Annunci
Tag Archives: Francesco Galvano

Questa parete al Nuovo Salario fa schifo: un murales (autorizzato) la renderà bella – di Alessandro Pino

12 Apr

In via Pian di Scò (al Nuovo Salario, nel Terzo Municipio della Capitale) c’è una parete di cemento lunga una ventina di metri da sempre oggetto di affissioni abusive e deturpata dagli scarabocchi dei soliti teppisti bombolettari.  Per questo motivo è stata inserita nel progetto “Arte e Città a Colori” – promosso dalla associazione di protezione civile Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord – per essere sottoposta a un intervento artistico che prevede la pittura di un murales, al pari di quanto realizzato in diverse stazioni ferroviarie di Roma. Doveroso specificare che sono state rilasciate tutte le autorizzazioni del caso, perché è successo – incredibilmente in una città in cui accade praticamente di tutto senza che nessuno fiati – nei giorni scorsi che i ragazzi arrivati per eseguire il lavoro siano stati aggrediti verbalmente da parte di alcuni residenti al grido di “ve ne dovete andare”: così ha riferito con un post in rete Marco Quarato di Retake Roma Terzo Municipio. Quel giorno si è preferito lasciar perdere, mancando evidentemente la serenità per 

image

proseguire, ma il vicepresidente della Nsa Roma Nord, Francesco Galvano, è convinto ad andare avanti  e prossimamente il murales verrà dipinto. Il bozzetto lo abbiamo visto in anteprima ma non possiamo svelarlo, vi diamo però un indizio sul tema: “Tanto tempo fa, in una galassia lontana, lontana…”.
Alessandro Pino

Annunci

Tutti pronti per far tornare i colori alla stazione di Settebagni! – di Alessandro Pino

10 Mar

Dopo i recentissimi atti di teppismo nel sottopasso della stazione ferroviaria di Settebagni che hanno suscitato lo sdegno unanime dei cittadini, il locale Comitato di Quartiere ha comunicato ufficialmente che è stato dato incarico al progetto “Arte in stazione – città a colori” 

image

(promosso dalla associazione di protezione civile “Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord” con il suo vicepresidente Francesco Galvano per riqualificare aree urbane di Roma e provincia) per il ripristino dei murales rimasti oggetto di vandalismo. Tutti i cittadini volenterosi sono invitati ad aiutare nella pulizia preliminare per poter sveltire i lavori. Appena sarà possibile verrà comunicata la data per l’intervento di pulizia.
Alessandro Pino

(In foto: murales alla stazione Nomentana – si ringrazia Francesco Galvano)

Prudono le mani: sfregiati con bestemmie i murales alla stazione di Settebagni – di Alessandro Pino

6 Mar

image

Questo è uno di quegli articoli che prudono davvero le mani a scriverli, tale è la rabbia e la frustrazione davanti a certe manifestazioni di demenza e cretineria: i murales nel sottopasso della stazione di Settebagni (Terzo Municipio della Capitale) – realizzati diversi mesi fa dall’artista internazionale noto come “Jericho” – sono stati sfregiati con scritte blasferme tracciate con vernice spray. Per non turbare la sensibilità dei lettori abbiamo preferito mostrare solo quelli – non per questo meno odiosi – in cui non appaiono bestemmie. Comprensibilmente furibonda la professoressa Marina Fava 

image

dell’associazione “Il mio quartiere” che con la collaborazione della Rfi aveva promosso l’intervento artistico assieme alla associazione di protezione civile Nsa Roma Nord il cui vicepresidente Francesco Galvano non si perde d’animo e ha già promesso che in qualche modo si rimedierà.
Ci permettiamo di aggiungere che una punizione esemplare per gli imbrattatori – ove identificati magari tramite riprese a circuito chiuso – sarebbe auspicabile.
Alessandro Pino

(Si ringrazia Marina Fava per le immagini)

Tornano belli i muri della stazione Nomentana per dire NO ai teppisti – di Alessandro Pino

1 Mar

image

Finalmente tornano gioiose e allegre le pareti della stazione Nomentana (tra il Secondo e Terzo Municipio della Capitale): i murales che la decoravano – dipinti lo scorso anno per iniziativa della associazione di protezione civile Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord e della Rete Ferroviaria Italiana – e che erano stati imbrattati dalla solita

image

teppaglia stanno tornando allo stato di origine. In alcuni casi nuovi disegni hanno sostituito quelli sfregiati irrimediabilmente. È stato dunque di parola Francesco Galvano – vicepresidente della Nsa – quando dopo 

image

i danneggiamenti aveva promesso che i barbari degli scarabocchi non l’avrebbero avuta vinta. Quanto rimarranno intatti questa volta, non si sa; di sicuro c’è solo che della sfrontata impunità dei teppisti non se ne può più.
Alessandro Pino

image

Giardini Metro Jonio: finalmente operativo l’affidamento alla Nsa Roma Nord – di Alessandro Pino

25 Feb

Diventa finalmente operativo l’accordo siglato nel maggio dello scorso anno tra il Terzo Municipio della Capitale e l’associazione di Protezione Civile “Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord” per l’affidamento dei giardini soprastanti la stazione Jonio della
image

metropolitana B1. L’annuncio è apparso ufficialemente sul nuovo blog dell’associazione presieduta dal giovane Gabriele Carradori affiancato come vice dall’esperto Francesco Galvano. L’area verde dalla sua apertura era stata ripetutamente preda di teppisti che oltre a imbrattarla di scritte ne avevano anche divelto la recinzione dei giochi per  bambini. I volontari della Nsa Roma Nord (finalista al “Premio Montesacro 2015”) si occuperanno di aprire e chiudere i cancelli di accesso e di piccoli interventi di manutenzione, oltre che della realizzazione di un murales.
Alessandro Pino

Stazione Nomentana: murales sfregiati dai teppisti ma i barbari non vinceranno – di Alessandro Pino

15 Nov

Alcuni mesi or sono, quando il sottopasso e le banchine della stazione Fs Nomentana (a metà tra il Terzo e Secondo Municipio della Capitale) furono decorati da un gruppo di artisti di strada per iniziativa della Rete Ferroviaria Italiana e della associazione di protezione civile Nsa Roma Nord, promotrici del progetto “Arte in stazione”, furono molti a

image

esprimere il proprio gradimento. Si sperava che per una sorta di codice d’onore della categoria i murales rimanessero integri senza venire imbrattati dal solito campionario di scarabocchi. Così non è stato: qualche teppista armato di pennarelli, favorito dall’assenza di sorveglianza efficace, ha rovinato tutto in un delirio di insulti e frasi derisorie. In un primo momento Rfi voleva coprire tutto in modo tombale imbiancando nuovamente le pareti. Francesco Galvano, vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale, comprensibilmente furibondo con i barbari è riuscito per ora a salvare 

image

parte dei disegni che saranno ripristinati dagli stessi autori. Altri sono rovinati irreparabilmente e verranno coperti. Si dirà come sempre che la vigilanza privata costa troppo ma anche riparare i danni alle cose è una spesa ma soprattutto, se ha via libera il vandalismo lo stesso può valere per le aggressioni alle persone.
Alessandro Pino

Giardini Metro Jonio: affidati ufficialmente al Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

19 Mag

Soggetto fin dalla sua apertura a ripetuti e odiosi atti di teppismo, il giardino soprastante la stazione Jonio della Metro B1 (Terzo Municipio della Capitale) è ora affidato alle cure della associazione di Protezione Civile “Nsa – Nucleo Sicurezza Ambientale Roma

image

Nord” (tra l’altro finalista allo scorso “Premio Montesacro”). La firma ufficiale dell’incarico è avvenuta il 19 maggio alla presenza del direttore del Terzo Municipio, dottor Claudio Saccotelli e del giovane presidente di Nsa, Gabriele Carradori. I compiti dei volontari consisteranno nella apertura e chiusura giornaliera, sorveglianza periodica, taglio dell’erba con raccolta degli sfalci – potatura degli alberi esclusa – svuotamento dei cestini, spazzamento, attivazione dell’impianto di annaffiamento. È  prevista inoltre la realizzazione di un murales decorativo sul muro di cinta lato via Scarpanto. L’affidamento ha durata annuale e non prevede spese da parte del Comune.《Sono felicissimo che siamo riusciti in questa nuova iniziativa a favore della cittadinanza – è il commento dell’esperto vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale, Francesco  Galvano – che si aggiunge alle altre promosse da Nsa Roma Nord come i murales dipinti in diverse stazioni ferroviarie come Roma Nomentana e Settebagni》.
Alessandro Pino

La stazione Nomentana diventa museo a cielo aperto degli street artist (Terzo e Secondo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

14 Apr

Dopo la stazione di Settebagni, un altro scalo ferroviario nel territorio del Terzo Municipio della Capitale (in questo caso a metà con il Secondo, trovandosi la stazione Nomentana esattamente sul confine) è stato interessato dagli

image

interventi artistici promossi dalla associazione di protezione civile N. S. A. Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord – finalista al Premio Montesacro 2015 – in collaborazione con la Rete Ferroviaria Italiana. Le pareti delle gradinate e del lunghissimo sottopasso – perennemente preda degli scarabocchi di teppisti – sono state dipinte con i disegni realizzati da un 

image

folto numero di street artist che ancora oggi sta aumentando tra cui il gruppo noto come “Pat – Pittori Anonimi del Trullo”. «Il nostro ambizioso obiettivo – afferma Francesco Galvano, l’esperto vicepresidente dello Nsa – è quello di creare un diffuso museo a cielo aperto fruibili e a tutti i cittadini e visitatori della città»
Alessandro Pino

image

image

Settebagni (Terzo Municipio della Capitale): “Arte in Stazione”, atto terzo – di Alessandro Pino

14 Feb

Già interessata negli scorsi mesi dall’installazione di alcune realizzazioni artistiche opera di studenti della locale scuola media, la stazione ferroviaria di

image

Settebagni  (Terzo Municipio della Capitale) è stata oggetto in questi giorni di due nuovi interventi grafici promossi dalla associazione di protezione civile N. S. A.  Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord – finalista al Premio Montesacro 2015 – con la collaborazione della Rete Ferroviaria Italiana nell’ambito del progetto “Arte in stazione – città a colori”. La banchina direzione Fiumicino Aeroporto è ora decorata da un image

simpatico Pinocchio – opera del giovane Andrea Gandini – raffigurato nell’atto di scolpire sé stesso da un tronco, richiamando così anche l’adiacente bassorilievo mosaicato a forma di albero già presente. Le pareti del sottopassaggio pedonale – notoriamente preda di teppisti muniti di pennarelli e bombolette – sono adesso interamente coperte da una serie di interventi dell’artista di fama internazionale noto come Jericho, una cui opera è stata recentemente donata al Dalai Lama durante la sua visita a Roma. I disegni – assai arditi in verità, al punto da lasciare forse perplesso più di qualcuno – raffigurano idealmente dei levrieri in corsa, come fossero passeggeri affannati a prendere il treno al volo. Le opere, che durante la realizzazione erano state illustrate ai passeggeri dai ragazzi del
image

locale gruppo scout, sono state inaugurate il 14 febbraio – anche se forse servirà ancora qualche ritocco alla pavimentazione del sottopasso per togliere i residui di pittura – alla presenza della presidente del Consiglio municipale Francesca Leoncini e degli assessori all’Ambiente Gianna Le Donne e ai Lavori Pubblici, Fabio Dionisi. Soddisfatto il dottor Francesco Galvano, l’esperto vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale: «Senza la disponibilità di Rete Ferroviaria Italiana, proprietaria della Stazione, tutto questo non sarebbe stato possibile. Rfi conferma il proprio impegno a favore dell’arte e della cultura mettendo a disposizione spazi per installazioni artistiche, dimostrandosi sempre attenta a ogni progetto che possa valorizzare le stazioni».
Alessandro Pino

III Municipio di Roma Capitale: Nucleo Sicurezza Ambientale, protezione civile anche dalla povertà – di Alessandro Pino

18 Mag

Oltre a effettuare servizi di pronto intervento l’associazione operante a Roma Nord collabora con il Banco Alimentare per fornire viveri a famiglie indigentiPINOnucleosicurezzaAEsistono tante associazioni di protezione civile che intervengono nelle emergenze in funzione ausiliaria dei Vigili del Fuoco e assistono il pubblico durante manifestazioni più o meno importanti (dalle grandi adunate sportive alla processione di quartiere) su richiesta delle amministrazioni pubbliche.                      PINOnucleosicurezzaECe n’è una però  che fornisce anche un aiuto tangibile in questi tempi angoscianti di difficoltà economiche per molti: è il Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord che ha la sede operativa – concessa in comodato d’uso dalla Rete Ferroviaria Italiana – in via Giovanni Faldella, tra Val Melaina e i Prati Fiscali. Fondata nel 2009, con duecento soci sostenitori – di cui 35 in possesso delle principali abilitazioni in materia di sicurezza e soccorso – guidati dal giovane e PINOnucleosicurezzaB operativo presidente Gabriele Carradori, Nsa effettua servizi di gestione grandi eventi, pronto intervento antincendio e in caso di maltempo oltre ad attività di monitoraggio lungo il Tevere (per segnalare accampamenti abusivi e scarichi illeciti), in parchi pubblici come Villa Ada e lungo le piste ciclabili;  i volontari utilizzano veicoli e attrezzature tra cui fuoristrada antincendio, motopompe contro gli allagamenti, barchini fuoribordo e mountain bike. Inoltre da circa un anno Nsa collabora con la Fondazione Banco Alimentare per distribuire generi alimentari a famiglie in difficoltà economiche – lo stato di indigenza va    documentato tramite Isee alla cui compilazione può provvedere il Caf in sede – con contributi europei cui si è aggiunto a parte quello dell’Auchan Porta di Roma.  Le parole di Francesco Galvano, esperto vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale, danno l’idea della povertà dilagante e al contempo del successo dell’iniziativa: «Siamo partiti da venti iscritti al Banco e in cinque mesi siamo arrivati a quasi cento.   Considerando che a fronte di una persona che si iscrive ci sono almeno tre o quattro familiari, stiamo alimentando circa trecento persone. I primi tempi riuscivamo a dare un pacco al mese, adesso ne diamo quasi uno a settimana».Alessandro PinoPINOnucleosicurezzaCPINOnucleosicurezzaD

Arte in stazione a Settebagni – di Alessandro Pino

21 Apr

Due pannelli dipinti da alunni della scuola Ungaretti decorano l’atrio della biglietteria

pubblicato su http://www.di-roma.com

DSC_0047

La stazione Fs di Settebagni – ricalcando in piccolo scali più importanti e conosciuti – è decorata ora da due installazioni artistiche: sono dei gradevoli pannelli dipinti realizzati da alunni della locale scuola media Ungaretti sotto la guida della professoressa Emilia Sanità, docente di Arte, dietro suggerimento della signora Marina Fava, vicepresidente della locale associazione Il Mio DSC_0037Quartiere. Collocati nell’atrio della dismessa biglietteria – al posto di una grande cartina di Roma risalente agli anni Settanta, purtroppo deteriorata e rimossa – i due quadri, astratti ma di chiara ispirazione ferroviaria, sono stati scoperti con tanto di taglio del nastro inaugurale  alla presenza degli studenti che li hanno realizzati, di numerosi genitori e delle autorità locali: hanno voluto partecipare Riccardo Corbucci, presidente del Consiglio del Terzo Municipio di   DSC_0014 cui Settebagni fa parte, il consigliere comunale Massimo Caprari e quelli municipali Francesca Leoncini e Fabrizio Cascapera, l’ex assessore municipale Alessandro Venturieri, l’ingegner Gualario di Rfi in rappresentanza dell’amministratore delegato Maurizio Gentile (impegnato a Milano per l’Expo), il dirigente a riposo delle Ferrovie Francesco Galvano e la professoressa Carla Galeffi, preside dell’istituto Uruguay da cui dipende la Ungaretti, oltre a un gruppo di volontari della associazione di protezione civile  Nucleo Sicurezza Ambientale.    DSC_0033

È stato osservato che la collocazione dei due lavori sarebbe poco felice, rimanendo di fatto nascosti alla vista dei passeggeri  per la distanza dell’atrio dalle banchine utilizzate per la fermata dei treni. Si deve però ammettere con amarezza che nel sottopasso pedonale i quadri sarebbero stati rapidamente rovinati dagli scarabocchi di quei teppisti che notoriamente vi hanno mano libera grazie anche alla totale assenza di vigilanza.

Alessandro Pino

 

DSC_0046

 

 

 

DSC_0045

 

 

 

DSC_0013

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: