Archivio | 16:00
Immagine

Il Ponte Nomentano classificato 227° tra i Luoghi del Cuore Fai | di Alessandro Pino

27 Feb

[ROMA] Sono stati annunciati il 25 febbraio i risultati del Censimento 2020 dei Luoghi del Cuore, promosso dal Fondo per l’Ambiente Italiano e giunto alla decima edizione. Nato per promuovere la cura e la valorizzazione di luoghi caratteristici del territorio nazionale, il Censimento ha visto concorrere tra essi il Ponte Nomentano, luogo simbolo del Terzo Municipio, classificatosi solo al 227° posto avendo raccolto sul sito del Fai 1752 voti. Ben poca cosa rispetto alle oltre settantacinquemila preferenze attribuite alla Ferrovia delle Meraviglie Cuneo Ventimiglia Nizza, vincitrice del Censimento. Subito dopo si sono piazzati il Castello e Parco di Sammezzano in Toscana con più di sessantaduemila voti e il Castello di Brescia con più di quarantatremila voti.

Notevolissimo in ogni caso il successo dell’iniziativa: 2.353.932 i voti pervenuti complessivamente. La campagna dei Luoghi del Cuore del Fai si articola su un ciclo biennale: negli anni pari si svolge il Censimento vero e proprio, in quelli dispari successivi si tiene un bando al quale partecipano i luoghi che hanno raccolto più di duemila preferenze, per accedere a contributi economici destinati alla loro cura.

Ricordiamo che l’ultimo sabato e domenica di ogni mese si svolgono le visite guidate gratuite al Ponte Nomentano a cura della associazione “Il Carro de’Comici” in compagnia dell’attore e regista Gherardo Dino Ruggiero.

Alessandro Pino

Immagine

Pigneto: litiga con la moglie per i voti del figlio e la accoltella alla gola | di Alessandro Pino

27 Feb

[ROMA] Ha aggredito la moglie accoltellandola alla gola dopo aver litigato per i voti del figlio e ha preso a calci e pugni i poliziotti intervenuti: per questo un filippino quarantatreenne è stato arrestato al Pigneto nella serata del 26 febbraio.

L’uomo in preda all’alcool dopo aver accoltellato la moglie era stato disarmato da un amico presente in casa ma anche così non si è placato e dopo aver lanciato uno specchio da tavolo contro il muro ha cercato nuovamente di ferire la moglie con un frammento tagliente. La vittima è riuscita a scappare chiamando il 112 ma senza poter portare con lei il figlio.

Quando i poliziotti sono entrati in casa, il marito ha aggredito anche loro ma alla fine è stato arrestato per maltrattamenti, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. La moglie e il figlio sono stati refertati in ospedale rispettivamente con dieci giorni e una settimana di prognosi.
Alessandro Pino

Immagine

Largo Ravenna: ruba abiti in un negozio, arrestato | di Alessandro Pino

27 Feb

[ROMA] Un trentacinquenne originario della Libia con precedenti è stato arrestato dalla Polizia a largo Ravenna per furto aggravato nel primo pomeriggio del 26 febbraio.

L’uomo mentre si trovava in un negozio di abbigliamento aveva tolto la placca antifurto da alcuni abiti nascondendoli in uno zaino. Gli agenti del Commissariato Porta Pia lo hanno portato in ufficio per la redazione degli atti e poi su disposizione dell’Autorità Giudiziaria nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: