Tag Archives: secondo municipio
Immagine

Via Catania: furto da migliaia di euro in casa, fermata una nomade | di Alessandro Pino

25 Set

[ROMA] Le era riuscito il colpo grosso in un appartamento di via Catania, portando via gioielli in oro e borse di lusso per un valore di circa quindicimila euro. Ora però
una nomade minorenne con numerosi precedenti è stata fermata dalla Polizia di Stato per quel furto, avvenuto a metà agosto.

Gli agenti del commissariato Porta Pia, con l’ausilio Scientifica e analizzando le immagini della videosorveglianza sono risaliti alla giovane delinquente che è stata portata nella struttura minorile di via Virginia Agnelli.

Alessandro Pino

Immagine

Salario-Trieste: scoperti a ballare accalcati a centinaia | di Alessandro Pino

13 Set

[ROMA] Oltre cinquecento persone che ballavano accalcate, in spregio alle norme anti-Covid, sono state scoperte dalla Polizia di Roma Capitale in un’area adibita a eventi pubblici nei pressi di Villa Ada nella serata di sabato scorso. 

Oltre alle sanzioni previste, è scattato il provvedimento di chiusura per cinque giorni. Inoltre il gestore è stato denunciato per il superamento della capienza consentita. Sono in corso ulteriori accertamenti di natura amministrativa.
Alessandro Pino

Immagine

Parco Nemorense: 9 maggio in ricordo di Ughetto Forno ucciso a 12 anni dai tedeschi | di Alessandro Pino

8 Mag

[ROMA] Domenica 9 maggio: da pochi giorni è trascorsa la ricorrenza della nascita di Ugo Forno, il ragazzino che nel 1944 assieme ad alcuni amici riuscì a impedire che i tedeschi in ritirata facessero saltare in aria il ponte ferroviario sull’Aniene che tuttora viene percorso dai treni per il nord Italia della linea Roma Firenze.

Ugo nell’azione finì massacrato da una granata teutonica, finendo i suoi giorni all’età di dodici anni.

Nell’occasione che di poco segue il suo compleanno verrà ricordato con musica e parole presso al caffè Nemorense nel parco omonimo, zona Trieste Salario, dove Ugo andava a giocare.

Parteciperanno:

-la presidente del Secondo Municipio Francesca Del Bello;

-lo storico e biografo di Ugo, Felice Cipriani;

-il nipote di Ugo, Fabrizio.

La messa in scena sarà a cura di Gherardo Dino Ruggiero, attore, regista e divulgatore di storia romana con musiche di Flavio Giurato e Alberto Marchetti.

Con l’occasione verranno raccolti fondi per il restauro del murale in memoria di Ugo che si trova nei pressi del ponte, nelle adiacenze di via Dei Prati Fiscali e della pista ciclabile Parco Aniene.

L’inizio è previsto per le ore undici e trenta.

Alessandro Pino

Immagine

Stazione Tiburtina: rintracciata quindicenne scomparsa da casa- di Alessandro Pino

21 Ott

[ROMA] Una quindicenne allontanatasi da casa lo scorso 13 ottobre senza più dare notizie è stata rintracciata alla stazione Tiburtina dagli agenti della Polizia Ferroviaria. La ragazza si trovava su un treno regionale senza documenti e senza biglietto. La sua presenza è stata segnalata ai poliziotti dal capotreno. La giovane è stata riaffidata alla madre che ne aveva denunciato la scomparsa.
Alessandro Pino

Immagine

Via di Novella: pino crolla sulle auto – di Alessandro Pino

25 Set

[ROMA] Ennesimo pino schiantatosi al suolo sulle strade della Capitale. Verso le diciannove del 25 settembre i Vigili del Fuoco sono intervenuti in via di Novella per la segnalazione di un albero caduto. La pianta crollando ha danneggiato quattro automobili e il muro di muro di cinta del cortile di una delle abitazioni adiacenti. Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta,

Alessandro Pino

Immagine

Quartiere Trieste: spacca il finestrino di una macchina e ruba uno zaino | di Alessandro Pino

12 Set

[ROMA] Un quarantaduenne marocchino già noto alle Forze dell’Ordine è stato arrestato dai Carabinieri nel quartiere Trieste per tentato furto aggravato: una pattuglia di militari transitando in via Delle Alpi aveva notato il nordafricano mentre si allontanava con un borsone da una macchina parcheggiata in strada. Dopo averlo bloccato i Carabinieri hanno accertato che poco prima il malvivente aveva forzato il finestrino dell’auto e aveva rubato dall’abitacolo uno zaino contenente effetti personali e documenti intestati al legittimo proprietario. L’arrestato è stato accompagnato in caserma in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Acqua Acetosa: sradica segnali stradali e prende a sassate auto e persone- di Alessandro Pino

25 Giu

[ROMA] Paura ieri mattina verso le nove in via Dei Campi Sportivi all’angolo con l’Acqua Acetosa, dove un guineano ventitreenne irregolare, con precedenti e senza fissa dimora ha cominciato a sradicare cestini portarifiuti e pali della segnaletica stradale lanciandoli in mezzo alla via creando un forte rischio per gli automobilisti in transito, proseguendo poi a lanciare sassi contro le macchine parcheggiate e alcuni dipendenti dell’Ama. Per fermare la furia dell’energumeno i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno dovuto fare ricorso allo spray antiaggressione in dotazione. Dopo essere stato portato in caserma e arrestato con le accuse di danneggiamento aggravato, minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale, il guineanoè stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo.
Alessandro Pino

Immagine

Villa Chigi: due arresti per droga- di Alessandro Pino

13 Apr

[ROMA] due cittadini filippini di 30 e 42 anni, sono stati via arrestati in via Nicolò Piccinni- nelle adiacenze di Villa Chigi e viale Somalia- dai Carabinieri della Stazione Roma viale Libia dopo essere stati trovati in possesso di una decina di dosi di shaboo: nelle rispettive abitazioni, inoltre, sono stati recuperati appunti di contabilità riconducibili allo spaccio, materiale per il confezionamento della droga e bilancini di precisione.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Bologna: presi mentre forzano una serranda- di Alessandro Pino

16 Feb

[ROMA] Due moldavi sono stati arrestati la scorsa notte nei pressi di piazza Bologna dai Carabinieri con l’accusa di tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di arnesi da scasso. I militari sono intervenuti in via Eleonora d’Arborea su segnalazione di un cittadino sorprendendo i due delinquenti mentre cercavano di forzare la serranda di un negozio di elettronica e telefonia.
I due sono stati bloccati ed è stato loro sequestrato un borsone con gli attrezzi da scasso (nella foto del Comando Provinciale Carabinieri Roma) .
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Annibaliano: presi mentre rubano una microcar- di Alessandro Pino

23 Gen

[ROMA] Due giovani romani di 17 e 15 anni, entrambi già con precedenti, sono stati arrestati dai Carabinieri a piazza Annibaliano mentre cercavano di rubare una microvettura in sosta. I militari mentre transitavano nella piazza hanno notato dei frantumi di vetro accanto alla ruota posteriore di una minicar parcheggiata e si sono fermati. I vetri erano quelli del lunotto posteriore della vetturetta, rotto dai due giovinastri per entrare nell’abitacolo e cercare poi di forzare il blocchetto di avviamento. I due sono stati bloccati e portati in un centro di prima accoglienza per minori mentre gli attrezzi da scasso in loro possesso sono stati sequestrati.

Alessandro Pino

Immagine

Rapine alle vecchiette tra il Terzo e Secondo Municipio: un arresto- di Alessandro Pino

18 Gen

[ROMA] È stato arrestato dalla Polizia ieri pomeriggio un venticinquenne italiano di origini brasiliane, pluripregiudicato e tossicodipendente che viene ritenuto dagli investigatori l’autore di numerose violente rapine ai danni di anziani e furti che hanno seminato il terrore negli scorsi mesi fra i quartieri del Terzo e Secondo Municipio.
Il malvivente rapinava le vittime specialmente di catenine d’oro quando si trovavano da sole anche scaraventandole a terra, lasciandole terrorizzate e sotto shock. In un’occasione il delinquente era riuscito a fuggire saltando i tornelli della stazione Libia della metropolitana B1 e salendo su un treno al volo mentre gli agenti lo inseguivano, come vedete nel fotogramma della Questura di Roma. Nemmeno chiese e oratori venivano risparmiati dalle incursioni del criminale che dopo aver forzato le porte d’ingresso devastava i locali anche solo per derubare l’incasso e i prodotti dei distributori di merendine dopo averli letteralmente distrutti. In tutto questo aveva lasciato numerose tracce rilevate dalla Polizia Scientifica. Il giovinastro si trova attualmente a Regina Coeli.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Istria: in due anni spilla migliaia di euro a un anziano- di Alessandro Pino

27 Nov

[ROMA] In quasi due anni si ritiene abbia spillato circa trentamila euro a uno sprovveduto settantaseienne facendo leva sulla sua compassione: una trentatrenne romena è stata denunciata per truffa dalla Polizia dopo l’ultimo episodio in cui l’anziano stava per consegnarle oltre cinquemila euro in contanti a piazza Istria. Tutto era iniziato era iniziato due anni prima a piazza Bologna dove la romena chiedeva l’elemosina: in quell’occasione l’anziano l’aveva rifocillata con una bevanda calda e con qualcosa da mangiare, poi nel tempo era riuscita ad avvicinarglisi sempre più iniziando a chiedergli grosse somme di denaro. Di volta in volta la scusa era che i soldi le servivano per pagare l’affitto di una stanza, per risolvere dei problemi giudiziari, per la caparra dell’affitto di un nuovo appartamento. In aggiunta a questo c’erano i regali che l’uomo sistematicamente le faceva.
Ma all’ultimo prelievo di denaro che l’anziano avrebbe usato per sbloccare una polizza assicurativa emessa a suo favore pari a 30.000 euro, l’impiegata della banca si è insospettita e ha chiamato la Polizia. Gli agenti del commissariato Sant’Ippolito hanno così hanno organizzato una trappola a Piazza Istria, facendo incontrare l’uomo e la sua aguzzina. Appena consegnata la busta con i contanti nelle mani della donna ché era tenuta sotto controllo, questa è stata fermata e denunciata per il reato di truffa.

Alessandro Pino

Sovrappasso Batteria Nomentana: voi ci andreste da soli? – di Alessandro Pino

30 Dic

image

Le immagini che vedete sono tratte da un filmato pubblicato in rete da Manuel Bartolomeo – presidente del CdQ Talenti – relativo al sovrappasso pedonale di Batteria Nomentana che scavalca la Tangenziale praticamente ai confini tra Secondo e Terzo Municipio della Capitale. Si commentano da sole: un campionario di immondizia e stracci abbandonati, tubazioni divelte, sporcizia vomitevole, giacigli di (s)fortuna e scarabocchi come purtroppo ce ne sono ovunque a Roma da anni. Che i sovra e sottopassi pedonali sparsi per la Capitale siano appunto una specie di girone dantesco normalmente nascosto agli sguardi di chi non si azzarda a percorrerli non è una novità: spesso vengono usati come alloggio e ricovero da sbandati di ogni genere, come luogo di squallidi accoppiamenti, sono la terra di nessuno dove può succedere di tutto a qualunque ora anche del giorno. Bene ha fatto quindi Manuel Bartolomeo a ricordare che di situazioni come questa nelle nostre città ce ne sono tante. Troppe.
Alessandro Pino

II Municipio – e il consigliere si rivolse alla Procura della Repubblica per ottenere un guard rail indispensabile

20 Gen

Era l’alba del 25 ottobre  quando un’auto, dopo aver sfondato una semplice ringhiera a lato della marciapiede che costeggia quel tratto di via Olimpica, fece un salto nel vuoto di una decina di metri, atterrando in un prato lungo la via di Tor di Quinto.

Sul posto intervenirono gli agenti di Roma Capitale e i vigili del fuoco. Fatale la mancanza di guard rail, che inizia solo pochi metri più in là, direzione salaria. Sembra che siano anni che la municipale segnala la cosa, senza mai ottenere la messa in sicurezza del tratto.

La questione è stata presa a cuore dal consigliere de La destra del II municipio Massimo Inches, ex funzionario di polizia locale in pensione, che agli inizi dell’anno, passati più di due mesi dall’incidente mortale, ha provveduto ad inviare una diffida al segretario direttore generale di Roma Capitale ed al direttore del VII Dipartimento perché provvedessero a far eseguire i lavori di adeguamento.

Il sedici gennaio, con un comunicato, il battagliero Inches ha poi dato la notizia di aver richiesto al Procuratore della Repubblica di aprire un’indagine penale per accertare se vi sono responsabilità personali su quella morte, perchè «per un episodio analogo la Corte D’Appello di Messina ha condannato nel 2011 i dirigenti del Consorzio Autostrade Siciliane a un anno e sei mesi per omicidio colposo plurimo», e ancora «un segnale forte e chiaro che la Sicurezza noi la pretendiamo nei fatti e non deve servire solo come slogan elettorale stampato sui manifesti».

Luciana Miocchi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: