Annunci

Largo Labia nell’abbandono: il Comitato di quartiere Serpentara dice NO (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

7 Mar

Quando ai primi dello scorso luglio fu inaugurato l’ingresso del Parco delle Sabine a largo Fausta Labia – Terzo Municipio di

image

Roma Capitale – il presidente del Comitato di Quartiere Serpentara, Mimmo D’Orazio, espresse il suo scetticismo sul rapido decadimento cui sarebbe andata incontro l’area. In effetti già un mese dopo, come documentato all’epoca da lucianamiocchi.com, i fatti gli davano ragione: i teppisti avevano avuto mano libera nello scarabocchiare le panchine e vandalizzare l’area con i 

image

cosiddetti giochi sensoriali, degli zampilli d’acqua che avrebbero dovuto rallegrare il piazzale non v’era traccia, i rifiuti erano sparsi in mezzo alla vegetazione cresciuta senza controllo. Questo anche grazie all’assenza di controllo sociale che avrebbe dovuto svolgere la presenza di un punto ristoro nell’edificio servizi, la cui assegnazione in gestione è rimasta in sospeso per i noti fatti di Mafia Capitale. Anche per dare un segnale di riappropriazione del territorio da parte  di una cittadinanza attiva, un gruppo di membri del Comitato Serpentara – con in testa proprio D’Orazio – ha svolto una pulizia straordinaria del luogo nella mattinata di domenica 6 marzo, riempiendo diversi sacchi di spazzatura e

image

piantando anche due “tronchetti della felicità”. Certo, i cittadini da soli non hanno i mezzi per sostituirsi alle amministrazioni competenti ma intanto il segnale è stato dato, anche se lo stato del piazzale rimane a dir poco pietoso: le panchine restano imbrattate di scarabocchi, l’erba è sempre alta e anche il controverso portale di ingresso “a foglia sospesa” ora è recintato da reti arancioni, a formare l’ennesimo quadro che rappresenta  una città in decomposizione non solo morale. Da

image

notare che nella medesima area era stata annunciata una analoga iniziativa per due giorni precedenti da parte di un altro comitato, quello per il Parco delle Sabine, come ha evidenziato lo stesso D’Orazio pubblicando in rete il relativo manifestino affisso sull’edificio servizi ed esprimendo dubbi sulla riuscita, a fronte della quantità di rifiuti raccolta la domenica.
Alessandro Pino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: