Annunci
Immagine

Tenta di rapinare una ragazza e prende a testate, calci e sputi i poliziotti: senegalese arrestato a via Cavour – di Alessandro Pino

16 Mar

Un ventisettenne senegalese senza fissa dimora e con precedenti di polizia è stato arrestato ieri mattina da agenti delle Volanti e dei Commissariati Esquilino e Viminale con le accuse di tentata rapina, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato di beni dello Stato ed è stato inoltre denunciato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. I fatti sono iniziati verso le cinque del mattino del 15 marzo quando gli equipaggi hanno ricevuto la segnalazione di un tentativo di rapinare il cellulare a una ragazza, avvenuto nei pressi della fermata Colosseo della metro B. Le immediate ricerche del soggetto corrispondente alla descrizione hanno avuto esito positivo nei pressi della vicina via Cavour. Il senegalese a quel punto ha cercato di divincolarsi spintonando gli agenti e al momento di venire ammanettato ha colpito il parafango di una delle auto della Polizia ammaccandolo vistosamente. Una volta portato in Commissariato il senegalese ha continuato a dare in escandescenze tentando di colpire i poliziotti con testate, calci e sputi. Intanto dalla perquisizione saltavano fuori anche involucri di droga che teneva nascosti nelle scarpe mentre dagli accertamenti è risultato che solo pochi giorni prima era stato scarcerato ed aveva a suo carico precedenti per stupefacenti, ricettazione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Non contento, il fermato ha cercato di ferirsi provando a colpire con la testa le pareti e il pavimento dell’ ufficio ed è stato necessario chiamare il 118 per curarlo. Il senegalese è stato processato per direttissima alla fine di una vicenda che è solo una delle innumerevoli testimonianze di una città in cui quotidianamente gli operanti delle Forze dell’ Ordine si trovano a fronteggiare violenti predatori abituali, personaggi senza alcun freno viste anche le normative evidentemente troppo morbide nei loro confronti.
Alessandro Pino

(foto Questura di Roma)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: