Annunci
Tag Archives: criminalità
Immagine

Criminalità dilagante in Terzo Municipio: parla il Luogotenente Veltri – di Alessandro Pino

19 Mar

[Roma] Lascia sempre più sgomenti l’indecente elenco di reati legati alla cosiddetta microcriminalità – termine riduttivo perché è quella che maggiormente mina il senso di appartenenza a una comunità – commessi nelle strade del Terzo Municipio: furti in appartamento, scippi, rapine a mano armata in esercizi commerciali con i clienti minacciati, truffe di ogni tipo che colpiscono specialmente gli anziani – vedasi quelle dello specchietto o del contatore – automobili spolpate di ruote e altri componenti, fino alla beffa della tragicomica sequenza di incursioni notturne in un asilo di Talenti dove puntualmente viene fatta razzia di generi alimentari. Al riguardo ha dato il suo autorevole parere il Luogotenente in congedo Salvatore Veltri, per ventotto anni al comando della Stazione Carabinieri Talenti: «Il legislatore, che viaggia con scorta e mezzi privati e ha sempre chi gli risolve i problemi, legifera in maniera tale da non mandare più in carcere nessuno, forse nel timore di incappare in quella rete. La gravità di un fatto va valutata in relazione allo stato sociale della vittima, rubare una vecchia auto a chi non può permettersi il lusso di cambiarla comporta un grave danno». Ai cittadini preoccupati il dottor Veltri dà un semplice e pratico consiglio: «Inviterei tutti a dare maggiore collaborazione alle Forze dell’Ordine, segnalando tutti quei movimenti o personaggi che possono apparire o si notano in un contesto. Una macchina che viaggia a velocità ridotta con persone a bordo che osservano le finestre dei piani; il tizio o la tizia fermi magari con un cellulare in mano che si guardano attorno in continuazione potrebbero essere il “palo” mentre i complici dentro stanno rubando; chiedere a persone estranee che entrano in un palazzo dove vanno e chi cercano, tenendo presente che è meglio chiamare il 112 segnalando l’anomalia. Saranno gli operatori di polizia ad accertare e comunque la presenza di una pattuglia in transito è di per sé un deterrente».

Alessandro Pino

Annunci
Immagine

Ladri scatenati: il Terzo Municipio ha paura – di Alessandro Pino

15 Feb

[Roma] Il resoconto sui furti in appartamento segnalati – senza smentita – in diverse zone del Terzo Municipio nelle ultime settimane somiglia a uno sconfortante bollettino di guerra: le testimonianze di chi è stato derubato trovandosi la casa devastata da delinquenti spavaldi che scassinano inferriate e porte blindate si susseguono con una progressione angosciante. Si è arrivati persino a scene da arancia meccanica, con una ragazza abitante in via Gaspara Stampa, nascostasi terrorizzata in un armadio mentre i banditi le rovistavano in casa nel pieno pomeriggio dello scorso 12 gennaio. In aggiunta a un quadro così angosciante, altri fatti criminosi come i frequenti furti di ruote e altre parti dalle automobili parcheggiate in strada o il maxicolpo presso un noto negozio di biciclette in via Delle Vigne Nuove, svaligiato per la seconda volta nel giro di pochi mesi (cui si riferisce l’immagine sulla destra). Sul tema interviene da esperto Francesco Maria Bova, oggi capogruppo della Lega in Terzo Municipio e per anni dirigente alla guida del commissariato Fidene Serpentara: «La recrudescenza dei furti è un problema serio, non può essere considerato un reato minore in quanto invadendo la sfera intima diventa particolarmente invasivo e che tocca la psiche di ognuno di noi…i ladri si sentono autorizzati a fare come vogliono tant’è che ultimamente entrano in qualsiasi ora del giorno con i proprietari all’interno senza nessuna remora». Il dottor Bova prosegue indicando alcune soluzioni: «Penso che la nuova normativa riguardante la legittima difesa potrebbe essere utile ma ci dovrebbe essere una maggiore attenzione da parte della magistratura per i recidivanti, dovrebbero essere trattati in modo più severo». Infine un suggerimento pratico: «Da parte delle forze di polizia vengono effettuati servizi di prevenzione ma considerata la vastità del territorio non è facile presidiare in modo efficiente e quindi è importante il ruolo dei cittadini e i condomini si sono organizzati, penso che sia da favorire questo tipo di aggregazione con chat per allarmare i vicini di eventuali presenze di persone sospette».
Alessandro Pino

Immagine

Piazza Bologna: tenta di rapinare tabaccaio – di Alessandro Pino

26 Set

[Roma] Un venticinquenne afgano, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato ieri dai Carabinieri del Radiomobile con l’accusa di tentata rapina aggravata. Il malvivente nel tardo pomeriggio è entrato in una tabaccheria di piazza Bologna e, dopo aver sferrato un violento calcio al bancone, ha minacciato con un coltello il titolare per farsi consegnare l’incasso giornaliero. La resistenza della vittima ha fatto desistere il rapinatore che è fuggito a piedi, venendo però rintracciato dai militari poco dopo in piazzale delle Province con in tasca il coltello. L’arrestato è stato portato in caserma in attesa del rito direttissimo.

Alessandro Pino

(foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Bufalotta: Smart spolpata dai predatori – di Alessandro Pino

4 Set

(Roma) – Amara sorpresa questa mattina per il proprietario di una Smart, residente in zona Bufalotta: come già accaduto diverse volte agli automobilisti di altri quartieri del Terzo Municipio, ha trovato la sua vettura letteralmente spolpata dai soliti razziatori. All’utilitaria tedesca sono stati asportati il cofano anteriore completo di fanali, le porte e la radio. Chiaramente un furto che va ad alimentare il mercato nero dei pezzi di ricambio e mostra una volta di più il livello di insicurezza in cui sono piombate le strade del Terzo Municipio e delle nostre città in generale.

Alessandro Pino

Immagine

Rapina in casa a Fidene: anziano picchiato con un bastone – di Alessandro Pino

8 Mag

Bruttissima disavventura nel pomeriggio dell’otto maggio per un anziano residente di Fidene, vittima di una feroce rapina in casa a opera – sembra – di malviventi dall’accento dell’Est Europeo. L’anziano stava riposando nella propria abitazione di via San Gimignano quando è stato svegliato dai delinquenti incappucciati, entrati forzando una finestra. Mentre uno dei due criminali metteva a soqquadro la casa in cerca di chissà quale tesoro, l’altro gli teneva una mano sulla bocca. Non avendo trovato nulla, i due gli hanno sfilato dal dito la fede matrimoniale colpendolo poi con una mazza di legno e dandosi alla fuga dal giardino. L’episodio, riferito in rete dai figli, ha suscitato la rabbia e lo sdegno di numerosi cittadini sollevando ancora una volta la questione sicurezza in Terzo Municipio e a Roma.

Alessandro Pino

(foto dalla rete)

Chiodi sul viadotto dei Presidenti per depredare gli automobilisti? – di Alessandro Pino

22 Apr

image

Secondo quanto è stato riferito in rete, sul viadotto dei Presidenti (nel Terzo Municipio della Capitale) ci sarebbe il rischio di venire derubati da ignoti predatori di strada, appostati nella vegetazione ai lati delle carreggiate, che agirebbero dopo aver lanciato sull’asfalto dei chiodi – presumibilmente a tre punte come quelli nella foto – in modo da indurre il malcapitato automobilista a fermarsi per controllare il danno agli pneumatici. Tale modalità di operare, se confermata, ricalcherebbe quella di analoghi episodi accaduti  recentemente su altre strade, Raccordo incluso.
Alessandro Pino

《Sta per caderti la marmitta》ma è una rapina: occhio! – di Alessandro Pino

23 Mar

image

La delinquenza di strada diventa ogni giorno più aggressiva, spavalda, vigliacca e feroce soprattutto nei confronti dei più deboli. L’ultima trovata criminale di cui viene riferito in rete sarebbe accaduta ad una anziana automobilista in via delle Isole Curzolane – tra le zone del Tufello e Val Melaina: la vittima al volante della propria vettura è stata affiancata da un individuo il quale la avvisava che la marmitta stava per cadere a terra paventando gravi conseguenze come quella di rimanere a piedi o essere tamponati. Lo sconosciuto inoltre sbatacchiava di nascosto della ferraglia – si presume – per far credere all’anziana conducente di sentire il rumore del tubo di scarico malfermo. La malcapitata ha aperto lo sportello ed è scesa per controllare ed è a quel punto che il delinquente l’ha colpita alla nuca per tramortirla ed ha afferrato la borsa poggiata sul sedile, dandosi poi alla fuga.
Alessandro Pino

Vengono da Napoli alla Bufalotta e si ritrovano la macchina devastata – di Alessandro Pino

11 Dic

Arrivare da Napoli, ospiti di amici in zona Bufalotta (Terzo Municipio della Capitale) e al mattino dopo trovare la macchina letteralmente devastata da razziatori notturni: è accaduto la notte tra il 10 e 11 dicembre in via Giulio

image

Antamoro. Alla vettura, una Bmw, sono stati asportati (previa rottura di un finestrino) i sofisticati apparecchi audio di bordo e persino il volante con i comandi a distanza. Tutto questo – alla faccia dei più vieti luoghi comuni sui 

image

furti d’auto nell’area partenopea – ad ennesima riprova che il controllo del territorio nella Capitale sta  sfuggendo di mano alle autorità costituite. Come accade in casi analoghi infatti, in rete si sono susseguite numerose testimonianze di cittadini a loro volta rimasti vittime di fatti del genere.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: