Tag Archives: Cassia
Immagine

Prima Porta e La Storta: arresti per spaccio, in manette anche “mamma pusher” | di Alessandro Pino

19 Set

[ROMA] I Carabinieri della Compagnia Roma Cassia in due distinte operazioni hanno arrestato in flagranza di reato un uomo e una donna per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, sequestrando un totale di circa undicimila euro in contanti.

I militari della Stazione di Prima Porta e del Nucleo Cinofili di Roma Santa Maria di Galeria hanno eseguito un blitz in casa di una cinquantunenne romana, trovando 24 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e il taglio delle dosi e denaro contante. La “mamma pusher” è stata arrestata.

Successivamente i militari della Stazione La Storta hanno arrestato un romeno trentasettenne dopo averla perquisito, perché trovato in possesso di 31 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, materiale per il taglio e per il confezionamento della sostanza stupefacente e 10.800 euro in contanti. Anche lui è stato arrestato.
Alessandro Pino

Immagine

Tomba di Nerone, paura tra i residenti dopo i furti e uno scippo- Molinario e Rizzo (FdI): «Sicurezza deve essere tra le priorità»

13 Set

[ROMA] C’è preoccupazione tra i residenti della zona Tomba di Nerone -lungo la Cassia nel XV Municipio- per una serie di furti in appartamento oltre che per uno scippo in motorino avvenuto nei giorni scorsi.

Sul tema interviene la giornalista Barbara Molinario, candidata alle prossime elezioni per il XV Municipio con Fratelli d’Italia, in tandem con Giuseppe Rizzo: «Conosco bene la situazione, io stessa abito in questa zona. Nelle ultime settimane nel mio comprensorio, che si trova proprio nei pressi del luogo in cui è stata scippata la donna, ci sono stati tre furti in appartamento. Ho parlato con diversi condòmini e sono seriamente spaventati, temono per la sicurezza loro e delle proprie famiglie. Le strade limitrofe, che si immettono sulla via Cassia, presentano un’illuminazione insufficiente, rendendo difficile scorgere malintenzionati che si intrufolano furtivamente nelle case o che si avvicinano a malcapitati per derubarli. L’incuria in cui versa il verde pubblico, con alberi che da tempo hanno bisogno di essere potati e stanno ormai coprendo anche i lampioni accesi, fa il resto»

Le due questioni dell’illuminazione e della manutenzione di strade e vegetazione sono state ripetutamente sollevate dai due esponenti di FdI: «Nonostante le segnalazioni, ancora non c’è stato alcun intervento- spiegano Molinario e Rizzo – i lampioni che erano spenti lo sono ancora e le fronde che li coprivano continuano a farlo. E nella penombra c’è chi si sente autorizzato a fare ciò che vuole. Non possiamo attendere oltre, si intervenga immediatamente con la sostituzione delle lampade non funzionanti e si proceda alla potatura. Interventi, poi, che dovranno essere pianificati periodicamente, senza aspettare di arrivare a situazioni di criticità e degrado. La sicurezza, e quindi la manutenzione dell’illuminazione e del verde, deve essere tra le priorità della prossima giunta, i cittadini meritano di più».
(A cura di Alessandro Pino)

Immagine

Tomba di Nerone: litiga con la moglie e prende a calci e pugni i poliziotti | di Alessandro Pino

16 Ago

[ROMA] Dopo aver litigato con la moglie ha aggredito i poliziotti intervenuti. Per questo un honduregno trentenne con precedenti è stato arrestato dalla Polizia in zona Tomba di Nerone la notte del 16 agosto.

É accaduto a largo Sperlonga: gli agenti delle Volanti e del Commissariato Flaminio Nuovo arrivati sul posto dopo la segnalazione hanno rintracciato la coppia di stranieri. La donna ha riferito di avere avuto un litigio col marito come accadeva da tempo.

Quando gli sono stati chiesti i docimenti, lui ha preso a calci e pugni i poliziotti (uno ha riportato contusioni per cinque giorni di prognosi) e durante il trasporto in ufficio ha danneggiato una delle auto di servizio prendendo a calci il finestrino e l’interno della portiera.

L’accusa per lo straniero è di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale oltre che di danneggiamento aggravato ai beni dello Stato. La moglie è stata accompagnata in ospedale in forte stato di agitazione e refertata con 3 giorni di prognosi. Per lei è stato attivato il protocollo antiviolenza “Eva”.
Alessandro Pino

Immagine

Controlli tra Prima Porta e Labaro: chiusa una pizzeria, diecimila euro di multa al gestore | di Alessandro Pino

8 Ago

[ROMA] Durante controlli svolti dai Carabinieri nelle zone di Prima Porta e Labaro il 7 agosto sono finiti sotto la lente di ingrandimento anche una pizzeria e un bar-tabacchi.

Nel primo esercizio commerciale è stata sospesa l’attività del gestore, multato dai militari della Compagnia Roma Cassia per un importo complessivo di quasi 10.000 euro. Infatti, con il supporto del Nucleo Antisofisticazione e Sanità e il Nucleo Ispettorato del lavoro di Roma è stata
accertata la presenza di un lavoratore irregolare, nonché l’assenza del manuale autocontrollo HACCP e dell’esposizione controllo allergeni, oltre che la mancanza di pulizia del locale e delle attrezzature.

Nel secondo esercizio commerciale, invece, il titolare è stato multato oltre che per la mancata esposizione del cartello allergeni anche per l’installazione di un impianto di videosorveglianza sul luogo di lavoro senza la prevista autorizzazione dell’Ispettorato territoriale competente, in violazione dello Statuto dei Lavoratori.
Alessandro Pino

Immagine

Due Ponti: in pochi minuti rapina due donne e violenta una di loro, arrestato | di Alessandro Pino

12 Lug

[ROMA] È stato arrestato dalla Polizia un italiano trentunenne accusato di aver compiuto due rapine e una violenza sessuale la mattina del 12 luglio in zona Due Ponti- Tomba di Nerone.

Agenti in borghese del XV Distretto Ponte Milvio mentre erano in servizio sulla Cassia hanno notato un individuo sospetto mentre veniva diramata una nota di ricerca relativa a un giovane appena resosi responsabile di rapina ai danni di una donna.

Per questo lo hanno fermato e perquisito trovandogli addosso un portafogli, oggetti, documenti e carte di credito appartenenti alla donna appena rapinata.

Nel frattempo sono venuti a conoscenza di un altro crimine compiuto a poche centinaia di metri, presumibilmente dallo stesso individuo: la donna rimasta vittima, in sede di denuncia ha riferito che era entrata in macchina in via Ischia di Castro dopo essere uscita dalla palestra, venendo aggredita da un giovane che dopo aver aperto lo sportello l’aveva palpeggiata nelle parti intime, cercando di sfilarle i leggins con una mano mentre con l’altra si masturbava.

La reazione della vittima lo ha messo in fuga, non prima però di rapinarla della borsa; successivamente la donna ha riconosciuto in foto l’arrestato quale suo aggressore.

Dalla ricostruzione dei fatti, é emerso che subito dopo essersi dato alla fuga l’uomo nella vicina via Vallinfredda aveva seguito e rapinato la seconda donna, strappandole la borsa e trascinandola in terra per poi darsi alla fuga.

Le due donne vittime dell’arrestato hanno ringraziato i poliziotti per la rapidità dell’intervento e la sensibilità dimostrata.

Alessandro Pino

Immagine

Cassia: finge di accarezzarlo in strada, poi gli prende il cellulare e lo minaccia con una spranga | di Alessandro Pino

16 Mag

[ROMA] Un brasiliano trentottenne è stato arrestato dalla Polizia in zona Cassia nei dintorni dell’Ospedale San Pietro per rapina impropria e  resistenza a Pubblico Ufficiale.

Il trans ha avvicinato un uomo che camminava in via San Godenzo fingendo di accarezzarlo in varie parti del corpo, prendendogli poi il cellulare e minacciandolo con una spranga di ferro alla richiesta di restituzione, chiedendogli del denaro per riaverlo.

Poco dopo gli agenti del commissariato Flaminio lo hanno bloccato con addosso il cellulare sottratto e hanno recuperato la spranga usata per minacciare la vittima.

Dentro la macchina di servizio il brasiliano che aveva reagito contro gli agenti ha iniziato una serie di atti autolesionistici prendendo a testate il vetro, mentre in ufficio a aggredito i poliziotti. Portato in ospedale è stato poi arrestato.

Alessandro Pino

Immagine

La Giustiniana: fiamme nella scuola di via Maurizio Giglio | di Alessandro Pino

8 Apr

[ROMA] Intervento dei Vigili del Fuoco alla Giustiniana la mattina dell’otto aprile. Erano da poco passate le nove quando un quadro elettrico al secondo piano di un edificio scolastico ha preso fuoco.
L’incendio è stato spento e nessuna persona è rimasta ferita o intossicata.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Vigili del Fuoco Roma)

Immagine

Cassia: ruba profumi per 300 euro | di Alessandro Pino

19 Mar

[ROMA] Un ventinovenne romeno con precedenti è stato arrestato nel pomeriggio del 18 marzo dalla Polizia sulla Cassia per furto aggravato. L’uomo era stato notato dal direttore di un negozio di articoli per la casa mentre con due complici nascondeva in uno zaino alcuni prodotti di profumeria per un valore di circa 300 euro.

Quando gli agenti delle Volanti su segnalazione della Sala Operativa sono intervenuti, i complici sono fuggiti mentre l’uomo è stato bloccato e portato in ufficio per gli accertamenti di rito, al cui termine è stato arrestato in attesa del processo per direttissima. Continuano le ricerche dei due complici.
Alessandro Pino

Immagine

Inseguimento durato chilometri termina all’uscita Nomentana del Raccordo  |   di Alessandro Pino

11 Mar

[ROMA] Un lunghissimo inseguimento in auto da brividi, di quelli che si vedono nelle fiction d’azione si è svolto nel pomeriggio del 10 marzo terminando all’altezza dell’uscita Nomentana del Raccordo.

Tutto è iniziato a parecchi chilometri di distanza, addirittura nella zona di Sutri sulla Cassia dove una donna al volante era stata fermata dai Carabinieri a un posto di controllo. Dopo aver consegnato i documenti la guidatrice è ripartita all’improvviso. Ne è appunto nato un inseguimento al quale si sono unite diverse pattuglie, anche dei Carabinieri Forestali, proseguendo sulla Cassia Bis e sul Raccordo: a un certo punto un militare è stato anche travolto dalla fuggitiva. Quando si è riusciti a circondare la macchina in fuga bloccandola, l’esagitata guidatrice si è rifiutata di scendere, lasciando il motore acceso.

A quel punto uno dei militari ha rotto un finestrino sfilando le chiavi di avviamento. La donna, che non ha dato motivazioni sulla fuga, è stata arrestata per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, in attesa delle ulteriori decisioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.
Alessandro Pino

Immagine

Tomba di Nerone: un arresto per droga | di Alessandro Pino

28 Feb

[ROMA] Un ventunenne romano è stato arrestato per spaccio dalla Polizia in zona Tomba di Nerone. Gli agenti del commissariato Flaminio Nuovo e delle Volanti lo avevano fermato per un controllo in via Montefiascone dopo numerose segnalazioni  da parte dei residenti del quartiere su una intensa attività di spaccio di droga. Durante una perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di quasi ottanta grammi di hashish e circa seicento euro in contanti.
Alessandro Pino

Immagine

Ruba chili di salumi e formaggi alla mensa dell’Ospedale San Pietro: arrestato- di Alessandro Pino

5 Lug

[ROMA] Una forma di pecorino di circa sei chili, un pacco con tre chili di wurstel, oltre due chili di bresaola, due chili e mezzo di arrosto di tacchino e circa sei chili e mezzo di prosciutto cotto: é la lista di quanto aveva rubato dalla mensa dell’ospedale “San Pietro Fatebenefratelli” sulla Cassia un capoverdiano quarantaseienne con precedenti. L’uomo era stato notato da una pattuglia di Carabinieri, mentre usciva da una porta di servizio del seminterrato dell’ospedale trascinando un carrello portaspesa con atteggiamento guardingo. Insospettiti, i militari lo hanno ha fermato per un controllo, trovando il carrello pieno degli alimenti risultati rubati nella mensa dell’ospedale. Il cibo è stato restituito ad un incaricato della società che gestisce la mensa dell’ospedale, mentre il capoverdiano è stato arrestato.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: