Tag Archives: Nucleo Radiomobile
Immagine

Balduina: furto in appartamento, due arresti | di Alessandro Pino

16 Mag

[ROMA] Due cileni di 24 e 32 anni, già conosciuti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri alla Balduina per furto in abitazione.

É accaduto due sere fa in un condominio di largo Lucio Apuleio: alcuni residenti hanno chiamato il 112 dopo che due persone avevano forzato la porta di un appartamento. I due avevano preso una borsa e dei vestiti ma sono stati bloccati dai militari del Nucleo Radiomobile. Con loro avevano diversi arnesi da scasso.
Alessandro Pino

Immagine

Testaccio: cerca di rubare una bicicletta, arrestato | di Alessandro Pino

6 Gen

[ROMA] Un romeno quarantenne è stato arrestato dai Carabinieri in zona Testaccio la sera del 5 gennaio per tentato furto aggravato.

L’uomo era stato notato da un residente in via Giovanni Branca mentre usando alcuni arnesi cercava di forzare la catena con cui una bicicletta era legata a un palo. Il cittadino ha chiamato il 112 e sul posto è arrivata una pattuglia del Nucleo Radiomobile che ha bloccato il romeno trovandolo in possesso di un frullino a batteria, un cacciavite e un martello.

L’uomo è stato trattenuto in caserma in attesa del processo per direttissima.
Alessandro Pino

Immagine

Cassia Bis: inseguimento su un’auto rubata | di Alessandro Pino

30 Nov

[ROMA] La via Cassia bis è stato il teatro di un inseguimento durato alcuni chilometri tra una pattuglia dei Carabinieri e un trentunenne con precedenti.

Durante un servizio di controllo del territorio i militari della Sezione Radiomobile hanno notato l’uomo che alla guida di un’utilitaria, vedendoli ha effettuato una manovra improvvisa per evitare di essere fermato.

A quel punto é iniziato l’inseguimento, prima in auto e poi a piedi dopo che l’uomo accostatosi col veicolo al cancello di un’abitazione ha tentato di proseguire la fuga, venendo però bloccato.

Successivamente é stato accertato che l’auto su cui il fuggitivo viaggiava era rubata questo mese ed è stata quindi restituita al legittimo proprietario.

L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione.
Alessandro Pino

Immagine

Cinecittà: armati di coltello tentano due rapine di seguito, arrestati | di Alessandro Pino

26 Nov

[ROMA] Armati di coltello, hanno tentato due rapine in pochi minuti in zona Cinecittà. Per questo due romani di 40 e 41 anni, entrambi con precedenti, sono stati arrestati dai Carabinieri con l’accusa di rapina la scorsa notte,

I due, brandendo entrambi un coltello, sono entrati prima in una pizzeria in via Calpurnio Fiamma minacciando un dipendente per farsi consegnare l’incasso. La reazione dell’uomo, un brasiliano ventisettenne, ha però colto di sorpresa i banditi che sono scappati a mani vuote.

Subito dopo sono entrati in un minimarket in via Flavio Stilicone e dopo aver colpito alla mano con il manico del coltello il titolare hanno arraffato il denaro dalla cassa e sono scappati.

La loro fuga è però terminata sul viale Palmiro Togliatti all’angolo con la Tuscolana dove sono stati bloccati dai militari del Nucleo Radiomobile di Roma.

Nelle tasche i due avevano coltelli di 16 e 18 centimetri che sono stati sequestrati. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti nelle camere di sicurezza, in attesa del processo per direttissima.
Alessandro Pino

Immagine

Colleferro: controlli dei Carabinieri sulla movida

22 Nov

[COLLEFERRO- RM] I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno svolto una operazione di controllo per la prevenzione dei reati connessi alla movida e alla verifica della corretta attuazione delle disposizioni sul Green Pass e del contenimento del Covid.

Sotto la lente d’ingrandimento sono finiti i locali pubblici del centro che nel fine settimana sono frequentati da centinaia di giovani provenienti anche dai comuni limitrofi.

All’attività hanno partecipato i Carabinieri del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia.

Il bilancio è di tre persone denunciate a piede libero: i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno sorpreso un ventiduenne di Valmontone alla guida di un’auto in evidente stato di alterazione dovuta all’abuso alcolici.

I Carabinieri di Valmontone eseguendo controlli sulle persone agli arresti domiciliari hanno denunciato a piede libero un sessantenne del luogo, trovato in possesso di due grammi e mezzo di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

A Colleferro, i militari del Nucleo Operativo Radiomobile sono intervenuti in piazza Aldo Moro, dove un ventenne del luogo alla guida della sua auto ha urtato contro il cordolo in cemento dell’aiuola. Il giovane sottoposto all’accertamento alcolemico è risultato positivo.

Nel corso dell’attività straordinaria sono state identificate complessivamente 107 persone, controllati 73 veicoli e 15 persone sottoposte agli arresti domiciliari, eseguite sei perquisizioni, sequestrata un’autovettura, ritirate tre patenti di guida ed elevate 13 multe ai sensi del Codice della Strada, decurtando un totale di 25 punti dalle patenti degli indisciplinati automobilisti.
(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Due Ponti: entra a rubare in un centro ippico, il proprietario lo scopre e prende un pugno in faccia | di Alessandro Pino

19 Nov

[ROMA] Era riuscito a entrare in un circolo ippico in zona Due Ponti e negli spogliatoi aveva rubato 300 euro dagli effetti personali del titolare della struttura: per questo un indiano trentaseienne già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri.

Subito dopo il furto, l’uomo era stato scoperto dalla vittima che aveva tentato di bloccarlo, venendo però colpito con un pugno in faccia.

Nel frattempo era già stato chiamato il 112 e i militari del Nucleo Radiomobile di Roma sono arrivati in tempo per bloccare l’indiano prima che potesse fuggire con la refurtiva che è stata recuperata e restituita al proprietario.

Il trentaseienne è stato ammanettato e portato in caserma venendo trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima con le accuse di rapina e lesioni personali. Il titolare del centro ippico non ha riportato conseguenze fisiche rifiutando le cure mediche.

Alessandro Pino

Immagine

Don Bosco: sventata occupazione abusiva | di Alessandro Pino

11 Nov

[ROMA] É stata sventata dai Carabinieri l’occupazione abusiva di un appartamento in un palazzo di proprietà di un ente nel quartiere Don Bosco; la casa al momento non era abitata perché in attesa di assegnazione.

I militari del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti in via Pisone dopo la segnalazione al 112 di una probabile occupazione abusiva. Sul posto hanno trovato un quarantaquattrenne della provincia di Benevento ma residente a Pisa e già conosciuto alle forze dell’ordine che era riuscito ad entrare nell’appartamento forzando una finestra.

L’occupante abusivo è stato identificato e denunciato a piede libero per invasione di terreni o edifici e dietro invito dei Carabinieri ha lasciato l’abitazione senza opporre resistenza. La disponibilità dell’immobile è stata quindi restituita a un rappresentante dell’ente proprietario.
Alessandro Pino

Immagine

EUR: rapina in banca con ostaggi, due banditi in manette | di Alessandro Pino

5 Nov

[ROMA] Alta tensione all’Eur la mattina del 4 novembre per una rapina in banca con ostaggi: è accaduto in viale Pico della Mirandola dove due rapinatori romani di
45 e 53 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono finiti in manette.

I due banditi, arrivati su uno scooterone Yamaha Xmax poi risultato rubato, hanno preso in ostaggio il direttore e immobilizzato i dipendenti con delle fascette di plastica.

É scattato però l’allarme dell’istituto di vigilanza della banca che ha fatto intervenire una pattuglia mobile di zona dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur: i militari hanno bloccato uno dei due banditi, travestito con parrucca, occhiali da sole e armato di una Beretta col colpo in canna, che cercava di scappare dopo aver sentito le sirene.

Contemporaneamente sono intervenuti anche gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Roma, avvisati dalla Sala Operativa: uno dei poliziotti accortosi che l’altro rapinatore era ancora all’interno è entrato nella filiale e dopo aver immobilizzato il soggetto, con l’ausilio dell’altro agente che gli copriva le spalle ha liberato gli ostaggi.

Anche l’altro rapinatore era mascherato con occhiali da sole e cappello ed è stato trovato poi in possesso di una pistola a salve Bruni priva del tappo rosso.

Armi e materiali usati dai banditi sono stati sequestrati da Carabinieri e Polizia.Per i due malviventi le accuse sono di tentata rapina in concorso, ricettazione, sequestro di persona e porto abusivo di arma da sparo con matricola abrasa. I due si trovano nel carcere di Velletri.
Alessandro Pino

Immagine

Pratoni del Vivaro: chiama il 112 annunciando di suicidarsi e spara ai Carabinieri intervenuti per soccorrerlo | di Alessandro Pino

31 Ott

[ROCCA PRIORA- RM] Ha chiamato il 112 annunciando di volersi suicidare per motivi ancora sconosciuti ma poi quando i Carabinieri sono arrivati per soccorrerlo ha sparato loro con una doppietta. Per questo un sessantacinquenne è stato arrestato con le accuse di tentato omicidio e porto abusivo di arma.

È accaduto nella tarda serata del 30 ottobre ai Pratoni del Vivaro: dopo la telefonata i militari della della Sezione Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno cercato l’aspirante suicida in tutta la zona individuandolo in un’area boschiva: l’uomo appariva particolarmente agitato e imbracciava una doppietta calibro 12, detenuta illegalmente poiché risultata essere di proprietà del padre defunto.

Vista la situazione, i Carabinieri hanno indossato i giubbotti cercando di fare desistere l’uomo parlando con lui e avvicinandosi lentamente.

All’improvviso però, l’uomo ha puntato la doppietta facendo fuoco contro uno dei militari che è riuscito a ripararsi dietro un albero.

L’altro Carabiniere invece, approfittando del momento di concitazione, è riuscito a bloccarlo e a disarmarlo prima che potesse fare nuovamente fuoco con la cartuccia della seconda canna.

L’arma è stata sequestrata e sono in corso gli accertamenti per verificare i requisiti circa il possesso dell’arma del padre defunto e l’eventuale mancato rispetto dell’obbligo di denuncia dell’arma da parte degli eredi.

Lo sparatore è stato portato nel carcere di Velletri, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Monterotondo: pestato e ridotto in fin di vita in centro storico, una denuncia | di Alessandro Pino

21 Ott

[MONTEROTONDO- RM] É stato individuato dai Carabinieri il presunto autore di una violenta aggressione avvenuta in pieno centro la sera del 12 ottobre scorso: la vittima, un ventunenne eretino, fu trovato da alcuni passanti a terra nei pressi del teatro Ramarini col volto tumefatto e quasi privo di sensi, dopodiché fu elitrasportato al Gemelli in prognosi riservata. Al momento è ancora ricoverato anche se le sue condizioni sono in via di miglioramento.

Le indagini dei militari della Stazione di Monterotondo, allertati dai sanitari e coadiuvati dai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile, iniziarono la sera stessa raccogliendo ogni elemento utile a ricostruire l’accaduto: una indagine in salita per la mancanza di eventuali testimoni dell’accaduto disponibili a collaborare.

I Carabinieri sono comunque arrivati all’individuazione del presunto autore del pestaggio, un venticinquenne anch’egli di Monterotondo; il giovane è stato deferito alla Procura della Repubblica di Tivoli.

Le indagini tuttavia continueranno poiché la Procura di Tivoli ha chiesto ai Carabinieri di Monterotondo di ricostruire l’intera dinamica dell’accaduto e comprendere le ragioni dietro l’aggressione episodio.

Alessandro Pino

Immagine

Viale Togliatti: giravano con le mazze da baseball in auto | di Alessandro Pino

8 Ott

[ROMA] Sono stati fermati a bordo di un’auto in viale Palmiro Togliatti e trovati in possesso di due mazze da baseball in ferro, nascoste tra i sedili. Per questo tre romeni, di età compresa tra i 17 e 28 anni sono stati denunciati nella notte dai Carabinieri .

Inoltre i militari del Nucleo Radiomobile di Roma hanno multato il conducente del veicolo perché risultato sprovvisto di patente di guida.
Alessandro Pino

Immagine

San Paolo: anziana rapinata e trascinata a terra in auto, due fermi | di Alessandro Pino

7 Ott

[ROMA] I Carabinieri hanno sottoposto a fermo di indiziati di delitto due stranieri, padre e figlia, in relazione all’ipotesi di reato di una rapina commessa ad agosto dello scorso anno ai danni di un’anziana in zona San Paolo.

I due sono stati fermati dai militari del Nucleo Radiomobile di Roma per un controllo mentre circolavano su un’auto con targa straniera. Dai riscontri in banca dati è risultato che proprio quel veicolo era sospettato di essere quello con cui i due presunti rapinatori avevano avvicinato un’anziana signora che camminava a piedi. Fingendo di chiedere alcune informazioni dall’interno dell’abitacolo, erano riusciti a bloccarle il braccio, strapparle l’orologio di valore che indossava e ripartire di corsa trascinandola per vari metri senza curarsi del fatto che fosse rimasta agganciata. La vittima a causa del trauma conseguente tra cui alcune fratture aveva riportato lesioni per sessanta giorni di prognosi. Al momento il procedimento è comunque in fase di indagini preliminari.

Alessandro Pino

Immagine

Casal Bruciato: minaccia la madre e sfascia casa per farsi i dare i soldi per la droga | di Alessandro Pino

30 Set

[ROMA] Ha minacciato la madre danneggiando la casa in cui vivono per farsi dare dei soldi con cui comprare della droga. Per questo un ventottenne romano già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai Carabinieri a Casal Bruciato.

I militari della Stazione Roma Casal Bertone e del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti la notte del 30 settembre in via del Forte Tiburtino in seguito a una chiamata al 112: l’uomo durante una lite con la madre cinquantasettenne l’avrebbe minacciata per avere del denaro da spendere in droga, dando in escandescenze e iniziando a rompere oggetti in casa al suo rifiuto per poi allontanarsi.

La madre ha riferito ai Carabinieri che analoghi episodi si susseguivano da tempo e che già lo scorso 15 settembre aveva denunciato il figlio. L’uomo è stato rintracciato e bloccato poco distante: portato in caserma, è stato trattenuto in attesa del processo per direttissima.

Alessandro Pino

Immagine

Prati: ubriaco colpisce un autobus con una bottiglia di vetro | di Alessandro Pino

2 Set

[ROMA] Non solo incendi: gli autobus pubblici della Capitale rimangono spesso preda di danneggiamenti a opera di teppisti come accaduto in zona Prati la sera del primo settembre: all’incrocio tra viale Giulio Cesare e via Lepanto l’autista di un mezzo ha dovuto interrompere la corsa perché un uomo ha lanciato una bottiglia di vetro colpendo la vettura.

Sul posto sono intervenuti i
Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Roma che hanno individuato l’autore del gesto, un cinquantasettenne romano già noto alle forze dell’ordine e in evidente stato di ubriachezza. L’uomo è stato denunciato per interruzione di servizio pubblico e danneggiamento.
Alessandro Pino

Immagine

Appia Nuova: ruba la posta dalle cassette postali | di Alessandro Pino

20 Ago

[ROMA] Che cosa avrà spinto un trentanovenne del Lussemburgo a rubare le buste dalle cassette postali di alcuni condomini in via Appia Nuova? L ricerca di francobolli non affrancati? Plichi di valore?

Fatto sta che quando i residenti di un palazzo se ne sono accorti hanno telefonato al 112. Sul posto sono arrivati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile che hanno trovato l’uomo con un sacchetto di plastica contenente la corrispondenza sottratta in diversi stabili. Lo straniero è stato denunciato per anni denunciato per sottrazione di corrispondenza e le lettere sono state restituite ai destinatari.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Via Alberto da Giussano: lite in un locale, gli fratturano un gomito | di Alessandro Pino

7 Giu

[ROMA] La notte del 7 giugno i Carabinieri sono intervenuti in una associazione culturale in via Alberto da Giussano, tra il Pigneto e Torpignattara, per una segnalazione di lite.

Sul posto i militari del Nucleo Radiomobile di Roma hanno trovato un peruviano ventinovenne che ha riferito di essere stato aggredito poco prima da alcuni soggetti poi dileguatisi. I Carabinieri hanno affidato il peruviano ai sanitari che lo hanno portato al San Giovanni dove è stato medicato e dimesso per una frattura al gomito: per lui venti giorni di prognosi.

Contestualmente sono state identificate altre persone nel locale: tutte sanzionate per l’inosservanza del coprifuoco vigente. Inoltre è stata disposta la chiusura per cinque giorni del locale per violazione delle norme anticovid.
Alessandro Pino

Immagine

Viale Regina Margherita: scippatore arrestato- di Alessandro Pino

20 Ago

[ROMA]  Un iracheno venticinquenne senza fissa dimora, richiedente protezione internazionale in Italia, è stato arrestato dai Carabinieri per furto aggravato: lo straniero si è avvicinato a un cinquantaseieenne in viale Regina Margherita e gli ha strappato la collana d’oro dal collo, fuggendo poi a piedi.
La vittima lo ha inseguito e una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma notando la scena ha bloccato lo scippatore e recuperato la refurtiva.
L’arrestato è stato accompagnato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Acqua Acetosa: sradica segnali stradali e prende a sassate auto e persone- di Alessandro Pino

25 Giu

[ROMA] Paura ieri mattina verso le nove in via Dei Campi Sportivi all’angolo con l’Acqua Acetosa, dove un guineano ventitreenne irregolare, con precedenti e senza fissa dimora ha cominciato a sradicare cestini portarifiuti e pali della segnaletica stradale lanciandoli in mezzo alla via creando un forte rischio per gli automobilisti in transito, proseguendo poi a lanciare sassi contro le macchine parcheggiate e alcuni dipendenti dell’Ama. Per fermare la furia dell’energumeno i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno dovuto fare ricorso allo spray antiaggressione in dotazione. Dopo essere stato portato in caserma e arrestato con le accuse di danneggiamento aggravato, minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale, il guineanoè stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Monti Tiburtini: anziano sviene nell’auto in fiamme- di Alessandro Pino

15 Giu

[ROMA] Tragedia sfiorata oggi pomeriggio in via Dei Monti Tiburtini, dove una vettura ha preso fuoco con l’anziano conducente privo di sensi all’interno. È accaduto verso le quattordici e trenta: la macchina mentre transitava all’altezza dell’ospedale Pertini si è incendiata. Il conducente, un settantanovenne, è svenuto ma fortunatamente stava passando una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. I militari hanno soccorso l’anziano estraendolo dalla macchina in fiamme e rianimandolo in attesa del 118 che lo ha portato in ospedale, dove si trovano in osservazione anche i due Carabinieri per piccole ustioni e le esalazioni respirate. Le fiamme sono state spente dai Vigili del Fuoco mentre i rilievi sono stati eseguiti dalla Polizia Locale di Roma Capitale.
Alessandro Pino

Immagine

Piazzale Tiburtino: in tre lo rapinano con un coltello- di Alessandro Pino

22 Mar

[ROMA] Rapina con la minaccia di un coltello ieri pomeriggio in piazzale Tiburtino. Due marocchini di 27 e 17 anni, entrambi senza fissa dimora, assieme a un complice si sono avvicinati ad un ragazzo di origini calabresi, accerchiandolo e rapinandolo del denaro che aveva con sè, sotto la minaccia di un coltello. I tre si sono poi allontanati mentre la vittima ha incrociato una pattuglia dei Carabinieri chiedendo aiuto e dando una descrizione dei rapinatori. In pochi minuti i militari del Nucleo Radiomobile sono riusciti ad individuare due dei criminali e li hanno bloccati dopo un breve inseguimento a piedi terminato in Piazza San Lorenzo. Parte della refurtiva è stata recuperata. Il più anziano dei due marocchini è finito a Regina Coeli mentre il minorenne è stato portato al Centro di Prima Accoglienza per i minori.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: