Annunci
Archivio | 19:11

“Sc*pare via Guicciardini”: chi c’è dietro le scritte sulle macchine? – di Alessandro Pino e Luciana Miocchi

4 Gen

imageAvete parcheggiato la vostra macchina e al momento di riprenderla trovate su di essa un avviso pubblicitario: niente di eccezionale, se non fosse che l’annuncio in questione, corredato di un indirizzo e due numeri di telefono, non solo offre inequivocabili servizi alla persona ma non è stato incastrato sotto al parabrezza, come è usuale ma è stato verniciato direttamente sulla carrozzeria, caso mai uno corresse il rischio di perderselo, evidentemente spruzzando la vernice rossa su una mascherina di cartone ritagliato. È quanto sta succedendo da alcuni giorni tra Talenti e la Bufalotta: fino a oggi in rete si sono avute segnalazioni  di imbrattamenti accaduti con le medesime modalità in via Ezra Pound e via Giacomo Zanella e via Ada Negri. L’indirizzo vergato sui cofani è di una strada (via Guicciardini) in tutt’altra zona, nei pressi di piazza Vittorio. Uno scherzo teppistico di cattivo gusto, forse? Abbiamo provato a chiamare i numeri di telefono registrando il video della conversazione: risponde una suadente voce di donna (si direbbe orientale) che vi augura anche buon anno, ripete l’indirizzo e se chiedete di cosa si tratta (casomai il cortese invito non fosse stato troppo chiaro…) dice “vieni vicino e parliamo”. Pubblicità fai da te? Nel caso, c’è il rischio che qualcuno si presenti per presentarglielo a loro, il conto del servizio…di ripulitura.
Alessandro Pino e Luciana Miocchi

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: