Tag Archives: Ater
Immagine

San Basilio: droga in appartamento occupato abusivamente, la casa viene restituita all’Ater | di Alessandro Pino

8 Lug

[ROMA] Era entrato abusivamente in un appartamento di proprietà dell’Ater in via Recanati a San Basilio dove è stato trovato con undici grammi di cocaina, dieci di hashish e 500 euro ritenuti provento dello spaccio. Per questo un cinquantacinquenne disoccupato e con precedenti è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

I militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Monte Sacro hanno portato l’uomo in caserma e successivamente a casa sua agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima. La droga e il denaro rinvenuti sono stati sequestrati mentre l’appartamento è stato riconsegnato all’Ater.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Talenti: inaugurato il parco Sannazzaro con Zingaretti e Caudo | di Alessandro Pino

5 Mag

[ROMA] È stato inaugurato nella mattinata del 5 maggio a Talenti il Parco Sannazzaro, situato all’estremità della via omonima. Erano presenti il presidente della Regione Nicola Zingaretti, il presidente del Terzo Municipio Giovanni Caudo, l’assessore all’urbanistica della Regione Lazio Massimiliano Valeriani e il Presidente dell’Ater Andrea Napoletano.

«Siamo felicissimi per l’apertura di questo parco che è stato fortemente voluto dagli abitanti del territorio. Per anni è stato un luogo  inaccessibile: sterpaglie e rifiuti di ogni sorta lo rendevano impraticabile. Oggi riapre, è bellissimo, e ne siamo fieri. Ringrazio il presidente dell’Ater, Andrea Napoletano, su cui ricade parte della responsabilità dell’area, e tutta la Regione Lazio, in particolare il Presidente Nicola Zingaretti e l’Assessore all’urbanistica Massimiliano Valeriani per aver lavorato efficacemente affinché questa zona fosse riscattata. Il prossimo passo che intendiamo fare come Municipio sarà chiedere l’acquisizione di un’are verde adiacente, che confina con il parco, di proprietà dell’INPS in modo che possa essere messa a disposizione dei cittadini» ha dichiarato il presidente Caudo.

Alessandro Pino

Immagine

Prima Porta: occupa abusivamente un alloggio Ater, denunciata | di Alessandro Pino

16 Apr

[ROMA] Era appena entrata illecitamente in un alloggio Ater ma le è andata male per l’intervento della Polizia di Roma Capitale: per questo una trentottenne è stata denunciata il 15 aprile in zona Prima Porta.

Dopo lo scasso della porta di ingresso è scattata la segnalazione di intrusione inviata dall’Ater agli agenti del XV Gruppo Cassia che hanno trovato la donna all’interno dell’appartamento. Finiti gli accertamenti i tecnici Ater hanno avviato i lavori di ripristino per scongiurare nuove occupazioni. La donna ha rifiutato l’assistenza alloggiativa offerta.
Alessandro Pino

Immagine

Tor Sapienza: una moto rubata e parti di veicoli trovati in un locale Ater occupato | di Alessandro Pino

30 Gen

[ROMA] Numerose parti di veicoli di provenienza furtiva, una moto rubata e strumenti da scasso sono stati sequestrati dalla Polizia Locale di Roma Capitale dopo essere stati trovati in un locale commerciale di proprietà Ater e occupato abusivamente in viale Giorgio Morandi, zona Tor Sapienza. Gli agenti del V Gruppo Casilino hanno trovato una moto di grossa cilindrata, quaranta centraline e altre parti di auto di grande valore, quattordici cellulari, attrezzi per la manomissione dei blocchetti di accensione e captatori di segnale per clonare i telecomandi delle automobili. Si sospetta che il materiale sia riconducibile a una banda dedita a furti e ricettazione di veicoli e loro componenti.
Alessandro Pino

(Foto Polizia Locale di Roma Capitale)

Immagine

Acilia: occupazioni abusive, tredici alloggi sequestrati e trentacinque denunce- di Alessandro Pino

22 Ott

[ROMA] Tredici appartamenti di edilizia popolare sono stati sequestrati dai Carabinieri ad Acilia. Agli occupanti è stato dato un termine entro il quale rilasciare le abitazioni che verranno affidate agli Enti proprietari (Inps, Enasarco e Ater). Contestualmente sono state denunciate trentacinque persone ritenute
responsabili a vario titolo di invasione di edifici, ricettazione, furto aggravato, sostituzione di persona e truffa, mentre due sono state arrestate. Il provvedimento emesso dal Gip presso il Tribunale della Capitale conclude un’indagine avviata a febbraio del 2019 e condotta dai Carabinieri per circa un anno durante il quale è si è evidenziata la presenza di un gruppo criminale- conosciuto come “i napoletani”- che gestiva il racket delle occupazioni abusive delle case popolari, in particolare nel quartiere Dragoncello, occupando abusivamente gli appartamenti trovati liberi per poi rivenderli a persone in cerca di un alloggio. Per due soggetti
risultati percettori del reddito di cittadinanza, il magistrato ha disposto la sospensione del beneficio. Alcuni indagati dovranno rispondere dei reati di sostituzione di persona, furto aggravato e in un caso anche di truffa, in relazione agli allacci delle forniture presenti negli alloggi: per la stipula del contratto avevano presentato il documento di persone ignare di tutto, altri avevano allacciato illegalmente il cavo alla rete pubblica. 
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Vigne Nuove: torna la luce dopo il servizio di “Striscia la notizia”- di Alessandro Pino

21 Ott

[ROMA] Finalmente è tornata l’illuminazione pubblica mancante da troppo tempo nella parte del quartiere Vigne Nuove di competenza dell’Ater. Sarà una coincidenza ma il ripristino della luce è avvenuto dopo alcuni giorni dalla messa in onda di un servizio al riguardo della trasmissione “Striscia la Notizia” di Canale 5. L’inviato Jimmy Ghione aveva intervistato alcuni commercianti del posto rimasti ripetutamente vittime di furti e rapine, la cui commissione era stata senz’altro agevolata dal buio pesto in cui la zona piombava nelle ore serali. La differenza tra il “prima” e il “dopo” è evidentissima come si vede nelle immagini. Oltre ai commercianti, Ghione aveva intervistato il dirigente romano di Fratelli d’Italia Manuel Bartolomeo che aveva sollecitato l’intervento della trasmissione dopo essere stato contattato dai cittadini esasperati. E proprio Bartolomeo non ha nascosto la propria soddisfazione con un intervento via social: <Ora cittadini e commercianti si sentiranno più sicuri. Sperando che duri…>.
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Brahms: forzano un appartamento Ater, nomadi bloccate dai Carabinieri- di Alessandro Pino

28 Ago

[ROMA] Sono entrate in un appartamento Ater in un palazzo di piazza Brahms, zona Santa Maria del Soccorso, forzandone la porta. Per questo due sorelle nomadi di venti e quarantotto anni sono state denunciate nelle scorse ore dai Carabinieri per violazione di domicilio in concorso. Le due malviventi avevano scassinato la serratura d’ingresso. I rumori hanno allarmato alcuni condòmini che hanno immediatamente chiamato il 112: i militari sono arrivati in pochi minuti bloccando le due nomadi, risultate senza alcun titolo per trovarsi nell’appartamento.
Alessandro Pino

Immagine

Colle Salario: tornerà l’illuminazione a largo Monte San Giusto- di Alessandro Pino

1 Ago

[ROMA] Sembra prossimo il ritorno dell’illuminazione pubblica nel complesso Ater di largo Monte San Giusto, zona Colle Salario. Alcuni dei pali come si vede dalle immagini si trovavano a terra dopo essersi deteriorati alla base. Ne ha dato annuncio il consigliere della Lega in Terzo Municipio, Fabrizio Bevilacqua che dopo le segnalazioni dai residenti ha seguito la vicenda con l’onorevole Laura Corrotti, consigliera leghista alla Regione. Bevilacqua ha comunicato di avere ricevuto una nota dal presidente della Commissione Lavori Pubblici del III Municipio, Matteo Pietrosante, che si è attivato presso l’Ater per ottenere un incontro con la direzione tecnica dell’ente, tenutosi il 31 luglio in sede di Commissione. Secondo quanto ha dichiarato Bevilacqua, <l’Ater ha accolto le nostre richieste confermando che il ripristino dei pali di illuminazione pubblica avverrà entro fine settembre>.
Alessandro Pino

Immagine

Una persona precipitata da un palazzo e un incidente sul lavoro. Mattina funesta a Vigne Nuove – di Luciana Miocchi

18 Feb

Non era ancora orario d’ufficio quando al complesso delle case ater di via delle vigne nuove è stato ritrovato in terra il corpo di un uomo sulla cinquantina, conosciuto nel quartiere come un solitario e amante dei gatti liberi, cui prestava quotidianamente cure. Si suppone un gesto volontario, in quanto alcuni residenti hanno riferito che avrebbe perso la madre, centro del suo mondo, da pochi mesi, anche se le indagini sono ovviamente aperte a trecento sessanta gradi.

Poco dopo e poco distante, nel cortile dello stesso blocco di abitazioni, un dipendente di una ditta che fa lavori di manutenzione per l’ater è precipitato a terra mentre era intento a lavori di potatura ad un alnero d’alto fusto. Si ignorano al momento le condizioni dell’operaio.

Luciana Miocchi

Immagine

Fiamme in un cortile di Val Melaina – di Alessandro Pino

16 Giu

[Roma] Poco dopo le quattro del mattino di domenica scorsa nel cortile di uno stabile in via Scarpanto a Val Melaina si è sviluppato un focolaio che ha carbonizzato alcuni sfalci di potature e anche piante integre. A quanto scrive in una nota Manuel Bartolomeo – dirigente di Fratelli d’Italia – le fiamme avrebbero raggiunto il terzo piano delle case.
“I residenti dei primi piani sono usciti di casa con i bambini.
Le persone invalide invece sono rimaste dentro le proprie abitazioni per mancanza di ascensori!” scrive nella nota Bartolomeo che prosegue: “credo sia arrivato il momento che la Regione intervenga urgentemente per risolvere una volta per tutte le problematiche legate agli alloggi Ater”.
Alessandro Pino

Immagine

Retata del Commissariato Fidene e Gruppo Nomentano contro le occupazioni abusive – di Alessandro Pino

17 Set

“Anaconda” è il nome in codice di una operazione investigativa che ha portato a sei arresti – tra cui dipendenti Ater e del Comune di Roma – eseguiti da personale del commissariato Fidene Serpentara e del III Gruppo Nomentano della Polizia Locale Roma Capitale contro la corruzione nelle assegnazioni degli alloggi e dei locali commerciali dell’ ATER. Agli arrestati vengono contestati – tra gli altri – i reati di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio, accesso abusivo a sistema informatico e telematico, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. Le indagini partite tre anni fa hanno evidenziato un sistema corruttivo posto in essere da dipendenti dell’ A.T.E.R. di Roma e del Comune di di Roma, unitamente ad altri soggetti tra cui pregiudicati, finalizzato a creare un canale parallelo ed illegale per l ‘assegnazione di alloggi ERP di proprietà dell’ATER in violazione degli ordinari bandi di assegnazione e con la produzione di documentazione falsa per dare una parvenza di legittimità a quelle che di fatto erano vere e proprie occupazioni abusive. In tal senso i controlli sulle utenze degli indagati hanno evidenziato inequivocabilmente due figure, dipendenti pubblici dell’A.T.E.R di Roma, dediti a compiere atti contrari al loro ufficio: previo compenso in danaro producevano e protocollavano nulla osta falsi su carta intestata A.T.E.R al fine di consentire l’allaccio delle utenze domestiche e l’ottenimento della residenza. Il compenso era variato: 1500 /2000 euro per gli indirizzi degli alloggi da occupare e 1000 euro per i nulla osta falsi dell’ATER .

Alessandro Pino

(immagini degli arresti: Questura di Roma)

Torri Ater di via Conti / Dina Galli ancora sotto i riflettori – di Alessandro Pino

18 Ott

image

Non si fermano le polemiche sulla situazione delle palazzine Ater (i cosiddetti “cilindri”) situate tra via Giovanni Conti e via Dina Galli, nella fascia al confine tra il Tufello e le Vigne Nuove. Nelle scorse settimane il presidente del Comitato di Quartiere Talenti, Manuel Bartolomeo, aveva puntato l’indice sulla fatiscenza e il degrado degli edifici, accompagnando di persona le troupe di trasmissioni televisive nazionali come “Striscia la notizia” (con l’inviato Jimmy Ghione) e “La vita in diretta”. Successivamente un’operazione della Polizia aveva portato in manette un clan familiare che gestiva  le occupazioni abusive nel complesso ricorrendo anche all’uso delle armi. Ancora sulla scarsa
image

manutenzione e la sicurezza verte la protesta di un gruppo di inquilini del blocco di via Dina Galli. Motivo delle loro doglianze sono principalmente le infiltrazioni di acqua piovana – da loro segnalate ripetutamente via mail agli uffici competenti – ma non solo: al civico 4 da alcuni mesi è stata asportata da ignoti la placca dei citofoni rendendoli così inutilizzabili e il portone rimane aperto in permanenza. La goccia (letteralmente…) che ha fatto traboccare il vaso è stato l’allagamento seguito all’intervento dei Vigili del Fuoco per domare un incendio scoppiato la notte dell’undici settembre nel locale delle cantine (site all’ultimo piano). Le fiamme secondo alcuni sarebbero di origine dolosa, appiccate forse da personaggi entrati grazie alla mancata chiusura del portone.
Alessandro Pino

image

In manette il clan delle occupazioni all’Ater di via Giovanni Conti – di Alessandro Pino

28 Set

image

Sgominato la mattina del 28 settembre dai poliziotti del Commissariato Fidene Serpentara assieme al Terzo Gruppo Nomentano della polizia di Roma Capitale un clan familiare che oltre a gestire un racket di occupazioni abusive nelle palazzine Ater di via Giovanni Conti – tra le zone del Tufello e Vigne Nuove – era dedita anche alle estorsioni e allo spaccio di droga. Sei gli arrestati (tre in carcere e tre ai domiciliari). Le case venivano occupate approfittando della temporanea assenza dei legittimi assegnatari, cui veniva impedito l’ingresso anche utilizzando armi da fuoco come accaduto a febbraio dello scorso anno con un tentato omicidio che ha dato il via alle indagini e nel quale furono sparati colpi di pistola contro una vettura in cui erano presenti addirittura due bambini.
Sono in corso altre indagini per valutare la posizione di altri personaggi che in vario modo fiancheggiavano e sostenevano le attività illecite del gruppo finito agli arresti.
Alessandro Pino

(immagine: Questura di Roma)

Galleria

Incendio a Vigne Nuove: parlano i residenti – di Alessandro Pino

26 Ago

20150826_163517

L’androne del palazzo

 

20150826_163545

L’esterno con i segni del fumo

I segni dell’incendio che ha danneggiato l’androne di una palazzina di proprietà dell’Ater  (in cui vivono anche familiari del consigliere municipale Manuel Bartolomeo) al civico 18 di largo Fratelli Lumière – zona Vigne Nuove- la notte del 26 agosto sono visibili già da fuori la cancellata: una mano di nerofumo copre parte della facciata fino al secondo piano. Varcato il cancello, in una rientranza sulla destra c’è lo scheletro di uno scooter divorato dal fuoco: secondo alcuni sarebbe proprio il motociclo a essere stato dato alle fiamme, propagatesi poi intorno. «Qui ci sta una combriccoletta di ragazzi poco raccomandabili che si fermano qua sotto – riferisce una residente – non so se sono stati loro ma il sospetto c’è». A causa del fuoco il citofono non funziona più, nelle scale la luce è saltata, il vetro del portone si è crepato; l’ascensore fortunatamente funziona ancora. La paura però

I resti dello scooter divorato dalle fiamme

I resti dello scooter divorato dalle fiamme

 è stata tanta: «Ci siamo svegliati sentendo delle voci  – racconta un altro inquilino – poi a un certo punto mia figlia si è alzata e ha aperto la finestra; ha visto un sacco di fumo nero ha cominciato a strillare, si sentivano le fiamme sotto.  La scala interna era piena di fumo, non si vedeva niente perché la luce era saltata. Poi sono arrivati i Vigili del Fuoco». La mattina un incaricato dell’Ater ha eseguito un sopralluogo, poi è arrivato un elettricista.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: