Annunci

Un burrone da recintare ai Prati Fiscali prima che sia troppo tardi – di Alessandro Pino

25 Feb
image

Farshad Shahabadi

Lungo il confine le vie dei Prati Fiscali e Prati Fiscali Vecchia – nel Terzo Municipio della Capitale – esiste un fossato profondo alcuni metri creatosi in anni ormai remoti, proprio quando fu edificata la grande strada che assunse il nome di quella originaria, rinominata appunto “Vecchia”. La recinzione che ne delimitava il ciglio sul marciapiede di via dei Prati Fiscali però nel tempo ha subìto ripetuti atti di vandalismo, venendo divelta dai sostegni. Il pericolo di cadere nel burrone – specialmente con il buio e se non si è perfettamente lucidi – è dunque concreto e inoltre l’assenza della rete protettiva ha   

image

favorito i soliti barbari che vi hanno gettato dentro rifiuti di ogni genere.
Per questo motivo l’associazione DeDesign – presieduta da Mr. Farshad Shahabadi, uno dei titolari della Zarineh Tappeti – che riunisce alcuni illuminati imprenditori operanti nel quartiere e intenzionati a preservarlo dal degrado, si è attivata  per programmare un prossimo intervento di rimozione dei rifiuti e installazione di una nuova recinzione.
Alessandro Pino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: