale per il confezionamento delle dosi.
Dopo l’arresto il minore è stato portato presso il centro di prima accoglienza di Roma, mentre il maggiorenne è ai domiciliari presso la sua abitazione, a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria in attesa del processo.
Alessandro Pino

Fine settimana di arresti per spaccio a Monterotondo – di Alessandro Pino

15 Gen

image

Cinque gli arresti per droga effettuati nell’ultimo fine settimana da parte dei Carabinieri della Compagnia di Monterotondo: a finire in manette sono stati una sessantunenne eretina con numerosi precedenti specifici fermata a Casali di Mentana con un involucro contenente quasi sessanta grammi di cocaina nascosto nel portaoggetti della macchina (che dovevano essere venduti in zona “la Fonte” a Monterotondo) e una madre e figlia di Monterotondo con una coppia di fidanzati di Sabaudia, sorpresi allo Scalo  mentre si scambiavano una borsa con venti panetti di hashish per un peso complessivo di due chili.
Alessandro Pino

(foto Compagnia Carabinieri Monterotondo)

Monterotondo: tentata rapina al bancomat di via Mameli – di Alessandro Pino

9 Dic

image

Arrestato dai Carabinieri della Stazione
di Monterotondo un cinquantunenne, già noto alle Forze dell’Ordine, che l’otto dicembre appena trascorso aveva tentatato di rapinare una donna davanti al bancomat di via Mameli. Il delinquente aveva minacciato la vittima con una pistola la vittima ma la donna è riuscita a scappare rifugiandosi in un negozio da dove ha poi chiamato il 112. A quel punto sono partite le indagini dei Carabinieri che hanno  identificato e rintracciato l’autore presso la sua abitazione. Nella perquisizione sono stati trovati una pistola giocattolo priva del tappo rosso e un giaccone simile a quello indossato al momento del  tentativo di rapina. Per queato l’uomo è stato messo agli arresti domiciliari a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria di Tivoli.
Alessandro Pino

Il 10 novembre alla stazione di Settebagni nuove foglie per l’ “Albero delle Identità” – di Alessandro Pino

9 Nov

image

Venerdì 10 novembre alla stazione ferroviaria di Settebagni si terrà una nuova sessione dell’iniziativa “Ristazionarti” – promossa dalla Rete Ferroviaria Italiana con l’associazione Happy Coaching and Counseling – con la quale i marciapiedi e il sottopasso stanno man mano venendo “invasi” dall’installazione decorativa chiamata “Albero delle Identità”. Verranno applicate nuove foglie di ceramica (ognuna con il nome di chi l’ha plasmata e una qualità ritenuta sgnificativa) realizzate nei mesi scorsi con la scuola Ungaretti di Settebagni e l’I. C. Campanale di Monterotondo e verranno aperti i laboratori formativi per creare nuove foglie che verranno applicate la prossima primavera. Durante il pomeriggio verranno proiettate luci artistiche dell’atelier Gregor Eisenmann e sarà offerto un piccolo rinfresco fornito dal panificio Francellini di Capena. L’appuntamento è per le ore sedici.
Alessandro Pino

Nevica a Roma – le automobili circolano i treni soffrono il freddo

3 Feb

fermata Fm1 Settebagni - foto A. Pino

In città la circolazione è rallentata a tratti per via della neve che sciogliendosi diventa vischiosa come fanghiglia e mette in difficoltà gli automobilisti non avvezzi ad uno scenario del genere.  Molti si sono riversati nelle stazioni delle ferrovie metropolitane ma hanno trovato amare sorprese. Sulla Fm1 ad esempio, i ritardi, fino a sessanta minuti,  si sono accumulati alla soppressione delle corse.  foto A. PinoUn treno è fermo verso Monterotondo per un guasto, gli altri non si sa. La stazione di Settebagni in questo momento è affollata come nemmeno nelle ore di punta da gente che solitamente utilizza altri mezzi di trasporto. Imprecazioni colorite e irripetibili contro il maltemo e la disorganizzazione. Il personale di stazione cerca, con i potenti mezzi a disposizione – una pala – di spazzare la banchina prima che inizino gli scivoloni. L’altoparlante annuncia l’adozione di un piano di emergenza ma i presenti in stazione ritengono sia alquanto fantomatico.

foto A. Pino

Prossimamente, gli aggiornamenti della situazione

Luciana Miocchi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: