Tag Archives: Il Messaggero
Immagine

Paura furti a Colle Salario: attenzione alla “M” |di Alessandro Pino

12 Set

[ROMA] M come minaccia, M come Mistero. La lettera M sta facendo paura ai residenti di Colle Salario. L’allarme è stato lanciato da un articolo del Messaggero: una serie di furti in appartamento è stata messa a segno nelle scorse settimane nella zona di Colle Salario, particolarmente nella zona cosiddetta delle Torri di via Camerata Picena, le alte palazzine che caratterizzano lo skyline di Roma Nord. I sospetti si sono appuntati su una banda di ladri presumibilmente dell’Est europeo: delle donne sarebbero state viste aggirarsi nelle vicinanze con il probabile ruolo di vedette. In corrispondenza delle loro apparizioni nel quartiere sarebbero stati tracciati appunto dei segni a forma “M” sui citofoni delle abitazioni individuate dai delinquenti come bersaglio da razziare dopo avere studiato le abitudini e gli orari dei residenti. Particolarmente nel mirino gli appartamenti ai piani bassi, più facilmente raggiungibili. Intanto a quanto si è letto nel quartiere ci si starebbe organizzando per sorvegliare le case.
Alessandro Pino

Ladri suonano alla porta fingendo controlli post terremoto: occhio! – di Alessandro Pino

31 Ott

Personaggi che bussano alla porta di casa spacciandosi per tecnici e ingegneri del Comune impegnati in controlli dopo il terremoto ma una volta entrati in casa rubano denaro e oggetti di valore:  a prima vista sembrerebbe una delle

image

tante bufale che girano in rete e poi di bocca in bocca, se non fosse che la notizia è apparsa su testate di diffusione nazionale, sulla scorta di un allarme lanciato dalla Federconsumatori. I malviventi agirebbero in particolar modo nelle regioni del Centro, inclusa la Capitale, prendendo di mira specialmente le persone anziane, ritenute più apprensive e suggestionabili. Secondo il quotidiano “Il Messaggero”, a Roma sarebbero stati segnalati al Nuovo Salario, al Casilino e al Tiburtino. Realtà o leggenda metropolitana che sia, è consigliabile non fidarsi assolutamente di sconosciuti che si presentino nella modalità sopra descritte anche se mostrano tesserini di riconoscimento e contattare subito le Forze dell’Ordine.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: