Tag Archives: Terzo Municipio
Immagine

Più idranti per il territorio del Terzo Municipio: approvato un Ordine del Giorno in Consiglio

15 Ago

[ROMA] La rete degli idranti presente sul territorio del Terzo Municipio verrà potenziata, permettendo interventi più efficaci contro gli incendi: è quanto prevede una proposta di Ordine del Giorno approvata all’unanimità dal Consiglio del Terzo Municipio nei giorni scorsi.

Con essa si chiede al Sindaco ed agli Assessori competenti, di concerto con i i dipartimenti interessati, di riservare attenzione ad alcune aree in particolare-segnalate dalle associazioni di Protezione Civile operanti sul territorio del Terzo Municipio- per quanto riguarda la
revisione ed il potenziamento degli idranti presenti, nella prospettiva del lavoro propedeutico all’impegno dei fondi stanziati da Roma Capitale.

Le aree segnalate sono via Carmelo Bene all’altezza della rotatoria, via Monte Nevoso in prossimità dell’ingresso della Riserva Valle dell’Aniene), via della Marcigliana in prossimità della stazione elettrica della Terna, via Antamoro in prossimità del parco omonimo, la stazione Nuovo Salario in prossimità delle aree verdi, via Edoardo Garbin in prossimità del Parco della Torricella.

Soddisfazione è stata espressa dalla consigliera municipale di Italia Viva, Marta Marziali, che ha presentato l’atto, assieme a Francesca Leoncini e Valerio Casini, consiglieri capitolini dello stesso partito.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Dura critica di Giordana Petrella al presidente del Terzo Municipio Paolo Marchionne: “Presidente incapace, Campidoglio si muova”

2 Ago

[ROMA] Viene dalla consigliera di Fratelli d’Italia in Terzo Municipio, Giordana Petrella, presidente della Commissione municipale trasparenza, garanzia e controllo, un attacco al presidente del Terzo Municipio, Paolo Emilio Marchionne.

Dichiara Petrella in una nota stampa diffusa
il 2 agosto: “Continua l’incapacità della maggioranza del Municipio III e del Presidente Marchionne che dopo non aver convocato la seduta di Consiglio e dopo la mancata apertura di ieri della Commissione Trasparenza, Controllo e Garanzia per assenza del personale, oggi non riesce ad avviare neanche la commissione Scuola, Sport e Cultura per mancata lavorazione della convocazione. Inoltre lo scorso 20 luglio il Presidente Marchionne convocava i presidenti di commissione, ad eccezione dell’unica presidente delle opposizioni. Non si comprende più, a questo punto, se è solo incapacità di amministrare o se c’è anche una volontà politica ad excludendum i consiglieri di opposizione. É sempre più necessario l’intervento del Campidoglio per poter garantire il lavoro istituzionale di tutti”.

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Bufalotta: cercano di pagare con una carta rubata, la negoziante li scopre e li mette in fuga

31 Lug

[ROMA] Arriva dal Terzo Municipio, precisamente da via della Bufalotta, una testimonianza di senso civico, intuito e sangue freddo da parte di una negoziante che ha mandato all’aria i piani di un
trio di malviventi.

Lo ha riferito via social la stessa protagonista, commessa in un negozio di ottica, per mettere in guardia altri commercianti e anche per tutelare le vittime di furti.

I fatti sono accaduti una mattina della settimana scorsa in un negozio di ottica: verso le undici e mezza sono entrate dentro due uomini e una donna, dalla carnagione scura e ben vestite, mentre già c’erano dei clienti.

I tre fingevano di non parlare italiano e hanno scelto due paia di occhiali, usando poi per pagare una carta di credito che hanno avvicinato tenendola sottosopra.

La commessa a quel punto ha capito che qualcosa non andava e ha bloccato il pagamento, prendendo la carta e scoprendo che era intestata a un uomo dal nome italiano. Alla richiesta di mostrare un documento che confermasse la corrispondenza con il nome sulla carta, i personaggi sono fuggiti in una macchina che attendeva fuori, lasciando sul banco la. carta evidentemente di provenienza illecita.

Una volta andati via, la commessa ha chiamato le Forze dell’Ordine riferendo l’accaduto e consegnando la carta di credito. La sua testimonianza ha raccolto il plauso dei commentatori social.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Asili nido di Roma Capitale in Terzo Municipio: domanda di iscrizione fuori termine, ecco come presentarla

28 Lug

[ROMA] Le famiglie interessate a presentare domanda di iscrizione fuori termine ai Servizi Educativi 0-3 di Roma Capitale per l’anno educativo 2022/2023, potranno farlo fino al prossimo 5 agosto; la relativa graduatoria sarà generata il 30 agosto 2022.

Anche successivamente sarà possibile presentare domanda fuori termine e concorrere per le successive graduatorie previste nelle date stabilite dalla Deliberazione di Giunta Capitolina n. 266 del 25 luglio 2022 (23 settembre, 25 ottobre, 24 novembre, 15 dicembre e 15 gennaio).

La possibilità di presentare la domanda tardiva è offerta a:

tutti coloro che non hanno provveduto a farlo nell’ambito dell’Avviso pubblico di febbraio 2022;
gli utenti incorsi nella decadenza della domanda per mancata accettazione;
coloro che abbiano presentato formale rinuncia al posto;
gli utenti ancora in lista d’attesa, i quali potranno fare istanza per servizi diversi da quelli indicati nella prima domanda e per i quali sono già in lista.
I requisiti previsti per poter effettuare la domanda di iscrizione sono i medesimi del bando ordinario relativamente a informazioni richieste, punteggi e controlli formali.

Nella domanda le famiglie potranno indicare fino a sei opzioni tra quelle indicate nel Bando annuale, scegliendo tra nidi a gestione diretta e nidi a gestione indiretta, rispettando la regola generale secondo cui le prime due opzioni devono obbligatoriamente essere riferite a nidi a gestione diretta, oppure a nidi in appalto o in progetto di finanza (salvo le deroghe previste dall’art. 5.2.1 dell’Avviso pubblico). Le restanti quattro scelte sono libere.

Le famiglie possono indicare, in aggiunta o in alternativa ai nidi, anche due opzioni tra quelle elencate nel Bando annuale per le Sezioni Ponte e/o per gli Spazi Be.Bi.

Le domande Fuori Termine dovranno essere presentate in formato cartaceo o tramite posta certificata ai Municipi territorialmente competenti, utilizzando il modulo domanda fuori termine iscrizione Nido 2022/2023 – con annessa informativa privacy – reperibile nella sezione Modulistica del portale di Roma Capitale

È possibile presentare domanda di iscrizione fuori termine una sola volta.

Si specifica che per la graduatoria del 30 agosto possono essere accolte esclusivamente le domande dei piccoli utenti nati entro il 31 maggio 2022, che compiranno quindi tre mesi entro il 1° settembre p.v.; diversamente, per le graduatorie successive, stabilite con cadenza mensile da settembre a gennaio, potranno essere accolte domande per i bambini che abbiano compiuto o compiranno tre mesi fino all’ultimo giorno utile per la presentazione della domanda.

La possibilità di presentare la domanda non è estesa ai nascituri.

Il modulo dovrà essere trasmesso all’Ufficio Nidi del Municipio Roma III attraverso le seguenti modalità:

via email all’indirizzo asilinidocapitolini.mun03@comune.roma.it

via PEC all’indirizzo protocollo.municipioroma03@pec.comune.roma.it

Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Nidi: tel. 0669604.611 / .612 / .738

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Sabato 23 luglio visitiamo Ponte Nomentano e Città Giardino!

22 Lug

[ROMA] Ultimi appuntamenti prima della pausa per le vacanze con le visite guidate al Ponte Nomentano e a Città Giardino, organizzate dall’associazione Il Carro de’Comici: sabato 23 luglio alle 10 di mattina appuntamento al ponte Nomentano, simbolo del Terzo Municipio e unico ponte di epoca romana che conserva le torri del ‘400. I partecipanti vedranno i simboli di Ercole, la feritoia per versare l’olio bollente, i segni lasciati dai Visigoti di Totila nel 549, dall’esercito francese accorso contro la Repubblica Romana nel1849, dai terremoti del 1703 e 1706 che fecero crollare la sommità della torre esterna, oltre ai due Mausolei del Primo secolo e l’autentico Monte Sacro, ora Parchetto Bolìvar.

Nel pomeriggio di sabato, alle 17 e 30, visita a Città Giardino e all’Aniene: appuntamento sotto il portico di piazza Sempione.

Le visite de “il Carro de’ Comici”, iniziate nel 1999, si caratterizzano per la competenza e l’esposizione brillante e divertente garantita dall’attore, regista e divulgatore di storia romana Gherardo Dino Ruggiero.

Chiamare il 338.7965614 o scrivere a
ilcarrodecomici@gmail.com oppure a gherardodinoruggiero@gmail.com per informazioni e per la prenotazione obbligatoria.

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Addio all’accademico Luca Serianni, più volte ospite di iniziative culturali in Terzo Municipio

21 Lug

[ROMA} É purtroppo deceduto alcuni giorni dopo essere stato investito da una macchina a Ostia il linguista e filologo Luca Serianni, eminente accademico, autore di testi scolastici e curatore del Vocabolario Devoto-Oli. Era nato a Roma nel 1947.

Nel corso degli ultimi anni il professor Serianni era intervenuto in alcuni eventi aperti alla cittadinanza, tenutisi in Terzo Municipio; il più recente lo scorso aprile in occasione della manifestazione Ama l’Opera all’ex Tmb sulla Salaria.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

“Vieni da noi”: fresco e compagnia per le persone anziane del Terzo Municipio

16 Lug

[ROMA] Il Terzo Municipio per garantire refrigerio e compagnia agli anziani del Municipio in questi giorni di forte calura, con l’iniziativa “Vieni da noi” offre loro la possibilità di frequentare i Centri Sociali Anziani APS (Associazioni di Promozione Sociale) pur non essendo iscritti ad essi

Gli arzilli ospiti dovranno seguire le indicazioni sanitarie anti Covid, indossare la mascherina al chiuso e registrarsi nell’elenco del Centro scelto tra quelli seguenti:

CSA San Giusto con sede in Largo Monte S. Giusto,13, aperto dal 18 luglio, orari di apertura: tutti i giorni h. 16:00 – h. 19:00

CSA Montesacro con sede in Via Isola Bella n. 7, orari di apertura: mese di luglio dal lunedì al venerdì h. 16:00 – h. 19:00, i partecipanti dovranno essere muniti di mascherina FFP2 e registreranno i loro nominativi.

CSA Pertini con sede Via Dina Galli n.4, orari di apertura: martedì e giovedì h.17:00 – h. 19:00;

CSA Valli Conca d’Oro con sede in Via Val D’Ala, orari di apertura: h. 15:00 – h. 19:00;

CSA S. Felicità con sede in Largo Santa Felicita n. 22, orari di apertura: tutti i giorni h. 16:00 – h. 19:00

CSA Cecchina Aguzzano con sede in Via Nomentana n. 952, orari di apertura: tutti i giorni h. 16:00 – h. 19:00

CSA Cinquina con sede Via Pier Antonio Serassi n. 75, orari di apertura: tutti i giorni h. 9:00 – h. 12:00

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Un patto di comunità per il territorio del Terzo Municipio: insieme contro povertà educativa e dispersione scolastica

3 Lug

[ROMA] Verrà firmato il 4 luglio nella nella Sala Consiglio del Municipio III a piazza Sempione il primo patto educativo di comunità territoriale.

Si tratta di una iniziativa che accomuna realtà educative, scolastiche, della formazione, culturali e sociali attive nel Terzo Municipio assieme alle istituzioni locali, per combattere la povertà educativa e la dispersione scolastica, attraverso un metodo per pianificare le politiche educative in modo condiviso e partecipato. Ha inoltre la finalità di delineare una cornice comune per le tante esperienze che intorno alle Scuole stanno sperimentando soluzioni e percorsi strutturati per dare concretezza ai principi di eguaglianza delle opportunità, affinché le nuove generazioni abbiano davanti a sé tutte le possibilità aperte, al di là delle condizioni socioeconomiche di partenza dei singoli. In questo senso, il Patto di territorio può accogliere e integrare tutti i Patti educativi di Comunità che si sono composti intorno a singoli Istituti Scolastici o progetti di contrasto alla Povertà educativa.

Dichiara al riguardo l’assessore municipale alla Politiche Educative e Scolastiche, Paola Ilari: «Lo avevamo scritto nelle linee programmatiche, abbiamo lavorato per mesi ad ascoltare ed incontrare tutto il mondo della scuola (dirigenti,docenti, studenti, rappresentanti dei genitori,le parrocchie,le associazioni del territorio , abbiamo voluto lavorare a tenere unita in rete la comunicazione educante per lavorare insieme ed investire su progetti per le ragazze e i ragazzi,le bambine e i bambini che hanno bisogno di essere ascoltati,due anni difficilissimi per tutti ma per loro ancora di più.Necessario monitorare la dispersione scolastica, necessario dare loro la possibilità di incontrarsi e socializzare al di fuori delle attività scolastiche,il prossimo step sarà lavorare a scuole aperte,il Sindaco Gualtieri e assessora Pratelli hanno messo in campo 900mil per 60scuole di Roma.Noi abbiamo voluto lavorare a stringere un patto per camminare insieme e non lasciare nessuno indietro».
La firma del patto è prevista per le ore 17.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

La Asl non andrà a via Paolo Monelli: il Consiglio di Stato accoglie il ricorso dei residenti

2 Lug

[ROMA] Colpo di scena nella vicenda della sede Asl di largo Rovani a Talenti, i cui servizi secondo i programmi della dirigenza sanitaria e della maggioranza municipale di. centrosinistra avrebbero dovuto essere trasferiti in una struttura in via Paolo Monelli, zona Bufalotta.

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato dai residenti con il Comitato di Quartiere di via Paolo Monelli.

A quanto pare la motivazione dell’accoglimento consisterebbe nella impossibilità di servire con una adeguata viabilità una ipotetica sede Asl in via Paolo Monelli, dal momento che si tratta di una strada pubblica ma di dimensioni ridotte e chiusa in fondo e che tutte le restanti strade del Consorzio di via Paolo Monelli sono private e a viabilità privata per cui non percorribili dal pubblico.

«È una vittoria per i residenti che da anni combattono contro i mulini a vento dell’amministrazione del centrosinistra- ha commentato al riguardo il capogruppo in Terzo Municipio di Fratelli d’Italia, Manuel Bartolomeo- questo vuol dire che non bisogna mai arrendersi davanti la malagestione di un territorio».

Rimane il fatto che la Asl andrà comunque via da largo Rovani entro un paio di anni e occorrerà trovare in ogni caso una collocazione alternativa ad essa.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Stazione Val D’Ala: approvata mozione per ridare decoro ai dintorni in attesa della riapertura

30 Giu

[ROMA] É stata approvata all’unanimità dal Consiglio del Terzo Municipio una mozione presentata dalla consigliera di opposizione Marta Marziali- capogruppo municipale di Italia Viva-con cui si impegnano il Presidente del Municipio e l’Assessore competente a prevedere un piano di pulizia straordinario e di messa in sicurezza di tutta l’area della stazione ferroviaria Val d’Ala, di concerto con i tempi della riapertura della fermata in questione, situata tra Prati Fiscali e Conca d’Oro e confinante con il parco delle Valli.

La stazione è infatti chiusa dal 2014 ma la riapertura dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno. In questi giorni si stanno svolgendo le prove di transito ferroviario. Dal canto loro, residenti e commercianti hanno segnalato uno stato diffuso di incuria e degrado dell’intera area circostante la stazione.

Una volta riattivata la fermata Val D’Ala, sarà possibile raggiungere la stazione Tiburtina in pochi minuti, diversamente da quanto avviene adesso utilizzando la Metro B1 che obbliga al cambio di treno a piazza Bologna.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Ex funzionario del Terzo Municipio a processo per concussione | di Alessandro Pino

27 Giu

[ROMA] Andrà a processo un funzionario ora in pensione dell’ispettorato edilizio del Terzo Municipio, accusato di concussione assieme ad altri due colleghi e un architetto.

Secondo l’accusa, il modus operandi degli indagati era quello di scegliere la vittima, disporre controlli presso le attività o gli immobili individuati, evidenziare l’esistenza di abusi edilizi e formalizzare la contestazioni, parlando anche di confisca degli immobili.

Successivamente le vittime venivano indirizzate presso uno studio tecnico di cui il funzionario era socio e presso cui collaboravano i colleghi, al fine di sanare gli abusi. In tal modo nel giro di cinque anni sarebbero stati ottenuti guadagni extra per quasi 170.000 euro, come si legge oggi su Il Messaggero.

Le indagini della Polizia di Roma Capitale erano iniziate a metà del 2018 dopo una denuncia presentata dal titolare di un’area giochi situata a Talenti che lamentava vessazioni e soprusi subiti a partire dal 2015 da parte del funzionario del III Municipio.

Iniziarono così pedinamenti, perquisizioni e sequestri, intercettazioni telefoniche e ambientali oltre al reperimento di informazioni che portarono all’applicazione di misure cautelari nei confronti degli indagati nel novembre del 2020.

I legali del funzionario in pensione minimizzano dichiarandosi fiduciosi sull’esito del processo che inizierà a ottobre. Tra le parti offese anche il Comune di Roma e due ingegneri che per l’accusa sarebbero stati costretti a rivolgersi ai servizi dello studio tecnico. Per altre dieci persone accusate a vario titolo di concussione e induzione indebita a dare o promettere utilità si procederà separatamente

Alessandro Pino

Immagine

Il Consiglio del Terzo Municipio saluta la Commissario Capo Antonietta Sibio del III Distretto, per lei la meritata pensione

24 Giu

[ROMA] Il Consiglio del Terzo Municipio in apertura della seduta del 24 giugno ha voluto omaggiare la dottoressa Antonietta Sibio, congedatasi lo scorso mese dalla Polizia di Stato con il grado di Commissario Capo del III Distretto Fidene Serpentara.


Tutti i Gruppi Consiliari all’unanimità hanno riconosciuto l’esempio di dedizione e di impegno proficuo sempre al servizio dei cittadini e delle Istituzioni che la dottoressa Sibio ha mostrato durante tutta la sua carriera.

La dirigente ha ricevuto un omaggio floreale e una targa dal presidente del Consiglio Municipale Filippo Maria Laguzzi alla presenza del presidente del Municipio Paolo Emilio Marchionne.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Donazione di organi: una scelta in Comune

21 Mag

[ROMA] Il Consiglio del Terzo Municipio ha approvato nei giorni scorsi una risoluzione con cui si dà mandato alla Direzione municipale di diffondere all’interno degli uffici anagrafici di via Fracchia il materiale informativo predisposto dalla Rete Nazionale Trapianti.

Questo in attesa che gli ufficiali di anagrafe del Comune di Roma aderiscano al progetto formativo della Rete, per una corretta illustrazione ai cittadini dell’opportunità di registrare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti al momento della richiesta dei documenti di identità.
Firmataria della risoluzione è stata la consigliera di Italia Viva, Marta Marziali.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Questa estate Talenti non avrà il CineVillage | di Alessandro Pino

19 Mag

[ROMA] La prossima estate il CineVillage Parco Talenti non ci sarà. La rassegna cinematografica ospitata nell’area verde compirà quattro anni ma a quanto pare li festeggerà in un altro Municipio.

É quanto recita un comunicato apparso sulla pagina social della manifestazione. A quanto si legge, il motivo sarebbero le citazioni in giudizio mosse da alcuni residenti (legate secondo voci di corridoio a lamentele sulle emissioni sonore generate nelle ore serali, ndr).

Nel comunicato viene dichiarato inoltre che sono stati inutili i tentativi di trovare un’altra area idonea nel Terzo Municipio e che altri Municipi si sono mostrati lieti di ospitare il CineVillage.

Alessandro Pino

Immagine

Approvata una mozione per ricordare gli Anni di Piombo a Monte Sacro | di Alessandro Pino

13 Mag

[ROMA] Il territorio dell’attuale Terzo Municipio è uno di quelli maggiormente legati a vario titolo al periodo noto come “Anni di Piombo”: non solo sulle sue strade- come in quelle dell’adiacente Secondo Municipio- fu sparso il sangue di efferati omicidi politici e di terrorismo brigatista, ma vi è anche conservata la Fiat 130 su cui viaggiava Aldo Moro il giorno del suo rapimento in via Fani e della strage della sua scorta.

Anche per questo, è stata approvata in Consiglio Municipale una mozione- prima firmataria la consigliera di opposizione Marta Marziali- con cui si impegnano il Presidente e gli assessori alla Cultura e alla scuola a farsi promotori di iniziative di approfondimento, incontri e dibattiti, per la costruzione di una memoria storica condivisa su quel nefasto periodo; tutto ciò su base annuale nell’arco di tempo fra il 16 marzo e il 9 maggio, date corrispondenti al rapimento di Aldo Moro e al ritrovamento della sua salma.

Alessandro Pino

(Nella foto: Marta Marziali con la Fiat 130 della strage di via Fani)

Immagine

La Ginnica 3 conquista la promozione in serie B | di Alessandro Pino

10 Mag

[ROMA] Termina nel migliore dei modi, con il raggiungimento della agognata promozione in serie B, la stagione sportiva della Ginnica 3, squadra di ginnastica ritmica legata al territorio del Terzo Municipio.

Le giovanissime ginnaste Emma Guidarelli, Elena Alessandrini, Jasmine Ramilo e Matilde di Cesare si sono imposte nei giorni scorsi al Palaghiaccio di Folgaria superando una agguerrita concorrenza.

Raggianti le dirigenti della Ginnica 3 Antonella Murru, Marina Bagnato e Paola di Iorio: «Insieme allo staff tecnico del gold Mancinelli, Boni e la coreografa Ombrosi abbiamo coronato un sogno inseguito dal 2010, momento della nascita di Ginnica 3»
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Sempione: il Municipio in rosa per la prevenzione dei tumori al seno

6 Mag

[ROMA] La facciata di Palazzo Sabbatini a piazza Sempione, sede del III Municipio, sta venendo illuminata di rosa nelle notti del 5, 6, 7 e 8 maggio per sensibilizzare il pubblico femminile sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori al seno.

Questo avviene in occasione della Race for the Cure in programma per l’otto maggio nella Capitale, manifestazione podistica organizzata dall’Associazione Susan Komen Italia.

A cura di Alessandro Pino

Immagine

Aula Giulio Regeni a piazza Sempione: nuove polemiche, stavolta sugli spazi disabili

5 Mag

[ROMA] Non si fermano le polemiche sulle condizioni dell’aula studio intitolata a Giulio Regeni all’interno della sede del Terzo Municipio di piazza Sempione: solo alcuni giorni fa si era avuta notizia del crollo di una parte del soffitto, circostanza resa pubblica dal capogruppo di Fratelli d’Italia, Manuel Bartolomeo.

Oggi lo stesso Bartolomeo è tornato a puntare l’indice sulla questione, pubblicando via social alcune foto della rampa esterna di accesso e del bagno disabili: “La rampa per accedere all’aula studio è sprovvista di corrimano. Nel bagno riservato ai disabili il water non è a norma e il maniglione per sorreggersi è assente. Le porte per l’acceso al bagno  non sono a norma per l’entrata e l’uscita” si legge nel post di Bartolomeo che conclude: “È inammissibile che proprio nella sede municipale, al piano sotto delle stanze della Giunta, siano stati realizzati pochi mesi fa spazi per disabili non a norma”.
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Talenti: sulla futura chiusura della Asl di largo Rovani é botta e risposta tra opposizione e maggioranza municipali

27 Apr

[ROMA] Il futuro della sede Asl di Talenti a largo Rovani è stato al centro di un botta e risposta tra opposizione e maggioranza in Terzo Municipio.

A mettere sotto la lente di ingrandimento la sorte di tale struttura sanitaria é stato capogruppo municipale di Fratelli d’Italia, Manuel Bartolomeo che è intervenuto via social: “Questa mattina durante la commissione congiunta Pari Opportunita/Servizi sociali abbiamo avuto la conferma che entro il 2023/25 la sede Asl di Largo Rovani chiuderà!
Il responsabile Asl in presenza del Presidente del III Municipio Marchionne, ha dichiarato a verbale della commissione che tutti i servizi, compreso il SERT (Servizi per le Tossicodipendenze), saranno trasferiti in Via Paolo Monelli”. Prosegue Bartolomeo:
“Via Monelli, per chi non la conoscesse, è una strada a ferro di cavallo compresa tra Bufalotta e Talenti, confinante con una scuola superiore, immersa al traffico locale del centro commerciale Dima Shopping. Una scelta presa in piena autonomia dai ‘piani alti’ di questa amministrazione! Nulla di condiviso in fase decisionale nelle commissioni consiliari preposte! Non un atto presentato da votare in aula! Decisioni di questo genere non posso essere prese nelle stanze segrete di Piazza Sempione!
Fratelli d’italia Terzo Municipio chiede alla giunta Marchionne di fare un passo indietro rispetto a questa scelta scellerata!”.

Alle dichiarazioni di Bartolomeo ha fatto seguito una nota congiunta della capogruppo municipale Pd Federica Rampini, del presidente del Consiglio Municipale Filippo Maria Laguzzi e di Nicoletta Funghi, presidente della Commissione Patrimonio, Personale e Bilancio del Municipio III: “Il 30 dicembre 2021 la Giunta della Regione Lazio ha deliberato per il Piano Nazionale Ripresa e Resilienza le Reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale, nel Piano ci sono anche le cinque Case di Comunità previste nel territorio del Municipio Roma III, a tal proposito, infatti, abbiamo presentato un atto per la programmazione delle nuove aperture delle Case di Comunità”.

Ha poi concluso Federica Rampini: “Già da diversi anni la ASL RM 1 aveva comunicato, alle amministrazioni che si sono succedute, la volontà di voler chiudere la sede di Largo Rovani, ingenti sono le spese da sostenere e la vicinanza alle altre sedi di Via Lampedusa e Via Dina Galli è sempre stata disfunzionale alle necessità di un territorio vasto come quello del terzo municipio. Come Partito Democratico abbiamo cercato sino all’ultimo di evitare la chiusura, ma il nuovo quadro consente di fare un passo indietro e ragionare sulla nuova riorganizzazione.

Montesacro, Montesacro Alto (Talenti) e Val Melaina sono i quartieri della città consolidata, per questa ragione, nella programmazione prevista dalla Regione Lazio, oltre al potenziamento dello Spoke* di Via Salita della Marcigliana è stata prevista l’apertura di altre due Case di Comunità una proprio in sostituzione di Largo Rovani, in Via Paolo Monelli e l’altra nella zona di Porta Roma.

La Casa di Comunità presso Porta di Roma andrebbe ad offrire il servizio sanitario locale a tutti quei territori che da sempre ne sono privi, nello specifico Colle Salario, Fidene, Serpentara, Cinquina nonché la stessa zona di Porta di Roma. Per questa ragione, oggi in Commissione Politiche Sociali alla presenza del Direttore del 3 Distretto, abbiamo evidenziato come, anche in considerazione del blocco delle assunzioni del personale medico-sanitario, sarebbe giusto e doveroso dare la priorità all’apertura della Casa di Comunità di Porta di Roma, individuando strutture di priorità dell’Amministrazione.

Rimangono alcuni dubbi di natura logistica per l’apertura della Casa di Comunità in Via Paolo Monelli, ma la priorità è quella di continuare a garantire il servizio sanitario locale anche al quartiere Talenti. Come Partito Democratico abbiamo chiesto una seduta di Consiglio straordinaria per discuterne appieno” 

*Per Spoke si intende una rete territoriale di servizi ambulatoriali cui compete la selezione e la gestione dei pazienti e il loro invio ai centri di riferimento quando una determinata soglia di gravità clinico-assistenziale viene superata.Tale rete può essere suddivisa in: Spoke 2 (Centri Ospedalieri di riferimento provinciale con competenze specialistiche Diagnostico-terapeutiche specifiche) e Spoke 1 (Centri Specialistici territoriali in grado di servire più capillarmente il territorio a livello diagnostico, terapeutico e assistenziale).
A cura di Alessandro Pino

Immagine

Settebagni: il Consiglio Municipale vota per aprire l’area giochi del comprensorio Horti della Marcigliana

22 Apr

[ROMA] Il primo passo per aprire l’area giochi dell’edificazione “Horti della Marciglian” è stato compiuto ieri, nell’aula consiliare del Terzo Municipio: dopo che da oltre un anno il Comitato di Quartiere e l’associazione delle famiglie di residenti del comprensorio avevano chiesto l’apertura dello spazio giochi al momento recintato e privo di attrezzature, é stata calendarizzata e approvata la proposta di ordine del giorno con cui si chiede agli uffici preposti di attivarsi affinché sollecitino il completamento dell’iter da parte dei soggetti competenti al riguardo.

L’atto, presentato dalla maggioranza, trattandosi di un servizio alle famiglie e ai bambini del quartiere è stato votato quasi all’unanimità anche dall’opposizione, mentre il consigliere Santinelli, di Fratelli d’Italia – nativo e radicato a Settebagni- al momento di votare non ha partecipato perché impegnato in una conversazione telefonica.

La seduta del consiglio del III Municipio, tornata in presenza già da qualche tempo, come sempre è stata trasmessa in diretta streaming.


Alessandro Pino e Luciana Miocchi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: