Archivio | 15:24
Immagine

Auto incendiate e bombe carta a casa: stalking al contrario a Nuovo Salario | di Alessandro Pino

14 Mar

[ROMA] Avevano subíto l’incendio delle proprie auto, seguìto addirittura dall’esplosione di una bomba carta sul terrazzo di casa in via Suvereto al Nuovo Salario.

Una escalation di persecuzioni di cui sono stati vittime l’ex compagno di una donna e la sua nuova fidanzata.

Per questo sono finiti ai domiciliari una donna di 51 anni e un ragazzo di 21 con le accuse di atti persecutori e danneggiamento aggravato oltre che di estorsione per lui.

Le indagini del III Distretto Fidene Serpentara partite dopo la denuncia delle vittime hanno portato alla luce una vicenda di molestie e minacce iniziata ad aprile del 2019, quando la donna non ha accettato la fine della loro relazione credendo che la causa fosse il nuovo rapporto iniziato dall’ex.

La vicenda ha avuto un punto di svolta quando il ventunenne ha telefonato alla vittima affermando che avrebbe potuto incastrare il mandante degli atti persecutori dietro pagamento di una somma di denaro. La vittima infatti ha ha riconosciuto la voce dell’ex compagna in un breve messaggio vocale fattole recapitare.

Le indagini hanno così permesso di rintracciare il giovane pesantemente indiziato di essere l’autore dell’estorsione.

Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: