Annunci
Archivio | marzo, 2016

Settebagni (Terzo Municipio della Capitale): riattivati i semafori e il doppio senso su via S. Antonio di Padova – di Alessandro Pino

31 Mar

image

Ancora cambiamenti nella viabilità di Settebagni dopo la riapertura del ristrutturato tunnel in via S. Antonio di Padova: il 31 marzo è stato ripristinato il doppio senso di marcia sulla medesima strada per chi proviene dalla collina. Riattivati di conseguenza i semafori che regolano l’alternanza al transito nella strettoia che imbocca via delle Lucarie. Rimane ovviamente l’interessante sperimentazione della galleria a uscire e il senso unico su via dello Scalo di Settebagni.
Alessandro Pino

Annunci
Galleria

Con l’Accademia degli Ostinati è tornata la musica classica nel Terzo Municipio della Capitale – di Alessandro Pino

31 Mar

Proseguendo l’intendimento della amministrazione del Terzo Municipio della Capitale di aprire l’aula consiliare di piazza Sempione a iniziative artistiche e culturali, la sera dello scorso 30 marzo è tornata a dare sfoggio della propria bravura una delle realtà musicali più vivaci – non fosse che per la giovanissima età dei componenti – della Capitale e del territorio municipale in particolare: la “Accademia degli Ostinati”, associazione musicale con sede presso l’Istituto Comprensivo “Bruno Munari” di via Perazzi (zona Ateneo Salesiano) che già la scorsa primavera scorsa si era esibita in DSC_0511Municipio con l’ensemble completa mentre questa volta ha portato il quartetto d’archi. Per dare un’idea del livello dei giovani musicisti, attualmente stanno preparando un concorso internazionale e nei prossimi giorni terranno un concerto di beneficenza al teatro napoleonico dei Vigilanti all’isola d’Elba, oltre ad aver ricevuto lo scorso dicembre – come ha ricordato il maestro Robert Andorka, loro direttore – al teatro Viganò il prestigioso “Premio Montesacro”. Dopo una rapida introduzione del consigliere municipale Filippo Maria Laguzzi e il saluto al numeroso pubblico intervenuto del DSC_0516presidente del Municipio Paolo Emilio Marchionne, l’aula consiliare si è riempita delle musiche composte da Joseph Haydn e Aleksandr Borodin eseguite – sotto lo sguardo attento della loro insegnante, professoressa Eugenia Varcasia – dai quattro virtuosi dell’archetto: Giona Mason e Alessandro Spaziani al violino, Eleonora Casale alla viola e Maria Sferrazza al violoncello. Più di un’ora di esecuzioni, con i ripetuti applausi del pubblico che ha chiesto un bis concesso volentieri dai sorridenti musicisti.

Alessandro Pino

Galleria

Un premio per Franco Califano

30 Mar

museocalifanoTre anni fa scompariva Franco Califano. Qui sul blog lo ricordiamo con l’articolo scritto da Alessandro Pino l’anno scorso, in attesa di dare i particolari del premio che porterà il suo nome, per il quale è prevista una conferenza stampa questo pomeriggio.

LM

https://lucianamiocchi.com/2015/04/03/omaggio-al-maestro-una-giornata-ad-ardea-per-ricordare-franco-califano-di-alessandro-pino/

Settebagni (Terzo Municipio della Capitale): finalmente aperto il collegamento tra via Capoliveri e via S. Antonio di Padova – di Alessandro Pino

29 Mar

image

Ancora novità nella viabilità di Settebagni (Terzo Municipio della Capitale): dopo la recentissima riapertura del sottopasso di via S. Antonio di Padova è stato aperto il 29 marzo il sospirato passaggio tra il tratto finale di via S. Antonio di Padova e via Capoliveri. Presente alle operazioni di rimozione della barriera che finora ostruiva il passaggio, l’assessore municipale ai Lavori Pubblici Fabio Dionisi oltre a funzionari e agenti della Polizia di Roma Capitale. L’apertura del varco unitamente al senso unico su via dello Scalo di Settebagni e alla interessante scelta di invertire sperimentalmente il senso di marcia sotto il vecchio tunnel a via Sant’Antonio porterà sicuramente vantaggi alla fluidità del traffico legato alle nuove edificazioni della zona.
Alessandro Pino

Galleria

Addio all’elegante Paolo Poli, attore irriverente ma con garbo – di Alessandro Pino

26 Mar
Paolo Poli fotografato da Alessandro Pino

Paolo Poli fotografato da Alessandro Pino

Mancavano poche settimane al suo ottantasettesimo compleanno quando il 25 marzo è scomparso a Roma Paolo Poli, elegante e ironico attore attivo fin dagli anni Cinquanta a teatro, alla radio, al cinema e in televisione. Uno dei suoi lavori più recenti era stata la pubblicazione in audiolibro del famoso volume di ricette scritto da Artusi, ovviamente declamato da par suo. Sapeva essere sfrontato ma con stile, irriverente e garbato al tempo stesso, anticonformista ma al di sopra delle mode e delle tendenze passeggere al punto da fargli dire – lui che fu uno dei primi omosessuali dichiarati – che a suo parere il dibattito sui diritti gay era “una solenne rottura di coglioni”.

Alessandro Pino

Settebagni (Terzo Municipio della Capitale): riaperto ufficialmente il sottopasso a via S. Antonio di Padova – di Alessandro Pino

25 Mar

Con un giorno di anticipo rispetto ai due mesi esatti di lavoro previsti ha riaperto la mattina del 25 marzo il vecchio sottopasso di via Sant’Antonio di Padova a Settebagni (Terzo Municipio della Capitale).

image

Presente alla riapertura l’assessore municipale ai Lavori Pubblici, Fabio Dionisi, oltre a due funzionarie della Polizia di Roma Capitale e al personale della ditta Sveco che ha eseguito i lavori di consolidamento, rifacimento del manto stradale e dell’impianto di illuminazione.
Si è scelto per motivi di fluidità del traffico e di sicurezza – prima la visibilità nel tunnel per fenomeni di rifrazione era precaria – di invertire il senso di marcia nella galleria che ora è a uscire in direzione della Salaria.
Rimane per adesso il senso unico recentemente istituito su via dello Scalo di Settebagni proseguendo su via S. Antonio di Padova ma nei prossimi giorni dopo una verifica della circolazione e della opportunità si decideranno eventuali ulteriori modifiche ai sensi di marcia.
Alessandro Pino

Settebagni, Terzo Municipio della Capitale: ancora chiuso il passaggio tra via Capoliveri e via S. Antonio di Padova – di Alessandro Pino

23 Mar

image

Era stata annunciata per il 22 marzo l’apertura del passaggio tra via Capoliveri e il nuovo tratto di via Sant’Antonio di Padova, nella parte collinare di Settebagni (Terzo Municipio della Capitale). Al momento di pubblicare questo articolo, però, è ancora presente la barriera New Jersey di cemento che ostruisce il transito.
Alessandro Pino

Su e giù di corsa lungo via Ugo Ojetti per aiutare i piccoli malati (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

20 Mar

Che cosa ci facevano podisti di ogni età a fare su e giù per via Ugo Ojetti (quartiere Talenti, Terzo Municipio di Roma Capitale) la mattina della domenica delle Palme? Semplice: partecipavano alla gara non

image

competitiva a scopo benefico intitolata Di corsa con Emanuele e organizzata dalla associazione commercianti Ojetti con l’approvazione dello Csen (Centro Sportivo Educativo Nazionale). Scopo dell’iniziativa, la raccolta di fondi in favore della associazione “Infinito Amore da Emanuele Ciccozzi – Onlus” nata per volontà della famiglia di un bambino recentemente scomparso per una malattia ematologica, al fine di dare supporto specie domiciliare a chi affronta lo stesso doloroso percorso («Non solo legato a malattie terminali» ci tiene a precisare Claudia, la mamma di Emanuele, anche lei ai nastri di partenza) per recuperare un minimo di “normalità” della vita. I corridori erano image

divisi in quattro categorie a seconda del percorso più o meno lungo da percorrere (un chilometro per gli Under 12 e gli Over 65, tre per gli uomini e le donne) con partenza e arrivo a piazza Talenti davanti il locale “Lo Zio d’America”, lungo le bancarelle che per tutta la giornata avevano preso il posto delle automobili nella strada chiusa al traffico.
Alessandro Pino

É morto Romeo Iurescia, ex consigliere del III Municipio di Roma Capitale

19 Mar

image

Si sono tenuti questa mattina alle 11 nella chiesa di San Igino a Colli Aniene i funerali di Romeo Iurescia, pittore, scrittore e poeta, nonché consigliere municipale per diverse consiliature.
Settantacinque anni, originario di Petacciato (Cb), si é spento al termine di una breve malattia.
Luciana Miocchi

Nona giornata delle ferrovie NON dimenticate – di Alessandro Pino

19 Mar

Torna l’appuntamento annuale per ricordare, valorizzare e – se possibile – recuperare quel patrimonio di linee ferroviarie presenti nello Stivale (isole comprese) che negli anni è stato

image

dismesso, spesso a causa di politiche miopi tese a favorire l’automobile: è la “Giornata delle ferrovie dimenticate” che si terrà il 20 marzo, giunta alla nona edizione in occasione della quale è stato aggiunto  il “Non” a conferma che l’obiettivo prefissato è stato raggiunto nel corso degli anni. Organizzata dalla Confederazione Mobilità Dolce (Co. Mo. Do.) in collaborazione con le Ferrovie dello Stato e la Fondazione Fs , vede come sempre tra le manifestazioni in programma quella alla Ferrovia Museo della stazione di Colonna (nei pressi di Roma) dove sui binari della dismesaa linea lungo la via Casilina che collegava la Capitale al centro termale di Fiuggi sono conservati numerosi rotabili che vi hanno fatto servizio. Le visite si

image

svolgeranno dalle 10 alle 17. Altre informazioni su tutte le manifestazioni in programma sono reperibili sui siti ferroviedimenticate.it , ferroviamuseo-colonna.it e sulla pagina Facebook “Ferrovia – Museo Stazione di Colonna”.
Alessandro Pino

Vanno via i Rom dalla ex cartiera di via Salaria? (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

18 Mar

Vanno via i rom alloggiati da alcuni anni nella ex cartiera di via Salaria nei pressi di Villa Spada (Terzo Municipio della Capitale)? Sembrerebbe di sì a quanto si legge nelle ultime ore: gli ospiti del centro starebbero ricevendo le notifiche di dimissione firmate dal dipartimento Politiche Sociali. La presenza dei (non più) nomadi nel centro ha suscitato sin dall’inizio aspre polemiche tra i  residenti dei quartieri limitrofi per le questioni ben note ai cittadini romani e anche recentemente in una riunione in Municipio con i maggiori comitati di zona era stata sollevata la
image

questione  dei malandati veicoli utilizzati dai rom in sosta fuori la struttura nonostante i segnali di divieto (per quanto riguarda la situazione di revisione, Rc auto e pagamento del bollo chi scrive ritiene inopportuno esprimersi): certamente  va detto che la comprensibile insofferenza viene anche alimentata dal lassismo con cui vengono tollerate condotte illegali se non proprio criminose. Nel 2013, negli ultimissimi giorni della amministrazione Alemanno prima del ballottaggio con Ignazio Marino, sembrava si stesse provvedendo al trasferimento in una ex clinica a Torre Maura, bloccato all’ultimo momento per le proteste dei residenti di quella zona. Unico risultato fu dunque quello di scontentare gli abitanti di due Municipi. Da allora sono trascorsi altri tre anni, in tutto ne sono passati circa sette da quando si prese la decisione di ospitare nella ex cartiera (un edificio dotato anche di un suo teatro) i rom provenienti da campi non autorizzati smantellati, assicurando che la soluzione era solo temporanea.  Ora dunque sembra  che l’amministrazione commissariale capitolina stia procedendo alla dismissione del centro ma ci si chiede dove andrà chi fino a oggi risiedeva in via Salaria. «Capire che quel centro vada chiuso è un buon inizio, noi sono anni che lo diciamo – ha commentato Yuri Bugli, presidente della commissione municipale Politiche Sociali – però dovremmo capire un pochino meglio come pensano di muoversi , siccome questa è una questione gestita già normalmente in maniera dipartimentale (quindi dal Campidoglio, ndr). Immagino che al dipartimento abbiano in testa delle soluzioni alternative più valide. Adesso anche noi siamo interessati a capire cosa accadrà».

Alessandro Pino

Furto col botto alla Banca Etruria di Monte Sacro (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

17 Mar

Non si ferma l’ondata di criminalità che sta travolgendo il territorio del Terzo Municipio della Capitale: nella notte fra il 16 e il 17 marzo è stato preso d’assalto il bancomat della Banca Etruria di via Franco Sacchetti (zona Bufalotta).

image

Sembrerebbe che i banditi abbiano  usato la tecnica di riempire con gas lo sportello automatico per poi farlo saltare in aria rubando le banconote, 

image

ma l’esplosione ha devastato anche i locali della filiale causando il crollo di parte del controsoffitto.
Alessandro Pino

Anche il cassonetto dell’immondizia aspetta l’autobus (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

16 Mar

image

Già in passato avevamo documentato l’irregolare posizionamento di cassonetti dell’immondizia proprio negli spazi riservati alla fermata dei bus pubblici sulle strade del Terzo Municipio della Capitale. Ma a via Suvereto (zona Nuovo Salario) qualcuno ha esagerato piazzandone in fermata ben cinque, inclusa la campana per i vetri.
I passeggeri possono aspettare graziosamente mimetizzati tra i secchioni (e quando farà più caldo immaginate il profumo…).
Alessandro Pino

Galleria

Monte Sacro a mano armata: i cittadini hanno paura (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

14 Mar

L’episodio più recente nell’escalation di violenza e criminalità nel territorio di Monte Sacro è accaduto il 12 marzo a piazza Sempione, nel cuore della Città Giardino, nelle adiacenze della sede municipale: un passante rapinato a calci e pugni da due individui. Fortuna ha voluto che passasse una pattuglia dei Carabinieri che dopo una colluttazione ha arrestato gli aggressori, ma intanto la vittima è finita al pronto soccorso. La paura comprensibilmente assale i cittadini, gli amministratori del territorio chiedono più sicurezza, ma il Prefetto e la Questura che assicurano non essersi mai abbassata la guardia. Intanto però l’elenco dei crimini compiuti nel Terzo Municipio si allunga: la rapina alle poste di via Val Pellice del 23 febbraio è stato solo uno degli avvenimenti che hanno messo in primo piano la questione sicurezza a Monte Sacro. All’alba del 28 febbraio in un bar di viale Tirreno due avventori di Tor Bella Monaca kannemozzeBNavevano cominciato a molestare pesantemente una coppia seduta a un tavolino; ne era nata una feroce aggressione terminata quando la vittima ha ferito gli assalitori con un coltello. Si dirà che non tutti girano con un coltello in tasca ma questa è la situazione. Sempre nei dintorni di piazza Sempione alcuni giorni prima si era svolto un inseguimento in auto tra bande di sudamericani, con tanto di speronamenti e pistolettate, mentre in una sala slot di piazza Monte Gennaro un cliente era stato pestato brutalmente a colpi di mazza da un romeno, finendo in ospedale con lesioni gravissime. A contorno, il consueto panorama di furti da parte dei soliti noti: vai a prendere la macchina e la trovi su quattro mattoni, rientri a casa e te l’hanno svaligiata, le mense degli asili proseguono a essere depredate la notte nonostante l’installazione di inferriate protettive. L’assessore municipale alla Scuola e alla Trasparenza, Riccardo Corbucci, aveva chiesto ufficialmente al commissario capitolino Tronca e al prefetto Gabrielli un aumento dei controlli delle Forze dell’Ordine sul territorio municipale, ma una nota diffusa dalla Questura aveva dichiarato che il controllo delle periferie era già la principale priorità operativa del piano di sicurezza per la Capitale. Sta di fatto che sempre più cittadini sono impauriti e scoraggiati al punto che in alcuni casi – come sembra sia accaduto recentemente ad una automobilista che sul ponte delle Valli ha subìto l’intrusione di un malintenzionato nella propria vettura nell’indifferenza generale – nemmeno presentano più la denuncia dell’accaduto.

Alessandro Pino

Casaidea 2016 alla Nuova Fiera di Roma – di Alessandro Pino

12 Mar

Dal 12 al 22 marzo torna in scena l’arredamento di qualità alla Nuova Fiera di Roma con la quarantaduesima edizione di Casaidea, la mostra dell’abitare: tre padiglioni con 250 espositori dei migliori marchi per vestire ogni ambiente della casa sia interno che esterno. In aggiunta alla consueta esposizione, una serie di appuntamenti dedicati agli esperti del settore e ai professionisti, con due seminari per commercialisti e architetti validi per conseguire crediti formativi dei rispettivi Ordini e il concorso “Originalia” che dà la possibilità di esporre in fiera il proprio progetto. Dal punto di vista degli arredi esposti si conferma la tendenza a rendere multifunzionali i singoli ambienti per sfruttare ogni centimetro di spazio disponibile, con zone notte che diventano soggiorno e viceversa. Questi gli orari di apertura al pubblico: sabato 12 marzo 15:30/20:30, domenica 13 ore 10:30/20:30, da lunedì 14 a venerdì 18 ore 15:30/20:30, sabato 19 e domenica 20 ore 10:30/20:30, lunedì 21 e martedi 22 ore 15:30/20:30. Si accede

image

dall’ingresso Est della Nuova Fiera di Roma che ha anche una propria fermata sulla ferrovia per Fiumicino Aeroporto. Da lunedì a venerdì ingresso gratuito, sabato e domenica il biglietto costa otto euro. Collegandosi al sito http://www.moacasa.com/casidea ci si può iscrivere agli eventi in programma.
Alessandro Pino

Addio a Cristiana Corsi, azzurra di Taekwondo alle Olimpiadi, campionessa europea e della vita – di Alessandro Pino

11 Mar

Portata via prematuramente da una lunga malattia, è da poco scomparsa Cristiana Corsi, pluricampionessa di Taekwondo che fu anche azzurra alle olimpiadi di Sidney e di Atene. Era nata a Roma nel 1976 e nel suo palmarès vantava anche la medaglia d’oro agli Europei del 2002 e al Campionato

image

Mondiale Universitario  nel 2004. Divenne poi tecnico delle Nazionali continuando però a gareggiare e vincendo il bronzo agli Europei del 2008. Era inoltre membro della squadra Fiamme Oro e insegnava presso il Salaria Sport Village (nel Terzo Municipio della Capitale). Alle Olimpiadi si piazzò entrambe le volte quinta ma, come ricorda una sua amica e collega «anche se non ha vinto l’oro olimpico lo ha conquistato nei cuori di tutti noi, da persona ancor più che nello sport è stata una campionessa. Era solare e ci ha insegnato ad amare la vita sempre, anche negli ultimi giorni dal letto dell’ospedale aiutava tutti preoccupandosi per alcuni amici rimasti senza lavoro».
Alessandro Pino

Galleria

Internazionale di calcio femminile per la Festa della Donna a Monte Sacro – A women’s soccer match for the Women’s Day in Rome – di Alessandro Pino

9 Mar

image

Quale modo più originale di celebrare la Festa della Donna, di un incontro amichevole internazionale fra due squadre di calcio femminile? Ed è proprio quello che è si è svolto la sera dell’otto marzo nell’impianto della “Accademia Calcio” in via di Settebagni – Terzo Municipio della Capitale – tra le ragazze della “Roma Decimoquarto” che proprio lì hanno il campo di casa e quelle del Belmont Abbey College, università cattolica americana del North Carolina. Incuranti della pioggia insistente si sono affrontate due compagini di indubbio valore: le gladiatrici della squadra di casa – militano nella serie B del campionato italiano – per questo nel 2014 hanno ricevuto il prestigioso “Premio Montesacro” – mentre le loro avversarie, attualmente in vacanza nella Capitale, nella serie Ncaa 2 di quello americano. Alla fine, hanno prevalso le ospiti con il risultato di tre reti a zero ma a vincere davvero è stato lo spirito sportivo e di sorellanza con la cena insieme al ristorante dell’impianto.

Alessandro Pino

 

 

Do you know a better way to celebrate the Women’s Day than a friendly international match of women’s soccer? It has happened in the evening of 8th March on the field of “Accademia Calcio” – in the Rome’s Third Municipality – with the girls of “Roma Decimoquarto” and their colleagues of Belmont Abbey College, a catholic university of North Carolina in the Usa, now on holydays in Rome. Two valorous team played under an unceasing rain: Roma Decimoquarto militate in B series of Italian Soccer Championship – for this they received in 2014 the prestigious “Premio Montesacro” award – and their opponents in American Ncaa 2 series. Finally, the hosts won with the score of 3 goals to zero but the real winner was the sisterhood between sportswomen with the dinner together at Accademia Calcio’s restaurant.

Alessandro Pino

image

Largo Labia nell’abbandono: il Comitato di quartiere Serpentara dice NO (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

7 Mar

Quando ai primi dello scorso luglio fu inaugurato l’ingresso del Parco delle Sabine a largo Fausta Labia – Terzo Municipio di

image

Roma Capitale – il presidente del Comitato di Quartiere Serpentara, Mimmo D’Orazio, espresse il suo scetticismo sul rapido decadimento cui sarebbe andata incontro l’area. In effetti già un mese dopo, come documentato all’epoca da lucianamiocchi.com, i fatti gli davano ragione: i teppisti avevano avuto mano libera nello scarabocchiare le panchine e vandalizzare l’area con i 

image

cosiddetti giochi sensoriali, degli zampilli d’acqua che avrebbero dovuto rallegrare il piazzale non v’era traccia, i rifiuti erano sparsi in mezzo alla vegetazione cresciuta senza controllo. Questo anche grazie all’assenza di controllo sociale che avrebbe dovuto svolgere la presenza di un punto ristoro nell’edificio servizi, la cui assegnazione in gestione è rimasta in sospeso per i noti fatti di Mafia Capitale. Anche per dare un segnale di riappropriazione del territorio da parte  di una cittadinanza attiva, un gruppo di membri del Comitato Serpentara – con in testa proprio D’Orazio – ha svolto una pulizia straordinaria del luogo nella mattinata di domenica 6 marzo, riempiendo diversi sacchi di spazzatura e

image

piantando anche due “tronchetti della felicità”. Certo, i cittadini da soli non hanno i mezzi per sostituirsi alle amministrazioni competenti ma intanto il segnale è stato dato, anche se lo stato del piazzale rimane a dir poco pietoso: le panchine restano imbrattate di scarabocchi, l’erba è sempre alta e anche il controverso portale di ingresso “a foglia sospesa” ora è recintato da reti arancioni, a formare l’ennesimo quadro che rappresenta  una città in decomposizione non solo morale. Da

image

notare che nella medesima area era stata annunciata una analoga iniziativa per due giorni precedenti da parte di un altro comitato, quello per il Parco delle Sabine, come ha evidenziato lo stesso D’Orazio pubblicando in rete il relativo manifestino affisso sull’edificio servizi ed esprimendo dubbi sulla riuscita, a fronte della quantità di rifiuti raccolta la domenica.
Alessandro Pino

Il Meteor Crater di Settebagni (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

6 Mar

image

Ci limitiamo solo a dare un’avvertenza, bastando la foto a dare l’idea del pericolo: la modesta buchetta che vedete si trova a Settebagni – Terzo Municipio della Capitale – all’incrocio della Salaria con via Sant’Antonio di Padova.
Occhio perchè di sera, complice la scarsa illuminazione, non è improbabile accorgersene quando ormai è troppo tardi per evitarla con le conseguenze immaginabili.
Alessandro Pino

Terzo Municipio della Capitale – strisce pedonali a Settebagni: ma quando le completano? – di Alessandro Pino

5 Mar

image

Qualche settimana addietro avevamo dato notizia del rifacimento delle strisce pedonali nel tratto della Salaria interno al quartiere di Settebagni (Terzo Municipio della Capitale) rilevando però che il lavoro aveva interessato solo la parte che va dall’incrocio con via Sant’Antonio di Padova fino al bar Silvestrini.
Fino a oggi nulla è cambiato – posto che la pittura è stata applicata sull’asfalto palesemente da rinnovare – al punto che i soliti malpensanti hanno ipotizzato che il completamento avvenga (casualmente, è ovvio) dopo le elezioni per il nuovo sindaco…
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: