Tag Archives: aeroporto dell’Urbe
Immagine

Aeroporto dell’Urbe: sequestrato un Piper dalla Guardia di Finanza

14 Set

[ROMA] I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno sequestrato un aereo Piper all’aeroporto dell’Urbe nell’ambito di indagini dirette dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Milano

Il velivolo del valore di circa 350.000 euro
è formalmente di proprietà di un trustee americano con sede nel Delaware ma nella disponibilità di un’associazione sportiva dilettantistica italiana.

Le Fiamme Gialle nel corso del monitoraggio dei transiti aerei presso il terzo scalo aeroportuale della Capitale si erano insospettite alla vista del velivolo che pur riportando sigle identificative statunitensi era presente stabilmente nel territorio italiano da più di sei mesi e quindi importato in evasione dei dazi doganali e dell’Iva.
Il reato ipotizzato è contrabbando doganale.
A cura di Alessandro Pino

(Immagini Comando Provinciale Guardia di Finanza Roma)

Immagine

Motociclista perde la vita sulla Salaria in zona Urbe | di Alessandro Pino

19 Giu

[ROMA] Tragico incidente stradale sulla Salaria nei pressi dell’aeroporto dell’Urbe nella tarda mattinata del 19 giugno.

Un motociclista ha perso la vita ed è stato anche necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco a causa dell’incendio scaturito dal veicolo e che ha interessato le sterpaglie a bordo strada. Presenti anche equipaggi della Polizia e della Polizia di Roma Capitale oltre a una ambulanza. Il povero corpo senza vita del centauro è stato coperto con il foglio di materiale atermico in attesa della rimozione.

Alessandro Pino

Immagine

Aeroporto Urbe: bambino ucraino malato di tumore arriva in aereo e viene scortato in ospedale | di Alessandro Pino

7 Mag

[ROMA] Un bambino ucraino di quattro anni malato di tumore, arrivato a quanto pare con la mamma all’aeroporto dell’Urbe su un volo charter, é stato scortato dalla Polizia di Roma Capitale fino all’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

La richiesta di aiuto era giunta al Comando Generale e nel giro di pochi minuti i motociclisti del Gruppo Pronto Intervento Traffico hanno raggiunto l’ambulanza sulla pista di atterraggio per poi scortarla d’urgenza fino in ospedale.

In questo modo il bambino ha potuto ricevere le cure che in Ucraina sarebbe stato impossibile fornirgli a causa della guerra.
Alessandro Pino

Immagine

In un libro la storia di Fidene e Nuovo Salario: sabato 11 dicembre la presentazione a parco Labia | di Alessandro Pino

10 Dic

[ROMA] É uscito per la Typimedia editore “La storia di Fidene Nuovo Salario” di Giulia Zaccardelli, ultimo- per ora- di una collana di volumi dedicati ognuno all’evoluzione di un quartiere o di una zona della Capitale dalla preistoria ai giorni nostri.

Il libro verrà presentato sabato 11 dicembre al mercatino di Natale di Fidene al parco Fausta Labia, in collaborazione con il Comitato di Quartiere Fidene.

Il volume si dipana dalle prime comunità preistoriche nate tra sulle colline tra Aniene e Tevere, proseguendo poi con lo scontro tra Fidenae e Roma, i barbari che invadono l’Urbe passando da Ponte Salario, i personaggi storici ospitati nelle stanze del Castel Giubileo, Garibaldi accampato a Colle Salario e Cadorna a Villa Spada, la creazione del Tufello e di Val Melaina durante il Fascismo assieme all’aeroporto del Littorio (oggi dell’Urbe) dove si svolge una singolare gara tra Tazio Nuvolari in Alfa Romeo e l’elicottero di Vittorio Suster, l’occupazione nazista e poi nel dopoguerra le nuove costruzioni di Serpentara e Nuovo Salario.

Alla presentazione, assieme all’autrice- avvocato con la passione per la scrittura e l’informazione legata al territorio- parteciperanno il presidente dell’associazione Arte e Città a Colori Franco Galvano, Simona Fioravanti e Pietro Brusco del Comitato di Quartiere Fidene, moderati da Don Giuseppe Surace, sacerdote originario del quartiere. L’inizio é previsto per mezzogiorno.

Alessandro Pino

Immagine

Trovato l’aereo precipitato ieri nel Tevere a Roma Urbe, un corpo all’interno- di Alessandro Pino

26 Mag

[ROMA] I Vigili del Fuoco hanno trovato nel Tevere il relitto dell’aereo inabissatosi ieri pomeriggio poco dopo il decollo dall’aeroporto dell’Urbe. Le ricerche sono state condotte dal nucleo specialistico dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco con il supporto delle squadre di terra. Nella cabina dell’aeromobile è stato individuato il corpo di uno dei due occupanti e sono in corso le operazioni di messa in sicurezza per il recupero della salma e poi dell’aereo stesso. L’altro occupante era stato salvato ieri subito dopo l’incidente e portato in ospedale in codice rosso.

Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Aeroporto dell’Urbe: aereo si inabissa nel Tevere- di Alessandro Pino

25 Mag

[ROMA] Poco dopo le quindici di oggi pomeriggio un piccolo aereoplano biposto partito dall’aeroporto dell’Urbe è precipitato nel Tevere a pochi istanti dal decollo. Sono intervenute subito due squadre dei Vigili del Fuoco con il nucleo Sommozzatori e l’elicottero Drago che hanno soccorso uno dei due occupanti, trasportato da un elicottero del 118 in codice rosso ma non in pericolo di vita. Sono in corso le ricerche del secondo passeggero.
Seguiranno aggiornamenti.
Alessandro Pino

Immagine

Via Salaria ridotta ad una sola carreggiata per l’esecuzione di lavori urgenti fino al sette febbraio – di Luciana Miocchi

29 Gen

La via Salaria all’altezza del Gra a Castel Giubileo, fino all’incirca all’aeroporto dell’urbe, sará interessata da lavori di manutenzione, per un tempo stimato e richiesto fino al sette febbraio. Ció comporterà il restringimento della carreggiata ad una sola corsia di marcia. Un bel guaio per chi si trovi a percorrerla nelle ore di punta, sia che si serva di mezzi privati o del trasporto pubblico. La buona notizia è che finalmente il Tar si è espresso sulla gara di appalto che fu bandita all’epoca di Marino per il rifacimento di via salaria e poi impugnata subito dopo l’assegnazione, sbloccando lavori per circa quattro milioni di euro. Quasi in contemporanea, poi, un tratto di via Flaminia all’altezza di saxa rubra è oggetto di un restringimento di una trentina di metri, che si ripercuote fin sull’uscita corrispondente del gra. La mobilità di Roma Nord si appresta a vivere giorni complicati.

Luciana Miocchi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: