Tag Archives: Ernesto Chiovini
Immagine

Una nuova sede legata alla storia di Roma e dell’Arma per la Compagnia Carabinieri Monte Sacro- di Alessandro Pino

8 Ott

[ROMA] La Compagnia Carabinieri Monte Sacro e le Stazione Roma Talenti avranno una nuova sede. Si tratta di un edificio scolastico in disuso in via Cocco Ortu al Nuovo Salario, di proprietà del Comune di Roma e che verrà ristrutturato previo cambio di destinazione d’uso. L’annuncio ufficiale è arrivato oggi dopo che già alcuni anni fa si era svolto un sopralluogo alla presenza di alti ufficiali dell’Arma e del luogotenente in congedo Salvatore Veltri, per decenni comandante della stazione Talenti e oggi giornalista. L’edificio scolastico che diventerà caserma è legato a un episodio di cronaca legato ai Carabinieri (ormai al confine con la Storia) in cui tragedia ed eroismo si sono legati indissolubilmente: il 13 marzo 1984 un folle fece irruzione nella scuola (allora intitolata a Ignazio Silone) uccidendo con una fucilata il bidello Ernesto Chiovini, ferendo altre cinque persone e prendendo in ostaggio la scolaresca. Fu proprio grazie all’intervento dell’allora maresciallo Salvatore Veltri- anche se altri poi si presero il merito- se il sequestratore omicida poté essere neutralizzato e gli alunni liberati. La vicenda che tenne la città e l’Italia intera col fiato sospeso per una giornata intera, negli anni è poi finita avvolta dalle nebbie del tempo ma si spera che con la nuova destinazione possa rimanere sempre viva nei quartieri circostanti e nelle nuove generazioni.
Alessandro Pino

(In foto il Luogotenente Salvatore Veltri con l’edificio che diverrà la nuova caserma)

Quella mattina di terrore in una scuola al Nuovo Salario – di Alessandro Pino

15 Mar

Trentatrè anni or sono – il 13 marzo 1984 – la capitale visse una mattina di terrore e ansia per gli alunni e il personale della scuola “Ignazio Silone” al Nuovo Salario – allora ultraperiferia, oggi pieno centro abitato – presi in ostaggio da un individuo che entrò 

image

nell’istituto uccidendo con una fucilata il bidello Ernesto Chiovini e ferendone altri cinque. Alla fine il sequestratore fu catturato, in molti se ne presero il merito  ma se non ci furono ulteriori spargimenti di sangue fu soprattutto per l’eroismo dell’allora maresciallo dei Carabinieri Salvatore Veltri – oggi luogotenente in congedo – che si offrì in ostaggio disarmato. Da qualche anno la 

image

Salvatore Veltri

scuola Silone non è più attiva; si era parlato di riconvertire l’edificio a caserma dei Carabinieri ma senza esito. Al bidello Ernesto Chiovini è stato intitolato il plesso scolastico adiacente ma di quell’episodio si sta man mano perdendo la memoria nella comunità.
Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: