Archivio | 11:58
Immagine

Addio al console Antonio Verde, il diplomatico amico dei tram di Napoli | di Alessandro Pino

13 Mag

Il Covid ha fatto un’altra vittima illustre: a soli sessant’anni di età è mancato al Cairo nei giorni scorsi il diplomatico Antonio Verde, console italiano in Egitto. Originario di Giugliano e laureato in Scienze Politiche all’Orientale di Napoli, aveva iniziato la carriera diplomatica nel 1990 inanellando prestigiosi incarichi tra cui il consolato italiano a Los Angeles.

Era anche un apprezzato intenditore di veicoli storici e dei mezzi di trasporti pubblico storici partenopei e fu uno dei principali animatori del sito tematico “Mondotram”, diventando segretario nazionale della AIAT (Associazione Italiana Amici della Tranvia) che da esso prese origine.

Solo qualche giorno prima della scomparsa, chi scrive aveva scambiato con il console Verde un paio di brevi messaggi via social, inviandogli un filmato amatoriale ispirato alla saga di Guerre Stellari come ogni tanto avveniva in entrambe le direzioni. Poi l’aggravamento e la notizia della tragica scomparsa.

Alessandro Pino

Immagine

Colli Albani: violentato e rimandato in strada sanguinante, due arresti | di Alessandro Pino

13 Mag

[ROMA] Due arresti sono stati eseguiti nei giorni scorsi dalla Polizia nei confronti di due romani di 32 e 25 anni accusati di aver drogato e violentato un loro giovane conoscente: i fatti si svolsero lo scorso autunno in zona Colli Albani.

La vittima poco dopo le 5 di mattina fu soccorso da un’ambulanza e dalla Polizia in un bar. Molto agitato, il ragazzo riferì con frasi sconnesse di aver fatto uso di droghe e di essere stato  violentato da alcuni amici. Gli accertamenti medici confermarono sia la violenza sessuale che l’assunzione di stupefacenti con una prognosi di 25 giorni.

Dalle indagini del commissariato Appio è emerso che il ragazzo, dopo aver cenato e aver assunto un acido (la cosiddetta “droga dello stupro”) con due conoscenti nell’appartamento di uno di loro, fu improvvisamente invitato ad andarsene; lo stesso, dopo aver vagato un po’ in strada, tornò indietro con l’intenzione di farsi riaccompagnare a casa. I due giovani lo fecero entrare ma poi, inizialmente con le minacce e successivamente con violenza lo stuprarono entrambi rimandandolo in strada sanguinante e minacciandolo che se avesse raccontato l’accaduto avrebbero fatto vedere il video al fidanzato.

Dopo una serie di accertamenti i due sono stati identificati permettendo così alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma di procedere nei loro confronti: le accuse sono violenza sessuale di gruppo, lesioni e per uno degli indagati spaccio di sostanze stupefacenti. Attualmente si trovano ai domiciliari.
Alessandro Pino

Immagine

Val Melaina: un arresto per spaccio | di Alessandro Pino

13 Mag

[ROMA] Un trentacinquenne è stato arrestato dalla Polizia a Val Melaina per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti del Commissariato Romanina lo avevano individuato in un appartamento in via Monte Favino.

I poliziotti hanno raggiunto la porta dell’abitazione segnalata e quando dopo circa mezz’ora di attesa si è aperta sono entrati. In casa c’era l’uomo la cui perquisizione personale ha dato esito negativo mentre quella ambientale ha permesso di rinvenire circa 45 grammi di hashish, un etto circa di cocaina sul davanzale di una finestra, due bilancini elettronici di precisione, diverse buste in cellophane blu con fori circolari solitamente utilizzate per confezionare le dosi sotto il lavello della cucina e oltre seimila euro in contanti.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Quartiere Africano: 50 Smart depredate delle ruote, un arresto | di Alessandro Pino

13 Mag

[ROMA] É accusato di aver razziato in pochi mesi le ruote di una cinquantina di Smart nel quartiere Africano e nelle zone limitrofe, lasciandole sui blocchetti. Finalmente è stato arrestato dalla Polizia un cinquantasettenne con precedenti che solo pochi giorni fa era stato denunciato per gli stessi reati, riuscendo a scappare dopo essere stato colto sul fatto da una Volante.

L’ultimo colpo in via Tripolitania gli è stato però fatale: mentre smontava l’ultima delle quattro ruote dalla vetturetta è stato bloccato dagli agenti del commissariato Vescovio che si erano appostati. Sul posto sono stati trovati un crick idraulico, una chiave quadrupla per svitare i bulloni e quattro tasselli di legno.
Alessandro Pino

(Foto di repertorio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: