Annunci
Tag Archives: Nucleo Sicurezza Ambientale
Immagine

Parco metro Jonio: teppismo o sabotaggio mirato? – di Alessandro Pino

3 Ott

[Roma] Il parco della stazione metro Jonio, specificamente la parte bassa al piano stradale di via Scarpanto nel cuore di Val Melaina, è finito ripetutamente nei giorni scorsi nel mirino di ignoti sabotatori: i volontari della associazione di protezione civile Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord – presieduta da Gabriele Carradori – che lo hanno in affidamento curandone anche l’apertura e la chiusura, a più riprese hanno trovato i cancelli bloccati con le serrature ostruite da colla o da una chiave spezzata come anche per mezzo di un catenaccio chiuso con un lucchetto. Sui cartelli informativi sono state inoltre tracciate a penna frasi anche ingiuriose, rivolte presumibilmente ai volontari, unitamente a degli incomprensibili inviti a “chiudere l’acqua” . Le immagini dei vigliacchi atti di sabotaggio sono state pubblicate in rete sulla pagina Facebook della Nsa Roma Nord. L’unico dubbio è se si tratti solo di becero teppismo senza altra giustificazione se non la demenza delinquenziale di chi lo attua o se dietro ci sia forse dell’altro: può essere che qualcuno sia geloso del successo di immagine riscosso presso la cittadinanza dalla Nsa Roma Nord e cerchi di contrastarne la meritoria opera di cura dell’area verde?

Alessandro Pino

Annunci

UP: l’estate romana è anche ai giardini metro Jonio (e continua a ottobre) – di Alessandro Pino

19 Ago

È finalmente iniziata ai giardini della metropolitana Jonio (capolinea della linea B1) “Up – rEstate in stazione“, manifestazione (prima del genere a venire organizzata praticamente sul tetto di uno scalo ferroviario) che vuole far crescere – da cui il nome Up – il parco pubblico facendolo diventare un villaggio estivo animato da attività culturali, ludiche e ricreative. L’iniziativa – organizzata dalla associazione di protezione civile Nsa Roma Nord che ha in affidamento il parco – è rivolta a tutte le persone (specialmente le famiglie) che vogliono vivere l’estate romana senza però essere costretti a spostarsi verso il centro. L’orario di apertura del parco è stato prolungato fino alle 23:15 e sono stati previsti mostre, esibizioni musicali e 

image

performance artistiche, proiezioni cinematografiche, scambi di libri, postazioni per la libera espressione (sul modello dello “Speaker’s corner” di Hyde Park a Londra), rastrelliere per biciclette, punti di ristoro, aree relax e collegamento wi – fi gratuito, il tutto con una musica di sottofondo non invasiva. Secondo quanto annunciato Up durerà anche dopo l’estate, fino alla fine di ottobre.
Alessandro Pino

Questa parete al Nuovo Salario fa schifo: un murales (autorizzato) la renderà bella – di Alessandro Pino

12 Apr

In via Pian di Scò (al Nuovo Salario, nel Terzo Municipio della Capitale) c’è una parete di cemento lunga una ventina di metri da sempre oggetto di affissioni abusive e deturpata dagli scarabocchi dei soliti teppisti bombolettari.  Per questo motivo è stata inserita nel progetto “Arte e Città a Colori” – promosso dalla associazione di protezione civile Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord – per essere sottoposta a un intervento artistico che prevede la pittura di un murales, al pari di quanto realizzato in diverse stazioni ferroviarie di Roma. Doveroso specificare che sono state rilasciate tutte le autorizzazioni del caso, perché è successo – incredibilmente in una città in cui accade praticamente di tutto senza che nessuno fiati – nei giorni scorsi che i ragazzi arrivati per eseguire il lavoro siano stati aggrediti verbalmente da parte di alcuni residenti al grido di “ve ne dovete andare”: così ha riferito con un post in rete Marco Quarato di Retake Roma Terzo Municipio. Quel giorno si è preferito lasciar perdere, mancando evidentemente la serenità per 

image

proseguire, ma il vicepresidente della Nsa Roma Nord, Francesco Galvano, è convinto ad andare avanti  e prossimamente il murales verrà dipinto. Il bozzetto lo abbiamo visto in anteprima ma non possiamo svelarlo, vi diamo però un indizio sul tema: “Tanto tempo fa, in una galassia lontana, lontana…”.
Alessandro Pino

Sconfitti i barbari: cancellate le scritte blasfeme sui murales della stazione Settebagni – di Alessandro Pino

29 Mar

image

Sono stati ripuliti dalle scritte offensive e blasfeme i murales nel sottopasso della stazione ferroviaria di Settebagni. Erano i primi di marzo quando i disegni che decoravano i corridoi su iniziativa del Nucleo Sicurezza Ambientale e della associazione Il Mio Quartiere in collaborazione con la Rete Ferroviaria Italiana erano stati imbrattati da teppisti rimasti ignoti e dei cui odiosi scarabocchi ora non rimane più traccia.
Alessandro Pino

Saint Patrick’s Day tutti a pulire la pineta del Ponte Nomentano – di Alessandro Pino

18 Mar

Un giorno di San Patrizio dedicato alle grandi pulizie nella pinetina adiacente allo storico ponte Nomentano a Monte Sacro: la mattina di sabato 18 marzo si sono dati appuntamento i volontari delle realtà più attive nella cura e la valorizzazione del territorio per procedere a un 

image

intervento di pulizia e sistemazione del verde nei giardini pubblici, ultimamente finiti in cronaca per il ritrovamento del cadavere di un tossicodipendente. A organizzare l’iniziativa Retake Roma Terzo Municipio (vincitori del Premio Montesacro 2015) con la partecipazione di Nucleo Sicurezza 

image

Ambientale Roma Nord, Civici Pompieri, Quelli che il Parco, Thrux e il Green Team dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America con il patrocinio del Comune di Roma e la collaborazione dell’Ama. Presente sul posto l’assessore capitolino all’Ambiente, Pinuccia 

image

Montanari oltre alla presidente del Terzo Municipio Roberta Capoccioni –  impegnata anche lei a dare una mano – e l’assessore municipale all’Ambiente Mimmo D’Orazio.
Alessandro Pino

image

Tutti pronti per far tornare i colori alla stazione di Settebagni! – di Alessandro Pino

10 Mar

Dopo i recentissimi atti di teppismo nel sottopasso della stazione ferroviaria di Settebagni che hanno suscitato lo sdegno unanime dei cittadini, il locale Comitato di Quartiere ha comunicato ufficialmente che è stato dato incarico al progetto “Arte in stazione – città a colori” 

image

(promosso dalla associazione di protezione civile “Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord” con il suo vicepresidente Francesco Galvano per riqualificare aree urbane di Roma e provincia) per il ripristino dei murales rimasti oggetto di vandalismo. Tutti i cittadini volenterosi sono invitati ad aiutare nella pulizia preliminare per poter sveltire i lavori. Appena sarà possibile verrà comunicata la data per l’intervento di pulizia.
Alessandro Pino

(In foto: murales alla stazione Nomentana – si ringrazia Francesco Galvano)

Tornano belli i muri della stazione Nomentana per dire NO ai teppisti – di Alessandro Pino

1 Mar

image

Finalmente tornano gioiose e allegre le pareti della stazione Nomentana (tra il Secondo e Terzo Municipio della Capitale): i murales che la decoravano – dipinti lo scorso anno per iniziativa della associazione di protezione civile Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord e della Rete Ferroviaria Italiana – e che erano stati imbrattati dalla solita

image

teppaglia stanno tornando allo stato di origine. In alcuni casi nuovi disegni hanno sostituito quelli sfregiati irrimediabilmente. È stato dunque di parola Francesco Galvano – vicepresidente della Nsa – quando dopo 

image

i danneggiamenti aveva promesso che i barbari degli scarabocchi non l’avrebbero avuta vinta. Quanto rimarranno intatti questa volta, non si sa; di sicuro c’è solo che della sfrontata impunità dei teppisti non se ne può più.
Alessandro Pino

image

Giardini Metro Jonio: finalmente operativo l’affidamento alla Nsa Roma Nord – di Alessandro Pino

25 Feb

Diventa finalmente operativo l’accordo siglato nel maggio dello scorso anno tra il Terzo Municipio della Capitale e l’associazione di Protezione Civile “Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord” per l’affidamento dei giardini soprastanti la stazione Jonio della
image

metropolitana B1. L’annuncio è apparso ufficialemente sul nuovo blog dell’associazione presieduta dal giovane Gabriele Carradori affiancato come vice dall’esperto Francesco Galvano. L’area verde dalla sua apertura era stata ripetutamente preda di teppisti che oltre a imbrattarla di scritte ne avevano anche divelto la recinzione dei giochi per  bambini. I volontari della Nsa Roma Nord (finalista al “Premio Montesacro 2015”) si occuperanno di aprire e chiudere i cancelli di accesso e di piccoli interventi di manutenzione, oltre che della realizzazione di un murales.
Alessandro Pino

Stazione Nomentana: murales sfregiati dai teppisti ma i barbari non vinceranno – di Alessandro Pino

15 Nov

Alcuni mesi or sono, quando il sottopasso e le banchine della stazione Fs Nomentana (a metà tra il Terzo e Secondo Municipio della Capitale) furono decorati da un gruppo di artisti di strada per iniziativa della Rete Ferroviaria Italiana e della associazione di protezione civile Nsa Roma Nord, promotrici del progetto “Arte in stazione”, furono molti a

image

esprimere il proprio gradimento. Si sperava che per una sorta di codice d’onore della categoria i murales rimanessero integri senza venire imbrattati dal solito campionario di scarabocchi. Così non è stato: qualche teppista armato di pennarelli, favorito dall’assenza di sorveglianza efficace, ha rovinato tutto in un delirio di insulti e frasi derisorie. In un primo momento Rfi voleva coprire tutto in modo tombale imbiancando nuovamente le pareti. Francesco Galvano, vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale, comprensibilmente furibondo con i barbari è riuscito per ora a salvare 

image

parte dei disegni che saranno ripristinati dagli stessi autori. Altri sono rovinati irreparabilmente e verranno coperti. Si dirà come sempre che la vigilanza privata costa troppo ma anche riparare i danni alle cose è una spesa ma soprattutto, se ha via libera il vandalismo lo stesso può valere per le aggressioni alle persone.
Alessandro Pino

Una nuova estate di fuoco in Terzo Municipio – di Alessandro Pino

19 Lug

image

Come negli anni scorsi si ripropone la piaga degli incendi estivi nel territorio del Terzo Municipio. Solo negli ultimi giorni si contano già diversi interventi di spegnimento: in due occasioni le fiamme si erano sviluppate nell’area verde adiacente al viadotto dei Presidenti, in un’altra avevano circondato una abitazione in via della Bufalotta. Alle operazioni partecipano anche i volontari e i veicoli antincendio delle associazioni di Protezione Civile presenti nel Terzo Municipio – come il Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord e la Avs Cosmos – in supporto dei Vigili del Fuoco.
Alessandro Pino

(Si ringrazia per la foto Gabriele Carradori)

Giardini Metro Jonio: affidati ufficialmente al Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord (Terzo Municipio della Capitale) – di Alessandro Pino

19 Mag

Soggetto fin dalla sua apertura a ripetuti e odiosi atti di teppismo, il giardino soprastante la stazione Jonio della Metro B1 (Terzo Municipio della Capitale) è ora affidato alle cure della associazione di Protezione Civile “Nsa – Nucleo Sicurezza Ambientale Roma

image

Nord” (tra l’altro finalista allo scorso “Premio Montesacro”). La firma ufficiale dell’incarico è avvenuta il 19 maggio alla presenza del direttore del Terzo Municipio, dottor Claudio Saccotelli e del giovane presidente di Nsa, Gabriele Carradori. I compiti dei volontari consisteranno nella apertura e chiusura giornaliera, sorveglianza periodica, taglio dell’erba con raccolta degli sfalci – potatura degli alberi esclusa – svuotamento dei cestini, spazzamento, attivazione dell’impianto di annaffiamento. È  prevista inoltre la realizzazione di un murales decorativo sul muro di cinta lato via Scarpanto. L’affidamento ha durata annuale e non prevede spese da parte del Comune.《Sono felicissimo che siamo riusciti in questa nuova iniziativa a favore della cittadinanza – è il commento dell’esperto vicepresidente del Nucleo Sicurezza Ambientale, Francesco  Galvano – che si aggiunge alle altre promosse da Nsa Roma Nord come i murales dipinti in diverse stazioni ferroviarie come Roma Nomentana e Settebagni》.
Alessandro Pino

Galleria

Un frammento di storia recente del Terzo Municipio di Roma Capitale – di Alessandro Pino

3 Giu

PINOlapidequartiereangeliniB

Una stele in marmo ricorda la costruzione del quartiere Angelini negli anni Cinquanta – l’area ripulita da volontari del Nucleo Sicurezza Ambientale

PINOlapidequartiereangeliniA

Prima della pulizia…

Nel cuore del Terzo Municipio di Roma Capitale, all’angolo tra le vie Ivanoe Bonomi e Giovanni Faldella si trova un frammento (letteralmente) di storia dimenticata della zona tra Val Melaina e i Prati Fiscali: una stele in marmo bianco attraversata da vistose crepe e di fianco l’asta arrugginita di sostegno per una bandiera scomparsa da chissà quanto. Transennata con delle reti probabilmente per lo stato di decadenza, fino a pochi giorni fa era

L'intervento di pulizia del Nucleo Sicurezza Ambientale

L’intervento di pulizia del Nucleo Sicurezza Ambientale

nascosta dalle erbacce al punto che nemmeno ci si faceva caso passandovi accanto, magari scambiandola a causa del colore e della forma per un qualunque armadietto elettrico fuori uso. Un gruppo di volontari del Nucleo Sicurezza Ambientale Roma Nord – associazione di protezione civile con sede a pochi passi dal sito – ha provveduto a ripulire l’area circostante usando anche un decespugliatore, rendendo più visibile l’iscrizione scolpita nella pietra pur deteriorata: “Quartiere Angelini  – la denominazione di questo quartiere, deliberata all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione delle Ferrovie dello Stato il 22 luglio 1959, può testimoniare insieme alla gratitudine dei ferrovieri la tenace volontà del ministro dei trasporti Armando Angelini per realizzare questa sua felice iniziativa”. Nei programmi del Nucleo Sicurezza Ambientale c’è un secondo intervento, questa volta per restaurare il monumento.

Alessandro Pino

Arte in stazione a Settebagni – di Alessandro Pino

21 Apr

Due pannelli dipinti da alunni della scuola Ungaretti decorano l’atrio della biglietteria

pubblicato su http://www.di-roma.com

DSC_0047

La stazione Fs di Settebagni – ricalcando in piccolo scali più importanti e conosciuti – è decorata ora da due installazioni artistiche: sono dei gradevoli pannelli dipinti realizzati da alunni della locale scuola media Ungaretti sotto la guida della professoressa Emilia Sanità, docente di Arte, dietro suggerimento della signora Marina Fava, vicepresidente della locale associazione Il Mio DSC_0037Quartiere. Collocati nell’atrio della dismessa biglietteria – al posto di una grande cartina di Roma risalente agli anni Settanta, purtroppo deteriorata e rimossa – i due quadri, astratti ma di chiara ispirazione ferroviaria, sono stati scoperti con tanto di taglio del nastro inaugurale  alla presenza degli studenti che li hanno realizzati, di numerosi genitori e delle autorità locali: hanno voluto partecipare Riccardo Corbucci, presidente del Consiglio del Terzo Municipio di   DSC_0014 cui Settebagni fa parte, il consigliere comunale Massimo Caprari e quelli municipali Francesca Leoncini e Fabrizio Cascapera, l’ex assessore municipale Alessandro Venturieri, l’ingegner Gualario di Rfi in rappresentanza dell’amministratore delegato Maurizio Gentile (impegnato a Milano per l’Expo), il dirigente a riposo delle Ferrovie Francesco Galvano e la professoressa Carla Galeffi, preside dell’istituto Uruguay da cui dipende la Ungaretti, oltre a un gruppo di volontari della associazione di protezione civile  Nucleo Sicurezza Ambientale.    DSC_0033

È stato osservato che la collocazione dei due lavori sarebbe poco felice, rimanendo di fatto nascosti alla vista dei passeggeri  per la distanza dell’atrio dalle banchine utilizzate per la fermata dei treni. Si deve però ammettere con amarezza che nel sottopasso pedonale i quadri sarebbero stati rapidamente rovinati dagli scarabocchi di quei teppisti che notoriamente vi hanno mano libera grazie anche alla totale assenza di vigilanza.

Alessandro Pino

 

DSC_0046

 

 

 

DSC_0045

 

 

 

DSC_0013

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: