Annunci

Muay Thai: l’arte delle sei braccia trova l’eccellenza a Roma – di Alessandro Pino

6 Nov

In una piccola palestra a conduzione familiare nella periferia est della Capitale, tanto diversa dai fitness center faraonici e fighetti che oggi vanno di moda, si allena un gruppo di atleti anche di livello nazionale che praticano una delle arti marziali più antiche e dure: la Muay Thai, 

image

conosciuta dal grande pubblico come boxe thailandese (anche grazie a fortunate pellicole cinematografiche). «È detta anche “arte delle sei braccia” – precisa il maestro Roberto Caporuscio in una pausa dell’allenamento presso la A. S. “Le Arti” – perchè si usano mani piedi ginocchia e gomiti e c’è anche il clinch, il corpo a corpo, anche se viene usato più in Thailandia. La parte superiore è quella della boxe con i gomiti in aggiunta, la guardia è alta anche se io che ho anche il titolo di tecnico di pugilato preferisco una impostazione più pugilistica. Con le gambe si colpisce usando la tibia e il calcio non è frustato ma affondato con il bacino». La Muay Thai è adatta anche per la difesa personale anche per le ragazze e infatti il gruppo allenato dal maestro Roberto è composto anche da loro: «Rispetto ai ragazzi curano più l’aspetto tecnico ma se l’insegnante è attento spinge anche i maschi in quella direzione, ai miei dico sempre che è quello l’importante, non il massacrare una persona. Le lezioni si tengono tre volte a settimana, circa un’ora e mezza ciascuna. Ognuna cura determinati 

image

aspetti, sia tecnici che di   potenziamento fisico:facciamo dieci minuti di preriscaldamento, poi la parte piu intensa per  tutti i muscoli del corpo e poi la parte aerobica mirata alla resistenza, proseguendo con la parte tecnica e infine lo stretching. Altre sono dedicate a un avvicinamento all’incontro vero e proprio».
Si comprende dunque l’importanza di essere seguiti da un insegnante qualificato: «Ho iniziato praticamente che ero un ragazzo – prosegue il maestro Caporuscio – ho conosciuto la storia della Muay Thai apprezzandone la storia che c’è dietro e con il tempo l’ho praticata a livello amatoriale prima e successivamente agonistico, maturando diverse esperienze e cercando sempre di migliorarmi sia come insegnante sia a livello di conoscenza dell’arte vera e propria. Con il tempo ho capito che ero più portato a diventare insegnante e mi sono allenato duramente però sempre con l’obiettivo di trasmettere quello che avevo imparato. Dopo tanti anni e corsi di perfezionamento ho avuto modo di lavorare in alcune palestre dove ho 

image

accresciuto la conoscenza anche a livello psicologico dei ragazzi, al quale ho sempre tenuto molto: quando hai allievi che partono dagli otto anni arrivando fino quasi ai sessanta devi capire molti aspetti. Poi la palestra dove insegnavo ha chiuso ma subito ho conosciuto As Le Arti e il proprietario, il maestro Manolo Salvati, una grande persona con cui abbiamo instaurato un rapporto di fiducia e collaborazione. Ho portato qui i miei ragazzi e da allora ho continuato in crescendo. Sono circa cinque anni che siamo qui, ci troviamo benissimo, è un bel gruppo affiatato. Lavoriamo con la finalità di crescere insieme a livello agonistico, io professionale e come gruppo perchè è importante non solo il discorso sportivo. I ragazzi i danno uno stimolo e un ritorno perchè ne sono arrivati sempre nuovi senza perdere i più anziani, segno che si trovano bene. Nel 2014 abbiamo raggiunto dei bei risultati perchè abbiamo preso due titoli italiani sia femminile che maschile, un interregionale e anche l’anno scorso 

image

abbiamo ottenuto buoni risultati. Nel tempo ho seguito vari stage con molti insegnanti ricevendo gratifiche importanti da persone a livello di federazione pugilistica italiana». E per il futuro che progetti ci sono? Conclude il maestro Roberto Caporuscio: «Continuiamo su questa strada cercando di migliorarci: assieme agli amici Turithai Pookakupt (campione del mondo Wmf e insegnante al National Stadium di Bangkok) e Alessandro Merlotti abbiamo creato la Ram Muay Pookakupt Academy».

Alessandro Pino

La palestra A. S. Le Arti si trova a Roma in via Foglianise, 50/54 (zona Colle Prenestino) – per informazioni telefono 328 3066218

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: