Immagine

Pigneto: in pochi minuti rapina una donna del cellulare e ne ruba un altro | di Alessandro Pino

19 Mag

[ROMA] Un gambiano ventisettenne senza fissa dimora e con precedenti per reati contro il patrimonio e droga è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di aver rapinato una donna e derubato un uomo al Pigneto nella serata del 18 maggio.

I militari della Compagnia Piazza Dante sono intervenuti in via del Pigneto dove una donna di trentadue anni ha riferito di essere stata avvicinata alle spalle da un uomo che l’ha colpita alla testa- provocandole un trauma cranico- e dopo averla fatta cadere a terra le ha portato via lo smartphone che aveva in mano.

Dopo essersi fatti dare una descrizione del rapinatore, mentre lo cercavano nelle zone adiacenti, i Carabinieri sono stati fermati da un uomo che ha denunciato di aver subito il furto del cellulare mentre cenava in un ristorante sulla stessa strada da parte di un malvivente che si era avvicinato al tavolo e fingendo un malore si era accasciato, prendendo lo smartphone poggiato sul tavolo e fuggendo subito dopo.

La descrizione del ladro fornita dalla seconda vittima ai Carabinieri corrispondeva a quella riferita dalla donna rapinata poco prima; il gambiano alla fine è stato rintracciato nelle vicinanze all’incrocio tra via del Pigneto e la circonvallazione Casilina.
Perquisito, lo straniero è stato trovato in possesso di una borsa con tre cellulari dentro: uno degli smartphone era quello appena rubato al ristorante ma non è stato trovato quello della donna, probabilmente già rivenduto.
Alessandro Pino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: