Annunci
Archivio | febbraio, 2016

Quel film di fantascienza con le musiche di Morricone girato a Monte Sacro – di Alessandro Pino

29 Feb

Il celeberrimo compositore Ennio Morricone è stato premiato con l’Oscar 2016 per le partiture del film di Quentin TarantinoThe Hateful Eight” dopo che nel 2007 aveva ricevuto il

image

riconoscimento onorario alla carriera per la sua sterminata produzione di colonne sonore. Di essa fa parte la musica composta per “L’Umanoide”, un film di fantascienza del 1979 diretto da George B. Lewis (pseudonimo del regista Aldo Lado) che fu girato in parte nei cinestudi Dear di Talenti – nell’attuale Terzo Municipio della Capitale – e in cui recitavano diversi attori apparsi in precedenza in pellicole dell’agente 007, come Barbara Bach, Corinne Cléry e Richard Kiel (noto per il personaggio del killer con la dentiera in acciaio) . «Era un bel film girato con grande sforzo, ma non poteva competere con le produzioni americane – ricordava il maestro in una intervista di qualche anno or sono – io cercai di scrivere una colonna sonora in polemica con queste». Un compositore prestigioso e un cast di grido non bastarono a salvare dall’insuccesso un’opera che si ricorda per alcune imbarazzanti somiglianze con la serie di Guerre Stellari, a partire dal “cattivo” Lord Graal, interpretato dallo scomparso Ivan Rassimov vestito con un costume simile a quello del ben più famoso Lord Fener.

Alessandro Pino

Annunci

Il riposo del cassonetto (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

28 Feb

image

La nostra collezione di fotoschifizie si arricchisce con questa immagine presa in via Pasinetti (zona Vigne Nuove, Terzo Municipio della Capitale): uno dei tanti materassi che vengono abbandonati in strada anzichè essere conferiti alle isole ecologiche dell’Ama (ma esiste anche la possibilità del ritiro gratuito a domicilio), ma con una variazione sul tema. Anzichè trovarsi accanto al cassonetto come avviene di solito…è il cassonetto che sta sopra al materasso.
Alessandro Pino

Terzo Municipio della Capitale: chiusura temporanea del Raccordo Salario Settebagni per controlli su un cavalcavia – di Alessandro Pino

27 Feb

image

Disagi nella circolazione sulla via Salaria in corrispondenza di Settebagni (territorio del Terzo Municipio della Capitale) nel pomeriggio del 27 febbraio: verso le 15, in seguito al distacco di alcuni frammenti dal cavalcavia ferroviario che sovrappassa il “Raccordo Salario Settebagni”, il tratto del medesimo – in direzione fuori Roma – situato tra i due ingressi al quartiere è rimasto chiuso in via precauzionale mentre i Vigili del Fuoco eseguivano i controlli del caso. Pattuglie della Polizia di Roma Capitale si sono occupate di deviare i veicoli diretti a Monterotondo sulla vecchia Salaria che attraversa il centro abitato di Settebagni. Sulla consolare si è formata una coda di circa un chilometro prima che la situazione si normalizzasse, trascorse un paio di ore.
Alessandro Pino

Appuntamento con le Alfa Romeo storiche il 27 e 28 febbraio al centro commerciale Roma Est – di Alessandro Pino

25 Feb

image

Il fine settimana del 27 e 28 febbraio 2016 il centro commerciale Roma Est ospiterà al primo piano alcune Alfa Romeo storiche appartenenti ai membri della sezione Lazio del Club Cuore Sportivo, uno dei più noti sodalizi legati alla Marca del Biscione. I modelli esposti saranno una Giulia verde, una 1750 bianca e un Gt rosso, quasi a formare patriotticamente la bandiera italiana. Non mancherà inoltre la celebre Alfetta. Domenica 28 dalle 16 alle 18 sarà poi ospite dello stand il pilota Gian Luigi Picchi, attivo negli anni Settanta con le Alfa del reparto corse Autodelta, per raccontare al pubblico di appassionati i suoi ricordi di quegli anni ruggenti.
Alessandro Pino

Flash: arrestati i rapinatori delle Poste ai Prati Fiscali (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

24 Feb

image

Arrestati dalla Polizia i due rapinatori dell’ufficio postale di via Val Pellice (Terzo Municipio della Capitale). I due avevano messo a segno il colpo la mattina del 23 febbraio ma non si erano accorti di essere pedinati già da prima da agenti della Squadra Mobile in servizio antirapina, messi sull’allarme dalla targa dello scooterone su cui viaggiavano, risultato rubato. Durante il pedinamento iniziato in viale Somalia i due avevano effettuato una brusca manovra che faceva momentaneamente perdere il contatto ai poliziotti e si erano diretti proprio verso via Val Pellice.
Entrati con i caschi in testa e le armi in pugno nell’ufficio postale affollato, si erano fatti consegnare  circa trecento euro per poi uscire accorgendosi dell’arrivo della Polizia che nel frattempo aveva recuperato lo svantaggio.
I due banditi hanno sparato ripetutamente contro l’auto degli agenti, seminando il terrore tra i passanti e riuscendo a fuggire. Lo scooter rubato è stato ritrovato dopo una battuta nella zona e grazie anche all’esame dei filmati della videosorveglianza si è stretta la morsa attorno ai fuggiaschi, rintracciati a Fregene già nel pomeriggio dello stesso giorno.
Uno dei due fermati è risultato gravato da precedenti specifici oltre  che essere ritenuto membro dei disciolti Nuclei Armati Rivoluzionari, frangia terroristica di estrema destra attiva nella Capitale tra gli anni Ottanta e Novanta.
Alessandro Pino

“Taglio del nastro” al nuovo ponte di Fidene – di Alessandro Pino

24 Feb

 

lSolo per finta, stiano pur tranquilli i lettori: rimane ancora chiuso, essendosi trattato di una  provocatoria inaugurazione simbolica attuata il 24 febbraio dai consiglieri municipali di opposizione Giordana Petrella e Manuel Bartolomeo in segno di protesta contro la perdurante chiusura al traffico della struttura sita a Fidene (Terzo Municipio della Capitale), che pure l’ex sindaco di Roma Ignazio Marino era venuto a inaugurare negli ultimissimi giorni del suo incarico alla guida della Capitale.
Da allora non un solo veicolo ha percorso il nuovo ponte (che in realtà sono due) e si è continuato a transitare su quello vecchio, rigorosamente in senso unico alternato.
Alessandro Pino

Flash: rapina e sparatoria in via Val Pellice (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

23 Feb

La mattina del 23 febbraio due rapinatori armati hanno assaltato l’ufficio postale di via Val Pellice (zona Prati Fiscali – Conca d’Oro, Terzo

image

Municipio della Capitale). I banditi, intercettati dalle Forze dell’Ordine, sono riusciti a fuggire dopo una sparatoria da Far West con le auto in sosta danneggiate dai colpi, anche se in un primo momento sembrava fossero stati arrestati. Si parla anche di  passanti colti da malore per lo spavento.
Alessandro Pino

(Si ringrazia Lorella Giribaldi per la foto)

III Municipio di Roma Capitale: alla stazione metro B1 Jonio striscione per il parchetto vietato ai ruotodotati

23 Feb

image

Straordinari notturni per le mani ignote che hanno sistemato lo striscione di “Anonimus” sui muri di accesso alla stazione metro B1 – Jonio. Il parco pensile é di fatto inaccessibile alle carrozzelle dei disabili motori e alle carrozzine e ai passeggini dei più piccoli, a meno di non provvedersi di una scorta di muscolosi volontari in grado di vincere la ripida salita. Gli ascensori, infatti, non arrivano al piano verde, pare perché cosi previsto da stringenti norme di sicurezza.
image

Luciana Miocchi

Un marciapiede da sistemare fuori la metro Jonio (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

22 Feb

Sul marciapiede antistante il parcheggio coperto della stazione metro Jonio – quartiere Val Melaina, Terzo Municipio di Roma Capitale – una grata metallica sporge in parte dal pavimento, segnalata solo da un nastro bianco e rosso: evidente

image

la possibilità di  inciampare nel bordo sollevato rischiando di farsi male cadendo, specialmente per gli anziani e i disabili. La situazione è stata illustrata in rete da un intervento di Lorella Giribaldi, presidente del Comitato Indipendente Val Melaina, sul relativo gruppo Facebook, informando altresì gli iscritti al gruppo che dello stato di cose è stata messa a conoscenza l’Atac tramite mail, oltre che l’assessore municipale Gianna Le Donne e – verbalmente –  una pattuglia della Polizia di Roma Capitale.
Alessandro Pino

(Si ringrazia Lorella Giribaldi per l’immagine)

Sostituita la palina sbilenca in via dello Scalo di Settebagni (Terzo Municipio di Roma Capitale) – di Alessandro Pino

20 Feb

image

Il mese scorso avevamo pubblicato una fotonotizia sulla fermata Atac in via dello Scalo di Settebagni (Terzo Municipio della Capitale) adiacente alla Salita della Marcigliana la cui palina pendeva pericolosamente ed era priva delle tabelle indicanti la linea.
Siamo lieti di informare i lettori che è stata installata una palina nuova di zecca: ogni tanto una notizia positiva.
Alessandro Pino

Nuove strisce pedonali a Settebagni (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

19 Feb

Proprio quando con la titolare del blog avevamo intonato il duetto del “e ormai a Roma non si fa più manutenzione nè ai Parioli nè da noi in periferia” ecco

image

che la notte tra il 18 e il 19 febbraio a Settebagni – Terzo Municipio della Capitale – sono state ridipinti gli attraversamenti pedonali (o almeno alcuni di essi, dall’incrocio con via Sant’Antonio di Padova fino a davanti il bar Silvestrini) nel tratto della Salaria interno alla ex borgata.
image

Ma siccome un motivo per criticare dovevamo trovarlo comunque, ecco che dopo l’iniziale “tièeeeeee noi sì e i Parioli no!” le due malelingue hanno pronunciato un biforcuto e qualunquista “aaaaah ma certo, ci sono le elezioni!”.

Post scriptum: volete mettere il gusto di parcheggiare sopra le strisce nuove nuove come si vede in una delle foto, eh…

Alessandro Pino

Galleria

Torna “Novecento” con Flavio De Paola al Teatro degli Audaci di Roma – di Alessandro Pino

19 Feb

È uno dei cavalli di battaglia dell’attore e regista Flavio De Paola, per il quale ha anche vinto il prestigioso “Premio Montesacro” nel 2014 e che ha recentemente portato in scena anche in trasferta, al teatro Piscator di Catania: “Novecento”, il monologo scritto da Alessandro Baricco da cui Giuseppe Tornatore trasse il film “La leggenda del pianista sull’oceano” con Tim Roth, torna in scena fino al 28 febbraio 2016 al Teatro degli Audaci di Roma –  fondato dallo stesso De Paola, del quale è direttore DSC_0406artistico –  per la regia di Pablo Maximo Taddei. La vicenda narrata – a grandissime linee – è quella di un orfano abbandonato alla nascita su un transatlantico, che viene allevato sulla nave senza scenderne mai, facendone il proprio universo e diventandone il celebre pianista. Per chi ha visto il film ma non conosceva il testo originale, una sorpresa constatare come De Paola in scena da solo per circa un’ora e mezza riesca a rendere tutti i personaggi, avvalendosi anche della tecnica degli “psicosuoni” scelta dal regista. «Vedo che piace a chi conosce il testo e il film – conferma De Paola – me lo richiedono gli spettatori, sono tornato dal tour siciliano ed è piaciuto anche là, la prossima stagione proverò a portarlo al nord». Il Teatro degli Audaci si trova in via Giuseppe De Santis 29 (zona Porta di Roma, Terzo Municipio della Capitale) e per informazioni e prenotazioni si può telefonare allo 06 94376057.

Alessandro Pino

I Comitati di Quartiere manifestano a piazza Sempione il 19 FEBBRAIO (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

18 Feb

L’appuntamento era stato confermato durante la periodica riunione nell’aula consiliare di palazzo Sabatini, la scorsa settimana: venerdì 19 febbraio a partire dalle quattro del pomeriggio, si terrà a piazza Sempione – sede del Terzo Municipio della Capitale – una 
manifestazione apartitica indetta dai principali Comitati di Quartiere locali per protestare contro l’attuale

image

amministrazione municipale, accusata di inerzia e immobilismo davanti ai problemi del territorio ripetutamente esposti nelle assemblee: manutenzione e cura del verde assenti, furti di rame con conseguente oscurità che avvolge le strade, barriere architettoniche, nuovo cemento a piazza Minucciano, impianto Ama Salaria, furti di tombini, roghi e fumi tossici, cantieri fermi, mancata creazione del registro della partecipazione, trasporto pubblico inadeguato. Hanno dato conferma della propria presenza come si deduce dalla locandina: Comitato Jonio Cervialto, Amici Parco delle Valli, Comitato Parco delle Sabine Comitato Vigne Nuove, Associazione tutela del Parco delle Sabine, Settebagni, Talenti, Casale Nei, Parco della Cecchina, Serpentara, Comitato Le Valli Conca d’Oro, Movimento Cittadini, Comunione Prati Verdi della Bufalotta.
Alessandro Pino

Aggiornamento sugli scavi archeologici al Nuovo Salario (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

17 Feb

image

Si è appreso da autorevoli fonti della Sovrintendenza che le costruzioni rinvenute nei giorni scorsi in via Zirardini (zona Nuovo Salario, Terzo Municipio della Capitale) potrebbero essere le strutture marginali – forse una tomba, secondo l’uso del tempo – di una villa romana risalente alla tarda Repubblica o all’Alto Impero la cui esistenza nella zona adiacente era nota sin dagli anni Cinquanta del ‘900. Attualmente si starebbe studiando una diversa sistemazione per le condutture da interrare in modo che non interferiscano con i ruderi.
Alessandro Pino

Flash: ritrovamenti archeologici al Nuovo Salario (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

16 Feb

Durante alcuni lavori sulla rete elettrica sotterranea sono emersi in via Zirardini (zona Nuovo Salario, Terzo Municipio della Capitale) i resti di una

image

antichissima costruzione, probabilmente una tomba romana anche se gli archeologi impegnati nei rilievi sul sito mantengono la massima prudenza al riguardo specialmente sulla datazione precisa – contrariamente a quanto si è letto sulla stampa – essendo l’opera di scavo ancora all’inizio.
Alessandro Pino

Dopo il crollo di un pino chiuso il parco Bolivar a Monte Sacro (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro…Pino

15 Feb

Il parco intitolato a Simon Bolivar – nel cuore di Monte Sacro, Terzo Municipio della Capitale– torna suo malgrado alla ribalta dopo gli episodi di persone rimaste chiuse all’interno di sera avvenuti

image

recentemente: nei giorni scorsi un grosso pino marittimo è crollato abbattendo un tratto della recinzione. Si è quindi deciso di procedere a un intervento di messa in sicurezza e valutazione dello stato degli alberi presenti, durante i quali però l’area verde rimarrà chiusa al pubblico.
Alessandro Pino

Settebagni (Terzo Municipio della Capitale): “Arte in Stazione”, atto terzo – di Alessandro Pino

14 Feb

Già interessata negli scorsi mesi dall’installazione di alcune realizzazioni artistiche opera di studenti della locale scuola media, la stazione ferroviaria di

image

Settebagni  (Terzo Municipio della Capitale) è stata oggetto in questi giorni di due nuovi interventi grafici promossi dalla associazione di protezione civile N. S. A.  Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord – finalista al Premio Montesacro 2015 – con la collaborazione della Rete Ferroviaria Italiana nell’ambito del progetto “Arte in stazione – città a colori”. La banchina direzione Fiumicino Aeroporto è ora decorata da un image

simpatico Pinocchio – opera del giovane Andrea Gandini – raffigurato nell’atto di scolpire sé stesso da un tronco, richiamando così anche l’adiacente bassorilievo mosaicato a forma di albero già presente. Le pareti del sottopassaggio pedonale – notoriamente preda di teppisti muniti di pennarelli e bombolette – sono adesso interamente coperte da una serie di interventi dell’artista di fama internazionale noto come Jericho, una cui opera è stata recentemente donata al Dalai Lama durante la sua visita a Roma. I disegni – assai arditi in verità, al punto da lasciare forse perplesso più di qualcuno – raffigurano idealmente dei levrieri in corsa, come fossero passeggeri affannati a prendere il treno al volo. Le opere, che durante la realizzazione erano state illustrate ai passeggeri dai ragazzi del
image

locale gruppo scout, sono state inaugurate il 14 febbraio – anche se forse servirà ancora qualche ritocco alla pavimentazione del sottopasso per togliere i residui di pittura – alla presenza della presidente del Consiglio municipale Francesca Leoncini e degli assessori all’Ambiente Gianna Le Donne e ai Lavori Pubblici, Fabio Dionisi. Soddisfatto il dottor Francesco Galvano, l’esperto vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale: «Senza la disponibilità di Rete Ferroviaria Italiana, proprietaria della Stazione, tutto questo non sarebbe stato possibile. Rfi conferma il proprio impegno a favore dell’arte e della cultura mettendo a disposizione spazi per installazioni artistiche, dimostrandosi sempre attenta a ogni progetto che possa valorizzare le stazioni».
Alessandro Pino

Galleria

Il resoconto dell’incontro tra i Comitati di quartiere del 12 febbraio (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

13 Feb

Proseguono gli incontri periodici fra i principali Comitati di Quartiere del Terzo Municipio per fare il punto sulle principali questioni del territorio, ai quali vengono invitati anche rappresentanti della amministrazione municipale per avere, se possibile, informazioni sui temi trattati. L’ultimo si è svolto il 12 febbraio, come sempre nell’aula consiliare di piazza Sempione; i lavori sono iniziati con una mezz’ora di ritardo rispetto al programma proprio perché l’aula era chiusa. Da quanto si è appreso, il direttore del Municipio, dottor Saccotelli, non era a conoscenza della richiesta presentata ufficialmente  e della quale si è dovuto rintracciare il numero di protocollo per avere aperta l’aula. Discutendo con i rappresentanti dei comitati, il dirigente si era comunque mostrato sorpreso rispetto all’uso di concederla per incontri pubblici fuori dall’attività del Consiglio; alla fine l’assemblea è iniziata, idealmente presieduta dal 20160212_163219vicepresidente del Consiglio municipale, Massimo Moretti, affiancato dall’assessore ai Lavori Pubblici, Fabio Dionisi, che si è preso la responsabilità di custodire le chiavi dell’aula. Tra i politici locali, si sono visti i consiglieri Fabrizio Cascapera, Simone Proietti, Anna Punzo e l’assessore alle Politiche Scolastiche Riccardo Corbucci. Mancavano, tra  i rappresentanti dei comitati, quelli del Comitato Indipendente Val Melaina, in trasferta per una manifestazione relativa ai maltrattamenti di minori disabili in un centro di riabilitazione ai Castelli. Presenti invece quelli di Settebagni, Parco della Cecchina, Comunione Prati Verdi della Bufalotta, Serpentara, Valli Conca d’Oro, Jonio Cervialto, Città Giardino, Talenti, Vigne Nuove, Parco delle Sabine. I temi proposti erano pressoché tutti di competenza dell’assessore Dionisi e verranno elencati in ordine di trattazione.

Nuovo sottopasso di Settebagni; questione annosa, quella del collegamento della parte collinare del quartiere alla Salaria con un nuovo sottovia ferroviario e sulla effettiva disponibilità dei fondi per realizzarlo, essendo ormai accertato che non verrà allargato quello di via Sant’Antonio di Padova – tra l’altro attualmente chiuso per lavori di consolidamento. La preoccupazione maggiore dei membri del Comitato di Quartiere Settebagni è che i fondi all’epoca versati come oneri concessori dai costruttori che hanno edificato nella zona e destinati alla realizzazione della infrastruttura, finiscano poi per essere utilizzati con altro scopo. Dionisi ha ribadito che quei fondi sono vincolati alla costruzione dell’opera e che non interessa nemmeno riaverli indietro dalle Ferrovie: l’obiettivo unico è avere un nuovo sottopasso.

Pavimentazione della dorsale da via Bufalotta a viale Adriatico: attualmente interessata da lavori per il cambio di cavi interrati dell’alta tensione, l’assessore ha anticipato che man mano la strada verrà riasfaltata con la nuova tecnica che evita quasi del tutto di fresare il vecchio manto (impregnato di sostanze nocive) evitando però l’inconveniente del pulviscolo in sospensione nell’aria ben noto ai residenti nei mesi scorsi e dovuto a un errore nella fase di posa.

Stato della segnaletica stradale nel quadrante attorno a via Val Padana (strisce sbiadite e paline pendenti): sarebbero da imputare a un cambio della società a cui erano stati dati in appalto i lavori, resosi necessario dopo controlli effettuati in seguito alle note vicende giudiziarie capitoline. L’iter per il nuovo affidamento sarebbe però a buon punto.

Residenziale a piazza Minucciano: come è noto, l’attuale consiglio Municipale si era espresso favorevolmente al cambio di destinazione d’uso delle future edificazioni, da commerciale a residenziale. Il parere non era però considerato vincolante. Il subcommissario Ugo Taucer, referente del Prefetto Tronca per il Terzo Municipio, ha però recentemente emesso una nota con cui indicava al Municipio di esprimere un nuovo parere, questa volta vincolante. Allo stato attuale però non si sa ancora se effettivamente il Consiglio tornerà a esprimersi sulla materia.

Piano regolatore dei cartelli pubblicitari: se ne parlerà il 19 febbraio ma si può anticipare che al momento, incredibilmente, non sarebbero state prese in considerazione le aree fuori del Raccordo Anulare, quasi non facessero parte del Comune di Roma.

Area giochi di largo Labia: ancora chiusa per i ritardi nella assegnazione della gestione del punto di ristoro che dovrebbe occuparsene.

Impianto Ama di via Salaria: argomento che infiamma – comprensibilmente – gli animi per i miasmi provenienti dallo stabilimento che ammorbano i quartieri e la cui sospirata chiusura ancora si fa attendere. Era presente tra l’altro una rappresentante dei Comitati di quartiere del VI Municipio che ha ricevuto l’applauso dei presenti quando ha chiesto sostegno contro la presenza dell’impianto Ama di via di Rocca Cencia, analogo a quello di via Salaria.

Container nel parco delle Valli: durante la costruzione della stazione metro Conca d’Oro venivano utilizzati come locali di servizio per il personale impegnato nei lavori. La preoccupazione di molti – in seguito a una voce diffusasi rapidamente – è che li si volesse utilizzare come alloggio per una quantità non definita di immigrati. L’assessore Dionisi ha dato rassicurazioni al riguardo, anticipando che verranno presto smontati e trasferiti.

In chiusura, l’assessore Dionisi ha voluto aggiungere – poiché la questione non era stata sollevata – che la presenza di una gru dietro al liceo Nomentano è legata ai lavori di costruzione di un piccolo centro commerciale (composto da supermercato più miniappartamenti) la cui concessione risale alla fine degli anni Novanta.

I presenti si sono dati infine appuntamento al 19 febbraio per una manifestazione che nel pomeriggio (ore 16) si terrà proprio a piazza Sempione contro l’immobilismo imputato alla attuale amministrazione municipale.

Alessandro Pino

 

Galleria

Lo charme e lo stile concedono il bis a “Beauty Haute Couture 2.0” – di Alessandro Pino

12 Feb

DSC_0095

I saloni della Accademia L’Oréal di piazza Mignanelli a Roma – praticamente nel salotto di piazza di Spagna – gremiti all’inverosimile lo scorso 10 febbraio sono la testimonianza più efficace del successo riscosso da “Beauty Haute Couture 2.0”, iniziativa organizzata dalla FNM Events di Barbara Molinario, giunta alla seconda edizione. Un percorso dedicato alla bellezza e allo stile, dedicato in DSC_0056particolare a chi sta per compiere il grande passo del matrimonio ma aperto a tutte le rappresentanti del gentil sesso (e ai loro accompagnatori) che hanno avuto modo di provare una nuova acconciatura curata dai migliori professionisti con i prodotti L’Oréal, da abbinare a uno smalto applicato dalle manicuriste della Essie. In attesa del proprio turno (le ospiti sciccose e stilose erano davvero tantissime) niente di meglio che fare un giretto per i locali della Accademia L’Oréal, rischiando davvero di perdere la testa davanti a quanto di meglio ci sia per preparare un matrimonio dalla A alla Z: gli originalissimi e supercolorati bouquet gioiello metallici di Es! by Cristys, i complementi d’arredo Casa Chic, la lingerie Wolford, gli abiti da sposa e da cerimonia di CloyAtelier. Per organizzare una cerimonia al top, indispensabile la consulenza della wedding planner Maria Rosa Borsetti di Decò Eventi e per il viaggio di nozze (ma anche per una vacanza indimenticabile) meglio affidarsi alla agenzia Il Guscio Viaggi. Tra tanta magnificenza, difficile per il reporter mostrare una distaccata nonchalance: meglio DSC_0092 rifocillarsi con uno dei dolci Happy Baking preparati da Kelly Evans e 3Broke Girls, accompagnati da un caffè preparato con le capsule Momento Espresso dopo la performance della poetessa Antonella Pagano accompagnata dalle sue “Metafore d’Arte” (una giacca e un abito decorate dalle sue iscrizioni manoscritte, realizzate da laboratorio orafo D’Orica). Come detto, l’evento – approvato da Pinktrotters, media partner Matrimonio.com e dalla piattaforma specializzata in hostess e steward AlboHostess– ha attirato tantissime ospiti (tra cui l’attrice Simona Borioni), ad accogliere le quali c’era naturalmente dal direttore di FNM Fashion News Magazine, Barbara Molinario, assieme alla sua amica scrittrice Iolanda Pomposelli (autrice del best seller D’altronde…sono uomini!).

Alessandro Pino

DSC_0105

La scrittrice Iolanda Pomposelli

 

 

 

Barbara Molinario

Barbara Molinario

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DSC_0059

 

 

 

 

 

DSC_0083

 

 

 

 

 

 

 

La performance di Antonella Pagano

La performance di Antonella Pagano

 

DSC_0066

L’abito manoscritto con i versi di Antonella Pagano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il salone principale della Accemia L'Oréal

Il salone principale della Accademia L’Oréal

Ritrovata senza vita la mamma scomparsa

10 Feb

È svanita la speranza di trovare viva Bianca Andrea Gherghina, la donna – madre di una bambina – residente a Fidene (Terzo

image

Municipio della Capitale) scomparsa una decina di giorni fa dopo una allarmante telefonata al compagno: il cadavere in stato di parziale decomposizione è stato rinvenuto, impiccato, l’otto febbraio nella vegetazione adiacente al viadotto dei Presidenti. Proprio vicino al viadotto, al capolinea Atac di largo Labia, era stato ritrovato il cellulare della donna. Del caso si era occupata anche la stampa nazionale, inclusa la trasmissione “Chi l’ha visto?” iniziando a muoverci per il blog e per “.
L. M. – A. P.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: