Tag Archives: Covid
Immagine

Tor Fiscale: scoperta discoteca abusiva | di Alessandro Pino

21 Set

[ROMA] La Polizia ha scoperto una discoteca abusiva che agiva sotto la copertura di una associazione culturale nel quartiere Tor Fiscale.

Erano alcuni giorni che gli agenti del commissariato Appio tenevano sotto osservazione un capannone in via di Torre Branca, adibito ufficialmente ad Associazione Culturale, gestito e frequentato in prevalenza da sudamericani. Il controllo è avvenuto la notte tra venerdì e sabato scorsi: lo spettacolo presentatosi agli agenti era quello di una vera discoteca con musica ad alto volume, luci stroboscopiche e gente che ballava. Le uscite di sicurezza erano bloccate con dei chiavistelli e davanti ad alcune erano stati sistemati dei divanetti.

Sono state violate tutte le norme anti-covid: nessuno dei presenti indossava la mascherina e non era previsto nessun controllo del green pass. Al bancone del bar venivano venduti alcolici e la birra veniva acquistata non in lattine singole ma in confezioni da ventiquattro.

Nel bagno delle donne è stata trovata una ragazza che assumeva cocaina e varie dosi della stessa droga sono state trovate a terra in diverse zone del locale, per un totale di dodici grammi circa. Nessuno di quelli che stavano lavorando era in regola con le norme vigenti e tutti hanno dichiarato di trovarsi lì a “titolo di amicizia”.

Sul momento i poliziotti hanno adottato la chiusura provvisoria per cinque giorni del locale ed è stata multata l’intestataria dell’associazione culturale. Si sta valutando, inoltre, un provvedimento di sospensione temporanea  della licenza da parte del Questore.
Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Roma Nord: trovati in mille a ballare, chiusa discoteca | di Alessandro Pino

18 Set

[ROMA] Li hanno trovati in mille a ballare in una nota discoteca di Roma Nord, senza rispettare la distanza interpersonale e senza utilizzare dispositivi di protezione,
in spregio alle norme di contrasto all diffusione del Covid-19.

É accaduto la notte del 18 settembre. A fare la scoperta sono state le pattuglie del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana della Polizia Locale di Roma Capitale.

Il locale è stato chiuso per cinque giorni.
Alessandro Pino

Immagine

Riattivata la prenotazione telematica vaccini della Regione Lazio | di Alessandro Pino

5 Ago

[ROMA] É stato riattivata la piattaforma telematica di prenotazione per i vaccini della Regione Lazio, rimasta fuori servizio negli ultimi giorni per un attacco informatico sulle cui reali cause si sono letti pareri differenti.

Alessandro Pino

Immagine

La Regione Lazio: entro 72 ore ripristinati prenotazione e anagrafe vaccinale dopo l’attacco hacker | di Alessandro Pino

3 Ago

[ROMA] Sulla pagina social ufficiale della Regione Lazio è apparsa nel pomeriggio del 3 agosto la comunicazione che entro 72 ore verranno ripristinati i servizi per la prenotazione vaccini e l’anagrafe vaccinale.

Come è noto, tali servizi sono andati in tilt (a quanto sembra per un attacco informatico) il primo agosto e a tale offensiva, secondo quanto dichiarato nel post, ne sarebbero seguite altre, respinte dal sistema che è comunque ancora fuori servizio al momento di pubblicare questo articolo.

Alessandro Pino

Immagine

Attacco hacker al sito di prenotazione vaccini del Lazio | di Alessandro Pino

1 Ago

[ROMA] Secondo un post pubblicato via social dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, sarebbe in corso dalla notte scorsa un attacco informatico contro i sistemi dell’azienda LazioCrea che gestiscono le prenotazioni vaccinali anti Covid. L’attacco hacker ha mandato in tilt la rete vaccinale

A quanto scrive Zingaretti, la situazione è stata segnalata alle autorità competenti e gli addetti sono al lavoro per riportare il sistema al norma funzionamento. Al momento di pubblicare questo articolo la situazione è però quella mostrata in foto: il sito di prenotazione Salute Lazio mostra solo una schermata con un messaggio di errore in basso.
Alessandro Pino

Immagine

Dal 28 giugno cessa l’obbligo di mascherina all’aperto nelle regioni bianche (ma va portata sempre dietro) | di Alessandro Pino

22 Giu

Cessa dal 28 giugno nelle cosiddette “Regioni Bianche” come il Lazio l’obbligo di indossare la mascherina negli spazi all’aperto, eccezion fatta per situazioni in cui non possa essere garantito il distanziamento e non possano essere evitati assembramenti, per gli spazi all’aperto delle strutture sanitarie e in presenza di persone con conosciuta alterazione della funzionalità del sistema immunitario.

Rimane comunque l’obbligo di avere con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie, vale a dire le mascherine. È quanto dispone l’ordinanza firmata il 22 giugno del Ministro della Salute, Roberto Speranza.

Alessandro Pino

Immagine

Rebibbia: trovati in 15 al circolo dopo il coprifuoco | di Alessandro Pino

24 Apr

[ROMA] Rimarrà chiuso provvisoriamente per cinque giorni un circolo privato in zona metro Rebibbia trovato aperto dalla Polizia dopo le 22 con quindici persone all’interno.
Gli agenti del IV Distretto San Basilio e del commissariato Sant’Ippolito  sono intervenuti la sera del 23 aprile in via Lanciano sanzionando per violazione della normativa antiCovid sia i presenti che il titolare del circolo.

Alessandro Pino

Immagine

Parioli: scoperta festa notturna di studenti | di Alessandro Pino

12 Apr

[ROMA] Un party clandestino di studenti organizzato in barba alla vigenti disposizioni anti Covid è stato scoperto e interrotto ai Parioli dai Carabinieri la notte del 12 aprile. I militari della Stazione Roma Parioli e quelli della Stazione Roma Viale Eritrea con i colleghi del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti presso un’abitazione in un condominio di via Ruggero Fauro dove alcuni residenti avevano segnalato al 112 la presenza di schiamazzi e musica nel corso di una festa privata.

Quando i Carabinieri sono arrivati hanno constatato la presenza nella casa di otto ragazzi, tutti studenti universitari di età compresa tra i 20 e i 25 anni, che stavano festeggiando in violazione alle norme vigenti, venendo identificati e sanzionati per un totale di oltre duemila euro.
Alessandro Pino

Immagine

Colleferro: si rifiuta di servire da bere dopo le 18 e gli incendiano il bar | di Alessandro Pino

8 Apr

[COLLEFERRO- RM] Si è rifiutato di servire da bere dopo le canoniche ore 18- come previsto dalle norme anti Covid attualmente vigenti- a due uomini del luogo entrambi con precedenti e gli è stato incendiato il locale la notte successiva.

È accaduto tra il 7 e 8 aprile al proprietario di un bar nel centro di Colleferro. Le fiamme, divampate sulla parte anteriore del bar nel cuore della notte, sono state spente dai Vigili del Fuoco dopo che erano intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Colleferro. I militari hanno condotto una rapida indagine che ha portato all’arresto dei due per incendio, aggravato dai futili motivi: dalle verifiche è emerso che i due individui durante la notte erano stati trovati nel centro cittadino senza validi motivi e per questo erano stati sanzionati per violazione del coprifuoco.


A quel punto i due sono stati rintracciati a casa di un loro conoscente, ancora con i vestiti impregnati di benzina. Anche le immagini della videosorveglianza del bar hanno ripreso uno dei due mentre cospargeva il pavimento di benzina mentre quelle di un distributore di carburante a Colleferro hanno mostrato il complice che riempiva due bottiglie di combustibile.
I due sono stati arrestati e verranno portati in carcere.

Alessandro Pino

Immagine

Galoppatoio: buffet e musica con assembramento, trovati a mangiare e bere | di Alessandro Pino

3 Apr

[ROMA] La sera del 2 aprile nel corso di un servizio mirato alla verifica del rispetto delle vigenti norme anti Covid, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli, unitamente ai colleghi del NAS Roma, sono intervenuti nel centro ippico di viale del Galoppatoio trovando un assembramento di oltre trenta persone, alcune prive di documentazione attestante l’appartenenza alla struttura.

Sono state accertate anche altre violazioni tra cui la mancata sospensione dei servizi di ristorazione, anche in modalità buffet, permettendo ai presenti di continuare a consumare bevande alcoliche e prodotti oltre l’orario consentito; la presenza di avventori assembrati in tavoli composti anche da 7/8 persone, senza distanziamento sociale, che consumavano alcool e cibo intrattenuti con musica filodiffusa e riproduzione di video musicali su schermi; la mancata applicazione delle procedure di autocontrollo previste dalle norme Haccp.

In totale, i militari hanno contestato sanzioni amministrative per 12.672 euro e hanno applicato la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni dell’area ristorazione del centro.
Alessandro Pino

Immagine

Zona Rossa, organizzano una festa in terrazzo ma di fronte c’è una Stazione dei Carabinieri: sanzionati | di Alessandro Pino

29 Mar

[ROMA] Avevano organizzato un pranzo con amici sul terrazzo condominiale di uno stabile ubicato in via San Nicola da Tolentino approfittando della bella e soleggiata domenica, in barba ai divieti della Zona Rossa. Peccato che a pochi metri c’è la Stazione Carabinieri Roma via Vittorio Veneto: a sentire la musica ad alto volume e il vociare sono stati proprio i militari che sono riusciti ad individuare il terrazzo in questione sorprendendo i commensali sul più bello.


Non solo: i Carabinieri hanno notato che in un altro terrazzo adiacente a quello in cui era scattato il controllo, facente parte di uno stabile di via di San Basilio e di pertinenza di un Bed and Breakfast, i due affittuari dell’appartamento stavano allegramente banchettando con altri quattro conoscenti.
Per tutti è scattata la prevista sanzione amministrativa per inosservanza divieto di spostamento verso abitazioni private diverse dalla propria e divieto di assembramento.
Alessandro Pino

Immagine

Nomentano: scoperta festa notturna di studenti | di Alessandro Pino

22 Mar

[ROMA] Una festa clandestina di studenti è stata scoperta la notte del 22 marzo dai Carabinieri al quartiere Nomentano. I militari della Compagnia Roma Parioli, insieme ai colleghi della Stazione Roma Viale Libia e del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti alle tre del mattino in un’abitazione in via Costantino Maes dove era stata segnalata una festa privata con musica e schiamazzi.


Giunti sul posto, i Carabinieri hanno trovato dieci giovani- il figlio della proprietaria e nove amici di varie nazionalità, tutti universitari della Sapienza- che festeggiavano in spregio alle norme anti Covid. La festa è stata interrotta e i giovani sono stati identificati e sanzionati.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Bologna e piazza Fiume: sciolti assembramenti, sanzioni per la Zona Rossa | di Alessandro Pino

15 Mar

[ROMA] Con il coprifuoco e appena scattata la mezzanotte del 15 marzo e con essa la zona rossa del Lazio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito una serie di controlli nelle piazze maggiormente frequentate della Capitale per far rispettare le misure anti Covid.

Le prime sanzioni sono scattate nei pressi di piazza Fiume e piazza Bologna, dove i Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno sanzionato e chiuso per cinque giorni due bar in cui si vendevano bibite alcoliche oltre l’orario consentito a nove persone, tutte identificate e sanzionate.

Al contempo i militari hanno sanzionato due comitive di giovani assembrati in via Michele di Lando e in via Viterbo all’angolo di via Salaria, sciogliendo gli assembramenti.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Tor Fiscale: scoperto Covid Party di compleanno con 39 persone | di Alessandro Pino

6 Mar

[ROMA] Trentanove persone perlopiù sudamericane sono state trovate dai Carabinieri mentre festeggiavano un compleanno in un circolo privato in via di Torre Branca, zona Tor Fiscale.

I militari della Stazione Roma IV Miglio Appio avevano notato delle persone di fronte all’ingresso del locale- noto ritrovo per appassionati di balli caraibici- che vedendoli hanno tentato di svicolare dentro senza dare nell’occhio.
La scena però non è sfuggita ai Carabinieri che hanno scoperto il Covid Party in pieno svolgimento. I presenti, di età compresa tra i 18 e i 45 anni, sono stati identificati e sanzionati come anche la presidente del circolo, una quarantaseienne della Bolivia.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Centro: due “Covid Party” scoperti dai Carabinieri | di Alessandro Pino

3 Mar

[ROMA] La notte tra il 2 e 3 marzo i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno scoperto due “Covid Party” sanzionando in totale 15 giovani per violazione delle norme anti Coronavirus.

La prima festa è stata interrotta nel quartiere Monti dai militari del Comando di Roma Piazza Venezia, intervenuti in via del Pozzuolo dopo una segnalazione di musica ad alto volume proveniente da un appartamento in cui diverse persone stavano festeggiando.

Quando i Carabinieri sono giunti sul punto hanno accertato che nell’appartamento si stava svolgendo una festa privata con sei studenti Erasmus.

Poco prima della mezzanotte invece, i militari della Stazione Piazza Farnese sono intervenuti in un Bed & Breakfast di via dei Pettinari durante la festa di compleanno di romano che compiva ventun anni. Il giovane non è riuscito a spegnere le candeline poiché i militari lo hanno identificato e sanzionato insieme ai suoi otto invitati.

Alessandro Pino

Immagine

San Giovanni: scoperta festa in casa con ventotto persone | di Alessandro Pino

20 Feb

[ROMA{ Sono state scoperte dalla Polizia mentre partecipavano a una festa in una casa vacanze di via Sannio: per questo ventotto persone di nazionalità spagnola sono state sanzionate ai sensi delle norme anti Covid.

È accaduto poco dopo la mezzanotte del 20 febbraio: gli agenti della Sezione Volanti e del Commissariato Esquilino sono intervenuti a seguito di segnalazione di una festa in corso, notando dalle finestre dell’appartamento segnalato il movimento di numerose persone che poi hanno iniziato a defilarsi spegnendo le luci e non rispondendo alla porta.

Sul posto sono stati invitati il proprietario dell’appartamento e il responsabile dell’agenzia di locazioni che hanno tentato di contattare telefonicamente gli affittuari. Questi ultimi prima hanno riferito di non essere in casa e poi hanno spento i telefoni.
Alla fine i poliziotti hanno chiesto al proprietario di casa di aprire la porta: dentro c’era forte odore di alcol con numerose bottiglie di superalcolici sul pavimento. Alcuni dei presenti erano evidentemente ubriachi, nascosti sotto alcune coperte, altri dentro gli armadi e sotto il letto.
Alessandro Pino

Immagine

Campi Sportivi: durante il coprifuoco lo trovano con arnesi da scasso | di Alessandro Pino

19 Feb

[ROMA] È stato fermato in auto dai Carabinieri in via dei Campi Sportivi a notte fonda, venendo trovato con decine di chiavi alterate e arnesi da scasso di vario tipo, nascosti in uno zaino. Per questo un cinquantatreenne romano residente a Ladispoli è stato denunciato con l’accusa di possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli.

I militari della Stazione Roma Parioli lo avevano fermato nelle ore di coprifuoco e lo hanno perquisito. Dopo il sequestro del materiale l’uomo, già con precedenti, è stato anche multato per inosservanza delle disposizioni anti Covid.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Via Val di Lanzo: scoperta festa in casa con 25 persone | di Alessandro Pino

14 Feb

[ROMA] Una festa a cui partecipavano venticinque persone è stata scoperta dalla Polizia in zona Prati Fiscali- Conca d’Oro la sera del 13 febbraio.

Gli agenti del III Distretto Fidene Serpentara insieme a quelli delle Volanti sono intervenuti in un appartamento di via Val di Lanzo dopo la segnalazione di musica ad alto volume. I presenti sono stati multati per violazione delle norme anti Covid.
Alessandro Pino

Immagine

Parco degli Acquedotti: assembrati in centocinquanta per un evento musicale | di Alessandro Pino

12 Feb

[ROMA] Centocinquanta persone sono state trovate la sera dell’undici febbraio assembrate in piazza Aruleno Celio Sabino al Parco degli Acquedotti. Poco prima delle ventidue è stato segnalato un evento musicale in corso con la presenza di numerose persone. I poliziotti sopraggiunti hanno riscontrato l’assembramento di ragazzi: in molti hanno cercato di allontanarsi ma trentacinque di loro, per lo più spagnoli, sono stati identificati e multati per violazione delle norme anti Covid. Una successiva segnalazione riferita a largo Spartaco si è rivelata essere legata al gruppo rintracciato poco prima all’interno del parco.
Alessandro Pino

Immagine

Muretto di via Cecco Angiolieri: controlli anti Covid della Polizia | di Alessandro Pino

6 Feb

[ROMA] Nell’ambito dei controlli anti Covid della Polizia per il rispetto del distanziamento sociale e l’utilizzo delle mascherine, gli agenti del III Distretto Fidene Serpentara sono intervenuti assieme ai colleghi del Reparto Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine e della divisione amministrativa e sociale della Questura lungo il noto muretto di via Cecco Angiolieri a Talenti Bufalotta per evitare gli assembramenti dei giovani che abitualmente vi si radunano.

Inoltre due locali di Monte Sacro che violavano palesemente le attuali misure, sono stati sanzionati e dovranno restare chiusi rispettivamente per 2 e 3 giorni.

Alessandro Pino

(Foto di repertorio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: