Annunci

Giuseppe e l’arcobaleno nei suoi sogni – diario africano di Irina Panepucci –

8 Ago

Giuseppe Magnifico aveva tutta la vita davanti. Era un ragazzo come tanti, con sogni, speranze, esperienze da fare. Un incidente ha spezzato la sua vita e cambiato per sempre quella della sua famiglia. Anni di dolore a cui dare un senso, battaglie legali per vedere riconosciute responsabilità e giustizia, l’impegno civile portato per un nuovo disegno di legge che preveda pene più severe nei confronti di chi provoca vittime sulla strada in preda ai fumi di alcol e droghe o guida credendo di trovarsi in pista anziché su una via qualunque. Poi l’idea di dare concretezza a un vecchio sogno. Eccola qui Irina, con la sua forza, sempre alla ricerca di “quegli occhi”. Sono onorata di ospitare il diario del suo viaggio sul mio blog. I collegamenti saranno difficili, manderà i post quando potrà. L’aspetteremo con impazienza, ben sapendo che al di fuori dei grandi centri il wi-fi è praticamente inesistente.

Per l’intanto, questo è il primo resoconto, scritto la sera precendente la partenza.

Rapita dai racconti della mia carissima Elisabetta, mamma di Andrea, al ritorno dal suo ultimo viaggio in Etiopia lo scorso anno, decisi di appoggiare e sostenere un progetto, quello della costruzione di un oratorio con annesso campo da gioco intitolato “Giuseppe e l’arcobaleno nei suoi sogni”, con il desiderio di potermi recare in quei luoghi ed accompagnarla in quello che sarebbe stato il suo prossimo viaggio in quel paese, dove lei sta portando una preziosissima fonte di vita….l’acqua. Quello che all’inizio sembrava essere un progetto irrealizzabile si è trasformato invece in una magnifica realtà, con i proventi della vendita dei biglietti di una lotteria, e con quelli provenienti dal 4° Memorial intitolato a mio figlio Giuseppe, siamo riusciti a raccogliere la somma necessaria per il completamento sia dell’Oratorio, che darà ospitalità a 400 tra bambini e ragazzi, che dell’annesso campo da gioco polivalente.

E quella data che qualche mese fa sembrava essere così lontana è arrivata…….domani 7 Agosto 2014, con quelli che saranno i miei straordinari compagni di viaggio, voleremo alla volta dell’ Ethiopia ben consapevoli che il cammino che ci apprestiamo ad affrontare non sarà facile, soprattutto per me che mi reco in quel paese per la prima volta……….
“Non esiste il caso, ne la coincidenza, noi ogni giorno camminiamo verso luoghi e persone che ci aspettano da sempre……....”
Forse in quel luogo così lontano riuscirò a dare un senso a quello che in questi interminabili nove anni senso non ha mai avuto….forse tra quei sorrisi ritroverò quel sorriso tanto amato, che manca come l’aria e che non ho mai smesso di cercare. Sarà un viaggio all’insegna dell’amore, quell’amore indissolubile che lega una madre al proprio figlio…….So già che vivrò delle emozioni intense, e che in quel luogo ci lascerò il cuore…………
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: