Tag Archives: Barbara Molinario
Immagine

TRIuSo: arrivano gli ecogioielli made in Italy- di Alessandro Pino

11 Nov

[ROMA] Il prossimo 19 novembre si annuncia un evento mondano di quelli che nella Capitale contano: in via Frattina 99, nel salone di bellezza di Franco e Cristiano Russo a pochi metri da piazza di Spagna, sarà presentata in anteprima la nuovissima e originale linea di gioielli TRIuSo del marchio di accessori ecosostenibili Sbottonando, creato da Michela Monaco. I gioielli TRIuSo sono interamente realizzati in Italia con un innovativo materiale naturale, biodegradabile e riciclabile, ottenuto da parti in cellulosa recuperata dal processo di fabbricazione di occhiali, lucidati, spazzolati e rifiniti artigianalmente uno per uno in modo da rendere ogni pezzo veramente unico. Spiega Michela Monaco:
<Lo scorso anno Legambiente mi ha chiesto di realizzare delle creazioni per una campagna di raccolta fondi e avevo bisogno di un materiale che ricordasse il guscio della tartaruga ma ovviamente ecologico ed è iniziata così una sinergia con l’azienda Essequadro, leader nella produzione di occhiali>.

La richiesta di Legambiente non era casuale, dal momento che Michela Monaco con Sbottonando è sponsor ufficiale dell’associazione no profit Road to green 2020 che promuove l’educazione ambientale modelli di vita ecosostenibili e ha creato la spilla divenuta simbolo del sodalizio. Al lancio parteciperà la testimonial della linea TRIuSo, la modella Tamara D’Andria, fondatrice del blog di moda e lifestyle Look Like a Model. Per partecipare è gradita una conferma scrivendo alla casella di posta elettronica bmcomunicazioni@gmail.com ricordando che l’evento si terrà dalle 18 alle 21.
Alessandro Pino

“Le Eccellenze Rosa del Lazio”: incontriamo il successo al femminile il primo marzo a Talenti Bufalotta – di Alessandro Pino

26 Feb

image

Una serata dedicata a quelle donne che animano le eccellenze imprenditoriali laziali nel settore manifatturiero, nella moda, nell’ arte, nella comunicazione e nel design: è il programma di “Le Eccellenze Rosa del Lazio”, evento organizzato per il prossimo primo marzo dalla giornalista Barbara Molinario nell’ elegante ambientazione del salone di bellezza Nuovi Talenti di Roma.
Parteciperanno donne che sono riuscite a diventare professioniste di successo in settori sia tradizionali che innovativi trasformando la propria passione in un lavoro (artigiane, designer, imprenditrici, scrittrici, blogger, social media manager, arredatrici, artiste) senza mai abbandonare la propria femminilità e diventando a volte anche mamme sapendo così gestire anche l’ azienda – famiglia.
Hanno confermato la propria presenza le blogger Ida Galati, fondatrice del blog “Le stanze della moda” ed Esmeralda Evangelista, beauty e fashion editor del blog “Don’t call me fashion blogger” che presenterà anche la nuova linea di t-shirt (s)fashion dedicata alle “non fashion victim”, la designer Alessandra Mancini che per Eventi Atelier realizza allestimenti in carta in particolare per il wedding planning, l’artigiana Paola Spatuzza della Joy Boho Jewels che crea bijoux partendo da elementi naturali, la scrittrice Alessandra Tucci che presenterà il suo ultimo libro e l’imprenditrice Erika Gatto che esporrà l’ultima collezione di termoarredi d’arte firmati Termoarredo Design. La padrona di casa – l’ illustratrice di moda e stilista Federica Pani che ha fortemente voluto il salone “Nuovi Talenti” curandone anche l’ arredo- esporrà la nuova collezione moda donna primavera estate 2018. Saranno inoltre esposte le creazioni di bijoux Sbottonando, realizzati con il recupero di lampo e bottoni. L’allestimento della serata sarà firmato da “Un tocco di chic”, azienda anch’ essa tutta al femminile. «L’ obiettivo è quello di riportare il manifatturiero e le aziende artigianali e di moda all’ antico splendore le aziende che hanno fatto grande il nostro Paese e per le quali siamo riconosciuti in tutto il mondo»  dichiara Barbara Molinario, giornalista, direttore di Fashion News Magazine, anche lei imprenditrice nel campo della comunicazione d’ impresa e candidata alle prossime Regionali nel Lazio per               “Noi con l’ Italia”. «Il Made in Italy ormai è diventato solo un modo di dire, bisogna caricarlo di nuovo di tutto il suo significato. In questo progetto di rivalutazione  del territorio in ambito imprenditoriale, secondo me, le donne giocano un ruolo fondamentale. È necessario creare l’ ambiente adeguato per permettere alle donne che hanno intenzione di creare una famiglia ed avere dei figli di lavorare ad un salario giusto, con orari adeguati e in condizioni agiate». Prosegue Barbara Molinario: «E ancora, le nuove professioni della moda e della comunicazione vedono protagoniste le donne. Blogger, social media manager, esperte di comunicazione sui canali on line, le famose “influencer”. Incontreremo alcune di loro che presenteranno il loro lavoro».  L’ inizio dell’ incontro è previsto per le ore 17. Il salone di bellezza “Nuovi Talenti” si trova in via Carlo Dossi, 51 (zona Talenti – Bufalotta).

Alessandro Pino

La sfilata di Francesca Falleti al Queen Klara apre la primavera di mondanità a Roma – di Alessandro Pino

1 Apr

image

Con l’arrivo della primavera è iniziata la grande stagione della mondanità capitolina. Un posto di rilievo se lo è ritagliato a pieno titolo la serata organizzata il 31 marzo presso il centro benessere ed estetico Queen Klara di piazza Jacini 14 (a Vigna Clara, nel cuore di Roma Nord) che ha ospitato la sfilata di abiti della collezione prèt à porter primavera estate intitolata “Semplicemente Donna”, la prima 

image

Applausi per Francesca Falleti

firmata dalla giovanissima stilista emergente Francesca Falleti. Due realtà differenti – quella della moda e della cura della persona – ma accomunate dall’avere al centro la bellezza e il benessere della donna (il centro Queen Klara è aperto comunque anche ai maschietti che vogliono gratificarsi al pari delle signore in un’ oasi di relax e percorsi personalizzati, dall’epilazione al make up a diversi tipi di massaggio fino all’haistyling, con personale altamente specializzato che include osteopata e medico cosmetologo). La sfilata degli abiti di Francesca Falleti, designer con alle spalle una solida formazione sartoriale – anticipata dall’esposizione dei capi durante la giornata –  ha ricreato un’atmosfera un po’ anni Cinquanta, con gli abiti indossati dalle modelle che sfioravano le ospiti come si usava nel passato più bello, in modo da apprezzarne meglio la fattura, le linee e i decori: si tratta di creazioni studiate per tutte le donne nelle occasioni più diverse,  soprabiti, abiti da giorno, da ufficio, da cocktail o da sera, in tessuti leggeri quali seta,  

image

georgette e raso o i misti di lane pure e cashmere sfoderati per i soprabiti, sia in tinte vivaci e intonate alla stagione come i verdi acqua, acido o prato che nei classici bianco o nero con cui non si sbaglia mai. Francesca Falleti – che per la comunicazione si affida ai consigli della nota pr Barbara Molinario, direttore di Fashion News Magazine – .commenta così l’inizio della sua attività da imprenditrice (il suo atelier si trova nel quartiere di Ponte Milvio in via Riano 19): «Con le clienti cerco di instaurare un rapporto di stima e fiducia reciproca in modo da accontentarle sempre, anche con una semplice camicetta. Le osservo in strada, al supermercato o al ristorante e  vado in caccia di spunti e particolari per renderle eleganti e raffinate attraverso linee semplici e originali. Che abbiano sedici anni o novanta, ci tengo ad aggiungere un particolare che sia esclusivamente mio».
Alessandro Pino

Galleria

Lo charme e lo stile concedono il bis a “Beauty Haute Couture 2.0” – di Alessandro Pino

12 Feb

DSC_0095

I saloni della Accademia L’Oréal di piazza Mignanelli a Roma – praticamente nel salotto di piazza di Spagna – gremiti all’inverosimile lo scorso 10 febbraio sono la testimonianza più efficace del successo riscosso da “Beauty Haute Couture 2.0”, iniziativa organizzata dalla FNM Events di Barbara Molinario, giunta alla seconda edizione. Un percorso dedicato alla bellezza e allo stile, dedicato in DSC_0056particolare a chi sta per compiere il grande passo del matrimonio ma aperto a tutte le rappresentanti del gentil sesso (e ai loro accompagnatori) che hanno avuto modo di provare una nuova acconciatura curata dai migliori professionisti con i prodotti L’Oréal, da abbinare a uno smalto applicato dalle manicuriste della Essie. In attesa del proprio turno (le ospiti sciccose e stilose erano davvero tantissime) niente di meglio che fare un giretto per i locali della Accademia L’Oréal, rischiando davvero di perdere la testa davanti a quanto di meglio ci sia per preparare un matrimonio dalla A alla Z: gli originalissimi e supercolorati bouquet gioiello metallici di Es! by Cristys, i complementi d’arredo Casa Chic, la lingerie Wolford, gli abiti da sposa e da cerimonia di CloyAtelier. Per organizzare una cerimonia al top, indispensabile la consulenza della wedding planner Maria Rosa Borsetti di Decò Eventi e per il viaggio di nozze (ma anche per una vacanza indimenticabile) meglio affidarsi alla agenzia Il Guscio Viaggi. Tra tanta magnificenza, difficile per il reporter mostrare una distaccata nonchalance: meglio DSC_0092 rifocillarsi con uno dei dolci Happy Baking preparati da Kelly Evans e 3Broke Girls, accompagnati da un caffè preparato con le capsule Momento Espresso dopo la performance della poetessa Antonella Pagano accompagnata dalle sue “Metafore d’Arte” (una giacca e un abito decorate dalle sue iscrizioni manoscritte, realizzate da laboratorio orafo D’Orica). Come detto, l’evento – approvato da Pinktrotters, media partner Matrimonio.com e dalla piattaforma specializzata in hostess e steward AlboHostess– ha attirato tantissime ospiti (tra cui l’attrice Simona Borioni), ad accogliere le quali c’era naturalmente dal direttore di FNM Fashion News Magazine, Barbara Molinario, assieme alla sua amica scrittrice Iolanda Pomposelli (autrice del best seller D’altronde…sono uomini!).

Alessandro Pino

DSC_0105

La scrittrice Iolanda Pomposelli

 

 

 

Barbara Molinario

Barbara Molinario

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DSC_0059

 

 

 

 

 

DSC_0083

 

 

 

 

 

 

 

La performance di Antonella Pagano

La performance di Antonella Pagano

 

DSC_0066

L’abito manoscritto con i versi di Antonella Pagano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il salone principale della Accemia L'Oréal

Il salone principale della Accademia L’Oréal

Beauty Haute Couture 2.0: torna a Roma l’appuntamento con la bellezza – di Alessandro Pino

8 Feb

Un vero e proprio percorso di bellezza dedicato alle donne che stanno per sposarsi (ma anche a chi ha già compiuto il grande passo o a chi…non ci pensa proprio ma aperto anche ai

image

maschietti più curiosi): è la ricetta di “Beauty Haute Couture 2.0”, evento ultrastiloso dedicato al mondo dell’Haute Couture e dello sposalizio che si terrà il 10 febbraio presso l’Accademia L’Oréal di Roma. Giunta al secondo anno di vita, la manifestazione è organizzata ancora una volta da FNM Events, creatura della ormai celebre pr Barbara Molinario, direttore di FNM Fashion News Magazine. Saranno presenti le realtà più importanti legate al mondo della sposa (dalla cura della persona al ricevimento fino al viaggio di nozze) e verranno presentati nuovi prodotti professionali L’Orèal. Tra gli ospiti hanno già confermato la propria presenza la scrittrice Iolanda Pomposelli che autograferà le copie del suo best seller “D’altronde sono uomini” e la poetessa Antonella Pagano.
L’ingresso (dalle ore 14)avviene su invito e le richieste vanno inviate a Barbara Molinario all’indirizzo bmpressoffice@gmail.com mentre ricordiamo che l’Accademia L’Oréal si trova in piazza Mignanelli 23 a Roma (dietro piazza di Spagna).
Alessandro Pino

Beauty Haute Couture alla Accademia L’Oréal: trionfano stile e mondanità – di Alessandro Pino

24 Apr

Un evento memorabile firmato FNM – Fashion News Magazine dedicato alle future spose (ma non solo)

DSC_0164

Concentrare in un pomeriggio, all’interno di una sede prestigiosa come l’Accademia L’Oréal di piazza Mignanelli a Roma – nata come centro di aggiornamento professionale della multinazionale della cosmesi ma ormai aperta a un pubblico più vasto – tutto ma proprio tutto ciò che serve a una sposa nella preparazione del suo giorno più bello, offrendone un saggio per mano dei più qualificati nomi : questo l’obiettivo – centrato in pieno – del Beauty Haute Couture, iniziativa svoltasi il 22 aprile che porta la firma di Barbara Molinario, direttore della ultrapatinata rivista FNM Fashion News Magazine e che per il livello raggiunto in termini di immagine e richiamo può ben fregiarsi della definizione  (spesso abusata) di “evento”.     DSC_0138

I saloni anticamente sede della Università Urbaniana sono stati letteralmente presi d’assalto da un pubblico femminile di quelli “giusti” – che sa interpretare l’essere chic ma senza farlo pesare –  ansioso di sottoporsi a un “trucco e parrucco” completo anche se non necessariamente in vista del fatidico “si”: insomma, era troppo ghiotta l’opportunità di affidare le proprie chiome all’equipe di Giancarlo Nardi della Nardi Day Spa assieme ai parrucchieri di L’Oréal Professional coordinati da Alessia Nardi ricevendone anche i preziosi consigli, o di “vestire” le proprie mani con gli smalti per unghie di Essie e ancora di provare i trattamenti viso di Carita e il make up firmato Yves Saint Laurent Beauté applicato dalla squadra di Francesca Nardi.

DSC_0112 E se magari c’era da aspettare un po’ prima del proprio turno? Niente di meglio che ingannare piacevolmente l’attesa sorseggiando con nonchalance un prosecchino ben freddo per accompagnare il rinfresco – talmente bello da vedere che era quasi un peccato mangiarlo – preparato dalla White Ricevimenti della food designer Valentina Picca Bianchi, incrociando magari uno dei tanti volti noti intervenuti: ci sarebbe da compilare un elenco del telefono e allora citiamo solo Lucrezia Lante della Rovere, Mita Medici, Karin Proia assieme al marito Raffaele Buranelli, la scrittrice Iolanda Pomposelli, Maria Monsè , Janet de Nardis, Margherita Laterza, Jacopo Sipari di Pescasseroli, Chiara Conti, Francesca Valtorta, la stilista Raffaella Frasca, il pr della L’Oréal Fabio Nicolai, la produttrice Stefania Tschantret (suoi i videoclip de Il Volo, Fedez, Moreno e Lorenzo Fragola) e diverse blogger specializzate in moda e costume.  DSC_0120

Tanti vip insomma ma il merito di Barbara Molinario – dotata forse del dono dell’ubiquità per sorvegliare che tutto procedesse al meglio in tutti i locali contemporaneamente –  è stato quello di far sentire tale fin dall’ingresso anche chi magari non compare abitualmente sul teleschermo o sulle riviste più diffuse, affidando le ospiti all’accoglienza delle allieve della Accademia del Lusso.   DSC_0147

Da scommetterci che più di qualche partecipante avrà approfittato dell’attesa  prima dei trattamenti  ammirando i superbi abiti da sposa di Peter Langner, da indossare sopra l’intimo della Wolford abbinandoli magari all’alta bigiotteria disegnata da Rosa de Nicolo per Peggy Creazioni. Semplicemente da caduta della mandibola la stanza allestita sui toni del viola da Alice Bonifazi, floral artist e fondatrice della iDecoration che con le piantine bonsai crea anche bomboniere.

DSC_0122 Per perdere definitivamente la testa, la prova degli orecchini e dei collier firmati dall’orafo Danilo Giannoni per la gioielleria Giamore magari sperando di vincere le fedi nuziali o gli anelli di fidanzamento raccontando in 1500 battute la storia della propria dichiarazione, da spedire all’indirizzo eventi.giamore@gmail.com entro il 10 maggio (può provarci anche chi non era presente). DSC_0168

E per tutte quelle ospiti del Beauty Haute Couture davvero in procinto di compiere il grande passo ma preoccupate di arrivare alla cerimonia senza ansia e stress da preparazione e vestizione, l’utilissimo sostegno manuale e morale di Tamara d’Andria, stilista nuziale (si dice bridal stylist in realtà) che con la sua “L’amica della sposa” la assiste garantendo una presenza efficace e discreta al contempo in un momento tanto impegnativo. Per chi dovesse ancora pensare alla meta del viaggio di nozze e servizio fotografico, ecco rispettivamente la Play Viaggi e lo Studio Azeta. A proposito di foto, ogni ospite è stata immortalata dal reporter di moda Salvatore Dragone finendo nientemeno che sulla copertina di un ideale numero di FNM – Fashion News Magazine, con lo sfondo dello scalone in mosaico luminoso della Accademia L’Oréal.

DSC_0143

Barbara Molinario sul ponte di comando

   Infine, per fugare ogni malinconia al momento di accomiatarsi le ospiti hanno ricevuto un omaggio di quelli che solitamente si trovano incartati sotto l’albero di Natale: una pochette firmata Carita accompagnata dai prodotti della Casa, personalizzati secondo le indicazioni ricevute dai professionisti intervenuti.

i gioielli creati da Danilo Giannoni per Giamore

i gioielli creati da Danilo Giannoni per Giamore

Insomma, semplicemente memorabile questo Beauty Haute Couture – realizzato con la partecipazione di Matrimonio.com, PianetaDonna.it, U Fash On e Chic Zone –  clamorosa idea di Barbara Molinario che in quanto a stile e mondanità porta la scena capitolina a livelli anche superiori rispetto alla mitica “Milano da bere” degli anni Ottanta.

Alessandro Pino

 

DSC_0111

 

Workshop Moda & Beauty: porte aperte all’Accademia L’Oréal di Roma – di Alessandro Pino

15 Apr

Il palazzo che anticamente fu sede della Pontificia Università Urbaniana, in piazza Mignanelli a Roma – adiacente alla più nota piazza di Spagna – ospita da alcuni anni la Accademia L’Oréal Roma, polo di alta formazione per i più raffinati acconciatori facente capo alla nota multinazionale della cosmesi. PINOfnmeventsA

Ora però i vertici dell’azienda hanno deciso di aprire le porte dell’Accademia a un pubblico più vasto, sempre competente ma non ristretto all’ambiente dei professionisti del capello. Per questo hanno organizzato lo scorso 9 aprile il Workshop Moda & Beauty, incontro nel quale sono stati illustrate a giornalisti e blogger di settore – invitati dalla pimpante Barbara Molinario, direttore della rivista FNM Fashion News Magazine – le attuali tendenze nel look ed è stato presentato il corso per “fashion event manager” che si terrà nelle prossime settimane nelle aule dell’Accademia L’Oréal. Organizzato in collaborazione con l’ente di formazione Com2, Giffoni Academy, Unione Cultura Turismo, Chic Zone e FNM, il corso è mirato a preparare specialisti nell’organizzazione di eventi di moda

Barbara Molinario, direttore di FNM

Barbara Molinario, direttore di FNM

  – ma non solo – e prevede degli stage formativi presso prestigiose aziende del settore. Tra i docenti, oltre alla stessa Barbara Molinario, vi saranno: Daniel della Seta giornalista e conduttore in Rai di “Italia che va…”, Sabrina Baldi dell’ufficio stampa di Renato Balestra, Fabio Nicolai direttore dell’Accademia L’Oréal, la fondatrice di Chic Zone Angela Albarano, Edoardo de Giorgio dell’ufficio stampa di Gattinoni, Carola Assumma curatrice di un ufficio stampa specializzato in grandi eventi e prime teatrali.

Alessandro Pino

FNM- Fashion News Magazine: dal web alla carta patinata

4 Feb

Nel calendario di Altaroma la presentazione di un nuovo magazine di moda e costume al Margutta RistorArte

PINOfnm A

Da sinistra: Cinzia Malvini, Vittorio Maria de Bonis, il direttore di FNM Barbara Molinario, Iolanda Pomposelli e Janet de Nardis

Inserita come evento collaterale nel calendario della kermesse di moda Altaroma, si è tenuta lo scorso 2 febbraio la presentazione della rivista FNM– sigla di Fashion News Magazine, la stessa del sito web specializzato in stile di vita e costume da cui trae origine- nella elegante cornice capitolina del Margutta RistorArte. Locale gremito all’inverosimile da un sofisticato pubblico di intenditori, in mezzo al quale si riconoscevano volti che solitamente appaiono sul teleschermo: seduta a un tavolo la signorina buonasera e Miss Italia Claudia Andreatti, poco più in là l’attrice e regista Fioretta Mari, la presentatrice tv Maria Monsè, il conduttore e organizzatore di eventi

Un momento del defilè

Un momento del defilè

Nino Graziano Luca. Ugualmente noti i visi che hanno affiancato la sorridentissima Barbara Molinario, Direttore di FNM- emozionata quella punta che ci vuole- nella presentazione della neonata rivista: Janet de Nardis, già mannequin e teleannunciatrice della Rai, oggi direttore artistico del Roma Web Fest e lei stessa membro della redazione; la giornalista di moda de La 7 Cinzia Malvini; la scrittrice Iolanda Pomposelli, il cui romanzo D’altronde sono uomini ha ispirato il tema del primo numero; lo storico dell’arte Vittorio Maria de Bonis  e Tina Vannini, titolare del Margutta RistorArte e ospite a sua volta di FNM nella rubrica Tacchi e forchette. Tutti portatori contagiosi di un entusiasmo palpabile e

Da sinistra: Nino Graziano Luca, Fioretta Mari, Claudia Andreatti

Da sinistra: Nino Graziano Luca, Fioretta Mari, Claudia Andreatti

salutare, specialmente in un momento nel quale parecchie testate sono costrette a compiere il passo inverso ritirandosi dalla carta stampata e limitandosi a pubblicare on line. Un defilè di abiti, borse artigianali e gioielli accompagnato dalle note di un pianoforte ha concluso la conferenza stampa vera e propria, seguita dall’assalto al rinfresco rigorosamente vegetariano come nella tradizione del Margutta RistorArte: in definitiva è stato un appuntamento mondano elegante ma al tempo stesso agile come il nuovo, compatto e patinato magazine  che – è utile ricordarlo- viene distribuito solo su abbonamento (le informazioni per riceverlo sono sul sito http://www.fashionnewsmagazine.com).

Alessandro Pino

 

(pubblicato su http://www.di-roma.com)

Il pubblico del Margutta RistorArte

Il pubblico del Margutta RistorArte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: