Tag Archives: Salario
Immagine

Piazza Fiume: sgomberato accampamento nel sepolcro romano | di Alessandro Pino

10 Lug

[ROMA] Un accampamento abusivo è stato sgomberato dai Carabinieri nel sepolcro di Quinto Sulpicio Massimo, tra via Piave e piazza Fiume.

Nel sito archeologico c’erano sei somali di cui uno senza permesso di soggiorno che lo usavano come bivacco dopo aver scavalcato la recinzione. Tutti sono stati denunciati a piede libero per invasione di terreni o edifici mentre quello irregolare é stato accompagnato all’Ufficio Immigrazione

L’operazione di sgombero è stata svolta dai militari della Stazione Roma via Vittorio Veneto con la collaborazione della Sovrintendenza Capitolina e i luoghi sono stati bonificati con l’intervento dell’Ama.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Piazza Bologna, Trieste-Salario, Nomentano: movida sempre sotto osservazione | di Alessandro Pino

21 Mag

[ROMA] I Carabinieri hanno svolto una nuova serie di controlli sulla movida nelle zone comprese tra Nomentano, Salario-Trieste e piazza Bologna per prevenire fenomeni di degrado e illegalità.

I gestori di un bar e di una pizzeria sono stati multati di 150 euro ciascuno perché hanno continuato a vendere alcolici da asporto anche dopo l’orario previsto. É stata anche chiesta la chiusura dei locali.

I militari hanno anche multato i titolari di tre locali in viale Ippocrate per non aver adottato le cautele per evitare il disturbo alla quiete pubblica. Anche in questo caso è stata chiesta la chiusura.

Due automobilisti di 24 e 27 anni sono stati denunciati perché trovati con un tasso alcolemico superiore al consentito.

Altri diciotto giovani sono stati multati perché bevevano alcolici in strada e oltre l’orario consentito.

Infine due studenti universitari sono stati segnalati alle autorità competenti perché avevano una modica quantità di marijuana.
Alessandro Pino

Immagine

Nuovi controlli sulla movida a piazza Bologna, Salario-Trieste, Nomentano | di Alessandro Pino

15 Mag

[ROMA] Anche nella serata del 14 maggio i Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno svolto controlli nei quartieri Nomentano, Salario-Trieste e nella zona di piazza Bologna per contrastare la cosiddetta malamovida e verificare il rispetto delle ordinanze sindacali per la prevenzione della vendita di alcolici.

Un minimarket è stato trovato aperto dopo le 22 e i Carabinieri hanno chiesto l’emissione del provvedimento di chiusura multando il titolare della licenza. Sei titolari di locali sono stati multati perché nelle aree adiacenti l’ingresso non hanno adottato misure per evitare il disturbo alla quiete pubblica.

Sedici giovani sono stati multati perché bevevano alcolici in strada e due studenti sono segnalati perché trovati in possesso di droga in modica quantità. Due automobilisti sono stati trovati con tasso alcolemico oltre al limite consentito dal Codice della Strada.
Alessandro Pino

Immagine

Nomentano, Salario, Trieste e piazza Bologna: nuovi controlli sulla movida | di Alessandro Pino

23 Apr

[ROMA] Una nuova serie di controlli dei Carabinieri ha messo sotto la lente di ingrandimento le zone della movida della Capitale, tra queste i quartieri Nomentano, Salario, Trieste e piazza Bologna: qui i militari della Compagnia Roma Parioli hanno denunciato a piede libero uno studente romano diciassettenne trovato a cedere marijuana a un minorenne, un ventitreenne romano trovato al volante in stato di ebbrezza e un romeno trentaseienne che girava con in tasca un coltello proibito

Inoltre due minimarket gestiti da cittadini del Bangladesh sono stati trovati ancora aperti dopo le 22 in violazione dell’ordinanza sindacale. I gestori sono stati multati e i locali sono stati chiusi per tre giorni. In altri tre esercizi commerciali è stata riscontrata la vendita di alcolici da asporto dopo l’orario previsto dalle norme vigenti. In questo caso c’è stata la multa da 400 euro e la chiusura per tre giorni;

Sono state poi accertate irregolarità sulla sicurezza anti Covid: in un locale nella zona di viale Ippocrate lavoratori e clienti non indossavano le mascherine e non era esposta l’indicazione del numero massimo di clienti consentiti. C’è stata quindi la multa di 400 euro e la chiusura per cinque giorni; in un altro locale della stessa zona è stata accertata solo la mancanza della tabella con il numero massimo di avventori e c’è stata solo la multa da 400 euro

Diciassette persone sono state multate per la violazione dell’ordinanza antialcol e due studenti universitari sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di droghe.
Alessandro Pino

Immagine

Controlli sulla movida al Salario, balli di strada a San Lorenzo | di Alessandro Pino

27 Feb

[ROMA] Una serie di controlli ad alto impatto interforze è stata eseguita nei luoghi della movida romana.

Al Salario gli agenti del II Distretto hanno controllato cinque locali situati nella zona di Piazza Fiume multandone uno. Durante i servizi sono state controllate 39 persone, 20 veicoli e sono state elevate 22 multe per violazioni al codice della strada.

A San Lorenzo i Carabinieri hanno denunciato un diciottenne romano che all’angolo tra largo degli Osci e via dei Volsci con una cassa acustica ad alto volume disturbava il riposo delle persone. L’impianto è stato sequestrato.

In via dei Marsi un’altra ventina di giovani di età compresa tra 18 e 24 anni è stata trovata a ballare in assembramento senza mascherina attorno a una cassa acustica e per questo sono stati multati di 400 euro ciascuno.
Alessandro Pino

Immagine

Via Panama: gru pericolante, evacuati due palazzi | di Alessandro Pino

3 Feb

[ROMA] A causa di una gru pericolante in via Panama é stato necessario chiudere la strada al passaggio pedonale e veicolare nel primo pomeriggio del 3 febbraio.

I Vigili del Fuoco hanno accertato il dissesto del basamento della struttura e per cautela sono state fatte evacuare due palazzine intere più alcuni appartamenti di una terza, sempre nella stessa via. Sul posto anche la Polizia e i sanitari.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Controlli sulla mala movida a piazza Bologna, Nomentano, Trieste e Salario | di Alessandro Pino

29 Gen

[ROMA] I Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno eseguito nella notte un servizio di controllo nei quartieri Nomentano, Salario, Trieste e piazza Bologna per contenere e sciogliere assembramenti, verificare il rispetto delle norme anti Covid e contrastare la mala movida.


Tre titolari di esercizi commerciali sono stati multati e uno denunciato. Nei pressi di viale Ippocrate, il il titolare di un bar è stato multato di 400 euro perché trovato a vendere una bevanda alcolica da asporto. Inoltre i Carabinieri hanno riscontrato un notevole afflusso di clientela,l che con il suo comportamento disturbava la quiete pubblica.

Nella zona di piazza Bologna, é stato accertato che il personale di un bar aveva venduto una bibita alcolica da asporto a un minorenne oltre la mancanza di distanziamento tra i numerosi clienti. Di conseguenza oltre alla multa di 400 euro c’è stata la sanzione accessoria della chiusura per cinque giorni.

Nei pressi di piazza Fiume nei confronti di una nota enoteca é stata fatta scattare la chiusura per due giorni e la multa di 400 euro per il mancato distanziamento interpersonale dei clienti.

Inoltre i Carabinieri della Stazione Roma Nomentana hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo nei confronti del titolare di un bar. Il provvedimento è scaturito dalle numerose verifiche eseguite dai Carabinieri per lo sforamento dei limiti dei decibel consentito dalla legge.

Inoltre sono stati multati quattordici giovani sorpresi a consumare alcolici in strada, mentre altre ventidue persone trovate in assembramento sono state sanzionate. Infine due studenti sono stati segnalati dai Carabinieri per uso di stupefacenti.
Alessandro Pino

Immagine

Controlli a piazza Fiume e dintorni: chiusi quattro locali | di Alessandro Pino

22 Gen

[ROMA] Una serie di controlli amministrativi capillari è stata compiuta dalla Polizia nel quartiere Salario e in particolare nella zona di Piazza Fiume e le sue adiacenze.

Durante le attività svolte dagli agenti del
del II Distretto Salario Parioli, insieme  al personale della Divisione Polizia Amministrativa e ad equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine sono stati chiusi per violazioni amministrative quattro locali: a un bar di via Nizza  è stato multato per l’omessa indicazione della capienza massima, per la mancanza di sanificazione periodica e l’assenza di etilometri ed è stato chiuso per tre giorni.

Un minimarket in via Viterbo è stato multato per mancanza di indicazioni del protocollo Covid e per altre carenze igienico sanitarie oltre a venire chiuso per tre giorni. Sono state inoltre trovate cartine e filtri per tabacchi senza autorizzazione dei Monopoli di Stato per le quali è prevista una sanzione di cinquemila euro.

In una nota enoteca della zona è stata riscontrata una violazione amministrativa per violazione della  normativa anti COVID ed è stata disposta la chiusura per tre giorni.

In un ristorante di via Brescia è stata riscontrata la violazione amministrativa inerente la normativa anti COVID ma trattandosi della prima violazione è stata disposta la chiusura per un solo giorno.  

Alessandro Pino

Immagine

Malamovida e alcolici a minorenni: sospesa la licenza a 4 locali tra Salario e Monte Sacro | di Alessandro Pino

10 Giu

[ROMA] Per combattere i fenomeni della malamovida e del consumo di alcolici da parte dei minorenni, sono stati intensificati i controlli da parte della Polizia: nelle ultime ore sono state sospese le licenze e temporaneamente chiusi quattro locali nel quartiere Salario e a Monte Sacro:

la prima sospensione della licenza, di dieci giorni, ha riguardato un minimarket in via Viterbo dove venivano venduti alcolici a minorenni senza che il titolare richiedesse documenti atti a verificarne l’età.

Dieci giorni di sospensione della licenza anche per un locale in Via Nizza dove sono state trovate due ragazze minorenni che consumavano superalcolici ai tavoli esterni.

Stesso provvedimento è stato notificato al titolare di  un bar di via Salaria dove otto ragazze minorenni sono state trovate a bere spritz senza che il gestore verificasse la loro età tramite un documento. Poiché una delle ragazze aveva meno di 16 anni, il titolare oltre alla sospensione della licenza dovrà anche risponderne penalmente.

A viale Ionio, trenta giorni di sospensione della licenza a un locale dove era stato scoperto un ingente quantitativo di hashish, suddiviso in dosi pronte per la vendita. Il titolare, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, è stato anche denunciato perchè aveva mostrato i genitali a una bambina.

Alessandro Pino

(Foto Questura di Roma)

Immagine

Salario: alcolici a minorenni, undici violazioni | di Alessandro Pino

5 Giu

[ROMA] Nel corso di servizi di prevenzione e controllo sulla movida, gli agenti del II Distretto Salario Parioli della Polizia assieme ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio e ad equipaggi dei locali commissariati, hanno riscontrato undici violazioni per somministrazione di sostanze alcoliche a minori; di esse due sono penali trattandosi di ragazzi sotto i sedici anni.

Per questo è al vaglio la posizione di quei locali di via Nizza che hanno violato le norme sulla somministrazione di alcolici ai minori: tra i provvedimenti che potranno eventualmente essere adottati dal Questore c’è anche la sospensione della licenza.
Alessandro Pino

Immagine

Nemorense: presi mentre rubano in un cantiere | di Alessandro Pino

16 Mar

[ROMA] Due romeni di 20 e 25 anni già noti alle forze dell’ordine sono stati arrestati la scorsa notte dai Carabinieri dopo essere stati sorpresi a rubare in un cantiere stradale in via Lariana.

I due ladri avevano forzato la recinzione del cantiere caricando su carrelli di fortuna serramenti in alluminio e cercando di portare via anche grossi utensili da lavoro ma sono stati bloccati da una pattuglia della Stazione Roma Viale Libia che passava in quel momento.

I materiali sono stati restituiti ai titolari della ditta che sta eseguendo i lavori mentre i due arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

Immagine

Via Aniene: spacciatore arrestato | di Alessandro Pino

19 Gen

[ROMA] Un ventitreenne albanese già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato dai Carabinieri per spaccio al quartiere Salario. I militari della Stazione Roma Salaria lo hanno trovato in una macchina in via Aniene mentre vendeva dosi di cocaina a un portoghese quarantacinquenne. La droga divisa in bustine termosaldate è stata sequestrata assieme a quasi 1500 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio. L’acquirente è stato segnalato quale assuntore di stupefacenti.
Alessandro Pino

Immagine

Rapinavano, insultavano e malmenavano i ragazzini del Trieste e Salario: arrestati – di Alessandro Pino

27 Lug

Roma – Erano diventati il terrore delle comitive di ragazzi nei quartieri Trieste e Salario al punto che quando li vedevano arrivare cambiavano strada: si tratta di un marocchino e di un cubano, arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Salaria perché ritenuti colpevoli di numerosi episodi di rapina, lesioni personali aggravate e violenza privata ai danni di minorenni. I fatti sono avvenuti quasi tutti vicino le scuole o nei luoghi abituali di aggregazione dei giovani tra ottobre dello scorso anno e giugno 2018: i due stranieri sono ritenuti colpevoli di almeno tre rapine ai danni di quattro minorenni e di un ulteriore evento nel corso del quale la vittima ha riportato lesioni personali per i ripetuti pugni avuti in faccia. I due delinquenti non solo derubavano gli oggetti di valore o il denaro contante delle vittime ma le insultavano davanti le loro comitive. In un caso, una delle vittime ha cercato di resistere non consegnando il denaro che gli era stato dato dai genitori ed è stato preso a schiaffi più volte da entrambi gli arrestati. In un altro caso invece la vittima è stata presa a pugni al volto più volte, prima in strada poi in un bar dove aveva cercato riparo, con una tale violenza da subìre una infrazione composta delle ossa nasali, dopodichè rapinata.

Alessandro Pino

(Nella foto del Comando Provinciale Carabinieri Roma uno degli arrestati)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: