Immagine

Viveva in una baracca a ponte Tazio, accusato di aver picchiato la compagna tenta la fuga in Francia: arrestato | di Alessandro Pino

21 Gen

[ROMA] I Carabinieri della Stazione Roma Viale Libia, su delega della Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato un trentacinquenne libico con precedenti e dimorante in una baracca vicino ponte Tazio, gravemente indiziato di aver picchiato la compagna.

Le indagini erano partite dopo che una mattina di dicembre in un bar di via Nomentana, una donna marocchina trentatreenne visibilmente sotto shock e con delle vistose ferite al corpo e sul volto aveva chiesto aiuto ai presenti riferendo di essere stata violentemente picchiata e abusata dal compagno.

Secondo i testimoni, l’uomo poco dopo era entrato nel bar cercando di portare via la donna con la forza ma rinunciando per le proteste dei presenti e scappando prima dell’arrivo dei Carabinieri.

La vittima fu portata al pronto soccorso dove le furono riscontrati un trauma cranico-facciale e varie fratture con prognosi di quaranta giorni.

I Carabinieri della Stazione Roma viale Libia si misero sulle tracce del sospettato che secondo quanto riferito dalla donna abitava in una baracca nei pressi di ponte Tazio: sul posto non c’era nessuno ma furono trovate tracce di sangue a parziale riscontro della testimonianza della donna.

A quel punto é stata inserita in banca dati una nota di rintraccio e quando a fine dicembre luomo ha cercato di attraversare la frontiera con la Francia è stato fermato e portato in carcere dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli.

Il fermo è stato convalidato ed è stata poi rinnovata la custodia cautelare in carcere per il cittadino libico che rimarrà nella casa circondariale di Sanremo.
Alessandro Pino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: