Archivio | 21:21
Immagine

Incontro elettorale con Bonafoni e Lupi della Lista Civica D’Amato a Conca d’Oro

22 Gen

[ROMA] La campagna elettorale per le Regionali 2023 che si svolgeranno a febbraio è entrata nel vivo e i principali candidati dei vari schieramenti fanno tappa anche nel territorio del Terzo Municipio: la bella cornice della scuola di musica e ballo “Insieme per Fare” a via Pelagosa-zona Conca d’Oro- ha ospitato un incontro con Marta Bonafoni e Simone Lupi della Lista Civica D’Amato. I due candidati- lei capolista- sono stati presentati dall’assessore municipale all’Ambiente Matteo Zocchi mentre in sala era presente l’ex presidente del Municipio Giovanni Caudo, attualmente consigliere capitolino.

Nel loro conciso intervento hanno puntato il dito contro il pericolo dell’astensionismo del loro elettorato di riferimento e il “cattivo umore” verso la politica.

Ma appunto, perché un certo elettorato di centrosinistra scettico e disaffezionato dovrebbe andare a votare?

Risponde per prima Marta Bonafoni: «Intanto perché è un esercizio democratico che ti dà il potere, quello sano, di decidere ti anziché di fare decidere altri per te e poi perché sarebbe un passo indietro clamorosamente sbagliato e deleterio per Roma e per il Terzo Municipio affidare il governo della Regione a destra quando ci sono 18 miliardi di investimenti già pronti per arrivare sui territori e raccontare una società più giusta e la giustizia contro l’ingiustizia ambientale e contro l’ingiustizia sociale»

Le fa eco Simone Lupi: «Per tre motivi semplici: per continuare l’opera di buongoverno della Regione; per far sì che non ci sia questa destra al governo della Regione che può solo smontare quanto di buono siamo riusciti a fare in questi anni; perché potrebbe essere una iattura per tutte quelle amministrazioni locali che hanno avuto grazie al governo della Regione da parte del centrosinistra le giuste opportunità per risollevare le proprie comunità; su questo dobbiamo puntare per portare più gente possibile a votare e votare per noi».

Pensando al dopo elezioni, Bonafoni si pone un risultato: «Piena applicazione della Legge 194 (quella sull’aborto, ndr) nella nostra Regione, per me sarebbe un grande obiettivo raggiunto».

Spazio autogestito

Immagine

Rebibbia: vede i poliziotti e cerca di ingoiare le dosi di droga

22 Gen

[ROMA] Ha cercato di ingoiare la droga mentre scappava dalla Polizia nei pressi della stazione Rebibbia della metropolitana. Per questo un gambiano di 28 anni è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Porta Pia.

L’uomo era stato visto in un sottopassaggio mentre parlava con tre persone. Quando ha visto i poliziotti è fuggito nascondendo la droga in bocca. Gli agenti lo hanno rincorso bloccandolo prima che riuscisse a ingoiare i due grammi di eroina.

L’arresto è stato convalidato ed è stato disposto il divieto di dimora nel comune di Roma.
A cura di Alessandro Pino

(Foto di repertorio)

Immagine

Talenti: fermato con la cocaina in auto

22 Gen

[ROMA] Era stato trovato dalla Polizia a Talenti con due bustine di cocaina mentre nascondeva altra droga in casa.

Per questo un ventottenne italiano è stato arrestato. L’uomo era a bordo della sua auto in via Ettore Romagnoli quando gli agenti del IV Distretto San Basilio lo hanno perquisito trovando la cocaina e quasi milletrecento euro in contanti.

Durante successiva perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti in cucina oltre tre etti di cocaina, circa 50 grammi di hashish, materiale per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione. Dopo la convalida dell’arresto è stato disposto l’obbligo di presentazione presso la Polizia Giudiziaria.
A cura di Alessandro Pino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: