Tag Archives: Pigneto
Immagine

Pigneto: albero crolla su un’auto in transito | di Alessandro Pino

8 Ott

[ROMA] Paura al Pigneto dove nella prima mattinata dell’8 ottobre un albero si è abbattuto su un Suv Jeep in transito.

É accaduto verso le otto in via del Pigneto: sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Tuscolano con una gru. I soccorritori si sono accertati che all’interno dell’abitacolo non vi fossero persone e hanno poi rimosso l’albero. La rapidità dell’intervento ha evitato pesanti ripercussioni sul traffico. Presenti sul posto anche la Polizia di Roma Capitale e i sanitari.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Prenestino: violente rapine agli anziani, un arresto | di Alessandro Pino

22 Set

[ROMA] É stato arrestato dalla Polizia un maliano ventitreenne con numerosi precedenti, ritenuto responsabile di svatiate violente rapine, specie ai danni di anziani, avvenute tra luglio e agosto scorsi nel quadrante Alessandrino, Tor Sapienza, La Rustica.

Le rapine avevano allarmato i residenti per l’estrema violenza e l’apparente imprendibilità del criminale, al punto da organizzare ronde di quartiere.

Particolarmente odiose le modalità con cui avvenivano, ricostruite nelle denunce presentate dalle vittime: in tarda serata venivano avvicinate da un giovane extracomunitario con la scusa di chiedere l’elemosina, dopodiché estraeva un grosso coltello da cucina e minacciava di ucciderli se non gli avessero consegnato tutto quanto in loro possesso. Ai malcapitati sono state causate anche lesioni personali.

Nella notte del 15 il rapinatore seriale aveva compiuto due colpi in pochi minuti: il primo in via del Grano, l’altro poco distante.

Gli investigatori del V Distretto Prenestino dopo una estenuante indagine sono riusciti a individuarne l’identità e infine a bloccarlo al Pigneto: transitando in via Ascoli Piceno, i poliziotti hanno notato un extracomunitario che parlottava in un angolo con un gruppo di persone. Sottoposto a controllo, lo straniero ha cercato inutilmente di sviare i sospetti fornendo dati anagrafici falsi ma gli agenti avevano anche la foto segnaletica del ricercato e per lui sono scattate le manette. Alla fine il maliano è stato portato nel carcere di Firenze a disposizione della Magistratura.
Alessandro Pino

Immagine

Spaccio al Pigneto: un arresto | di Alessandro Pino

28 Lug

Un senegalese quarantaseienne senza fissa dimora e con precedenti è stato arrestato dai Carabinieri al Pigneto la sera del 27 luglio per spaccio e detenzione di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Una pattuglia della Stazione Roma Piazza Dante lo aveva trovato all’angolo tra via L’Aquila e via Ascoli Piceno mentre cedeva una bustina con alcune dosi involucro di eroina a un compratore. Vedendo i militari, lo spacciatore ha gettato droga e denaro a terra cercando di allontanarsi ma è stato fermato e portato in caserma nonostante abbia strattonato i Carabinieri per non entrare nell’auto di servizio. Il cliente è stato segnalato quale assuntore di stupefacenti.

Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: fermato alla guida di una moto rubata | di Alessandro Pino

29 Giu

[ROMA] Un trentaseienne del Senegal, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri al Pigneto.

Lo straniero era stato fermato dai militari della Stazione Roma Piazza Dante mentre guidava una moto in via del Pigneto. Poiché non ha mostrato ai Carabinieri i documenti di riconoscimento e di circolazione è stato portato in caserma per accertamenti: lì è emerso che il motoveicolo era stato rubato il giorno prima.

Per questo il senegalese è stato sottoposto a un fermo di indiziato di delitto per ricettazione e trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del processo per direttissima. Il veicolo è stato restituito al proprietario.
Alessandro Pino

Immagine

Via Alberto da Giussano: lite in un locale, gli fratturano un gomito | di Alessandro Pino

7 Giu

[ROMA] La notte del 7 giugno i Carabinieri sono intervenuti in una associazione culturale in via Alberto da Giussano, tra il Pigneto e Torpignattara, per una segnalazione di lite.

Sul posto i militari del Nucleo Radiomobile di Roma hanno trovato un peruviano ventinovenne che ha riferito di essere stato aggredito poco prima da alcuni soggetti poi dileguatisi. I Carabinieri hanno affidato il peruviano ai sanitari che lo hanno portato al San Giovanni dove è stato medicato e dimesso per una frattura al gomito: per lui venti giorni di prognosi.

Contestualmente sono state identificate altre persone nel locale: tutte sanzionate per l’inosservanza del coprifuoco vigente. Inoltre è stata disposta la chiusura per cinque giorni del locale per violazione delle norme anticovid.
Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: in pochi minuti rapina una donna del cellulare e ne ruba un altro | di Alessandro Pino

19 Mag

[ROMA] Un gambiano ventisettenne senza fissa dimora e con precedenti per reati contro il patrimonio e droga è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di aver rapinato una donna e derubato un uomo al Pigneto nella serata del 18 maggio.

I militari della Compagnia Piazza Dante sono intervenuti in via del Pigneto dove una donna di trentadue anni ha riferito di essere stata avvicinata alle spalle da un uomo che l’ha colpita alla testa- provocandole un trauma cranico- e dopo averla fatta cadere a terra le ha portato via lo smartphone che aveva in mano.

Dopo essersi fatti dare una descrizione del rapinatore, mentre lo cercavano nelle zone adiacenti, i Carabinieri sono stati fermati da un uomo che ha denunciato di aver subito il furto del cellulare mentre cenava in un ristorante sulla stessa strada da parte di un malvivente che si era avvicinato al tavolo e fingendo un malore si era accasciato, prendendo lo smartphone poggiato sul tavolo e fuggendo subito dopo.

La descrizione del ladro fornita dalla seconda vittima ai Carabinieri corrispondeva a quella riferita dalla donna rapinata poco prima; il gambiano alla fine è stato rintracciato nelle vicinanze all’incrocio tra via del Pigneto e la circonvallazione Casilina.
Perquisito, lo straniero è stato trovato in possesso di una borsa con tre cellulari dentro: uno degli smartphone era quello appena rubato al ristorante ma non è stato trovato quello della donna, probabilmente già rivenduto.
Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: all’arrivo dei Carabinieri nasconde in bocca le dosi di eroina, arrestato | di Alessandro Pino

10 Mag

[ROMA] Un ghanese ventinovenne senza fissa dimora è stato arrestato dai Carabinieri al Pigneto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I militari della Stazione Piazza Dante e quelli dell’8° Reggimento Lazio impegnati nei controlli anti Covid hanno fermato l’uomo in via Ascoli Piceno. Al loro arrivo il ghanese è riuscito a infilarsi in bocca 3 grammi di eroina già suddivisa in dosi. Nelle tasche l’uomo aveva anche 85 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuti provento dello spaccio.

Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: chiuso un locale per cinque giorni | di Alessandro Pino

23 Apr

[ROMA] Dopo un controllo della Polizia e della Asl è stato chiuso per cinque giorni un locale al Pigneto: inizialmente gli agenti del commissariato Porta Maggiore avevano notato sei persone acquistare degli alcolici nel locale per poi consumarli in un’area pedonale vicina, oltre l’orario consentito. Le sei persone sono state identificate e sanzionate e gli accertamenti nel locale sono poi proseguiti insieme al personale della Asl Roma 2: sono state riscontrate gravi carenze igieniche che insieme alle violazioni della normativa anti-Covid hanno portato alla sospensione dell’attività e a una multa da oltre quattromila euro per il titolare.
Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: shopping dal tabaccaio con carte di credito rubate | di Alessandro Pino

15 Apr

[ROMA] Un senegalese quarantenne con vari precedenti per ricettazione e spaccio è stato arrestato dalla Polizia di Roma Capitale al Pigneto con l’accusa di di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo era stato notato dagli agenti mentre entrava e usciva da una tabaccheria con fare circospetto. Seguito dentro il negozio, è stato visto usare alcune carte di credito intestate ad altre persone per comprare pacchetti di sigarette e articoli di tabaccheria. Alla richiesta di spiegazioni da parte degli operanti, l’uomo ha opposto resistenza ed è stato arrestato. Dagli accertamenti è emerso che l’arrestato aveva effettuato acquisti per centinaia di euro, per la maggior parte di articoli per fumatori e dolciumi. 
Gli intestatari delle carte rubate sono stati rintracciati e hanno ringraziato gli agenti per il ritrovamento.

Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: trovato materiale elettronico rubato   |   di Alessandro Pino

11 Mar

[ROMA] Un magazzino di materiale elettronico rubato è stato individuato la notte dell’11 marzo al Pigneto dalla Polizia Locale: nella merce materiale che è stata sequestrata c’erano smartphone, tablet e un drone professionale. Due senegalesi di 42 e 45 anni sono stati denunciati per ricettazione.
Sono in corso le indagini per individuare altri responsabili e risalire ai proprietari del materiale rinvenuto.
Alessandro Pino

(Foto Polizia Locale di Roma Capitale)

Immagine

Pigneto: va in giro con in tasca un coltello da venti centimetri | di Alessandro Pino

4 Mar

[ROMA] Andava in giro tenendo in tasca un coltello da cucina di venti centimetri. Per questo un romano quarantatreenne già conosciuto alle forze dell’ordine è stato denunciato dai Carabinieri. È accaduto il 3 marzo al Pigneto. I militari hanno notato l’uomo mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di un supermercato in via Del Pigneto e lo hanno controllato. Per lui una denuncia a piede libero con l’accusa di porto di armi od oggetti atti a offendere.
Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: litiga con la moglie per i voti del figlio e la accoltella alla gola | di Alessandro Pino

27 Feb

[ROMA] Ha aggredito la moglie accoltellandola alla gola dopo aver litigato per i voti del figlio e ha preso a calci e pugni i poliziotti intervenuti: per questo un filippino quarantatreenne è stato arrestato al Pigneto nella serata del 26 febbraio.

L’uomo in preda all’alcool dopo aver accoltellato la moglie era stato disarmato da un amico presente in casa ma anche così non si è placato e dopo aver lanciato uno specchio da tavolo contro il muro ha cercato nuovamente di ferire la moglie con un frammento tagliente. La vittima è riuscita a scappare chiamando il 112 ma senza poter portare con lei il figlio.

Quando i poliziotti sono entrati in casa, il marito ha aggredito anche loro ma alla fine è stato arrestato per maltrattamenti, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. La moglie e il figlio sono stati refertati in ospedale rispettivamente con dieci giorni e una settimana di prognosi.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: