Tag Archives: Segni
Immagine

Segni: ruba in chiesa il candeliere con le offerte | di Alessandro Pino

12 Ott

[SEGNI-RM] I Carabinieri della Stazione di Montelanico hanno arrestato un quarantenne straniero per il furto di un candeliere per le offerte nella chiesa di Santa Maria degli Angeli di Segni.

L’uomo residente a Segni e con precedenti specifici, è stato visto da alcuni testimoni mentre si impossessava del grosso arredo sacro.

I militari sono stati avvisati immediatamente e sulla base della descrizione fornita dell’uomo sono risaliti alla sua identità rintracciandolo presso la propria abitazione di Segni dove c’era anche il candeliere asportato poco prima, già forzato e svuotato delle offerte (circa 50 euro di monete).

Le offerte e il candeliere sono stati restituiti al parroco mentre l’uomo è stato arrestato per furto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Colleferro in attesa dell’udienza per direttissima.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

Immagine

Colleferro: prende la madre a calci e pugni, arrestato | di Alessandro Pino

8 Mag

[COLLEFERRO-RM] Un trentenne originario di Colleferro, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti della madre.

I militari della stazione di Segni assieme a quelli del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Colleferro sono intervenuti in seguito alla richiesta di aiuto della donna, una cinquattottenne rimasta ferita dall’ennesima aggressione subíta da parte del figlio per futili motivi. L’aggressore è stato bloccato mentre ancora la stava prendendo a calci e pugni.

Dalla ricostruzione è uscita fuori una vicenda fatta di insulti, minacce e aggressioni verbali in un crescendo di violenze e vessazioni che avevano costretto la vittima a cambiare le proprie abitudini di vita.

La madre è stata soccorsa mentre il figlio violento è stato portato in carcere a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
Alessandro Pino

Immagine

Adolescente pestato in centro a Colleferro, due in carcere- la vittima in prognosi riservata | di Alessandro Pino

18 Apr

[COLLEFERRO- RM] La Polizia ha fermato e portato in carcere due adolescenti ritenuti responsabili del brutale pestaggio di un diciassettenne avvenuto in pieno centro a Colleferro nel pomeriggio del 17 aprile.

Secondo la ricostruzione eseguita dagli investigatori del commissariato Colleferro, erano da poco passate le cinque del pomeriggio quando un gruppetto di adolescenti residenti a Segni è stato avvicinato dai due ragazzi colleferrini di 19 e 18 anni all’angolo tra corso Turati e piazza della Repubblica.
Ne è scaturita una lite per motivi ancora da chiarire che ha portato all’aggressione nei confronti del diciassettenne, preso a pugni in faccia e che è caduto a terra battendo la testa.

Anche una volta a terra, uno dei due aggressori lo avrebbe colpito con un calcio, subito dopo gli aggressori sono fuggiti. La vittima è stata portata all’ospedale cittadino con lesioni gravissime: varie fratture alla mandibola, al naso e una lacerazione del labbro, al momento la prognosi è riservata.

Gli aggressori sono stati individuati poco dopo e sono state eseguite perquisizioni domiciliari trovando uno di loro che stava lavando una maglia in lavatrice. L’aggressione ha particolarmente turbato la sensibilità di una cittadinanza ancora segnata dalla morte del giovane Willy Monteiro, avvenuta mesi fa sempre a Colleferro per le conseguenze di un pestaggio.
Alessandro Pino

I

Immagine

Segni: la compagna lo lascia e lui inizia a perseguitarla pretendendo anche duemila euro | di Alessandro Pino

12 Feb

[SEGNI- RM] Un quarantenne di Colleferro è stato arrestato dalla Polizia per i reati di estorsione e atti persecutori nel pomeriggio dell’undici febbraio a Segni. L’uomo dopo le festività natalizie aveva iniziato a molestare la ex compagna che aveva deciso di interrompere la relazione con lui: in particolare la tormentava con telefonate e messaggi minacciosi a ogni ora, aspettandola in strada o nei luoghi da lei frequentati, giungendo ad aggredirla spintonandola a terra in più occasioni.
Tutto questo aveva causato alla vittima un grave stato di ansia al punto che, terrorizzata dalle possibili ritorsione da parte dell’uomo, non si era mai rivolta ai sanitari né alla polizia.
Le minacce sono culminate con la pretesa di circa duemila euro che lei avrebbe dovuto consegnare al suo persecutore, il quale l’aveva minacciata di spezzarle le gambe se non le avesse fatto. Finalmente la donna ha denunciato i fatti alla Polizia: gli investigatori del commissariato di Colleferro hanno organizzato un incontro protetto con il suo aguzzino nel parcheggio di un supermercato in via Milana a Segni per la consegna dei soldi.
I poliziotti dopo aver fotocopiato le banconote sul lato seriale, hanno munito la vittima di un registratore e appostato una squadra in borghese per proteggerla.
Il persecutore si è presentato all’appuntamento e appena ha preso la busta col denaro è stato arrestato dai poliziotti. L’Autorità Giudiziaria di Velletri lo ha messo ai domiciliari.
Alessandro Pino

Immagine

Segni: spaccio in casa, due arresti – di Alessandro Pino

20 Set

[ROMA] Una coppia di Segni (lei di 55 e Iui di 60 anni, entrambi con precedenti di polizia per reati inerenti gli stupefacenti) è stata arrestata lo scorso venerdì dai poliziotti del commissariato di Colleferro per spaccio all’interno della propria abitazione. Gli investigatori dopo accertamenti si sono presentati a casa dei due: durante la perquisizione è stato sequestrato un tagliere con sopra un frammento di hashish mentre quaranta grammi della stessa sostanza sono stati rinvenuti all’interno dell’appartamento assieme a quattro grammi di marijuana. In un vaso è stato poi trovato quasi un chilo hashish suddiviso in nove panetti e circa due etti e mezzo di marijuana. Trovati anche 1360 euro in banconote di piccolo taglio.
Alessandro Pino

Immagine

Monte Lupone: in salvo padre e figlio dispersi- di Alessandro Pino

27 Ago

[SEGNI- RM] Nella tarda serata di ieri sono stati rintracciati e messi in salvo un uomo col figlio di cinque anni che si erano smarriti in localitá Monte Lupone del Campo nel comune di Segni dopo aver perso l’orientamento. I due sono stati recuperati nel comune di Cori. A intervenire sono stati i Vigili del Fuoco con il nucleo Speleo Alpino Fluviale, i droni del Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto, il servizio di Topografia Applicata al Soccorso e i volontari della Protezione civile, Cinofili e Soccorso Alpino.

Alessandro Pino

Immagine

Segni: sequestrata discarica abusiva- di Alessandro Pino

7 Ago

[SEGNI- RM] Lo scorso 5 agosto, la Stazione Carabinieri Forestale di Segni ha sequestrato una discarica abusiva su un terreno comunale in località Colle Cannellara di Segni, lungo la Strada per Montelanico. Sull’area erano stati depositati in modo incontrollato rifiuti speciali non pericolosi, costituiti da rifiuti di demolizione, terre e rocce da scavo. Il sito è stato individuato grazie alla segnalazione dei cittadini, al controllo del territorio e al sorvolo in elicottero del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pratica di Mare. La serie di appostamenti e osservazioni ha permesso ai Carabinieri di individuare l’attività illecita della quale è stato accusato un sessantacinquenne segnino, già denunciato dai militari lo scorso giugno.
Alessandro Pino

(Foto Comando Provinciale Carabinieri Roma)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: