Immagine

Pigneto: litiga con la moglie per i voti del figlio e la accoltella alla gola | di Alessandro Pino

27 Feb

[ROMA] Ha aggredito la moglie accoltellandola alla gola dopo aver litigato per i voti del figlio e ha preso a calci e pugni i poliziotti intervenuti: per questo un filippino quarantatreenne è stato arrestato al Pigneto nella serata del 26 febbraio.

L’uomo in preda all’alcool dopo aver accoltellato la moglie era stato disarmato da un amico presente in casa ma anche così non si è placato e dopo aver lanciato uno specchio da tavolo contro il muro ha cercato nuovamente di ferire la moglie con un frammento tagliente. La vittima è riuscita a scappare chiamando il 112 ma senza poter portare con lei il figlio.

Quando i poliziotti sono entrati in casa, il marito ha aggredito anche loro ma alla fine è stato arrestato per maltrattamenti, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. La moglie e il figlio sono stati refertati in ospedale rispettivamente con dieci giorni e una settimana di prognosi.
Alessandro Pino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: