Annunci
Tag Archives: Il carro de’ comici
Immagine

Il 28 ottobre Carlo Magno torna a Ponte Nomentano – di Alessandro Pino

26 Ott

[Roma] Domenica 28 ottobre torna a Monte Sacro l’annuale appuntamento con la rievocazione storica in costume del passaggio sul Ponte Nomentano di Carlo Magno con il suo seguito – avvenuta il 23 novembre dell’anno 800 – e dell’incontro con il papa Leone III che nella notte di Natale in San Pietro gli pose a sorpresa sul capo la corona di Imperatore del Sacro Romano Impero. La manifestazione è organizzata come sempre dall’associazione culturale “Il Carro de’ Comici” del divulgatore di storia romana Gherardo Ruggiero in collaborazione con Italia Nostra (sezione di Roma) e ha il patrocinio del Terzo Municipio.
A seguire è prevista la visita guidata gratuita al Ponte Nomentano e alle sue adiacenze: i mausolei romani ed il “Sacer Mons”. La Compagnia de il Carro de’ Comici mette a disposizione parte dei propri costumi per coloro – adulti e bambini – che vogliano partecipare al corteo.
Prenotazione obbligatoria.
Partecipano all’iniziativa l’ente regionale Romanatura, Paeseroma.it, C.I.S. Valsolda, Casa del Parco, ANVFCROMA1 (Ass. Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo), Rete la Via di Francesco e altre Associazioni del territorio. Per informazioni telefonare ai numeri 338.7965614 – 06.8181853 o scrivere alla casella di posta elettronica ilcarro@libero.it . L’inizio della manifestazione è previsto per le dieci e mezza di mattina.

Alessandro Pino

Annunci
Immagine

Un viaggio nella storia di piazza Sempione e Monte Sacro – di Alessandro Pino

22 Ago

Domenica 26 agosto in occasione delle “Porte aperte” alla cittadinanza a Palazzo Sabbatini in piazza Sempione (sede del Terzo Municipio), si terrà alle undici e trenta una visita guidata gratuita a cura del l’Associazione Culturale “il Carro de’ Comici”. Il noto divulgatore di storia romana Gherardo Dino Ruggiero illustrerà il Palazzo, i monumenti della piazza (esempio di stile barocchetto romano) e le adiacenze nel cuore della “Città Giardino” dell’Urbe che trova il corrispettivo nelle architetture della Garbatella e del rione Coppedè.

Alessandro Pino

Immagine

Incontri con la storia di Monte Sacro: visite gratuite al Ponte Nomentano e Città Giardino – di Alessandro Pino

27 Apr

Proseguono gli appuntamenti ogni ultimo sabato del mese con le visite gratuite ai luoghi storici del Terzo Municipio, a cura della associazione “Il carro de’ comici”, patrocinate dalla presidenza del Municipio e tenute dall’attore e divulgatore di storia romana Gherardo Ruggiero (già vincitore del Premio Montesacro) . Il programma prevede la visita a Ponte Nomentano e adiacenze (appuntamento alle 10.30 a Ponte Nomentano con visita del ponte, delle due tombe romane sul tratto di via Nomentana antica e del Monte Sacro) e Città Giardino-Aniene (appuntamento alle 15.30 sulla gradinata della chiesa a piazza Sempione, partenza lungo viale Gottardo, via Cimone, fonte dell’Acqua Sacra, il Parco dell’Aniene e ritorno in piazza) . Tutto questo all’insegna del motto “divulgare divertendo” coniato da Gherardo Ruggiero Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 3387965614.

Alessandro Pino

Il 29 ottobre tutti a Ponte Nomentano per la rievocazione storica di Carlo Magno – di Alessandro Pino

20 Ott

image

Il Ponte Nomentano, simbolo del Terzo Municipio e le sue adiacenze saranno lo scenario il prossimo 29 ottobre – domenica – della annuale rievocazione storica del transito di Carlo Magno e della sua incoronazione, avvenuti nell’anno 800. L’inizio è previsto per le 10 e 30. Giunta alla diciannovesima edizione, l’iniziativa è ideata dall’associazione culturale “Il Carro de’ Comici” e porta la firma del suo
image

creatore Gherardo Dino Ruggiero, attore, regista e divulgatore di storia romana che curerà come sempre anche la narrazione. Quest’anno verrà esposta una  copia della “Joyeuse”,  la spada di Carlo Magno. Dino Ruggiero – vincitore del “Premio Montesacro” nel 2014 – sottolinea che l’evento ha anche lo scopo di riqualificazione sociale e ambientale di un sito storico purtroppo soggetto a degrado. Per questo organizza la visita guidata al Ponte e i suoi paraggi ogni mese e su richiesta di scuole, enti ed associazioni.  Per informazioni chiamare al 3387965614.
Alessandro Pino

image

Galleria

I giochi dei bambini dell’antica Roma al Parco delle Valli – di Alessandro Pino

22 Lug

Il 24 luglio nell’ambito della Festa de l’Unità l’associazione “Il carro de’ comici” proporrà ai più piccoli un pomeriggio da trascorrere come i coetanei di duemila anni fa

Come si divertivano i giovanissimi antichi romani? Quali erano i loro giochi preferiti? Per scoprirlo basta andare il prossimo 24 luglio (ore 17 e 30) al Parco delle Valli, nel cuore del Terzo Municipio della Capitale, dove nell’ambito della Festa capitolina de l’Unità si terrà il laboratorio “I giochi dei bambini nell’antica Roma”, replica di quelli già svolti in precedenti date e ai quali si riferiscono le immagini.

Il gioco chiamato "nuces castellatae"

Il gioco chiamato “nuces castellatae”

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Il Carro de’ Comici (il cui fondatore Gherardo Ruggiero ha ricevuto il “Premio Montesacro” per la sua opera di divulgazione) in collaborazione con la Music Theatre International. Il laboratorio vuole coinvolgere i più piccoli proponendo loro di trascorrere un pomeriggio giocando come i coetanei di duemila anni fa e scoprendo che – smartphone e videogiochi esclusi – ci si divertiva non tanto diversamente da oggi: le bambine giocavano con le bambole (anche snodabili per le più facoltose), i maschietti invece delle automobiline guidavano carri in miniatura trainati da cani o capre. Era popolare un gioco chiamato “nuces castellatae”, consistente nel riuscire a centrare con una noce l’imboccatura di un vaso o appunto di una torretta costruita ammonticchiando i frutti in guscio, sullo stesso principio di certi apparecchi di tiro al bersaglio visibili nei luna park. Si giocava a palla anche a quel tempo: erano fatte di stoffa o con membrana animale e riempite di stracci. Oggi pressoché dimenticati – ma i nostri nonni ci giocavano eccome – sono i trampoli, la trottola, il cerchio di legno fatto rotolare aiutandosi con un bastone e i duelli con la spada, anzi con il gladio come al Colosseo.  Tutto questo verrà proposto ai giovani partecipanti secondo il motto “divulgare divertendo” scelto per l’associazione Il Carro de’ Comici: perché imparare cose nuove è bello, se lo si fa anche in modo piacevole è meglio.

Alessandro Pino

 

(si ringrazia per la foto Gherardo Ruggiero)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: